Editore Marsilio - Ultime novità | P. 290

Marsilio

Jeff Koons. Shine

Libro: Copertina rigida

editore: Marsilio

anno edizione: 2021

pagine: 192

Sviluppati in rapporto diretto con l'artista, la mostra e questa monografia rappresentano il più grande progetto mai dedicato in Italia a Jeff Koons, una delle figure più in vista dell'arte contemporanea globale. Autore di opere capaci di unire cultura alta e popolare, Koons trova nell'idea di "lucentezza" una delle principali caratteristiche della sua arte, dalla reinvenzione postmoderna del ready-made alle opere in metallo perfettamente lucido che simulano giocattoli gonfiabili. Per l'artista lo "shine" è qualcosa che va oltre l'idea di decoro o ornamento: è la sostanza stessa delle sue opere, dotate di una proprietà riflettente che unisce forma e significato, trasparenza e opacità. Attraverso un'ampia selezione tra i più celebri dipinti e sculture della sua carriera, il volume indaga il concetto di "shine" tra splendore e bagliore, preziosità e banalità, essere e apparire: un gioco di ambiguità che caratterizza il lavoro di Koons nell'utilizzo di materiali e soggetti che mettono in discussione il nostro rapporto con la realtà quotidiana e il concetto stesso di opera d'arte. Una grande opportunità per proporre al mercato librario italiano una pubblicazione che racconta la "genialità" di questo artista tanto discusso quanto amato dal grande pubblico.
40,00

L'Italia che fa. Contro il declinismo

di Stefano Micelli

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 224

Un intero comparto della produzione e della media industria italiana per il paese è come se non esistesse. Oscurato dalle polemiche al centro della scena, banalizzato da chi sa solo sfruttarne il marchio, benché sia di fatto il motore della nostra economia, non si riconosce più nelle dinamiche della società e della politica, che continua a occuparsi del lavoro nelle sue forme novecentesche (Ilva, Alitalia ecc.). Per tornare a dialogare con questa parte fondamentale del nostro presente e del futuro, e vincere così la retorica del declino, Stefano Micelli si è rimesso in viaggio per scoprire una possibile altra chiave del successo dell'Italia, per costruire dalle macerie una lingua comune e un percorso di crescita su nuove basi. Emergono dalle varie esperienze le caratteristiche vincenti, le lezioni apprese, le promesse mancate, i ritardi nel superamento della crisi, le nuove forme di creazione del valore, gli investimenti sul capitale umano, i modi alternativi e non banali di cavalcare la globalizzazione, i fattori ancora tutti da decodificare. Micelli mette in luce i rischi di una mancata comprensione: perdita di interi pezzi di territorio, fuga di talenti e di know how, modelli perdenti o regressivi (paradossi come un «export sovranista»), valorizzando le possibilità offerte sul fronte dell'istruzione e dei saperi professionali. E disegna delle «buone pratiche di futuro» sfruttando le opportunità evidenziate da processi, idee e modelli virtuosi che incontra e ci propone.
18,00

Storie di Sant'Orsola

Libro: Copertina rigida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 96

Ricchissime di dettagli affascinanti (animali domestici e non, stoffe, tappeti, abiti, acconciature, dettagli architettonici di città ideali), le Storie di sant'Orsola di Vittore Carpaccio sono un vero gioiello dell'arte italiana, che un approfondito e recente restauro ci ha restituito in tutta la loro magnifica opulenza. Carpaccio fu uno dei protagonisti dell'arte a Venezia a cavallo tra il Quattro e il Cinquecento, forse il maggiore produttore di teleri e certamente il miglior testimone della vita, dei costumi e dell'aspetto straordinario della Serenissima in quegli anni. Le Storie di sant'Orsola sono la sua prima opera datata: nove dipinti su tela di grandi dimensioni eseguiti tra il 1490 e il 1495, commissionati dall'omonima Scuola che aveva in Orsola la sua santa patrona. Per dare vita al suo ciclo, Carpaccio si ispira alla Legenda Aurea di Jacopo da Varagine in cui vengono narrate le peripezie di Orsola: principessa, promessa sposa, pellegrina e martire cristiana del IV secolo, figlia del re di Bretagna, che viene chiesta in moglie dal figlio del re pagano d'Inghilterra. In cambio dell'accettazione del matrimonio, Orsola ottiene la conversione del principe pagano e un comune pellegrinaggio a Roma. Sulla via del ritorno, sorpresi a Colonia dagli Unni, i fidanzati finiscono martirizzati insieme a undicimila vergini. Una storia fantastica e fantasiosa, di santi e vergini, eroi ed eroine dell'epoca cristiana. Nel metterla in scena, Carpaccio la aggiorna all'immaginario teatrale del proprio tempo, attualizzando gli eventi attraverso una studiata messinscena, in un'ambientazione contemporanea arricchita da infiniti dettagli verosimili che ci consentono di partecipare alla vita lagunare di fine Quattrocento: dalle feste cittadine alle rappresentazioni teatrali, dall'arrivo degli ambasciatori ai cortei, ai pellegrinaggi.
27,00

