Editore Pacini Editore - Ultime novità

Pacini Editore

Lamberto Piovanelli. Una vita all'attacco

di Fabio Demi

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 192

"Una vita all'attacco" racconta l'ascesa, fra gli anni Ottanta e Novanta, di Lamberto Piovanelli, detto il "Piova". Centravanti di razza, esploso con la maglia nerazzurra del Pisa, protagonista ai massimi livelli del calcio italiano - anche con la casacca dell'Atalanta e dell'Hellas Verona, oltre alla sfortunata parentesi nella Juve di Trapattoni. Una carriera prestigiosa che ha raggiunto il culmine con la chiamata dell'allora commissario tecnico dell'Italia Azeglio Vicini. Il libro è arricchito da dediche, commenti di sportivi famosi e da una vasta sezione fotografica.
16,00

Fabio Masi. Un sacerdote fedele ma libero nella Chiesa cattolica contemporanea

di Maurizio Bassetti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 200

Fabio Masi, classe 1931, è stato protagonista di un lungo periodo della storia della Chiesa fiorentina e italiana: dalla metà del '900 sino ai primi venti anni del nuovo secolo. Masi è uno degli ultimi preti del Concilio: animato dalle novità di quella svolta ecclesiale, nella sua opera di parroco ha cercato di seguirne le indicazioni. Nella Chiesa fiorentina, è stata una voce critica, una persona aperta e accogliente, un punto di riferimento e d'incontro per credenti e non. Sempre fedele alla Chiesa, si è sempre sentito libero di seguire la propria coscienza, fedele soprattutto a Gesù Cristo, i poveri, la Tradizione ecclesiale. Questo libro vuole presentare la sua vita, le sue esperienze e il suo pensiero.
19,50

Una storia disonesta? Il consumo di droghe nell'Italia dei lunghi anni Settanta

di Maria Elena Cantilena

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 226

A partire dagli anni Sessanta del Novecento, in Italia si registra un graduale aumento del consumo di cannabis, allucinogeni e oppiacei, che suscita un forte interesse, soprattutto per il suo legame con le culture giovanili. Questo volume ricostruisce il fenomeno nella sua complessità, indagando il dibattito pubblico e le risposte legislative e sanitarie. Attraverso fonti archivistiche, riviste di movimenti politici e gruppi controculturali, atti di convegni scientifici, sono analizzati il significato che i consumatori attribuiscono alla loro pratica e l'ampio dibattito politico, dal quale scaturisce una nuova normativa sugli stupefacenti nel 1975. Intrecciando diversi ambiti storiografici, il tema diventa così una cartina di tornasole per riflettere sulla trasformazione dei modelli di consumo, delle pratiche mediche e sui processi di allargamento della partecipazione democratica nell'Italia dei lunghi anni Settanta.
16,00

Guida alla piazza del Duomo di Pisa

di Lorenzo Carletti, Cristiano Giometti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 87

«[...] Ogni visitatore che fa ingresso in questo spazio viene rapito dalla visione improvvisa dei quattro monumenti, che pare "miracolosa" per riprendere la fortunata definizione coniata da Gabriele D'Annunzio (Forse che sì forse che no, 1910). Gli edifici paiono germogliare da un vasto prato regolare, che risale però al XIX secolo, nel momento in cui si ridisegnò la piazza in chiave neomedievale, liberandola da molte costruzioni, più o meno umili, e dagli orti che vi venivano coltivati, registrati ancora da incisioni ottocentesche. Furono così abbattute la Casa del becchino a fianco del Camposanto, la Casa dell'ortolano situata fin dal Duecento tra il Battistero e le Mura, con annesso orto e frutteto e alto muro di recinzione, sul lato opposto una balaustra cinquecentesca che cingeva la Torre sul retro e tutti quegli edifici che segnava- no il confine orientale della Piazza (la Casa del Capitolo, la Casa dei curati e la chiesa di San Ranierino). Scomparve così la quinta scenografica voluta nel XVI secolo e il Campanile fu ulteriormente esaltato nella sua "meravigliosa pendenza" dalla creazione di una nuova strada, via Torelli, che lo raggiunge dal retro offrendone un'inedita visuale...»
12,00

