Editore Jaca Book - Ultime novità

Jaca Book

Il sapere dei saperi. Per una formazione transdisciplinare

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 118

In collaborazione con «Mechrí - Laboratorio di filosofia e cultura», la casa editrice Jaca Book pubblica dal 2018 i volumi della collana «Mappe del pensiero», che documentano annualmente i percorsi di ricerca del Laboratorio. "Il sapere dei saperi" inaugura le «Minimappe»: un nuovo progetto editoriale teso a valorizzare e diffondere in un formato agile alcuni temi di particolare attualità e cogenza emersi nei volumi delle «Mappe del pensiero». In un tempo di esasperata specializzazione e frammentazione delle competenze, la questione di una formazione transdisciplinare si pone con assoluta urgenza come l'orizzonte necessario di politiche culturali e prassi conoscitive adeguate a costruire un senso coerente per i proliferanti campi del sapere e della ricerca. Tale questione, per sua natura irriducibile ad alcun ambito disciplinare determinato, è al centro degli interventi che compongono il presente volume. La parola «transdisciplinarità» non si riferisce semplicemente all'accostamento di diversi saperi, ma a quell'approccio alla conoscenza che predispone le singole discipline a un reciproco attraversamento, a una reciproca messa in questione. Ciò consente di improntare un nuovo progetto di formazione, che unisca l'uso alla comprensione, le competenze disciplinari all'orizzonte etico-politico del loro vivo esercizio.
20,00

Evoluzione, progresso

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 416

Inaugurata nel 2018, la collana «Mappe del pensiero» pubblica i risultati della ricerca transdisciplinare condotta dall'Associazione «Mechrí / Laboratorio di filosofia e cultura», coordinata da Florinda Cambria e con la supervisione scientifica di Carlo Sini. Preceduto da Vita, conoscenza (2018), Dal ritmo alla legge (2019) e Le parti, il tutto (2021), Evoluzione, progresso presenta i risultati dei lavori svolti nell'anno sociale 2018-2019. Tali lavori sono riattraversati dai curatori mediante un montaggio di testi e materiali grafici che narrano il senso del percorso formativo condotto in prima persona dagli Autori. Il primo capitolo raccoglie i testi di Carlo Sini (con la straordinaria riproduzione di 40 tavole a colori) relativi al Seminario di filosofia intitolato Evoluzione e progresso. Le potenze della terra e le figure dello specchio. Il secondo ripercorre il lavoro svolto nel Seminario di arti dinamiche (Prolegomeni alla ricomposizione di Orfeo. Disgregazione, ricomposizione, evoluzione: la poesia dal 1970 ad oggi), curato da Tommaso Di Dio. Il terzo (Linguaggi in transito: evoluzione umana) documenta il cammino di Andrea Parravicini lungo le tappe dell'evoluzione umana nell'intreccio tra paleoantropologia e autobiografia. Il quarto capitolo ripercorre gli Esercizi di drammaturgia proposti nell'attività laboratoriale condotta da Antonio Attisani. Il quinto, infine, raccoglie alcuni dialoghi fra i Soci e i membri del Comitato scientifico di «Mechrí», avvenuti tra il 2019 e il 2020, sul rapporto tra l'evoluzione e la legge, sia intesa in senso strettamente giuridico, sia come arte della formazione e kinesis della vita sapiente.
45,00

Fallimenti, accidia e bugie

di Cesare De Seta

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 199

«In quanto ad attendere, Giovanni aveva atteso abbastanza. Ora s'aspettava un segnale. Ma il segnale non venne e rimase da solo a rodersi nella sua ipocondria: non desiderava alcunché, e questo un po' l'inquietava. Era stato per lungo tempo ad attendere, ora guardava solo indietro, agli anni trascorsi nel corso dei quali aveva accumulato una serie di progetti falliti, abortiti o realizzati malamente, non come avrebbe desiderato». L'attività di romanziere di Cesare de Seta procede da sempre di pari passo con quella di eccelso storico dell'architettura, saggista, curatore e pubblicista. Oggetto di questa sua nuova fatica è la figura originalissima di un "racconta balle" seriale, che giunto ormai sulla soglia della mezza età incrocia per caso su un treno una ragazza del sud studentessa a Milano. Con una storia tutta da raccontare...
19,00

