Editore Logos - Ultime novità | P. 6

Logos

Il lupo in mutanda

di Wilfrid Lupano

Libro: Copertina morbida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 36

A strapiombo sulla foresta, vive il lupo. Ha un ululato che mette i brividi, la pelliccia ispida, il muso lunghissimo, le zanne appuntite e lo sguardo assassino. Le sue malefatte sono scritte a lettere cubitali sulle prime pagine di tutti i giornali. Ma per fortuna gli animali hanno preso le dovute precauzioni: ovunque si vendono allarmi, trappole e recinzioni anti-lupo e si organizzano corsi di karate fatti apposta per difendersi da lui. E, grazie alla brigata anti-lupo, il popolo della foresta può dormire sonni tranquilli! A un tratto, tra gli alberi riecheggia un grido di allarme: eccolo che arriva! Ovunque si scatena il panico e gli animali, atterriti, fuggono nelle loro tane. Eppure... quella che si ritrovano davanti non è la bestia tremenda che immaginavano: non ha lo sguardo assassino! Ma soprattutto... come si fa ad aver paura di un lupo che indossa una mutanda? Questo libro, a metà tra il fumetto e l'albo illustrato, inaugura la serie in quattro volumi dedicata al più simpatico e inoffensivo dei lupi. Con un testo intelligente e buffe immagini ricchissime di dettagli, si propone di aiutare i bambini a confrontarsi con il tema della paura e al tempo stesso di far riflettere gli adulti sui meccanismi perversi delle nostre società, che tendono a trovare la propria ragion d'essere nell'individuazione di un nemico comune. Età fi lettura: da 6 anni.
11,00

Close your eyes. Ediz. italiana e inglese

di Anna Paolini

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 40

Seduta su una panchina, in un parco, una donna attende, immersa nella natura e nei suoi pensieri. Qualcuno si avvicina e le si siede accanto. A poco a poco, lei si lascia catturare dalla dolcezza della sua voce, dal profumo dei suoi capelli, dallo sguardo che, pur senza poterlo vedere, avverte su di sé. Con stupore sente l'emozione crescerle dentro fino a travolgerla. Finché, vinta ogni incertezza, le loro mani si avvicinano, si sfiorano, si stringono... Per innamorarsi, non occorre vedersi con gli occhi: esistono altri modi per riconoscersi, per vedersi con il cuore. Quando incontriamo il grande amore, lo sentiamo dal profumo, dal suono della voce, la dolcezza delle parole, il ritmo del respiro. L'amore sboccia in noi e ci fa fiorire come una primavera, invade il corpo e la mente di luce, colori, fragranze. Dischiude un intero mondo, un mondo vivace e meraviglioso. È un rinnovamento radicale a cui non possiamo che abbandonarci, sorridendo. Come in un sogno. A occhi chiusi.
17,00

Happy meat

di Roger Olmos

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 64

Sotto un cielo limpido, gli animali liberi scorrazzano e pascolano su un bel prato, tra fiori e alberi rigogliosi. Famiglie di conigli, maiali, cavalli e pecore si godono fianco a fianco la bella giornata. Ma a un tratto la loro attenzione viene richiamata da alcune sagome rosa che fanno capolino dietro le chiome degli alberi. Man mano che si avvicinano, le sagome diventano sempre più grandi: sembrano bizzarre creature volanti con il nasone rotondo e un'enorme bocca sorridente. Scese a terra, si avvicinano agli animali che ora le riconoscono: sono clown dalle vesti variopinte giunti da chissà dove, forse per fare amicizia. Dal cielo intanto calano strani velivoli a forma di volto di pagliaccio, lasciando cadere del cibo dalla bocca. Ma non si tratta di un dono disinteressato: gli animali, storditi, vengono condotti in un luogo da incubo, un autentico lager dal quale non usciranno più vivi... Età di lettura: da 5 anni.
20,00

