Nuova Prhomos

La Comedía

La Comedía

di Dante Alighieri

Libro: Copertina rigida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2021

pagine: 308

Il volume è una riproduzione fedele della "Commedia", per cui si è appositamente deciso di lasciare inalterata la struttura del testo e di non inserire alcun commento, in modo tale da rispettare la simbologia del numero tre inserendo in ogni pagina esattamente diciotto terzine. L'opera è impreziosita da incisioni di Gustave Dorè, eccellente illustratore dei più grandi capolavori letterari Di particolare pregio è la realizzazione della coperta creata esclusivamente da artigiani, con antiche tecniche per la lavorazione ed incisione del cuoio. La rilegatura è effettuata manualmente a filo refe.
75,00
Il mio passatempo preferito è passeggiare a piedi nudi in riva al mare

Il mio passatempo preferito è passeggiare a piedi nudi in riva al mare

di Alberto Vazzoler

Libro: Copertina rigida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2019

pagine: 192

La storia di Luigi Rossi, l'immaginario protagonista del racconto, è solo un pretesto dell'autore per fornire dei preziosi consigli di salute e di bellezza che si rifanno alla nostra evoluzione lunga due milioni di anni. Con l'ambizioso intento di salvare tutti i malati del mondo (prima di tutto da loro stessi) e suggerendo che qualunque patologia merita di esser curata anche con la comprensione dei segnali provenienti dal nostro vissuto interiore, la storia di Luigi e di Luce, una ragazza incontrata per caso alla stazione di Alessandria, potrà forse essere di conforto per tutti quelli che attribuiscono la malattia alla sfortuna. Qualcuno però ha anche detto che in fondo siamo tutti un po' malati. Magari lo siamo solo nell'anima. Il libro si rivolge ovviamente anche a queste persone, con l'intento di stimolare delle riflessioni esistenziali sul valore della vita, della salute e della felicità. "In questo libro c'è tutto quello che vi serve. Leggetelo e rileggetelo e magari tenetelo sotto al cuscino, vi porterà fortuna!"
15,00
Controluce di un azzardo

Controluce di un azzardo

di Gaby Ramsperger

Libro: Copertina rigida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2019

pagine: 84

Per progredire, elevarsi tra gerarchie celesti, uno Spirito accetta l'impegno di un mandato terreno: proteggere il principio esclusivo di un progetto d'arte che richieda sostegno. In quello stesso tempo, sulla terra, uno scultore, artista deciso e riconosciuto, sta pensando che presto prenderà una pausa da tutto, anche da se stesso e, certamente dalla giovane amante e le ripetute lagnanze sull'esprit nei ritratti che la riguardano. Il mattino è pieno di sole, dalla vetrata dell'antico palazzo l'uomo scruta il lento traffico delle barche nella rada di Calais. Ha il quotidiano dove ha letto di un bando del comune di un'isoletta dell'Atlantico: il portale del candido e unico edificio sacro del paese cerca una significativa rinascita. Il concorso che scade a fine mese affretta nell'artista la decisione immediata di partire. Nell'isola, l'Araldo si presenta nella figura più utile alla ragione di tutto: l'unico, garbato e trepido agente immobiliare. Presto però il volonteroso sostenitore scopre che essere un umano vuol dire vivere anche slanci e desideri terreni. Il tempo della sfida è abbagliante e pur intento nel compito di tutela, non ha nozione alcuna di quanto le insidie più concrete agiscano da innocenti distrazioni, o come illeggibili (anche rovinosi) antefatti procedano con gli umani che incontrerà nella sua breve avventura.
16,00
La poesia umbra dell'età barocca

