Editore La Città del Sole - Ultime novità | P. 7

La Città del Sole

Il programma minimo. Per la classe e i comunisti in una fase non rivoluzionaria

di Gianfranco Pala, Enzo Gamba

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2015

pagine: 150

Enzo Gamba (Bergamo, 1952) e Gianfranco Pala (Roma, 1940) - insieme al Collettivo dell'Associazione marxista Contraddizione - analizzano i criteri per la definizione di un programma per la classe proletaria e i comunisti in una fase non rivoluzionaria, reputato e definito minimo giacché è impensabile raggiungere al momento la costruzione della società comunista (ma nemmeno la transizione al modo di produzione socialistico); obiettivi questi ultimi che competono al programma massimo del comunismo. La distinzione fra un programma strategico comunista e uno tattico, di rivendicazioni così "minime" che sono tutte interne alle regole capitalistiche borghesi, ma che nonostante ciò risultano irrealizzabili con i rapporti di forza esistenti, è centrale per dare significato ed efficacia all'azione della classe e dei comunisti nella perdurante fase non rivoluzionaria, in attesa di tempi meno bui. Data la mancanza di conoscenza dell'analisi marxiana da parte di molti fra quelli che oggi continuano ad opporsi al capitale nonostante le enormi difficoltà, sono importanti le appendici, che includono la Critica al programma di Gotha di Marx, perché quel movimento socialdemocratico aveva elaborato una strategia operaia con un programma inadeguato, e la critica di Engels all'opportunismo che affiorava nell'incoerente programma del partito operaio tedesco di Erfurt. Marx e Engels chiamarono "minimo" il Programma del partito operaio francese del 1880, scrivendone le considerazioni introduttive...
12,00

Rivoluzione sovranità libertà. L'aurora della modernità

di Rosamaria Alibrandi

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2015

pagine: 264

25,00

Emanuele Fergola. Carteggi (1855-1907)

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2014

Emanuele Fergola, matematico e astronomo napoletano, fu tra i più apprezzati scienziati del suo tempo. Direttore dell'Osservatorio Astronomico di Capodimonte tra il 1889 e il 1909 fu autore di un progetto mai prima attuato in campo astronomico e attinente alla questione internazionale della variazione delle latitudini che Fergola sosteneva fosse intrinseca e non dovuta a cause accidentali e locali. Nel 1883 Fergola presentò al Congresso dell'Associazione Geodetica Internazionale, a Roma, un progetto per monitorare le variazioni di latitudine che avrebbe dovuto coinvolgere coppie di osservatori astronomici situati a grandi differenze di longitudine ma posti sullo stesso parallelo. La sua proposta poté concretizzarsi solo nel 1892 con osservazioni simultanee tra l'Osservatorio di Napoli e quello di New York. Le corrispondenze di Fergola, pubblicate nel volume, sono una preziosa testimonianza della sua attività scientifica e dell'attuazione del suddetto programma. Le lettere con gli astronomi americani, J.K. Rees, H. Jacoby e H. S. Davis sono una vera e propria cronaca delle fasi in cui si articolò il progetto e grazie al quale l'ipotesi di Fergola risultò pienamente verificata.
32,00

Atti del 12º Convegno SIA Società Italiana di Archeoastronomia (Albano Laziale, 5-6 ottobre 2012)

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2014

pagine: 431

L'archeoastronomia consiste nello studio dei contenuti astronomici in monumenti o manufatti di interesse archeologico. I fenomeni astronomici sono stati osservati fino dagli albori della civiltà ed il tentativo di darne una interpretazione ha contribuito in modo potente allo sviluppo del pensiero umano, per cui lo studio del rapporto tra l'uomo e il cosmo è anche un metodo per analizzare la cultura umana nelle sue diverse fasi. L'avvicinamento del mondo dell'archeologia all'astronomia è stato però un processo lungo nel quale agli sforzi compiuti da singoli archeologi e astronomi appassionati di queste tematiche si sono aggiunti più di recente segnali incoraggianti da varie regioni italiane, che mostrano il crescente interesse anche di importanti istituzioni archeologiche verso questa forma di interdisciplinarità.
34,00
26,00

