Il tuo browser non supporta JavaScript!

La Vita Felice

Il ragazzo che sapeva giocare

di Giovanna Zavatti

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 96

Protagonisti del romanzo alcuni universitari di varie nazionalità, impegnati in una vacanza studio a Santander, Spagna, all'inizio degli anni Settanta. Dialoghi e situazioni raccontano la fatica di essere se stessi e di relazionarsi con gli altri in modo autentico, la paura di soffrire, il bisogno di conoscersi e di sperimentarsi, il timore della solitudine, il desiderio di essere amati. La voce narrante è quella di Ilaria, poco più che ventenne al momento della vacanza, ma adulta nel momento in cui scrive. Così alla narrazione delle vicende di quell'estate lontana e ai dialoghi del passato, si alternano considerazioni che riflettono l'esperienza e la consapevolezza di chi ha vissuto, non senza frutto, molte primavere.
12,00

Uno scialle per la luna

di Cinzia Chiesa

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 32

Al centro di questo albo illustrato l'incontro tra una bambina e la luna e il racconto di come un legame speciale possa nascere nella vita di tutti i giorni, sorprendendoci. Perché questo accada occorre accorgersi dell'altro che abbiamo di fronte, posare il nostro sguardo su di lui e dedicare un tempo a "tessere" un ponte che dia forma a questo legame. In questo caso la "tessitura" è reale, poiché i fili che collegano la terra e il cielo, daranno vita a uno scialle con cui la luna potrà ripararsi dal freddo e dal vento. Un oggetto che nasce nella relazione diventa il testimone del legame e permette di conservarlo anche quando siamo distanti. Il racconto è breve e poetico, un libro pensato per i bambini e insieme per i grandi che desiderano immergersi in una storia con immagini che ci permette di vivere la bellezza del tessere legami, prendendosi cura di sé e dell'altro. Età di lettura: da 3 anni.
12,00

Il sarto di Gloucester. Ediz. italiana e inglese

di Beatrix Potter

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 26

Età di lettura: da 5 anni.
10,00

Le straordinarie storie della Martesana

di Giuseppe Carfagno

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 155

Attorno alle sponde della Martesana, come viene chiamato il naviglio in maniera popolare, sono accaduti un'infinità di fatti, fattacci e fatterelli. Prendendo spunto da alcuni di questi, ho scritto diciotto racconti che sono frutto della mia creatività e fantasia. Questa raccolta è stata ideata prevalentemente per ragazzi dai sette ai tredici anni, ma può essere letta da tutti. Una precisazione: l'intento non è quello di essere esaustivi, dispiegare tutto sui temi trattati, quanto di stimolare l'interesse, la curiosità e l'amore per questo straordinario corso d'acqua. A questo punto non possiamo che augurarvi buona lettura e buon divertimento! Prefazione di Edo Bricchetti. Età di lettura: da 7 anni.
14,00

Cechov inedito e segreto

di Viktor Gaiduk

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 149

Un altro studio sul grande drammaturgo e narratore russo? No, qualcosa di ben più nuovo e intrigante. La rievocazione di Cechov uomo, assai diverso dai ritratti un po' inamidati della critica ufficiale, un Cechov giovane, pieno di vita e di fascino, sempre innamorato, che si diverte a scherzare, che tiene come animale da compagnia una mangusta. Ma anche uno scrittore appassionato nei suoi slanci umanitari, generosissimo nell'esercizio della sua professione di medico, dotato di grande coraggio nell'affrontare la malattia che lo accompagna dalla prima giovinezza alla morte. L'uomo, in breve, a cui, secondo le parole di uno scrittore, ogni russo vorrebbe assomigliare.
12,50

Lettere e documenti 1495-1515

di Aldo Manuzio

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 179

«Mio caro signor Plon, non sono solo le lettere di Aldo il Vecchio ad essere così rare, dacché le collezioni di autografi sono in mano ai privati, ma anche i più semplici documenti per servire alla storia della sua vita lo sono altrettanto. Avrete certamente potuto consultare gli "Annales de l'imprimerie des Alde", l'ottimo libro d'Augustin Renouard. Avrete potuto notare come quest'opera, frutto di notevoli ricerche, sia tuttavia parsimoniosa di prove e di documenti personali relativi all'illustre capo della famiglia i cui torchi hanno onorato la grande e prolifica Venezia del Sedicesimo secolo, con le loro splendide edizioni, dette appunto 'Aldine'. Eccovi dunque alcune lettere di Aldo il vecchio, riguardanti sia la sua persona, sia qualche libro stampato nella sua casa. L'incontro che ho avuto è una di quelle fortune che sono il fascino e la soddisfazione della vita dei ricercatori e degli studiosi, e che tutti i bibliofili capiranno. Ho pensato che per un autore riconoscente sarebbe stato raffinato offrire al suo editore prediletto queste poche lettere di messer Aldo Manuzio. E per questo che te le indirizzo. Ho pensato che, partite da Venezia, centro dell'attività di Aldo, tuo antenato nella professione, per venire a trovarti fino a Parigi, dove sono i tuoi torchi, avresti tu potuto concedere loro l'amichevole accoglienza che un cuore ben disposto non manca di fare alle cose di famiglia.»
11,50

Hopte

di Arnold Rory

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 78

Arnaldo Rosin (1932), artista italiano, illustratore e compositore vive a Milano. Lo stile di Rosin è spesso descritto come "arte trascendente", che combina elementi di surrealismo e postmodernismo, con frequenti riferimenti visivi all'arte rinascimentale italiana. Nato a Cittadella in provincia di Padova, si trasferì in Umbria quando era ancora molto giovane. Nel 1967 cominciò a dedicare il suo tempo alla pittura e all'illustrazione. Molte mostre d'arte a Milano sono state dedicate ai suoi lavori, ma anche in altre città a partire dal 1970. Oltre a dipingere, ha anche illustrato libri di folklore.
12,00