La grande guerra dei siciliani. Lettere, diari, memorie

di Claudio Staiti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 216

Le torri, i canali, i portici, le mura e le chiese di Bologna - naturale crocevia tra il Mediterraneo e l'Europa centrale - prendono vita in questo volume che traccia la storia della città dalle sue antichissime origini fino alla seconda guerra mondiale ed alle nuove frontiere e sfide proposte dal XXI secolo.
21,00

Giuseppe Nava. Saggi e interventi critici. Volume 2

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 192

La collana presenta studi di taglio interdisciplinare sulle letterature e lingue moderne. Ospita ricerche su autori italiani e stranieri, su generi letterari, su problemi o periodi di storiografia letteraria e di linguistica o dialettologia, ma anche edizioni di testi e traduzioni. L'analisi linguistica, stilistica, retorica e metrica (quando si tratti di testi poetici), l'accertamento dei dati relativi alla tradizione del testo oppure alla sua elaborazione, l'indagine storico-culturale ovvero sul versante tematico o sociologico o ideologico sono tutte componenti di una metodologia peculiare per ciascun testo richiesta di volta in volta allo studioso dal testo stesso, a seconda delle sue specifiche caratteristiche. Questo secondo volume riunisce una scelta di saggi su Calvino, pubblicati in varie sedi nel decennio 1987-1997, che documenta l'assidua attenzione critica a questo autore cruciale del secondo Novecento. Segue una sezione dedicata a Fortini, che comprende interventi editi negli anni 1996-2004 sulla rivista «L'ospite ingrato» del Centro di ricerca Franco Fortini, diretto da Nava tra il 1995 e il 2013; attraverso lo studio dei documenti conservati in archivio, e in particolare dei carteggi, Nava restituisce una lettura critica di Fortini e dei suoi interlocutori, delineando da queste direttrici un articolato quadro culturale del secondo Novecento italiano ed europeo. Introduzione di Luca Lenzini.
13,00

Lezioni di sintassi

di Silvia Pieroni

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 103

Con concisione, questo libro contiene questioni, metodi e concetti che in un corso elementare di Linguistica generale sono utili a presentare la sintassi nei suoi aspetti descrittivi e in quelli teorici. I nove capitoli procurano i temi di un pari numero di lezioni e ordinano gli argomenti senza però vincolarli alla meccanica di un formalismo.
12,00

Sfollati, profughi, evacuati. L'Italia nella Seconda Guerra Mondiale

di Elena Cortesi

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 263

Questo libro vuole ricostruire la fuga dei civili dalla morte che cadeva dal cielo e dalla forza distruttiva della guerra durante il secondo conflitto mondiale. Sfollati per colpa dei bombardamenti, evacuati dai tedeschi, profughi sospinti a nord dallo spostarsi del fronte lungo la penisola, quasi tutti gli italiani hanno vissuto l'esperienza di dover abbandonare la propria casa, le proprie cose e lo spazio noto. L'ipotesi di una ricostruzione del fenomeno dello sfollamento in tutte le sue "parti" si scontra con l'estrema complessità di meccanismi determinata soprattutto dalle particolarità geografiche, economiche e sociali dei territori dai quali si sfolla e verso cui si sfolla, dalle diverse capacità di intervento delle istituzioni locali e dal differente svolgersi temporale e spaziale della guerra: l'ampia documentazione conservata negli archivi statali permette di ricomporre le teorie e le decisioni dei poteri centrali e anche di osservare i movimenti degli italiani dal punto di vista di questi poteri.
21,00

