Editore MARCOS Y MARCOS - Ultime novità | P. 2

MARCOS Y MARCOS

La parvenza del vero

di Franco Facchini

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 224

Poeta di lungo corso e minime apparizioni pubbliche (piccole plaquettes, raffinati libri d'arte ormai introvabili), nomade e schivo, caro a Roberto Roversi e Giampiero Neri, Franco Facchini giunge qui al suo primo libro di ampio respiro: non un'antologia ma una pista scavata attraverso il suo vastissimo deposito di inediti, che ruotano tutti attorno al rapporto tra vista e pensiero, percezione e dubbio, in una ricerca quasi mistica di verità sempre vicina e sfuggente, intuita e negata. Poesia difficile da definire, originata da vorticose e onnivore letture, ora letterarie ora filosofiche, e da un atteggiamento meditativo e contemplativo, poesia solitaria e senza modelli riconoscibili, "La parvenza del vero" propone sin dal titolo un bilico e una scommessa. "Parvenza": che vorrà dire insieme maschera, inganno, sembianza; ma anche, come nel sonetto dantesco, piena manifestazione di sé; "del vero", sintagma che subito richiama l'amato Leopardi, ma con un'aggiunta di luce, se non proprio di speranza. Il vero, questo vero che si cela dietro l'apparire e che da lì irradia sembra promettere, non solo minacciare: un'adesione forse possibile, una pienezza inusuale accanto alla coscienza del vuoto e del gorgo. Un'alleanza quasi impossibile, tra parola e cosa, nel miracolo della sua apparenza. Nessun orfismo o deriva irrazionale; solo la lucidità dello sguardo, il nitore dell'espressione, il rifiuto di ogni facile certezza. E lo snodo della comprensione come unica bussola, per il viaggio dove non c'è niente.
20,00

La tua bellezza

di Sahar Mustafah

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 384

Un uomo armato entra in un liceo femminile islamico e stermina ragazze innocenti. È americano, è bianco; il fucile automatico l'ha comprato online. Afaf è la preside del liceo, una palestinese a Chicago, sradicata dalla sua terra. Dallo stanzino dove si era ritirata a pregare, sente gli spari e si prepara all'impensabile. Nel tempo vorticoso dell'attesa, risente le note struggenti dell'oud che il padre suonava la sera, i profumi prelibati della cucina di sua madre; rivive lo strappo di una sorella scappata di casa, l'amore per il fratellino Majid. Mentre Afaf lottava per affermare la propria identità islamica in un ambiente ostile, l'assassino americano, in una casa senza ricordi e senza radici, succhiava il rancore cieco che lo bombardava da ogni schermo. Maturava la sua condanna senza appello. Afaf sente i passi dell'assassino, sempre più vicini, e non fugge, lo aspetta. Vuole guardarlo in faccia. Vuole capire perché.
18,00

Fuori di galera

di Sofia Gallo, Pino Pace

Libro

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 224

Ilde sta per compiere quindici anni e il suo regalo è un padre che esce di galera. Ha rapinato, forse ucciso; per lei è uno sconosciuto. La madre di Ilde lo ama ancora, i nonni materni lo temono come la peste. Ilde non fa in tempo a capire cosa prova che si trova catapultata in un viaggio al mare con questo padre imprevedibile. Un'avventura frenetica e pericolosa di fughe, incontri e scoperte. Ne usciranno cambiati, con le idee molto più chiare sulla giustizia e sull'amore. Età di lettura: da 12 anni.
12,00

E non si sa a chi chiedere

di Anna Maria Carpi

Libro

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 112

«E non si sa a chi chiedere è un titolo ironico che vorrebbe tirare le somme più che sui dolori sulle "incertezze" di cui consiste il nostro male di vivere. Ma chiamo in causa la nostra mai spenta gioia di guardare il mondo insieme con gli altri, i "cari altri", e di cercare di capirlo, anche se nulla è come credevamo. Ne viene una sorta di diario postmoderno. Perché in versi? Forse perché il verso risponde alla nostra residua sete di trascendenza. I poeti italiani che amo: Saba e Penna, Caproni e Giudici, fra loro così diversi».
16,00

