Editore La Vita Felice - Ultime novità

La Vita Felice

I momenti del giorno. Haiku e immagini

di Silvana Ceruti

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 112

"Frammenti di alta tensione, fili di grande intensità sono gli haiku di Silvana Ceruti. Trentatré, per ogni momento del giorno - alba, giorno, tramonto, notte. Quattro brevi cantiche dove la narrazione poetica fluttua tra le immagini, cogliendo colori e suoni, attimi che diventano versi, parole in danza che si fermano in mosaico: ogni haiku è una tessera pienamente autonoma, ma si dilata in emozioni più grandi accanto agli altri. [...]" (dalla prefazione di Lucia Castelli).
13,00

Diventare veramente cristiani. Pensieri di Søren Kierkegaard

di Søren Kierkegaard

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 148

Kierkegaard si considerava essenzialmente «uno scrittore religioso». Alla radice della sua attività letteraria c'è sempre stato il compito di «diventare veramente cristiani» e di tornare al cristianesimo delle origini in quanto forma più alta di verità e autenticità dell'esistenza umana. A un cristianesimo "di massa", convenzionale e anonimo, ha sempre contrapposto, nei suoi scritti e sperimentandolo con impegno e abnegazione nella propria vita, un cristianesimo che è messaggio di salvezza, con al centro Cristo in quanto modello da seguire.
10,00

L'arte di trattare i cavalli. Testo greco a fronte

di Senofonte

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 132

Scritto nel 350 a.C. circa, rappresenta probabilmente uno dei primi trattati sull'equitazione del mondo occidentale. Senofonte illustra come selezionare, gestire e trattare i cavalli, sia per uso militare che per lavoro, e descrive anche i principi del dressage classico, oltre a raccomandare una tecnica di addestramento basata sulla collaborazione tra uomo e animale.
11,00

La costituzione del tardo Impero romano. Testo inglese a fronte

di J. B. Bury

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 92

"The constitution of the Later Roman Empire", qui ripubblicato in traduzione italiana, è un saggio pionieristico dedicato alla costituzione del tardo Impero romano. Il testo, che coincide con la Creighton Memorial Lecture tenuta da John Bagnell Bury il 12 novembre 1909 presso l'University College di Londra, è apparso nel 1910 ed è stato poi inserito nella raccolta postuma di saggi a cura di Harold Temperley. Bury, quando parla di costituzione, non si riferisce a uno specifico documento che descrive la struttura di governo del mondo tardo antico, ma guarda al corpo di principi in vigore nelle consuetudini, nelle leggi e nelle istituzioni politiche di quel periodo. Lo storico colloca il tardo Impero fra le monarchie assolute, riconoscendo il protagonismo sulla scena politica della figura dell'imperatore e ricercando, al tempo stesso, quei limiti che frenano l'esercizio arbitrario e illimitato del potere imperiale.
12,00

Federico Nietzsche il gran ciarlatano

di Raphael Bazardjian

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 140

Nel 1921, a Bergamo, compariva per i tipi della casa A. Savoldi "stabilimento cartotecnico-editoriale" un saggio singolare scritto dal critico armeno Raphaël Bazardjian. Medico chirurgo e studioso di filosofia, Bazardjian si trasferì in Italia dopo aver lavorato come assistente al Policlinico di Berlino. Il breve e denso saggio demoliva in ogni sua parte la figura di Friedrich Nietzsche. Forse per questo, da oltre un secolo, il volume risulta introvabile e una sola copia è conservata presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Dario Agazzi, discendente da parte materna dell'editore Savoldi, ha recuperato il testo riproponendolo al lettore odierno: perché una voce critica tagliente e ironica contraria a Nietzsche - celebrato senza se e senza ma - non andasse sepolta e dimenticata.
15,00

Incredulità sull'Acropoli. Testo tedesco a fronte

di Sigmund Freud

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 100

A partire dalle due versioni delle reminiscenze legate al suo viaggio ad Atene con il fratello Alexander nel 1904 - la prima una lettera a Romain Rolland in occasione del suo compleanno, la seconda una trattazione più specificamente psicoanalitica -, Freud ci accompagna nell'analisi di un fenomeno chiamato "disturbo della memoria": arrivato sull'Acropoli, lo coglie un sentimento di estraniazione ("Entfremdungsgefühle") rispetto a ciò che ha davanti agli occhi. Stupendosi, paradossalmente, dell'esistenza effettiva dell'Acropoli, egli si ricollega a ricordi del passato distorti, falsificati proprio dall'incredulità che caratterizza chi sta vedendo o vivendo qualcosa che considerava impossibile da esperire. Il primo testo, pubblicato con il titolo Brief an Romain Rolland: "Eine Erinnerungsstörung auf der Akropolis in Almanach der Psychoanalyse" 1937, fu bandito durante il periodo nazista a causa del suo legame con il nome di Rolland, autore ebreo. Con la riproduzione del manoscritto olografo.
12,00

La società degli agricoltori filosofi

di Vincenzo Russo

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 208

"[...] proprio la rivoluzione è il cuore dell'opera, un asse intorno al quale si muovono le idee de La società degli agricoltori filosofi. Essa è intesa quale «rigeneratrice delle virtù umane», in grado di fondare «un radicalmente nuovo ordine sociale». Occorre ammettere che sono idee che vanno oltre la tradizione dell'utopismo e si collocano in un mondo che nel giro di qualche anno vedrà diffondersi i primi programmi socialisti e avrà fatto tesoro di quanto è successo in Francia dopo la presa della Bastiglia. Per Russo e per il socialismo che verrà anche dopo la fase utopistica, la rivoluzione divide il nuovo dal vecchio, con essa il passato smette di esistere. Tra i progetti che emergono nell'opera, c'è l'istituzione di due scuole, per la morale repubblicana e per l'agricoltura, per formare «una generazione di contadini filosofi, felici elementi di democrazia»." (dalla Prefazione)
16,00