La poesia umbra dell'età barocca

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 332

20,00
Anghiari. Arte, storia, cultura

Anghiari. Arte, storia, cultura

Libro: Copertina rigida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 420

"Anghiari, arte, storia, cultura" è un lavoro corposo, ottimo esempio di come, mettendo assieme variegate competenze con la volontà di collaborare, si possano raggiungere risultati importanti. Questa pubblicazione è senza dubbio il maggiore impegno editoriale su Anghiari negli ultimi anni, che integra e sottolinea tutti gli studi sin qui fatti. Alla stesura del volume hanno contribuito studiosi per lo più anghiaresi, motivati oltre che da interessi e fini rigorosamente scientifici, anche da un campanilismo amorosamente erudito, frutto di quel lievito intellettuale e creativo che plasma da secoli la cittadina di Anghiari. La storia - civile, economica, culturale, artistica - di Anghiari non è soltanto utile per conoscere le vicende, i fatti, le opere realizzate in questo borgo toscano della provincia aretina. Conoscere lo svolgimento storico-culturale, artistico, sociale, civile anghiarese è prezioso anche allo scopo di comprendere le vicende regionali, il susseguirsi degli avvenimenti che hanno interessato la provincia di Arezzo, l'ampia area tiberina e il vasto contesto relativo all'intera Regione toscana, per non riferirci anche a motivi e realizzazioni che hanno interessato e riguardano la penisola italiana e perfino culture e territori europei e no.
35,00
Tra saperi e sapori. Storia di borghi, famiglie e cibo. Cinque antiche trattorie del contado pratese e fiorentino

Tra saperi e sapori. Storia di borghi, famiglie e cibo. Cinque antiche trattorie del contado pratese e fiorentino

di Daniela Nucci

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 260

Quelle di cui si parla in questo libro sono cinque trattorie del contado fiorentino e pratese: Da Delfina, Il Falcone, l'Antica Trattoria di' Tramway, l'Antica Trattoria Sanesi, Da Burde. È la storia di cinque trattorie, del territorio in cui sono inserite, della gente che le ha "create", portate avanti e fatte conoscere grazie alla qualità dei loro piatti legati alla cucina locale, tipicamente toscana. È soprattutto la storia di cinque famiglie - i Martini, i Cioni, i Bacchereti, i Sanesi, i Gori - diverse fra loro, ma accomunate dallo stesso attaccamento al mestiere, alle radici, ai piatti tradizionali di un tempo, alla sana, semplice e schietta cucina dei nonni e bisnonni. Entrare in questi locali vuol dire fare un'esperienza di sapori, profumi e colori che difficilmente si dimentica.
18,00
La dottrina pacifica

La dottrina pacifica

di Michelangelo Manicone

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 674

Opera in due volumi a cura a con un saggio di Giuseppe Soccio. Michelangelo Manicone - francescano che ricoprì diverse cariche nell'ordine, definitore, guardiano ed anche ministro provinciale - è un convinto "progettista", oggi diremmo riformista, e, pertanto, non è indifferente a temi di natura politica. Anzi, la sua tensione intellettuale è tutta protesa verso l'innovazione in ogni campo, che richiede, però, come base preliminare, un mutato clima civile, quale quello auspicato da riformatori illuministi come Giannone, Genovesi, Galiani, Filangieri, Galanti, per limitarci ai più rappresentativi. L'opera che viene riproposta in ristampa anastatica, la Dottrina Pacifica, testimonia proprio di questo suo impegno "civile" e costituisce la sintesi del vario e complesso retroterra culturale che è alla base della Fisica Appula. Essa è la rielaborazione di un testo che, in parte, si è conservato manoscritto, Il Trionfo del Buon Senso, che testimonia la sua partecipazione attiva al dibattito che avevano innescato a Napoli, e non solo, il giurisdizionalismo e l'anticurialismo, con in testa il conterraneo Pietro Giannone, l'economia civile di Antonio Genovesi ed il rifiuto del dogmatismo aristotelico-scolastico connesso allo sviluppo delle scienze. Essa, inoltre, segna il definitivo passaggio di Manicone dagli interessi filosofici e teologici a quelli naturalistici, scientifici e di riforma politica ed economica. Una declinazione della Fisica Appula in chiave di indagine socio-economica, con dati statistici ed analisi delle produzioni e del costume dei diversi comuni della Daunia e del Gargano, nonché del conflitto tra pastorizia ed agricoltura che aveva dominato la Dogana della Mena delle Pecore prima e, poi, anche il Tavoliere, dimostrando di conoscere bene le varie proposte, come la censuazione, di superamento di un regime, anacronistico retaggio del passato, di proprietà e utilizzo dei terreni agricoli.
30,00
Da colonizzatori a profughi. L'eredità dimenticata del fascismo