Studi sul mimo

di Ferdinando Bernini

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 216

Riproponiamo gli Studi sul mimo di Ferdinando Bernini, così come apparvero nel 1915 negli «Annali della Regia scuola normale superiore di Pisa» (voi. XXVII, Nistri). Era il primo lavoro di questo studioso che poi si cimenterà anche in grammatiche e dizionari della lingua latina, oltre a realizzare, nel 1942, un'edizione critica, la prima di riferimento per il mondo contemporaneo, della Cronica di Salimbene de Adam, che uscì nella collana degli "Scrittori d'Italia" di Laterza.
14,50

Verso Oriente. Viaggi e letteratura degli scrittori italiani nei paesi orientali (1912-82)

di Angelo Pellegrino

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 300

Il viaggio ha sempre affascinato gli scrittori. Viaggiare ha concesso ad alcuni di loro la temporanea illusione di sfuggire al tempo, alla consumazione della materia, alla morte. Per altri, invece, i cosiddetti "melanconici", numericamente più numerosi nella nostra letteratura del Novecento, il viaggio è sempre stato "qualcosa da evitare". Il viaggio, ai loro occhi, accelera il tempo della morte, è sofferenza, è una sfida contro se stessi. Viaggi in Asia degli intellettuali (tali si suppone siano gli scrittori in genere) nel Ventesimo secolo. Ormai finita I'epoca degli esploratori, si cerca un contenuto di studio o l'ispirazione per un nuovo scritto. Angelo Pellegrino, in questo interessante e curioso volume, ripercorre la storia degli scrittori italiani del Novecento che hanno intrapreso dei viaggi nei Paesi orientali. Si parte dall'India di Gozzano, si passa attraverso l'Egitto di Marinetti, per arrivare poi alla Cina di Moravia.
16,50

La muta del serpente

di Giuseppe Colangelo

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 203

Costretto ad abbandonare l'Argentina dopo la caduta di Perón, il protagonista si trova scaraventato in un paese del materano dove impara a tirare avanti svolgendo diversi mestieri. Ma il passato è duro da dimenticare. Soprattutto se a mantenerlo vivo sono le inquietanti lettere dell'amico più caro, capaci di innescare un lacerante dilemma psicologico. Di pari passo, echi di eventi criminali si incrociano lontano dai loro alvei geografici con il traccheggiare della isolata comunità di montagna, in cui si logora tra rabbia e passione, banali gesti quotidiani e inimmaginabili beffe l'illusione di essere al riparo dalla violenza dei tempi. Dramma e commedia, retti dal susseguirsi di colpi di scena, per accumulo tengono abilmente insieme voci e mondi diversi in un luogo sempre meno artefice del proprio destino. Rutilante contesto esaltato dalla fantasia narrativa dal quale emerge, come in "La Freccia di Mezzanotte" e in "Creta Rossa", una galleria di umili personaggi colmi di ironica rassegnazione, da sempre ai margini della storia e alla ricerca di se stessi.
14,00

Mirabilis liber che svela chiaramente le profezie, le rivelazioni nonché le cose ammirevoli del passato, del presente e del futuro

di GARAI

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 341

Il "Mirabilis liber (Mirabilis liber qui prophetias revelationesque, necnon res mirandas, preteritas, presentes et futuras, aperte demonstrat...)" è una popolare antologia di profezie sia antiche sia moderne scritta in forma anonima da santi e teologi cristiani. Apparentemente pubblicata in Francia nel 1522, ma più probabilmente a Roma nel 1524, in occasione di un importante e lungamente atteso allineamento planetario, negli anni, il libro ebbe numerose ristampe. Il "Mirabilis liber" conteneva profezie di fuoco, peste, carestie, inondazioni, terremoti, siccità, comete, occupazioni brutali e sanguinose oppressioni. In esso veniva predetto che la Chiesa sarebbe capitombolata e il Papa costretto alla fuga da Roma. Tali previsioni lo resero estremamente popolare all'epoca della Rivoluzione francese, tanto che in molti cataloghi ottocenteschi era suggerito che il "Mirabilis liber" avesse anticipato la stessa Rivoluzione. Sorprendentemente, pare che il libro aveva previsto un'imminente invasione araba in Europa, l'avvento dell'Anticristo e la conseguente fine del mondo. Testo importante, tanto da essere stato fonte di ispirazione di Nostradamus per le sue profezie, quanto temuto dalla Chiesa che nel 1581 lo aggiunse all'Indice dei libri proibiti.
18,50

Venti «quartine brevi» cinesi del periodo T'ang

di BENEDITEKTER

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2018

pagine: 67

"Le venti poesie di questa breve raccolta sono tutte del tempo della dinastia T'ang (618-906), epoca aurea della lirica cinese. Alcune già note per il nome del poeta e le traduzioni esistenti, altre, credo, sconosciute al pubblico. Se si pensa che l'edizione completa delle liriche di questo periodo riempie una trentina di volumi con quasi 49.000 poesie, il numero assai modesto di venti componimenti si assottiglia a una traccia. Questa scelta contiene liriche di un solo tipo: quello della cosiddetta "quartina breve", che per la sua immediatezza, anche con pochi esempi, può dare un'idea dei problemi e dei mezzi espressivi della lirica cinese." (dall'introduzione di Martin Benedikter)
8,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.