Storie di Sant'Orsola. Ediz. inglese

Libro: Copertina rigida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 96

Ricchissime di dettagli affascinanti (animali domestici e non, stoffe, tappeti, abiti, acconciature, dettagli architettonici di città ideali), le Storie di sant'Orsola di Vittore Carpaccio sono un vero gioiello dell'arte italiana, che un approfondito e recente restauro ci ha restituito in tutta la loro magnifica opulenza. Carpaccio fu uno dei protagonisti dell'arte a Venezia a cavallo tra il Quattro e il Cinquecento, forse il maggiore produttore di teleri e certamente il miglior testimone della vita, dei costumi e dell'aspetto straordinario della Serenissima in quegli anni. Le Storie di sant'Orsola sono la sua prima opera datata: nove dipinti su tela di grandi dimensioni eseguiti tra il 1490 e il 1495, commissionati dall'omonima Scuola che aveva in Orsola la sua santa patrona. Per dare vita al suo ciclo, Carpaccio si ispira alla Legenda Aurea di Jacopo da Varagine in cui vengono narrate le peripezie di Orsola: principessa, promessa sposa, pellegrina e martire cristiana del IV secolo, figlia del re di Bretagna, che viene chiesta in moglie dal figlio del re pagano d'Inghilterra. In cambio dell'accettazione del matrimonio, Orsola ottiene la conversione del principe pagano e un comune pellegrinaggio a Roma. Sulla via del ritorno, sorpresi a Colonia dagli Unni, i fidanzati finiscono martirizzati insieme a undicimila vergini. Una storia fantastica e fantasiosa, di santi e vergini, eroi ed eroine dell'epoca cristiana. Nel metterla in scena, Carpaccio la aggiorna all'immaginario teatrale del proprio tempo, attualizzando gli eventi attraverso una studiata messinscena, in un'ambientazione contemporanea arricchita da infiniti dettagli verosimili che ci consentono di partecipare alla vita lagunare di fine Quattrocento: dalle feste cittadine alle rappresentazioni teatrali, dall'arrivo degli ambasciatori ai cortei, ai pellegrinaggi
27,00

Teatro

di Marcello Mascherini

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 208

I saggi raccolti in questo volume, firmati da illustri docenti e studiosi, tracciano una panoramica degli ambienti culturali in area triestina e giuliana dagli anni quaranta agli anni settanta del Novecento e ripercorrono l'attività teatrale di Mascherini dagli esordi presso il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia fino agli ultimi allestimenti per il Teatro dell'Opera di Roma, passando attraverso l'attività dell'associazione culturale triestina La Cantina, ove l'artista allestì alcune prime assolute nazionali di opere di Beckett. I contributi contestualizzano poi l'attività di Mascherini all'interno del vivace panorama artistico della Trieste del secondo dopoguerra e indagano la sua produzione scenografica alla luce delle sue opere scultoree e delle suggestioni artistiche a lui contemporanee.
24,00

Città perdute. Luna nera (Le). Vol. 1

di Tiziana Triana

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 528

Italia, campagna laziale, Diciassettesimo secolo. La giovane Adelaide (Ade), sedici anni, corre e tiene per mano suo fratello Valente, che è ancora un bambino. Deve fuggire da Torre Rossa e dalla casa in cui è cresciuta, perché l'accusa che le pende sulla testa porta dritta al rogo: stregoneria. Nel folto del bosco si nasconde un gruppo di donne che si sussurra pratichino la magia nera. Nessuno sa chi siano né da dove vengano; reclutano e proteggono ragazze come Ade, che la comunità ha messo al bando. E qui - in un mondo di sole donne, ciascuna delle quali ha una misteriosa avventura alle spalle e porta il nome di un'antica città scomparsa - che Ade e il suo fratellino trovano rifugio: saranno iniziati alle arti del gruppo e ai loro segreti rituali, nell'attesa, trepida e inquieta, che si compia la grande Profezia. A questa comunità femminile in odore di stregoneria danno una caccia spietata i Benandanti, una congrega di uomini forti con un solo nemico, le streghe, e un potente sostenitore, la Chiesa cattolica; credono che quelle donne nei boschi siano una terribile minaccia, e sono decisi a sterminarle. Tutti, meno uno: Pietro, il figlio del capo dei Benandanti, che non crede alle superstizioni e, soprattutto, si è innamorato di Ade dal primo momento in cui l'ha vista. Quando scoppierà la battaglia finale tra questi nemici giurati, si scoprirà quanto labile sia il confine tra realtà e magia, tra falsità e conoscenza, e perfino tra maschile e femminile. E quanto, nella vita, l'incantesimo più difficile di tutti resti ancora quello di crescere.
13,00

Dalla psicologia sperimentale alla psicoanalisi. Scritti inediti 1921-1923

di Vittorio Benussi, Cesare Musatti

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 288

Il volume raccoglie due importanti documenti inediti che rappresentano la testimonianza diretta del primo periodo di ricerca di Cesare Musatti, legato in modo particolare alle indagini di psicologia sperimentale svolte sotto la guida di Vittorio Benussi a partire dal 1921 presso l'Università di Padova.
26,00

