Il tuo browser non supporta JavaScript!

NADA

Ronnie Peterson. Quell'ultimo rettilineo

di Diego Alverà

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 240

Un romanzo, un racconto da leggere tutto d'un fiato che ripercorre la vita e la carriera di Ronnie Peterson, fra i piloti più famosi e amati degli anni Settanta, partendo da quel fatidico ultimo rettilineo di Monza 1978 dove si concluse la sua esistenza. Diego Alverà riscrive questa storia con il piglio del grande narratore di teatro, dando vita ad un affresco di straordinaria suggestione sull'uomo e, più in generale, su quelle indimenticabili stagioni della Formula 1. Un libro non solo per gli appassionati di settore ma anche per tutti gli amanti della buona lettura e delle grandi storie.
20,00

Autodelta. L'Alfa Romeo e le corse 1963-1983

di Maurizio Tabucchi

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 320

Dal 1963 al 1983 l'Autodelta è stato il reparto corse, più o meno ufficiale, dell'Alfa Romeo. Con i colori di questa scuderia nata in provincia di Udine e cresciuta a Settimo Milanese hanno corso grandi nomi dell'automobilismo sportivo quali Ignazio Giunti, Nino Vaccarella, Andrea de Adamich o Toine Hezemans, solo per citarne alcuni. Tutti piloti che hanno gareggiato - all'ombra del geniale Carlo Chiti - al volante di indimenticabili vetture come le Giulia TZ, le Giulia GTA, le 33 nelle diverse declinazioni o le Alfetta GT da rally sino, naturalmente, alle meno fortunate monoposto di Formula 1. Questa, in estrema sintesi, è la storia dell'Autodelta, una vicenda fatta di grandi vittorie, di due titoli iridati conquistati nel Mondiale Marche, nel 1971 e nel 1977 ma anche di brucianti sconfitte e di occasioni perdute. Tutto questo rivive in un libro, pubblicato una prima volta nel 2012, e oggi rivisto nella grafica ma soprattutto arricchito con centinaia di immagini a colori e in b/n del tutto inedite, provenienti dall'archivio Franco Villani, di recente acquisito dalla Casa editrice.
75,00

Autodelta. Alfa Romeo racing 1963-1983

di Maurizio Tabucchi

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 320

Dal 1963 al 1983 l'Autodelta è stato il reparto corse, più o meno ufficiale, dell'Alfa Romeo. Con i colori di questa scuderia nata in provincia di Udine e cresciuta a Settimo Milanese hanno corso grandi nomi dell'automobilismo sportivo quali Ignazio Giunti, Nino Vaccarella, Andrea de Adamich o Toine Hezemans, solo per citarne alcuni. Tutti piloti che hanno gareggiato - all'ombra del geniale Carlo Chiti - al volante di indimenticabili vetture come le Giulia TZ, le Giulia GTA, le 33 nelle diverse declinazioni o le Alfetta GT da rally sino, naturalmente, alle meno fortunate monoposto di Formula 1. Questa, in estrema sintesi, è la storia dell'Autodelta, una vicenda fatta di grandi vittorie, di due titoli iridati conquistati nel Mondiale Marche, nel 1971 e nel 1977 ma anche di brucianti sconfitte e di occasioni perdute. Tutto questo rivive in un libro, pubblicato una prima volta nel 2012, e oggi rivisto nella grafica ma soprattutto arricchito con centinaia di immagini a colori e in b/n del tutto inedite, provenienti dall'archivio Franco Villani, di recente acquisito dalla Casa editrice.
75,00

Fiat 600 e derivate

di Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 128

Secondo Dopoguerra. Cambiamento epocale per l'Italia e anche per la Casa torinese, che ripensò in forma più concreta e innovativa la sua idea di auto popolare. Nel Paese mancava tutto, e la Fiat di Vittorio Valletta dovette raggiungere il suo obiettivo di motorizzare gli italiani con risorse davvero modeste. Insostenibile per costi di produzione la soluzione "tutto avanti", il motore a quattro cilindri in posizione posteriore era l'unica via per ottenere un'abitabilità sufficiente per quattro persone. Problemi di stabilità e messa a punto accompagnarono i collaudi, ma la "600" crebbe velocemente, al pari degli italiani. La piccola utilitaria, presentata il 9 marzo del 1955 a Ginevra, diventò così un'icona del miracolo economico. Corredato da una completa documentazione fotografica d'epoca, da dettagliate schede tecniche e da un'accurata guida al restauro, il volume racconta tutta la storia e l'evoluzione della piccola torinese, che seppe conquistarsi il proprio spazio anche fra i carrozzieri e un ruolo di primo piano nello sport, con le derivate Abarth che popolarono circuiti e cronoscalate, divenendo insostituibile palestra per varie generazioni di piloti.
28,00