Gesù e Giuseppe nell'arte. Storia di una paternità eccezionale

di François Boespflug

Libro: Copertina rigida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 178

Giuseppe, "figlio di Davide", "guardiano di Maria" e "padre adottivo" di suo figlio, è fin dai primi istanti, e lo sarà fino alla fine, un uomo arci-silenzioso: se è riportata più volte, dai Vangeli, la sua presenza in momenti decisivi della nascita e dell'infanzia di Gesù, non viene riportata una sola sua parola. L'immaginazione dei lettori, dei Padri della Chiesa, dei teologi e degli scrittori spirituali, per non parlare dei romanzieri, ha avuto così libero sfogo, e questo è ancora più evidente per pittori ed artisti. È esaminata la relazione tra Giuseppe e Gesù durante le principali e successive tappe della loro vita insieme: la Natività (i suoi preparativi, l'atteggiamento di Giuseppe nella grotta, durante l'adorazione dei pastori e quella dei Magi), la Fuga in Egitto e il Ritorno dall'Egitto, l'episodio di Gesù tra i Dottori del Tempio di Gerusalemme e il suo Ritrovamento, la vita a Nazareth con Gesù nella bottega di Giuseppe, e poi due tappe interamente inventate, che non hanno eco nei testi evangelici ma un successo notevole nell'arte, ossia le scene di Gesù al capezzale di Giuseppe morente, e la glorificazione di Giuseppe in cielo. Prefazione di Isabel Iribarren.
70,00

Il mio primo messale

di Inos Biffi

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 11

I Cristiani, cosi come donne e uomini di altre religioni, apprendono il senso della vita attraverso le feste dell'anno. L'insieme delle feste con testi biblici, salmi, preghiere e il ricordo dei santi, forma il messale festivo. Nel libro di Biffi, magistralmente illustrato in modo orientaleggiante da Vignazia, si percorre il tragitto che dall'Avvento e dal Natale porta alla Settimana santa e alla Pasqua. Si incontrano i vari avvenimenti della vita di Gesù, il suo insegnamento attraverso le parabole, i Santi che in periodi diversi hanno imitato Gesù e che oggi noi festeggiamo, ognuno in un giorno particolare a lui dedicato. Età di lettura: da 6 anni.
20,00

Un sistema politico alla prova. Un anno di Governo Draghi

di Renato Mannheimer, Pasquale Pasquino

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 223

Attraverso i loro scritti (sempre piuttosto brevi, per adattarsi alle esigenze del quotidiano che li ha ospitati in origine e permettere al lettore un'agile fruizione), Mannheimer e Pasquino interpretano la logica dei diversi avvenimenti politici e sociali che si sono succeduti nell'ultimo periodo, evidenziando i fenomeni strutturali sottostanti ed esplicitando le difficoltà insite nelle caratteristiche e nel funzionamento del sistema politico del nostro e di altri Paesi. Con l'ausilio di molti dati relativi all'evoluzione dell'opinione pubblica, vengono delineati la struttura della competizione politica e il rapportarsi tra loro delle diverse forze. Sono così evidenziate la fragilità e la contraddittorietà degli attori dello scenario politico, a partire dalle istituzioni, fino ai partiti e ai loro leader. Ne emerge un racconto, originale e inconsueto, che colloca il succedersi di ciò che accade di giorno in giorno in un quadro esplicativo-interpretativo che caratterizza l'Italia (e non solo) ormai da molti anni. E che, forse, aiuta a spiegare - talvolta addirittura a prevedere - il dipanarsi degli avvenimenti e, in qualche misura, la situazione in cui ci troviamo oggi.
22,00

L'arte rinascimentale in Europa

di Liana Castelfranchi Vegas

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 248

Mentre buona parte dell'Europa prolunga sul piano artistico il già lungo Medioevo, si crea un asse che mette in relazione l'Italia, attraverso la Francia, alle Fiandre. È questo l'asse tra Masaccio e Van Eyck attraverso Barthélemy D'Aix in Francia e Campin in Belgio. Prospettiva, natura, figura umana, classicità, luce, compiono una rivoluzione che non avrà pari nella storia dell'arte occidentale. Città, signorie, borghesie, botteghe di artisti, mercato, banche e viaggi danno contesto e consistenza alla rivoluzione artistica, rendendola irreversibile e preparandone la diffusione in tutto l'Occidente europeo. Pur innervata ancora nella cultura dell'ultimo Medioevo e nella sua iconografia, l'arte del'400 ha un cambio di forme che si cala nella tradizione della classicità. Non scivola nella "maniera". Artisti come Masaccio, Piero e Angelico, pensatori quali Pico della Mirandola o Erasmo rinnovano senza compiere una frattura.
50,00