Da colonizzatori a profughi. L'eredità dimenticata del fascismo

di Giovanni Ruggiero

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 292

Storia degli italiani d'Africa al Campo Raccolta Profughi di Laterina (AR) dall'aprile 1960 al giugno 1963. C'è una storia sconosciuta ai più e non solo al cittadino comune: quella di italiani o di figli di italiani che a metà del Novecento da Tunisia, Egitto, Eritrea, furono costretti ad abbandonare tutto, casa e affetti, lavoro e patrimonio, per fuggire verso una meta più sicura, verso una patria idealizzata e sconosciuta della quale si ignorava, nella stragrande maggioranza dei casi, persino la lingua. L'esile filo ideale era rappresentato dal solo dialetto, il più delle volte il siciliano ma anche il calabrese e il toscano, che si parlava in casa o all'interno delle associazioni create tra conterranei. A questi italiani in fuga il Paese mise a disposizione, al loro sbarco in Italia, i 15 Centri Raccolta Profughi sopravvissuti dei 109 con i quali dall'immediato secondo dopoguerra si era tentato di dare una emergenziale risposta ai tanti che rientravano dalle ex colonie, italiane e non. Uno di questi Centri di Raccolta Profughi era l'ex Campo di concentramento di Laterina, che tra il 1960 e il 1963 ospitò oltre 3.600 italo-africani, con le loro storie di sofferenza e di speranza racchiuse all'interno dei fascicoli personali conservati dalla Prefettura di Arezzo e successivamente versati al locale Archivio di Stato. Questo libro narra la loro storia inserita in un più ampio contesto storico-sociale, arricchita di testimonianze inedite che i protagonisti hanno voluto condividere con l'autore.
22,00
Con gli occhi del tifoso. Settant'anni di calcio in Italia 1952-2022

Con gli occhi del tifoso. Settant'anni di calcio in Italia 1952-2022

di Tino La Vecchia

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 888

"Con gli occhi del tifoso" è un libro rivolto essenzialmente a tutti coloro che amano il calcio, ma non parla soltanto di calcio poiché offre, di tanto in tanto, anche un piccolo spaccato della vita sociale italiana degli ultimi settant'anni.
25,00
Il rapporto di lavoro della dirigenza medica e sanitaria. Guida all'applicazione degli istituti contrattuali con riferimento al CCNL del 19 dicembre 2019

Il rapporto di lavoro della dirigenza medica e sanitaria. Guida all'applicazione degli istituti contrattuali con riferimento al CCNL del 19 dicembre 2019

di Giovanni Annino

Libro: Copertina rigida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 440

Il volume, prendendo spunto dalle novità introdotte dal CCNL del 19 dicembre 2019, si pone l'obiettivo di offrire ai destinatari dello stesso, ai rappresentanti sindacali ed al personale delle aziende sanitarie chiamato, a vario titolo, a darne applicazione, un quadro completo degli istituti di natura giuridica ed economica che disciplinano il rapporto di lavoro della dirigenza medico-sanitaria.
39,00
Il cammello che oltrepassa la cruna dell'ago (non dite che nessuno ve l'aveva detto)

Il cammello che oltrepassa la cruna dell'ago (non dite che nessuno ve l'aveva detto)

di Maria Teresa Vonella

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 178

Un'altra opera di Maria Teresa Vonella? Non è come dire "finalmente", ma quel tanto che mancava della vita descrittiva dell'anima, dell'origine delle nostre possibilità vere, della riconciliazione con una visione della vita e della vita oltre la vita... ecco il messaggio di non fermarsi alle apparenze, che anche le più belle o le più brutte sanno riservare una luce in fondo...
10,00
La stanza dalle tre finestre

La stanza dalle tre finestre

di Donatella Iseppi Racchi, Giuli Prelec Pezzetta

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Prhomos

anno edizione: 2022

pagine: 372

Anni Venti. Trieste. Una società che, dopo il dramma della guerra finita da poco, si sta costruendo una nuova fisionomia. Tre ragazze: Adele, che aspira ad un futuro di violinista, Margherita, ligia alle regole imposte da sua madre, ma solo in apparenza, Gisella, ribelle, ma desiderosa di quella stabilità che i genitori non le hanno dato. E, alle loro spalle, una famiglia della buona borghesia, nella quale si intrecciano e si scontrano tradizioni ed anticonformismo. Le autrici, amiche ed aspiranti scrittrici fin da bambine, nell'anno 2000 hanno dato inizio al loro sodalizio letterario e, dopo aver vinto un concorso indetto dalla casa editrice Demetra con il romanzo "Vento di mare", hanno pubblicato una decina di libri e sono risultate vincitrici di vari concorsi con racconti brevi. Purtroppo, dopo qualche mese dall'inizio della stesura di questo libro, Donatella è venuta improvvisamente a mancare, lasciando a Giuli, oltre ad un gran vuoto affettivo, il difficile compito di portare a termine l'opera iniziata assieme.
17,00