Milano. Storia dell'editoria dalle origini al 1860

di Giuliano Vigini

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 124

Con questo saggio l'autore completa la ricostruzione storica dedicata all'editoria milanese, partendo dalle origini nel Quattrocento per arrivare fino agli anni Sessanta dell'Ottocento. La nascita e gli sviluppi dell'editoria a Milano sono un capitolo di grande rilevanza, non solo per l'evoluzione culturale e letteraria di una città, ma per la storia dell'intero Paese. Pur non mancando contributi fondamentali su singoli aspetti, periodi e protagonisti, si tenta qui per la prima volta di offrire un quadro unitario, in una visione di sintesi complessiva. Un viaggio documentato, suggestivo e ricco di sorprese, che consentirà di scoprire una città editoriale dai mille volti. Dall'attività di Antonio Zarotto e dai primi decenni della tipografia milanese, l'analisi prosegue con la produzione e il ruolo avuto a Milano dalle grandi famiglie di tipografi nel Cinquecento e nel Seicento, per esaminare i fenomeni di continuità e transizione nel Settecento e infine entrare nel vivo dell'industria editoriale ottocentesca (il romanzo, i libri per la scuola e i ragazzi, i libri religiosi, ecc.).
12,00

L'inchiostro delle mappe-La tinta de los mapas

di Garcia Montero Luis

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 196

"[...] l'attento lettore noterà che abbiamo selezionato diverse composizioni di queste opere, versi imprescindibili che fanno parte ormai dell'immaginario collettivo spagnolo, della nostra memoria sentimentale. [...] Luis dà prova di una capacità eccezionale nello scrivere poesia per persone normali, ambientandola in un contesto in cui la città è complice della parola poetica. Persone semplici che lavorano, s'innamorano, si rilassano nei bar, hanno sogni e illusioni e riflettono mentre si guardano allo specchio la mattina. Quanto detto prima non significa che l'autore sia il protagonista testuale e racconti la sua vita, ovviamente. Questo deve essere ben chiaro: il poeta scrive a partire dalla sua razionalità, dalla sua conoscenza della vita e delle circostanze; ma progressivamente si allontana dal testo primigenio, lo va rielaborando fino a convertirsi in una sorta di fingitore (secondo come lo intendeva Pessoa), nel soggetto che formula un personaggio che fa da protagonista vero e con il quale si identifica il lettore instaurando un legame di complicità [...]." (dalla presentazione di Remedios Sánchez García) Selezione e introduzione di Remedios Sánchez García.
14,00

Economico. Testo greco a fronte

di Senofonte

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 244

L'"Economico" di Senofonte è un'opera che ha goduto di una notevole fortuna. Protagonisti dell'opera sono Socrate, maestro dell'autore, il giovane Critobulo e Iscomaco, prototipo dell'uomo nobile. Dopo aver definito i concetti di ????????? ("amministrazione della casa") e ????? ("casa"), l'autore affronta molteplici temi: la gerarchia delle occupazioni e dei mestieri, la nobiltà dell'agricoltura, il ruolo della donna nel vincolo matrimoniale e nella gestione dell'?????, le responsabilità normalmente attribuite agli schiavi, le pratiche agricole e le qualità richieste a coloro che occupano posizioni di comando. Attraverso una complessa e studiata struttura dialogica, nella quale etica ed economia si fondono, l'autore offre importanti informazioni sulla storia economica e sociale di Atene e, più in generale, del mondo greco.
14,00

Inni. Testo greco a fronte

di Proclo

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 72

«Cantiamo la stirpe onorata d'Afrogenia e l'origine grande, regale, da cui tutti nacquero gli immortali alati Amori, dei quali alcuni con dardi intellettivi saettano le anime, affinché punte da stimoli sublimanti [di desideri, agognino vedere le sedi d'igneo splendore della madre [...]»
8,00

Gli amanti dei vecchi libri. Testo francese a fronte

di Paul Lacroix

Libro: Copertina morbida

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2022

pagine: 120

«La felicità è un bouquin.» Questo breve scritto è dedicato appunto ai bouquins, i "vecchi libri", e quindi a tutti i librai e ai loro clienti. Tutti, bouquinistes e bouquineurs, osservati e descritti qui nei minimi particolari, vengono celebrati nelle loro caratteristiche manie, illuminati dal fuoco dell'eterna passione che tutti ci avvolge e brucia: la passione per i libri, siano essi antichi oppure solo vecchi, preziosi o d'occasione, quei libri che sono di conforto «a molte specie di bipedi» perché motivo di sostentamento materiale o ragione di vera e propria gioia. Non si tratta di un racconto o di una novella, come ci si potrebbe aspettare da un autore come Bibliophile Jacob: si tratta invece di una fine indagine psicologica sui tratti peculiari di due categorie di persone che si interessano di libri antichi e se li contendono al pari di una bella donna o di un bell'uomo. Nonostante quasi duecento anni ci separino dalla prima stesura, l'indagine è ancora oggi più che valida: come in uno specchio, i personaggi descritti riflettono quelli attuali, evocando nel moderno appassionato la figura del proprio libraio e nel libraio quella del proprio cliente.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.