Editore Palombi Editori - Ultime novità

Palombi Editori

La casa dei pesci. Storia di Paolo il Pescatore

di Ilaria De Bernardis, Marco Santarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 164

Paolo Fanciulli, noto come Paolo il Pescatore conduce una guerra contro i pirati della pesca e a difesa del territorio in cui è cresciuto: i Monti dell'Uccellina, il mare di Talamone. Per combattere la pesca a strascico illegale sotto costa che distrugge pesci, fondali e praterie di posidonia, ha subìto minacce e rischiato la vita. Nelle sue battaglie ha attirato a sé un numero crescente di amici e sostenitori. È stato il pioniere del pescaturismo e dell'ittiturismo in Italia e da anni apre la sua casa per mangiare quanto pescato poche ore prima e fare cultura del mare. In Maremma è diventato un simbolo della difesa della natura. Tutti i principali media del mondo si sono occupati di lui. Nel 2012 è nato il progetto La Casa dei Pesci, passo decisivo per la salvezza dei fondali di Talamone: 39 sculture di marmo, calate sul fondo del mare per impedire la pesca a strascico sotto costa. Un museo sommerso che si arricchisce anno dopo anno, scultura dopo scultura. Un magico connubio tra ambiente e arte. Il mondo in cui vive Paolo è uno dei tratti di costa più belli dell'intero Mediterraneo. E se è ancora così lo si deve a lui. Questa la sua affascinante storia
15,00

Dizionario a tempo determinato. Ovvero paradossale rilettura del lavoro, del precariato, della disoccupazione e dell'ozio dalla A alla Z

di Gabriele Scarcia

Libro: Copertina rigida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2013

pagine: 98

Lavoriamo per vivere o viviamo per lavorare? Su questo interrogativo attualissimo, Gabriele Scarcia, giornalista lucano, ipotizza il non-lavoro come probabile ultima frontiera per la new generation. Tra tecniche ed espedienti il suggerimento sembra univoco o tuttalpiù contempla il lavoro creativo, mix d'ingegno e di fantasia. A voi la scelta!
9,00

Omero nel Baltico. Le origini nordiche dell'Odissea e dell'Iliade

di Felice Vinci

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2008

pagine: 702

Il reale scenario dell'Iliade e dell'Odissea è identifìcabile non nel mar Mediterraneo, dove da adito ad innumerevoli incongruenze (un clima sistematicamente freddo e perturbato, battaglie che proseguono durante la notte, eroi biondi intabarrati in pesanti mantelli di lana, fiumi che invertono il loro corso, il Peloponneso pianeggiante, isole e popoli introvabili...), ma nell'Europa settentrionale. Le saghe che hanno dato origine ai due poemi provengono dal Baltico e dalla Scandinavia, dove nel II millennio a.C. fioriva una splendida età del bronzo e dove sono tuttora identificabili molti luoghi omerici, fra cui Troia e Itaca; le portarono in Grecia, in seguito al tracollo dell'optimum climatico, i grandi navigatori che nel XVI secolo a.C. fondarono la civiltà micenea: essi ricostruirono nel Mediterraneo il loro mondo originario, in cui si erano svolte la guerra di Troia e le altre vicende della mitologia greca, e perpetuarono di generazione in generazione, trasmettendolo poi alle epoche successive, il ricordo dei tempi eroici e delle gesta compiute dai loro antenati nella patria perduta. La messa per iscritto di questa antichissima tradizione orale, avvenuta in seguito all'introduzione della scrittura alfabetica in Grecia, attorno all'VIII secolo a.C., ha poi portato alla stesura dei due poemi nella forma attuale.
25,00

Il museo civico di Priverno

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2002

pagine: 48

7,50

Il fiduciario. L'inarrestabile ascesa del capitano d'industria Pietro Biennotz

di Emanuele Ludovisi

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 320

Il magistrato Tannu indagando sulle iniziative corsare di un potente personaggio, Pietro Biennotz, alla guida di un grande gruppo industriale di una importante famiglia del nord Italia, scopre il groviglio di interessi, leciti e illeciti, che gli hanno consentito nel tempo di conquistare la guida del gruppo sino a diventare uno degli uomini più influenti del Paese. Pietro Biennotz tuttavia non solo ha scalato le posizioni aziendali ma nel tempo è riuscito anche a diventare la figura di riferimento della famiglia proprietaria del gruppo, favorito dal progressivo disfacimento dei valori alle fondamenta delle relazioni affettive che legano i diversi membri della stessa famiglia. Relazioni affettive che riflettono l'epoca decadente e torbida di questo nuovo millennio. Il romanzo racconta con un occhio critico e privo di indulgenze, un certo mondo dell'imprenditoria che si muove abilmente e senza scrupoli, ai limiti della liceità, utilizzando i margini spesso ambigui che lo stesso sistema delle norme legislative consente.
15,00