Furio Cavallini ovvero il Crazy Horse di Bianciardi

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 80

«Il Comune di Grosseto ha organizzato questa mostra in occasione dell'imminente apertura dell'anno che segna il centenario della nascita di Luciano Bianciardi, con la piena consapevolezza di mettere sullo stesso piano Furio Cavallini, pittore di origini piombinesi, e lo scrittore grossetano, due figure importanti, due intellettuali che hanno intrapreso un cammino comune, ognuno con le proprie peculiarità artistiche, in un'Italia fine anni Cinquanta dove si mescolano e convivono elementi contraddittori fra loro: da un lato il boom economico, dall'altro il disagio culturale di coloro che non si piegano ad una visione della società di massa. Il sintomo più appariscente della volontà di ripresa, seppur comune all'epoca in tutte le città italiane, si manifestò con particolare fervore e concretezza proprio a Milano, città industriale per eccellenza, dove i due hanno vissuto la "vita agra" e trascorso momenti molto critici ma anche di forte spessore culturale; di fatto è proprio questo aspetto che ha rafforzato la loro amicizia che non è mai venuta meno fino alla morte di Luciano Bianciardi. Ci piace la definizione che nel 1956 Giovanni Colacicchi, artista e teorico dell'arte, attribuisce alla pittura di Cavallini, sulla quale chi verrà a visitare la mostra non potrà non essere d'accordo: «...I suoi procedimenti sono rapidi e conclusivi, dettati solo dalle sue interiori esigenze. Non c'è caso che egli addolcisca o levighi il suo modo di fare, per obbedire ad esterni fini dì piacevolezza. La sua pittura è aspra, talvolta anche spiacevole; ma sempre ne scaturisce un'immagine viva, un carattere». Interessante dunque anche il paragone tra l'arte pittorica di Cavallini e la scrittura di Bianciardi con la quale egli esprime la propria umanità e quella degli altri. Ma il sentimento dell'amicizia reciproca si fa sentire in più occasioni: ecco Luciano Bianciardi nel 1968: «...Ogni tanto ci si rivede, ma siamo fra i pochi a non compiangere l'uno sulla spalla dell'altro gli anni passati. No, Furio mi chiede cosa ho scritto, io gli chiedo cosa ha dipinto. Fra noi due, sono queste le sole cose che contano. Si capisce, insieme al resto, alle persone che ci vogliono bene. Con quelle, e con il nostro mestieraccio, non si lesina mai». Un sentimento puro, il loro, capace di far riflettere, costruito e non contemplato come una sorta di meraviglia naturale ma vissuto pienamente e condiviso, esempio che fa bene al cuore.» (Dalla Presentazione di Luca Agresti)
18,00

Liberali, sovversivi, e Partito dell'Ordine a Montespertoli. Concentrazione di potere, gruppi familiari e politica (1919-1921)

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2022

pagine: 176

A Montespertoli l'11 ottobre 1920, un lunedì, sarebbe entrato in carica il nuovo Consiglio Comunale a maggioranza socialista dopo la vittoria ottenuta alle elezioni del 20 settembre. Un gruppo di squadristi fiorentini tentò di impedirne l'insediamento. L'azione fallì grazie alla mobilitazione della cittadinanza. In questo volume, oltre ai fatti di ottobre, gli autori raccontano come si arrivò alla vittoria elettorale e al successivo fallimento della nuova giunta con le dimissioni del sindaco Augusto Bini formalizzate il 7 aprile 1921.
17,00

Filastrocca della terra

di Maria Grazia Ciaccio

Libro

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2021

pagine: 36

Età di lettura: da 4 anni.
14,00

Diplopie, sovrimpressioni. Poesia e critica in Andrea Zanzotto

di Matilde Manara

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Editore

anno edizione: 2021

pagine: 176

Quando si tratta di svolgere il secondo mestiere, quello di critico, la maggior parte dei poeti preferisce assumere una postura e uno stile diversi da quelli che ne contraddistinguono la scrittura in versi. In Andrea Zanzotto (1921-2011) il registro della lirica e quello del saggio interferiscono invece continuamente. Critica di contatto ma soprattutto di contagio, quella zanzottiana non può essere intesa come una pratica subalterna o apologetica della poesia, di cui pure permette di illuminare doppi fondi e recessi. Obliquamente autobiografica, la sua saggistica è infatti tanto lontana da correnti o metodologie prestabilite quanto ancorata al paesaggio culturale del secondo Novecento italiano ed europeo.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.