El arbol. Ediz. italiana, inglese e spagnola

di Nicolas Arispe

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 64

Nel cuore della notte, un neonato viene abbandonato all'interno della ruota degli esposti. La ruota compie il suo giro, decretando la sua nuova nascita alla vita dell'orfanotrofio. Sembrerebbe l'inizio di una vicenda un tempo molto comune, se non fosse per un dettaglio apparentemente insignificante: sulla testa del bambino è spuntato un germoglio. Nicolás Arispe torna a incantare con il fitto tratteggio della sua china, riproponendo i personaggi animali antropomorfizzati già protagonisti de Il Libro sacro, Lasciate ogni pensiero o voi ch'intrate e Lungo è il cammino. In questo mondo animale, l'elemento di rottura è rappresentato da qualcosa che appartiene a un altro regno: quello vegetale. In un primo momento istitutori e allievi dell'orfanotrofio si sforzano di trattare il 'diverso' come tutti gli altri; tuttavia, tra lo sgomento generale, con il passare degli anni la vera natura dell'orfano non arretra, bensì si impone fino a prendere il sopravvento, trasformandolo in un ibrido sempre più albero e sempre meno animale. Allora lo sgomento si muta, lentamente ma irrimediabilmente, in paura, e la paura in intolleranza, crudeltà e violenza. L'autore e illustratore argentino parte dall'immagine emblematica della ruota degli esposti per affrontare, con la consueta onestà candida e al tempo stesso spietata, i temi dell'educazione, della diversità e dell'integrazione. In questa storia, l'educazione si configura come incasellamento, come omologazione a una società in cui ogni deviazione dalla norma è emarginata, repressa, cancellata. Davanti all'impossibilità di modellare il ragazzo-albero con lo stesso stampo usato per tutti gli altri, la società si arrende e lo rinnega, lo nasconde, lo rinchiude. Tuttavia, nella prigione in cui viene recluso il diverso, Arispe apre uno spiraglio di speranza: l'unicità individuale resiste a ogni sopruso e irrompe sull'austera pagina in bianco e nero con la potenza liberatrice e ribelle del colore. Un colore non violento, ma delicato: una rivolta gentile e ricca di sfumature.
20,00

Disegnare con il tablet. Tecniche e consigli per lo sketcher digitale

di Ulma Kelkar

Libro: Copertina morbida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 112

I tablet sono strumenti artistici potenti, che stanno cambiando il modo in cui documentiamo e raffiguriamo il mondo. Sono lontani i giorni in cui il disegno digitale confinava gli artisti in uno studio, davanti a un computer, a tracciare linee su un costoso trackpad. I nuovi media ci hanno spinto ad affrontare nuovi timori e nuovi ostacoli, ma offrono anche opportunità poco note e nuove modalità espressive oggi alla portata di tutti. Se state muovendo i primi passi nel mondo dello sketching, "Disegnare con il tablet" vi mostrerà come iniziare il viaggio in compagnia del dispositivo più piccolo e dotato del più ampio set di strumenti artistici. Al contrario di altri titoli della collana "Urban Sketching", non è un manuale e non insegna a disegnare, bensì si propone di stimolare la vostra ispirazione e fornirvi nuove idee, senza per questo tradire il vostro mezzo espressivo prediletto (soprattutto se usate principalmente tecniche artistiche tradizionali). A partire dalle proprie esperienze e aneddoti personali, l'autrice Uma Kelkar illustra i metodi e i trucchi che utilizza per disegnare e la sua filosofia generale, oltre a presentare i software disponibili per disegnare su tablet e a consigliare ultili impostazioni. Armatevi dunque di tablet e penna digitale e partecipate a questa grande rivoluzione artistica!
13,00

Aquarium. Ediz. italiana e inglese

di Geert Vons

Libro: Copertina morbida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 56

Migliaia di persone ogni anno pagano un biglietto di ingresso per assistere alle acrobazie di delfini e altri cetacei, ignari di come sia in realtà la vita di questi poveri animali dotati di un'intelligenza straordinaria. Nessuna vasca, per quanto grande, sarà mai grande quanto il mare e soprattutto può accoglierli rispettando i loro bisogni, che non si limitano allo spazio, ma a tutte quelle necessità a cui ogni essere vivente dovrebbe avere diritto: libertà, interazione e socialità con gli altri, alimentazione sana e completa, rispetto della sua natura. Nessuno dovrebbe essere strappato alla sua famiglia e da una esistenza libera per essere rinchiuso in una vasca di cemento con l'unico scopo di intrattenere gli altri. È proprio questo che Aquarium vuole raccontare, attraverso la narrazione struggente di Geert Vons e le eloquenti illustrazioni di Roger Olmos, unendosi così alla campagna di sensibilizzazione di Sea Shepherd contro gli acquari: per raccontare agli adulti, e soprattutto ai bambini, cosa significa in realtà assistere a uno spettacolo di delfini. Questo volume fa parte della collana realizzata in collaborazione con Sea Shepherd, che, attraverso l'arte e l'illustrazione, ha l'obiettivo di divulgare e sensibilizzare l'opinione pubblica sui misfatti che avvengono ogni giorno ai danni dell'Oceano e delle creature che lo abitano, rivolgendosi a un pubblico di tutte le età. Sea Shepherd è un'organizzazione internazionale senza fini di lucro fondata dal Capitano Paul Watson nel 1977 a Vancouver, in Canada. La sua missione è proteggere e conservare la fauna marina fermando la distruzione dell'habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani di tutto il mondo. Salvaguardando la delicata biodiversità degli ecosistemi oceanici, l'organizzazione opera per assicurarne la sopravvivenza per le generazioni future. Sea Shepherd pratica la tattica dell'azione diretta per investigare, documentare e, quando è necessario, agire per portare alla luce e impedire le attività illegali in alto mare.
10,00