Eva e le sue sorelle

di Tieta Madia

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 206

"Sono cresciuta convinta che avere figli fosse una condizione consequenziale, tipo: mi crescono i peli sotto le ascelle, mi vengono le mestruazioni, vado al liceo, faccio sesso, ho un figlio". Figlia unica piena di fratelli, si sente sola e confusa. È artista di ruote e verticali, volteggia sui trampoli, ma finisce a fare il marketing delle mutande. Avere un bambino è il suo chiodo fisso, e si aspetta che sia naturalissimo, come per molte donne. Non per lei. Qualcosa si inceppa, i figli non arrivano. Prima restare incinta è un miraggio, poi le gravidanze inspiegabilmente si interrompono. Sarà l'utero bicorne, sarà qualcosa di sbagliato in lei, sarà la punizione per un amorazzo clandestino: le pensa tutte. Ogni volta speranza, ogni volta paura, e poi forme diverse di dolore. Finalmente, in una nuova città e con un nuovo compagno, l'ennesima gravidanza sembra procedere bene. Invece no: gli allarmi si susseguono, il percorso è minato, non c'è pace. Ma poi nella prova più estrema, da un'incubatrice piena di tubicini, sotto il cappellino azzurro del respiratore, la più bella bocca mai vista le insegna la pazienza, il coraggio dell'attesa e dell'amore, il contatto con il nucleo incandescente del mondo.
16,00

La gang del pensiero

di Tibor Fischer

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 460

Eddie Coffin, filosofo allo sbando. Hubert, ex galeotto, dispensatore di saggezza ad ampio raggio. Rapinano banche senza colpo ferire. La loro strategia è filosofica: cambia di banca in banca. Si fanno chiamare la Gang del pensiero. Imprendibili, spettacolari, flemmatici, sono l'incubo della polizia. Eddie ama tutte le parole che cominciano per zeta, la Blanche de Garonne, il sole e la filosofia più antica della Grecia. Ha gestito un bordello ad Amsterdam, ha affrontato un elicottero sovietico in Afghanistan. Hubert ha un solo occhio, un solo braccio e una sola gamba, ma è un artista della vendetta e di tutte le armi. Inguaribile romantico, riconosce una compagna di orfanotrofio dallo sguardo sulla copertina di una rivista pornografica. Quando anche le rapine rischiano di diventare routine, per chiudere in bellezza, progettano il colpo del secolo. La rapina preannunciata, metafisica: in gioco c'è la morte, o l'immortalità.
19,00

L'inguaribile

di Tommaso Soldini

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 318

Quando Gemma lo lascia all'improvviso, Michele si sente mancare la terra sotto i piedi. Schivando la collega Giorgia, pronta a offrirgli consolazione, si immerge nel suo lavoro al giornale, dove scrive lunghi articoli di cronaca giudiziaria. Il caso scottante di Roby Ratter, noto neonazista che prima truffa un amico e poi cerca di ucciderlo per non farsi smascherare, gli offre un'illuminazione inaspettata. Ma Gemma scompagina ogni tentativo razionale di comprendere, dileguandosi, con il suo inconfondibile cappello rosso, oltre la porta di uno swinger club. Michele la segue ciecamente. Come un fiabesco cavaliere innamorato, sventa tranelli, affronta labirinti, si crede capace di superare ogni prova per riconquistarla.
17,00

Con la mia sete intatta. Tutte le poesie

di Ferruccio Benzoni

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 399

Se si volesse tentare di redigere il catalogo della poesia del Novecento italiano, si tratterebbe d'un lavoro difficile, arduo, forse impossibile. Vale quindi il tentativo di aver tolto Ferruccio Benzoni dall'ombra nella quale poteva cadere. La sua poesia era ed è il passo notturno delle "musiche" di attesa e stupore, d'una arresa triste dolcezza che guarda e ascolta il quotidiano andarsene del giorno. La sua poesia si fa compagna nella discrezione, nell'etica della decenza, nell'umiltà severa che traccia la linea invisibile del lento pedalare verso casa. Così, in "Numi di un lessico figliale": "Nel verde dei suoi occhi aguzzi riarde un mio futuro di metrica e di vita. Di polvere e di metrica per l'esattezza con cui ho composto i miei vivi in marmo. Ma spiove intanto: i fiori che lei ama avranno tregua". Gli era caro il segreto silenzioso di un privilegio: quello del dolore che non dà tregua e riconcilia, quanto più è forte, con la vita, consegnandole la cifra indelebile di una adesione "appassionata". La sua poetica dice di sé quel che può essere compreso e trattenuto a lume di un senso lontano. Ogni volta è il bisogno di non lasciar al niente il miracolo della bianca pianura della pagina. Da "Fedi nuziali": "Solo adesso potrei dire che l'inverno rifonde tenendole per sé le memorie". (Francesco Scarabicchi). Introduzione di Massimo Raffaeli.
25,00