Formula 1 2016-2018. Analisi tecnica

di Giorgio Piola

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 208

Ultimo appuntamento con un grande classico della letteratura motoristica di sempre: l'analisi tecnica della Formula 1, a firma di Giorgio Piola. Dopo venticinque anni di pubblicazioni, lo storico disegnatore chiude questa esperienza con un volume che raccoglie l'analisi delle ultime tre stagioni, dal 2016 al 2018 (con anteprima 2019), passando come sempre in rassegna le principali novità tecniche sul piano motoristico e telaistico. A completare questo triennio non poteva mancare un capitolo retrospettivo con alcuni dei disegni più rappresentativi realizzati da Piola in cinquant'anni esatti di carriera, iniziata nel lontano 1969.
39,00

Formula 1 2016-2018. Technical analysis

di Giorgio Piola

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 208

Ultimo appuntamento con un grande classico della letteratura motoristica di sempre: l'analisi tecnica della Formula 1, a firma di Giorgio Piola. Dopo venticinque anni di pubblicazioni, lo storico disegnatore chiude questa esperienza con un volume che raccoglie l'analisi delle ultime tre stagioni, dal 2016 al 2018 (con anteprima 2019), passando come sempre in rassegna le principali novità tecniche sul piano motoristico e telaistico. A completare questo triennio non poteva mancare un capitolo retrospettivo con alcuni dei disegni più rappresentativi realizzati da Piola in cinquant'anni esatti di carriera, iniziata nel lontano 1969.
49,00

Senna inedito

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 208

Sono trascorsi venticinque anni da quando, quel fatidico 1 maggio 1994, Ayrton Senna, una delle icone della Formula 1 di tutti i tempi, volò via - e per sempre - alla curva del Tamburello, a Imola, mentre era ancora una volta davanti a tutti con la sua Williams-Renault. Da allora, le pubblicazioni dedicate al "campionissimo" brasiliano si sono moltiplicate a dismisura, eppure, questo nuovo volume traccia un Senna realmente inedito, grazie alle quasi 250 immagini, per la maggior parte provenienti dall'archivio Franco Villani, ma anche attraverso la testimonianza di alcune prestigiose firme del giornalismo sportivo che hanno "davvero" conosciuto Ayrton, sui campi di gara e non solo. Un doveroso omaggio a un campione ma soprattutto a un uomo da non dimenticare.
40,00

Mauro Pregliasco. Lo chiamavano il prete, andava come il diavolo

di Carlo Cavicchi

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

28,00

Ferrari. Gli uomini d'oro del Cavallino

di Umberto Zapelloni

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

28,00

Il grande libro delle moto italiane anni 30-40

di Giorgio Sarti

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 192

Le moto italiane di quei vent'anni vissero un periodo storico del tutto particolare. Fu a partire dal 1930 che tutta la produzione si uniformò ai nuovi canoni estetici che portarono il serbatoio da sotto a sopra i tubi del telaio. Finiva così l'era delle "sottocanna", iniziava quella del serbatoio arrotondato proseguita fino ad oggi. A subi-re un'evoluzione fu anche il look: nacquero modelli come le poderose 500 che fecero sognare tutti gli appassionati per il loro fascino e le prestazioni. Da questo punto di vista spiccavano i modelli prodotti dalla cosiddetta "pentarchia": Benelli, Bianchi, Gilera, Moto Guzzi e Sertum. E proprio quest'ultima, oggi forse la meno conosciuta, mise in campo una favolosa mezzo litro bicilindrica. Il libro inserisce le moto nel loro contesto storico con una panoramica di tutti i modelli. Non mancano approfondimenti su tecnica, pubblicità, dati di produzione e moto militari.
44,00

Il grande libro delle moto italiane anni 10-20

di Giorgio Sarti

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 240

La produzione nazionale di quei vent'anni vide il passaggio dalla bicicletta a motore, tipica degli anni Dieci, alla motocicletta vera e propria del decennio successivo, con un notevole incremento in fatto di prestazioni. Naturalmente, oltre ai motori, anche telai e sospensioni conobbero un'evoluzione e la raggiunta maturità regalò molte soddisfazioni agli appassionati che iniziarono a sfidarsi anche nelle competizioni. Nacquero nomi storici quali Benelli (1911) e Moto Guzzi (1921) mentre proseguirono la loro brillante espansione altri quali Bianchi (1885), Frera (1905) e Gilera (1909). Tutte le moto di quel periodo erano del tipo "sottocanna", con il serbatoio appeso al tubo orizzontale del telaio. Il libro inserisce le moto nel loro contesto storico e sociale proponendo una panoramica di tutti i modelli. Non mancano approfondimenti sulla tecnica, sulla pubblicità, sui dati di produzione e sulle moto militari.
44,00

Ferrari. All the cars

di Leonardo Acerbi

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2019

pagine: 512

25,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.