Mia madre col cappotto sul letto

di Mariella Palumbo

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2014

pagine: 166

Nell'abbandono di macerie in un cortile di un quartiere napoletano periferico e post industriale, una bambina scopre, come in un giallo, i segni del suo mondo andato in frantumi. La scoperta della verità, la possibilità di occultarla alla vista e alla memoria, e la fuga, diventano da allora le tre strade possibili da percorrere. Trascorsi i trent'anni Giovanna, la protagonista di questo diario racconto, sente di trovarsi ancora al centro di quel trivio, paralizzata dall'indecisione della scelta e ben lontana, quindi, dall'abitare nella verità, o anche, semplicemente, dalla scoperta che esista una verità, condivisibile, delle cose e dei fatti. Alla fine, con un sollievo doloroso, sente di fare anche lei parte dei "vampiri di senso", categoria che accomuna, nel suo codice personale, tutti coloro che hanno bisogno di altri per dare significato alla propria esistenza vuota: "gente ca le a sciuscià areto p' a fa campa".
12,00

L'illuminismo prima dell'Illuminismo. Perché la Chiesa condannò Galilei

di Angelo Calemme

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2014

pagine: 208

Ritornare alle origini - metafisiche, politiche - del pensiero galileiano è un'operazione imprescindibile per la comprensione sia degli effetti di verità con cui le scienze dure legittimano le loro pratiche di sapere-potere sugli uomini, sia di come il galileismo, una volta applicato alla produzione sociale della ricchezza, può connotarsi in maniera patologica e tecnocratica. Sotto l'epidermide della Storia, in alternativa alle letture più tradizionali delle scienze matematiche e fisico-naturali, quest'opera, con il contributo di illustri studiosi, propone la riscoperta di un Galilei inedito, e introduce anche il comune lettore al senso più profondo e occulto che orienta la ragione e il metodo della prassi sperimentale.
20,00

Matematica e marineria. Accademia e Scuole di Marina nel Regno di Napoli

di M. Rosaria Enea, Romano Gatto

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2013

pagine: 184

La storia di una delle più importanti marinerie dell'Italia pre-unitaria attraverso la storia dell'insegnamento delle matematiche praticato nell'Accademia e nelle scuole di marina napoletane. L'Accademia di Marina, istituita a Napoli nel 1735 da Carlo III di Borbone, fu una grande scuola teorica e pratica. In essa, a testimonianza della centralità conferita allo studio delle matematiche, fin dalla sua fondazione vi furono chiamati matematici tra i più insigni del Regno di Napoli. Altrettanto deve dirsi per le scuole nautiche che, istituite originariamente per impartire un mestiere ai giovanetti orfani di marinai, grazie al continuo incremento dello studio delle matematiche, divennero via via scuole addette alla formazione e all'addestramento di figure professionali qualificate da impiegare nei vari compiti di una marineria, militare e mercantile, in continua evoluzione.
24,00

Progetto di un impero. 1823. L'annuncio dell'egemonia americana infiamma la borsa

di Nico Perrone

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2013

pagine: 218

La "dottrina", proclamata nel 1823 dal presidente degli Stati Uniti James Monroe, avvertì le potenze europee di non ingerirsi più in questioni delle Americhe. Essa sancì l'egemonia di Washington su un intero continente. Fu un fatto senza precedenti nella storia. La "dottrina" sulle prime passò inosservata da parte della diplomazia europea. Il suo significato venne colto però immediatamente dalle borse di Londra, Parigi e New York, dove erano quotati i titoli delle colonie latinoamericane. I giornali inglesi, francesi e americani - ritrovati per la prima volta negli archivi - dettero grande risalto a quel fatto. Autore effettivo della "dottrina" era stato il Segretario di Stato, John Quincy Adams. Sullo sfondo, si ricostruisce la lotta fra la massoneria - Monroe ne era alto esponente - e la "lega anti-massonica", fondata dallo stesso Adams, il quale nel 1825, nonostante fosse stato sconfitto alle elezioni, riuscì a insediarsi con una macchinazione alla Casa Bianca.
20,00

Letture marxiste di Hegel

di Stefano Garroni

Libro: Copertina morbida

editore: La Città del Sole

anno edizione: 2013

pagine: 108

15,00
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.