Economia della consapevolezza. Coscienza, interdipendenza, sostenibilità

di Niccolò Branca

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2019

pagine: 318

Niccolò Branca approfondisce il significato di economia della consapevolezza, i suoi presupposti teorici ma anche le sue mille applicazioni, nella vita lavorativa e in quella personale. Scegliere consapevolmente le materie prime e le procedure operative. Riempire ogni giornata di passione, ascolto e dialogo. Offrire, a dipendenti e collaboratori, percorsi di formazione, benessere, yoga e meditazione. Comprendere che il rispetto della persona e dell'ambiente è, oltre che giusto, strategico. "Economia della consapevolezza" ricuce il legame che in passato univa economia, pensiero e spiritualità. Offre una testimonianza utile e concreta. Un modello pratico che mette al centro l'essere umano, e sollecita la ricerca di senso e della felicità anche per l'economia, le imprese, la società.
18,00

Testo a fronte. Vol. 60: Tradurre e ritradurre i classici

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2019

pagine: 263

"'La traduction peut fort bien se passer de théorie, non de pensée' (Antonioe Berman). È stato nel segno di questa affermazione di Berman che il 7 novembre 2018 si è svolta la giornata di studi "Tradurre e ritradurre i classici", organizzata con Paolo Grossi, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles che ha ospitato l'evento. L'obiettivo era quello di riflettere ricorrendo in maniera assai parca alle implicazioni teoriche della traduttologia, indubbiamente necessarie nel bagaglio culturale di un traduttore, ma comunque subordinate al suo orecchio, strumento essenziale e imprescindibile per cogliere l'eco emanata dal testo. Fare a meno della teoria, non del pensiero, rafforza l'idea che la traduzione letteraria non è un 'sottogenere', né tantomeno è assimilabile alla linguistica applicata. È invece un contributo critico all'interpretazione del testo. Berman modifica i termini della questione: ai concetti usuali di teoria e pratica sostituisce quelli di expérience e réflexion. Si è partiti precisamente dall'esperienza e dalla riflessione dei traduttori per indagare alcune questioni cruciali: come si affronta un classico, come si 'svecchia' una traduzione che appare datata, come si arriva a tradurre in una lingua contemporanea che dia l'illusione acustica del vintage, che renda cioè il tono e il timbro dell'antico con parole moderne, e che colga quanto sussiste di moderno in quel tono e quel timbro antichi." (dall'introduzione)
25,00

Una banda di idioti in cucina. Ricette, sapori e visioni da New Orleans

di Cynthia LeJeune Nobles

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2019

pagine: 343

Città della musica e della mescolanza, New Orleans cucina in tutte le lingue. Ricette creole, cajun, siciliane, spagnole, tedesche, africane, francesi e nativo-americane attingono a superbi mercati del pesce e orti floridissimi, combinando cibi e aromi in uno scambio costante e fecondo. Lasciamoci guidare in questo mondo variopinto da Ignatius, eroe ciccione e idiosincratico del libro proclamato "il romanzo di New Orleans per antonomasia": "Una banda di idioti" di John Kennedy Toole. Da locali come il Notti di follia, al cinema Prytania, dalla casetta di Constantinople Street alle Manifatture Levy, facciamoci incantare dai personaggi mentre ci mettiamo ai fornelli sognando New Orleans.
22,00

Noi abbiamo futuro. Undici adolescenti e un ApeRadio per salvare il pianeta

di Michele Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2019

pagine: 319

Hanno sognato di attraversare l'Europa in Ape Piaggio. Partire un mattino e via, lungo stradine secondarie, su e giù per le Alpi, e un giorno parcheggiare un vecchio Ape ansimante proprio davanti al parlamento di Stoccolma. A Radioimmaginaria non si sogna soltanto. La radio degli adolescenti ha cinquanta antenne in tutto il mondo, la sua voce è forte e chiara. E la voce di chi non ha ancora vent'anni, e sa che il mondo deve essere suo e va raccontato a tutti. Gli 'Spicchi' di Radioimmaginaria hanno trovato un vecchio Ape in Sicilia e l'hanno fatto viaggiare fino a Castel Guelfo, in Emilia. Poi l'hanno trasformato in ApeRadio, la più tenera delle loro tante postazioni mobili, l'hanno guardato e gli hanno detto: "Dài, bestione, sei uno di noi, adesso portaci lassù. Noi vogliamo arrivare a Stoccolma, guardare in faccia l'Europa, chilometro dopo chilometro, a quaranta all'ora. Non ci spaventa la fatica, non ci spaventano le difficoltà". Il 23 agosto 2o19, anniversario del primo sciopero per il clima, c'eravamo anche noi, lì, in quella piazza, sotto la pioggia, con migliaia e migliaia di ragazzi come noi, a dire "noi abbiamo futuro".
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.