Darwin

di Stefano Bessoni

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 120

Bobby era un bimbo dal naso troppo grande per il suo volto delicato, che faticava a pronunciare la lettera W, come il nonno e il papà. Aveva una passione sfrenata per gli insetti e gli piaceva inventare linguaggi segreti con il fratello Erasmus. Quando la madre Susannah morì, Bobby divenne Charles. Venne rinchiuso in un terribile collegio dove i ragazzi non imparavano nulla, subivano soprusi di ogni genere e punizioni degne di un carcere. In seguito provò a studiare medicina a Edimburgo, ma non aveva considerato la sua fobia per il sangue e il terrore dei ladri di cadaveri. Valutò allora l'idea di studiare teologia a Cambridge e farsi prete, ma ben presto si rese conto che non riusciva a credere in ciò che non si può spiegare. Era pigro, pauroso, problematico, ma un giorno il destino volle metterlo alla prova. Così, il giovane Charles si imbarcò su una piccola nave insieme a un caparbio capitano che voleva dimostrare la fondatezza delle storie della Bibbia. Partì per un lungo viaggio intorno al mondo, nonostante la salute cagionevole e il costante mal di mare. Durante i lunghi anni di navigazione, Charles si fece uomo e divenne Darwin. Vide le foreste dell'Amazzonia, le coste del Brasile, la Terra del Fuoco e la Patagonia, il Cile e la cordigliera delle Ande, le isole Galápagos, Tahiti, la Nuova Zelanda e l'Australia. Da scrupoloso naturalista di bordo, raccolse innumerevoli osservazioni scientifiche e stipò casse di esemplari d'ogni genere, cominciando a rimuginare su una teoria che fece vacillare le certezze religiose del suo capitano, e non solo. Tornato a casa, in Inghilterra, si trovò immerso nella meravigliosa fiaba vittoriana. Si sposò con Emma, ebbe tanti figli e dopo anni e anni di travagliati quanto meditati studi, pubblicò la sua teoria sull'evoluzione e sull'origine della specie, dimostrando con prove inconfutabili il lungo cammino della vita sulla terra. Fu allora che molti si scagliarono contro di lui e gridarono che voleva assassinare Dio. Ma Bobby Charles Darwin non se ne curò troppo e si dedicò allo studio dei lombrichi in compagnia dell'amata Emma e della sua cagnetta Polly.
20,00

C'è posta per Tigre

di Janosch

Libro: Copertina morbida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 48

Conoscete la vera storia dell'invenzione della posta? E del telefono? Un giorno Piccolo Orso stava andando come sempre a pescare al fiume, e Piccolo Tigre gli chiese di scrivergli una lettera per farlo sentire meno solo. Così Piccolo Orso prese con sé una boccetta di inchiostro blu e la penna di un canarino e, arrivato al fiume, gettò la lenza e scrisse subito all'amico chiedendogli come stava e raccomandandogli di sbucciare le cipolle e cuocere le patate per cucinare il pesce per la cena. Quando tornò a casa con il pesce e la lettera, scoprì che Piccolo Tigre non aveva seguito nessuna delle sue indicazioni e si era sentito triste tutto il giorno. Bisognava trovare un modo per fargli arrivare le lettere prima di sera! Così l'indomani Piccolo Orso uscì portando con sé inchiostro, penna, carta e busta e stavolta anche un francobollo! Ma chi avrebbe fatto da postino? Età di lettura: da 4 anni.
8,00

Artemisia Gentileschi

di Anna Paolini

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 32

Artemisia Gentileschi è una delle più note e amate pittrici italiane di tutti tempi, simbolo di rivendicazioni femministe e protagonista di film e opere letterarie. Ci ha lasciato una vasta opera che si caratterizza per la maestria nell'uso della luce e abbraccia la lezione caravaggesca in termini di concezione della scena, chiaroscuro, plasticità dei volumi e contrasti tra forme e colori. È riuscita a conquistarsi un posto di spicco nella storia dell'arte, pur vivendo in un'epoca fortemente penalizzante per le donne e nonostante l'evento traumatico che ha segnato la sua vita.
18,00

Charlie e Lola presentano Sono assolutamente troppo piccola per andare a scuola

di Lauren Child

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 32

Charlie ha una sorellina piccola e molto buffa che si chiama Lola. Ogni tanto deve occuparsi di lei e non è sempre facile, perché è molto schizzinosa, non vuole mai andare a letto e, soprattutto, non ha alcuna intenzione di andare a scuola. Di certo mamma e papà si sbagliano quando dicono che è abbastanza grande, perché in realtà lei si sente ancora piuttosto piccola. E poi non le sembra di aver bisogno di imparare a leggere o a contare, per non parlare del fatto che dovrebbe mangiare alla mensa e indossare il grembiule! Charlie, come sempre, sa come ribattere alle proteste della sorella, ma per convincerla dovrà chiamare in causa un nuovo personaggio: come potrebbe Lola lasciar andare a scuola da solo Søren Lorensen, il suo amico immaginario? In questo terzo volume della serie dedicata a Charlie e Lola, Lauren Child conferma la sua abilità nel trattare i problemi quotidiani dei bambini con fantasia e ironia. Non tutti vivono in modo sereno il distacco dalla propria casa e dai propri giochi per andare a scuola. Ma leggere e fare di conto possono trovare improvvisamente applicazioni pratiche particolarmente interessanti e le paure vengono superate grazie a un piccolo sforzo e all'aiuto delle persone a cui si vuole bene... Età di lettura: da 3 anni.
16,50

L'indiano della Torre Eiffel

di Fred Bernard, François Roca

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 40

"Un indiano uccide selvaggiamente tre parigini e ferisce nove poliziotti" così titola in prima pagina Le Petit Parisien del 5 aprile 1889, l'anno in cui è stata terminata la Torre Eiffel, grazie anche al lavoro del presunto assassino, Billy Powona. Questi, secondo il rapporto della polizia, avrebbe ucciso la sua amante, la cantante Alice La Garenne, conosciuta come l'usignolo di Montmartre, suo fratello Jean La Garenne e un terzo uomo, di nome Nikephoros Palamas. Il caso sembra chiuso ma la verità è molto diversa. La scopriremo, pagina dopo pagina, lasciandoci trasportare nei locali pieni di vita, nelle locande fumose dove si radunano pittori e poeti, nelle strade e nelle piazze innevate della Parigi di fine Ottocento, su cui svetta, imponente, l'immensa torre d'acciaio. Ed è in questo affascinante contesto, che nasce la passione tra Billy e Alice, fino all'arrivo di Monsieur Nic, un uomo senza scrupoli e avido di denaro che condurrà la coppia verso un tragico destino... Età di lettura: da 8 anni.
17,00

Azzurro

di Alessandra Manfredi

Libro: Copertina morbida

editore: Logos

anno edizione: 2020

pagine: 48

Azzurro è il colore degli oceani, immense distese d'acqua che ricoprono la maggior parte del nostro pianeta. Un azzurro non più limpido da tempo: è qui infatti che finisce la maggior parte dei rifiuti prodotti dall'uomo. Si stima che ogni anno vengano scaricati nelle acque marine dai 4,8 ai 12,7 milioni di tonnellate di rifiuti plastici che, non essendo biodegradabili, rischiano di essere ingeriti dalle creature marine. I pezzi di plastica possono bloccare le vie respiratorie oppure ostruire il tratto digerente degli animali impedendo l'assunzione di cibo. Moltissimi animali vengono ritrovati morti con lo stomaco pieno di rifiuti, perché questi li rendono sazi pur non avendo ingerito cibo vero: è il caso soprattutto di balene e uccelli. I giovani esemplari che rimangono impigliati nella plastica possono riportare danni alla pelle o subire malformazioni durante la crescita. A inquinare gli oceani sono anche i pescatori, che perdono le reti in mare aperto o gettano quelle rotte dalle barche, trasformandole in trappole che rischiano di imprigionare o soffocare balene, delfini e altri mammiferi marini. Senza bisogno di parole, Alessandra Manfredi ritrae le creature dell'azzurro svelandocele in tutta la loro bellezza attraverso immagini pervase di inquietudine, in cui i rifiuti si inseriscono nello scenario naturale modificandolo. Dal capo maestoso di una tartaruga spunta una forchetta infilata nella narice, due foche nuotano sinuose nelle profondità del mare con il corpo avvolto in una rete come in un vestito mentre un'altra foca con una corda intorno al collo osserva con tristezza i pesci di cui non potrà nutrirsi. E dal mare i rifiuti giungono anche a riva, passati inconsapevolmente come veleno dal becco di una mamma albatros a quello del suo pulcino. Tavola dopo tavola, gli animali volgono verso di noi i loro grandi occhi profondi, in cui leggiamo di volta in volta rabbia, supplica, tristezza. Sembrano chiederci di fermare questo scempio, di avere cura di loro e dell'ambiente che ci circonda. Ci invitano a ripensare la nostra quotidianità, a compiere piccole scelte di vita per ridurre drasticamente l'utilizzo della plastica, per il bene del nostro pianeta e di tutte le creature che lo abitano. Noi compresi. "Azzurro" è il secondo libro realizzato da #logosedizioni in collaborazione con Sea Shepherd e si inserisce nella Operazione SISO 2019. Età di lettura: da 4 anni.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.