Capi senza Stato. I presidenti della grande crisi italiana

di Marzio Breda

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 256

Fino agli anni ottanta del secolo scorso, il ruolo del presidente della Repubblica era perlopiù simbolico. Quando il modello della democrazia rappresentativa entra in crisi, con la fine della Prima Repubblica e il tramonto dei partiti che ne hanno animato la scena, per rispondere al vuoto istituzionale, l'azione della più alta carica dello Stato cambia decisamente passo. Cossiga, Scalfaro, Ciampi, Napolitano e Mattarella si sono sentiti costretti ad allargare le prerogative loro assegnate dalla Carta costituzionale, imponendosi di restare il più possibile arbitri neutrali, ma ritrovandosi spesso a vestire i panni di «soggetti governanti» e usando, magari con iniziale riluttanza, poteri di direzione politica molto intensi. Spesso soli e sotto assedio diventano di fatto dei «capi senza Stato». Tutti e cinque hanno provato - ciascuno secondo il proprio stile, formazione, identità culturale e temperamento - almeno a ridurre il danno che cresceva in un parallelo conflitto, alimentato dagli intrighi, dalle ipocrisie e dalle resistenze di un vecchio mondo che arretrava e dai fermenti populisti di nuovi soggetti politici che si facevano largo, anticipando una svolta profonda nella società. Da una patologia all'altra, è nata così una Seconda Repubblica sfociata poi in un ibrido che - nell'ipotesi di una futuribile vasta riforma costituzionale - potrà forse domani diventare una Terza Repubblica.
18,00

Nouvelle vague italiana. Il cinema del nuovo millennio

di Vito Zagarrio

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 352

Da decenni il cinema italiano è in crisi, travolto dai problemi dell'industria e della società italiane. Ma sono evidenti ormai molti segnali di un rinnovamento profondo, dal punto di vista del modo di produzione e dello stile, dei linguaggi e dei paesaggi. Dopo «Cinema italiano anni novanta», Zagarrio prosegue in questo libro la re-visione del cinema nazionale, indagando gli anni duemila nelle sue dinamiche autoriali e tematiche: dagli autori tipici del nuovo millennio (Garrone, Sorrentino) ai vecchi e nuovi maestri (Bellocchio, i Taviani, Scola, Moretti, Tornatore), alla nuova generazione (Giovannesi, Guadagnino), al cinema al femminile (Rohrwacher, Nicchiarelli, Labate), al cinema del reale (Quatriglio, Bertozzi), al nuovo star system, al tema dell'identità di genere.
25,00

I am an architect. Alfonso Femia. Architettura e generosità. Ediz. inglese

di Paul Ardenne

Libro: Copertina rigida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 176

Questo volume testimonia venticinque anni di progettazione e passione al servizio di un'architettura generosa. Un sentimento, questo, che ispira l'architetto Alfonso Femia fin dalla nascita del suo studio ed è diventato una filosofia: "L'architettura è l'incontro di due anime: quella del luogo e quella dell'Uomo". In uno spirito di continuità e rinnovamento assieme, lo studio Atelier(s) Femia / af517 segue la strada tracciata da 5+1aa. Tra contesto e apertura, il "codice morale" dello studio si basa su tre principi fondanti: adattabilità, offrire sempre di più e coltivare l'immaginazione, una qualità che ha contraddistinto i costruttori italiani sin dall'antichità.
24,00

Comunità del lavoro. Città e villaggi operai nel mondo

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 560

La creazione da parte delle imprese di abitazioni, quartieri e città operaie, con una più o meno ricca gamma di servizi sociali, igienico-sanitari ed educativi di uso collettivo, ha accompagnato fin dai suoi albori il processo di industrializzazione dell'Occidente. Il volume conduce il lettore in una sorta di viaggio tra i continenti, dalle prime realizzazioni della progettualità sociale di matrice illuminista fino alle città-simbolo del welfare industriale e dell'ingegneria sociale del XX secolo, mostrando come in questi spazi di "interazione trasnazionale" il capitalismo industriale abbia trasformato popoli e paesaggi, ma anche si sia adattato alle circostanze locali offrendo un precoce esempio di connessione tra locale e globale.
23,00

L'uomo dal tocco magico

di Stephen Vizinczey

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2019

pagine: 368

Su un'isola caraibica, in una notte di stelle, un uomo esce da un resort di lusso, si avvia verso la spiaggia, entra in ac-qua e si dirige a grandi bracciate verso il largo. Il suo scopo non è quello di farsi una nuotata in solitudine nell'incanto notturno, ma quello di suicidarsi. Che cosa spinge Jim Taylor, così si chiama l'uomo, a questo gesto estremo? È vero, la sua non è stata una vita facile. Finché a un concerto non ha incontrato Lesley, il "sole della sua vita", la luce in grado di illuminare una storia piena di angoli bui. È stato un legame autentico il loro, un amore sensuale e delicato, profondo e totale, che li ha uniti in maniera indissolubile. Ma ora Jim è lì, in mezzo all'oceano, determinato a uccidersi, quando un evento sorprendente, un incontro impossibile da prevedere, dà una svolta radicale alla sua esistenza.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento