Editore Paesi Edizioni - Ultime novità

Paesi Edizioni

Ribelli d'Europa. Le democrazie illiberali da Visegrad all'Ucraina

di Alberto Simoni

Libro

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 160

C'è un posto nel cuore della Mitteleuropa che negli ultimi anni si è trovato al centro delle vicende politiche del Continente, un luogo simbolico dove la storia si intreccia oggi più che mai con l'attualità politica. Si chiama Visegrad. Da qui è partita la linea dura di Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia contro Bruxelles. Temi: migranti, giustizia e stato di diritto, budget e fondi europei, omosessualità, sino allo scontro sulla guerra in Ucraina. Il premier ungherese Viktor Orban - a lungo intervistato dall'autore nel saggio - guida il fronte di questi 4 Paesi che vogliono cambiare l'Ue, limitandone il raggio d'azione per custodire la sacralità della sovranità nazionale. Con prefazione di Paolo Valentino.
14,00

Beirut au revoir. Il crocevia del Medio Oriente tra bellezza e macerie

di Chiara Clausi

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 160

Una piccola New York nel cuore del Libano. Beirut è lì da sempre. Non stanca, anzi provoca una sorta di dipendenza e di malinconia. Chi non la conosce spesso ne fa un ritratto non corrispondente alla realtà. Quello di Chiara Clausi è invece un punto di osservazione privilegiato sulla capitale crocevia di tutte le tensioni mediorientali, una guida utile per chi vuole capire questo pezzo di mondo così complicato ma imprescindibile negli equilibri globali. «Beirut è una continua festa perché la danza di oggi potrebbe anche essere l'ultima». Con prefazione di Francesca Mannocchi.
14,00

Bugie di guerra. La disinformazione russa dall'Unione Sovietica all'Ucraina

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 144

Dezinformacija significa molto più che fake news per i russi. Questa parola, immediatamente comprensibile e dalla forte risonanza anche in italiano, indica quel sistema globale e coerente basato su menzogne, mascheramenti e inganni, che ha avuto la sua applicazione più capillare in Unione Sovietica. Ma questo metodo è determinante ancora oggi per il Cremlino: Vladimir Putin lo ha messo al centro della sua strategia per l'invasione dell'Ucraina. Partendo dalla storia e arrivando all'attualità, il saggio svela i segreti della propaganda russa nel mondo.
15,00

La maldestra. Tormenti e passioni del centrodestra italiano

di Paolo Guzzanti

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 128

Con questo libro Paolo Guzzanti analizza origini e ragioni del fallimento del progetto berlusconiano di un centrodestra unito e maturo, partendo dall'equivoco di cosa sia la destra in Italia. Per questo tira in ballo la storia e il carattere degli italiani, partendo dal socialista Mussolini e arrivando fino alla tragicommedia del Mattarella bis.
12,00

Flop secret. Un romanzo di spionaggio

di Matteo Castellucci

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 128

Un intrigo internazionale sullo sfondo e un (anti)eroe per caso dell'intelligence italiana, che si confronta con le sfide geopolitiche degli ultimi anni. Mentre i servizi segreti fanno i conti con la spending review. Veleni russi e minacce alla democrazia occidentale da sventare. Una scrittura, tra cinismo alla Monthy Pyton, scene degne di Una Pallottola Spuntata e battute fuori luogo, che condiscono un romanzo innovativo e tutto da scoprire.
12,00

Delitto diplomatico. La morte di Attanasio e Iacovacci in Congo

Libro

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 96

Un'inchiesta giornalistica per non dimenticare il fatto di sangue del 22 febbraio 2021, quando l'ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere della scorta Vittorio Iacovacci cadono in un agguato lungo una delle strade più pericolose della Repubblica Democratica del Congo. Dopo oltre un anno e nessuna verità, questa pubblicazione a più mani intende onorare la memoria degli uomini delle nostre istituzioni caduti in servizio e soprattutto punta a non far scemare l'attenzione mediatica e della politica su un caso ancora aperto e doloroso, dove la verità manca in toto. All'insabbiamento del governo di Kinshasa e all'impotenza delle Nazioni Unite fanno da contraltare le indagini di un gruppo di giornalisti italiani d'eccellenza. Nel libro sono presenti anche le testimonianze dei parenti delle vittime. Prefazione di Toni Capuozzo.
13,00

I sacrificabili

di Luca Speciani

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 288

Sopravvissuto miracolosamente a un attentato organizzato dalle big pharma, Matteo Rinaldi si ritrova in piena crisi pandemica. Per sfuggire alle restrizioni imposte dal governo, sceglie un isolamento dorato con Flavia, la donna che ama, e pochi altri amici. Insieme riscopriranno i loro valori più profondi attraverso un contatto sempre più intimo con la natura, scegliendo uno stile di vita sempre più minimalista. Nel frattempo intorno a loro si consuma il dramma di una dittatura sanitaria sempre più soffocante, che riduce giorno dopo giorno libertà e spazi di fuga per chi non vuole farsi sottomettere. Dopo "Il medico che scelse di morire", un nuovo romanzo controcorrente e sovversivo. Una lettura per i tempi oscuri che viviamo, tra emergenza sociale, interessi delle lobby farmaceutiche e istinti No Vax.
15,00

Sergio Mattarella. 40 anni di storia italiana

di Angelo Gallippi

Libro

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 672

Un biografia completa del 12esimo presidente della Repubblica italiana, con prefazione di Ugo Magri. Il volume ne descrive l'intera carriera politica fino al Quirinale, dove Sergio Mattarella ha svolto un'attività multiforme, assai più ampia di quella di «arbitro» tra le parti politiche o «regista» di assetti istituzionali, culminata con la nomina a presidente del Consiglio di Mario Draghi. Se si consultano queste pagine, si scopre una miriade di interventi legati al suo nome nell'arco di quarant'anni: indagini sugli affiliati alla loggia massonica P2, riforma del Cnel, abolizione del servizio militare obbligatorio, introduzione nella scuola elementare del «modulo» di tre insegnanti su due classi, riforma dei Servizi segreti, elevazione dell'Arma dei carabinieri al rango di forza armata, «patto della crostata» tra Berlusconi e D'Alema, contributo allo smantellamento della legge elettorale Porcellum. In definitiva, Mattarella rappresenta la storia d'Italia e l'Italia si specchia in lui. Ecco perché è lo statista con il più alto indice di gradimento della nostra epoca.
18,00

La rosa geopolitica. Economia, strategia e cultura nelle relazioni internazionali

di Mirko Mussetti

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 208

In tempi di pandemia, nuove minacce terroristiche e scontri economici globali, il termine «geopolitica» è soggetto a ripetute rivisitazioni e, in molti casi, anche a utilizzi impropri. Come orientarsi? Un utile strumento giunge da Mirko Mussetti, analista di geopolitica e geostrategia, che in questo saggio rimette ordine nello studio della disciplina, partendo da un'analisi delle sue branche - geoeconomia, geostrategia e geocultura - e di come la mancanza di politiche incisive in questi ambiti sia alla base dell'attuale declino delle nazioni. Prefazione di Lucio Caracciolo.
15,00

Fuga da Kabul. Il ritorno dei Talebani in Afghanistan

di Giorgio Battisti, Germana Zuffanti

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 208

Il ritiro dall'Afghanistan è un evento epocale che si presta e si presterà nei prossimi mesi e anni ad ampie analisi e discussioni, come avvenuto per il Vietnam dopo la caduta di Saigon. Ma motivare o capire questo fallimento, non è affatto semplice. Durante l'esperienza sul campo - ben quattro missioni in Afghanistan subito dopo l'11settembre e fino al 2016 - il generale Battisti ha avuto modo di comprendere bene a fondo la realtà di questa regione chiave per la geopolitica mondiale. Battisti insieme alla giornalista Zuffanti offrono al lettore uno sguardo approfondito e critico sulla realtà dell'Afghanistan e della nuova leadership. Partendo dalla storia del Paese e grazie al un punto di vista privilegiato, si narrano le ragioni del disastro militare, i fatti salienti della creazione dello stato Afghano fino all'estate del 2021 e cosa aspettarsi da questo Paese indomabile e refrattario alle ingerenze internazionali.
15,00

Angela e demoni. La fine dell'era Merkel e le sfide della Germania di domani

di Daniel Mosseri

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 128

Daniel Mosseri è fra i pochi giornalisti a cimentarsi col compito di raccontare la cancelliera agli italiani in una fase in cui un giudizio definitivo sul suo conto non può essere ancora dato a cuor leggero. Nel suo libro non racconta tanto e soltanto la parabola della ragazza scelta da Helmut Kohl nel suo governo in quota rosa e Ossi. Ma fotografa successi e sfide ancora lontane dall'esser superate nella Germania che si prepara al post Merkel, affidandosi alle considerazioni di due economisti, un diplomatico e la femminista più nota del Paese. In queste pagine agevolissime e ricche di dati molto interessanti, si trova uno strumento utile per chi voglia farsi un'idea della complessità del tempo in cui viaggia oggi la locomotiva d'Europa, alle prese con la sfida ambientale, demografica, digitale e multiculturale. Enormi questioni in cui il successore della Bundeskanzlerin non sarà certo solo, e che l'Italia condivide. E ciò rende questo libro sulla Germania e su Merkel di questi tempi necessario, oltre che intrigante.
18,00

La lezione di Marco. Pane, lavoro, ecologia: dal No alla partitocrazia ai 5 Stelle

di Alfonso Pecoraro Scanio

Libro

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 128

Marco Pannella si è spento il 19 maggio del 2016. Della formidabile storia politica del leader radicale tanti ricordano le campagne e i referendum per il divorzio, i diritti civili, l'antiproibizionismo, lo stop ai finanziamenti ai partiti; e ancora il suo spirito ghandiano e l'impegno su carceri e giustizia. In questo libro Alfonso Pecoraro Scanio - fondatore dei Verdi nonché radicale della prima ora che con Pannella ha condiviso tante di queste battaglie - sottolinea e fa emergere anche la passione e le lotte per l'ambiente: dalla spinta contro il nucleare al no alla caccia, dagli appelli per tamponare il dissesto idrogeologico del Paese ai cento giorni in cui, da presidente del Municipio di ostia, azionò le ruspe per abbattere gli abusi edilizi e denunciò per primo la presenza della Mafia a Roma. Senza dimenticare il suo metodo nuovo di fare politica, post- partitico e post-ideologico.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.