Il tuo browser non supporta JavaScript!

LIETOCOLLE

Contar le pecore

di Rosanna Figna

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

15,00

Sono un deserto

di Sergio Pasquandrea

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

""Sono un deserto" si evidenzia subito come una raccolta di grande intelligenza e respiro emotivo, caratterizzata da un'assoluta volontà di chiarezza, sia nella nitidezza formale che nella scelta assai ponderata di un verso prosastico e di un vocabolario immediato che è la piena evoluzione di una ricerca cominciata con Oltre il margine (Fara, 2015), nel tentativo di un'apertura all'altro, di una necessità di comunicare con l'altro su di un piano di parità linguistica".
14,00

Fluida

di Lorena Antonioni

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

"Fluida" è una raccolta rappresentativa di una generazione (meglio, di una parte di quella generazione): il tempo contemporaneo dei "trenta" che, nonostante le occasioni, manifesta un disagio diverso da quello sperimentato nelle generazioni del "prima" e del "dopo", quasi a cristallizzare la nascita in una stagione - la "Milano da bere" - che tanto ha condizionato le modalità di relazione nei tempi venuti poi. L'autrice allestisce - con parola breve ed efficace - un teatro vasto e articolato, che pone il sé nella prospettiva delle molte esperienze raccontate: esperienze documentate con verità, senza reticenze, con una onestà intellettuale che si percepisce già nel componimento che dà il titolo alla raccolta: "Fluida".
13,00

La ragazza dipinta di blu

di Laure Cambau

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

Questo libro ha ricevuto il premio Venus Khoury-Ghata 2018 ed è ispirato all'incontro - spirituale e temporale - con la confraternita dei Bektashi.
15,00

In un soffio fra gli aceri

di Ain Kaalep

Libro

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

Kaalep è uno dei fondamenti della cultura estone. Per la prima volta in Italia una scelta antologica della miglior produzione poetica nell'arco di mezzo secolo.
20,00

La testa di Shakila

di Kate Clanchy

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

"Tra i poeti britannici delle ultime generazioni Kate Clanchy è senza dubbio una delle più popolari presso il pubblico e allo stesso tempo tra le più stimate dalla critica. Le poesie qui incluse sono tratte dalle sue tre raccolte poetiche: Slattern, 1995 / 2001; Samarkand, 1999; Newborn, 2004. Quella di Kate Clanchy è una poesia fresca, audace, immediata. Accessibile. Ma anche profonda, intensa, ricca di forti emozioni, di sensualità e di metafore inaspettate, di originalissime immagini. Di grande abilità formale e di forte musicalità. Una poesia che usa tutta la ricchezza e la pienezza della lingua quotidiana, nel solco della tradizione poetica inglese".
13,00

Miniature

di Alla Gorbunova

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

I brevi racconti, che qui si presentano al lettore italiano, sono tratti da "Le cose e le mose", la prima raccolta di prose di Alla Gorbunova, giovane poetessa, ormai affermata nel panorama letterario russo. È un'autrice dal forte temperamento innato, con una sua voce particolare, che arriva a note alte, fin quasi alla personalità creativa del giovane Majakovskij. È di certo un libro colmo di ironia, di un umorismo abbastanza cupo, legato a un senso di "allegro assurdo". Le prose brevi di Alla Gorbunova sono un inno all'assurdo assoluto, puro, che accade nella vita quotidiana. Un assurdo molto semplice, naturale, ma non per questo meno spaventoso.
15,00

Avverbi di luogo

di Juan Vicente Piqueras

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

"Piqueras, grande poeta, ci cattura ancor prima che arriviamo a capirlo, dice più di quello che dice." (José Hierro)
15,00

Un difficile partire

di Romano Morelli

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

La poesia, per me, è della stessa sostanza del pianto e della preghiera: è la voce dell'individuo che scopre e si misura con i limiti invalicabili, con tutte le impossibilità della condizione umana. È l'espressione inconfutabile e originaria della creatura che si esperisce, senza vie di fuga, senza più nulla che lo veli, nella sua tremenda verità: fragile, sola, soccombente. In questi momenti estremi in cui l'umano si realizza nella propria vera essenza di finitezza, nel silenzio che schiaccia, non c'è più spazio per il superfluo, per il quotidiano: tutto si contrae nell'essenziale. La poesia, come il pianto e la preghiera, non si rivolge a interlocutori umani né si propone scopi da raggiungere, ma è un radunare e far salire alla superficie il lamento incontenibile, immediato, infondato e radicale dell'essere umano di fronte al dolore e alla morte.
13,50

Il punto morto del mondo

di Giorgia La Placa

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

La stessa autrice dice parlando della propria opera "La silloge in questione ha come tema la leggerezza malinconica, lo stato di irrequietudine e abbandono, i sentimenti contrastanti di chi si sposta da una città ad un'altra e prende, da entrambe, suoni, rumori e sensazioni differenti."
13,00

La luce non è spenta

di Stefania Ruggieri

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

In "La luce non è spenta", come in tutti i titoli delle collane Soloventi e Solodieci, i versi dell'autrice sono accompagnati dalle fotografie dalla fotografa Paola Mischiatti (Rovigo, 1975).
7,50

Carne della fine

di Livio Rabboni

Libro: Copertina morbida

editore: LIETOCOLLE

anno edizione: 2019

13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.