Le mani in pasta. Le mafie restituiscono il maltolto

di Daniele Biacchessi

Libro

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 199

Esistono prodotti che hanno un valore aggiunto particolare, dato da una componente immateriale. Questa parte immateriale può esistere quando un prodotto è portatore, insieme alle sue caratteristiche qualitative, anche di un messaggio sociale e quando può rappresentare un simbolo. Questo libro racconta la storia di uno di questi prodotti: la pasta della Cooperativa Placido Rizzotto-Libera Terra, prodotta con il grano che la Cooperativa coltiva sui terreni dell'entroterra palermitano confiscati ai boss mafiosi, in un triangolo i cui vertici sono rappresentati da Monreale, Corleone e Camporeale. A vent'anni dalla nascita della Cooperativa anche questa pasta è diventata «maggiorenne», e dopo di lei sono nati molti altri prodotti e molte altre Cooperative del circuito Libera Terra. La bellezza e il valore simbolico di queste realtà sono immensi: la «roba» accumulata illegalmente dai mafiosi viene loro confiscata e ritorna bene pubblico. Questa entusiasmante avventura riporta dignità nelle terre offese dalla pratica mafiosa, che sono ormai le terre dove tutti noi viviamo, da Sud a Nord, senza esclusioni. Prefazione di Gian Carlo Caselli. Nota introduttiva di Nando Dalla Chiesa.
21,00

Dizionario Simboli del Medioevo

di Gérard de Champeaux, Sébastien Sterckx

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 324

Non è improprio affermare che l'antropologia cristiana è un'antropologia in chiave simbolica, nel momento in cui essa definisce l'uomo icona di Dio, immagine della Sua gloria pur se porta in sé le stimmate del peccato. L'uomo, creato a immagine di Dio e recante in sé il Suo sigillo, è perciò per sua costituzione proiettato in una dimensione simbolica, ed è istintivamente portato a riconoscere in ciò che lo circonda - la natura, in primis, - la stessa valenza simbolica dalla quale si sente costituito. Un tipo di attenzione alle espressioni simboliche che l'uomo nella sua storia si è dato, in tutte le epoche e in ogni luogo, sembra spesso considerare questo atteggiamento come un inevitabile, ma fortunatamente passeggero, stadio di inferiorità dell'uomo, destinato a superarlo e ad affrancarsi attraverso la realizzazione di sé in un umanesimo assoluto. Ma come rammenta Mircea Eliade in un illuminante saggio, «il pensiero simbolico non è di dominio esclusivo del bambino, del poeta o dello squilibrato; esso precede il linguaggio e il ragionamento discorsivo, e rivela determinati aspetti della realtà - gli aspetti più profondi - che sfuggono a qualsiasi altro mezzo di conoscenza». (Immagini e simboli. Saggi sul simbolismo magico religioso, Jaca Book, Milano 1981, ult. ed. 2021, pag. 16). È indispensabile partire da questa constatazione per addentrarci nel campo dell'espressione simbolica, e ciò vale in misura particolare quando si voglia accostare la cultura medievale, senza dubbio quella che maggiormente ha reso visibile nelle sue manifestazioni la dimensione simbolica che la permeava. Questo libro parla di arte, perché è per lo più attraverso l'arte che possiamo conoscere oggi la cultura e la spiritualità medievale. Ma non si ferma alla sola arte, come non limita il suo campo al solo Medioevo. Va a scoprire nel cuore dell'uomo di ogni epoca e di ogni luogo il bisogno inarrestabile di immagine e di simbolo; lo fa mettendo in evidenza tra l'altro persistenze ed analogie impensabili lungo l'arco della storia, nel tempo e nello spazio. Dalla lettura del "Dizionario Simboli del Medioevo" si esce più consapevoli di appartenere a una umanità che trascende le diversità di razza e di cultura; l'uomo, prima che come essere sociologicamente, etnicamente e culturalmente determinato, esiste come creatura ed afferma la sua fratellanza con gli altri uomini riconoscendo ed esprimendo sia pure in forme diverse il medesimo rapporto che lo lega al Creatore. Che questo tema venga accostato mediante la contemplazione di molte fra le opere d'arte più belle che il Medioevo abbia prodotto, ci pare particolarmente significativo, perché pone a sottofondo di tutto il testo il desiderio più grande dell'uomo: quello della eterna bellezza, quella bellezza che Hans Urs von Balthasar definisce «l'ultima parola che l'intelletto pensante può osare di pronunciare, perché essa non fa altro che incorniciare, quale aureola di splendore inafferrabile, il duplice astro del vero e del bene e il loro indissolubile rapporto». (Gloria, una estetica teologica. Vol. I, La percezione della forma, Jaca Book, Milano 1971, ult. ed. 2012, pag. 10). Antropologia e teologia si ricompongono dunque in una misteriosa e inseparabile unità.
50,00

Momo in terra straniera. Le avventure di Momo, l'orsetto bianco

di Christine Wendt

Libro: Copertina rigida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 36

Una storia tenera come il suo protagonista. Momo è un orsacchiotto curioso di scoprire il mondo. quando con la sua famiglia si trasferisce nella Terra degli orsi bruni, scopre tante cose nuove, completamente diverse dalle sue abitudini. Ma Momo non si lascia di certo scoraggiare... Momo è appena arrivato con la sua famiglia nella terra degli orsi bruni. Qui tutto è diverso. Tutto è nuovo. Ci sono colori che non ha mai visto, odori, rumori e forme per lui sconosciute. Soprattutto, gli abitanti di questo luogo sono diversi da lui: hanno la pelliccia scura! E quando Momo prova a comunicare con loro, scopre una lingua fatta di suoni misteriosi per lui incomprensibili. Ma Momo non si perde d'animo. Per sentirsi meno solo, cerca di osservare e imparare le abitudini degli orsi bruni. Poi il tempo passa, arriva l'inverno e Momo scopre con piacere di avere a sua volta tante belle cose da insegnare ai suoi nuovi amici. Spesso le novità ci spaventano. Ma Momo, orso bianco coraggioso e intraprendente, è felice di imparare le abitudini degli orsi bruni. un albo in cui le tavole color pastello ci accompagnano in un racconto di scoperta e coraggio. Età di lettura: da 5 anni.
16,00

Momo e Molly. Le avventure di Momo, l'orsetto bianco

di Christine Wendt

Libro: Copertina rigida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 36

Una storia tenera come il suo protagonista. Momo è un orsacchiotto curioso di scoprire il mondo. quando si innamora di Molly, è pronto a sfidare tutto e tutti per stare con lei Momo, un piccolo e tenero orso bianco, si è trasferito da qualche tempo con la sua famiglia nella terra degli orsi bruni. All'inizio della primavera c'è fermento nella foresta per l'organizzazione di una grande festa. Tutti collaborano per la buona riuscita e anche Momo vuole fare la sua parte. Nel pieno dei festeggiamenti Momo balla con Molly, un'orsetta dal pelo bruno morbido come la seta. E sulle note di valzer, rumba, polka e samba i due si innamorano perdutamente. Ma gli orsi bianchi e gli orsi bruni non vedono la cosa di buon occhio. Momo e Molly non fanno che pensare l'uno all'altra e Momo è pronto a mettersi in viaggio per cercare di ritrovarla. Riusciranno a ballare di nuovo insieme? Una storia delicata, in compagnia di Momo, tenero orso bianco che sa essere anche molto coraggioso e intraprendente. Un racconto che unisce e che mostra come le diversità siano un valore aggiunto. sempre Età di lettura: da 5 anni.
16,00

Contro gli avversari delle icone

di Teodoro Studita (san)

Libro: Copertina morbida

editore: Jaca Book

anno edizione: 2022

pagine: 168

Le tre "Confutazioni contro di iconoclasti" di Teodoro lo Studita, monaco bizantino vissuto tra l'VIII e il IX secolo, sono un trattato in forma dialogica che testimonia tutta la forza spirituale del Santo nell'affrontare, con franchezza d'animo e profonda convinzione, l'eresia iconoclasta. Le argomentazioni dell'autore, esposte secondo la logica del sillogismo di tradizione greca, manifestano la sua straordinaria cultura, dimostrandosi fondate e inattaccabili, non lasciando spazio al dibattimento perché la verità è unica ed eterna. Il libro di Antonio Calisi - noto iconografo e conoscitore della teologia e della liturgia bizantina - è la prima traduzione in lingua italiana del testo antico edito da Migne nella Patrologia Graeca (vol. 99) e offre un notevole contributo alla conoscenza della questione delle icone e del dibattito sull'ipostasi di Cristo. Un utile supporto di studio per gli appassionati della teologia dei Santi Padri e della storia della Chiesa nell'impero bizantino ai tempi di Teodoro lo Studita. La prefazione è opera di Emanuela Fogliadini.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.