Federico Fellini e «Il bidone». Genesi e storia di un film dimenticato (1955)

di Carlo Dolcini

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 128

Il saggio ripercorre la storia e la genesi della quinta opera cinematografica di Federico Fellini. Con il ricorso a una inedita documentazione viene illustrata da una parte la costruzione tecnica del film attraverso i preventivi, i contratti ed i compensi e, dall'altra, sono descritti e raccontati i luoghi delle riprese: Roma con gli stabilimenti di Cinecittà e della Titanus, Cerveteri, Viterbo e i monti Ernici. Della sceneggiatura di Fellini, Flaiano e Pinelli vengono riscoperte diverse redazioni sia all'Indiana University che nella versione in francese di Dominique Delouche e in un libro di Renzo Renzi con il testo che si rivela essere più vicino a quello del film. Del plot narrativo del film, si ricostruisce in questo libro tuto l'insieme, con una serie di fotografie di scena molte delle quali mai pubblicate prima. Respinto dalla maggioranza della critica italiana e dal pubblico (non dalla parte più sensibile del mondo cattolico), acclamato in Francia, Il Bidone, opera largamente dimenticata del Maestro, appare certamente come il meno tradizionale dei film di Federico Fellini.
15,00

Vita, amore e libertà. Poesie «libere»

di Mauro Magini

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 128

In questo volume l'autore ripercorre i tratti salienti del suo percorso esistenziale attraverso le poesie che ha scritto nell'arco di più di un cinquantennio. Le prime raccontano del primo amore con una ragazza straniera; dei battiti del cuore nei primi baci e della tristezza dell'addio. Non mancano riflessioni sui dubbi esistenziali che fanno parte della vita di tutti. In epoca più matura prevale la gioia di vivere senza, ovviamente, trascurare le difficoltà e gli accidenti che la vita comporta. In questo quadro l'autore ha dato pienezza alle ispirazioni d'amore provenienti dalla vita quotidiana: uno sprazzo di sole, nuvole che corrono, bambini che giocano e, in particolare, l'amore per la compagna. Le poesie riflettono l'evoluzione spirituale dell'autore da giovane un po' introverso e con una "religio" mal vissuta alla pienezza di una maturità libera interiormente. E infine, perché "libere"? Perché l'autore, pur avendo fatto un buon liceo e conoscendo a grandi linee la letteratura e la poesia italiana, ha una formazione scientifica e quindi ha ritenuto di non poter classificare bene le sue poesie e le ha definite pertanto "libere".
15,00

Brezza di mezza sera

di Paolo De Angelis

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 144

Una raccolta di oltre 90 poesie ripartite in tre parti dal titolo, rispettivamente, "Sorrisi velati", "Sull'onda crespa" e "Una scorza di limone". Questa è "Brezza di mezza sera" di Paolo de Angelis. In "Sorrisi velati", il lettore troverà Poesie che rimandano ai sentimenti e alle persone lasciate dietro, che appartengono al passato per emozioni e sentimenti suscitati. Sono, però, sorrisi velati dal tempo, dalla nostalgia, dagli scherzi della memoria e, talvolta, dalle lacrime che impediscono agli occhi di mettere a fuoco le immagini. Nella sezione "Sull'onda crespa", l'Autore racconta il tumulto dell'anima quando ama quasi abbandonandosi ad un fastidioso autocompiacimento. Ma l'Amore, si sa, nel suo spartito ha moltissime note e infinite melodie: canta e soffre per la donna perduta; per l'amico del cuore che un tragico destino ha voluto ghermire in una sera di autunno e ti continua a straziare come se non fossero trascorsi più di 40 anni senza potergli più parlare; per la magia d'un figlio nato. La terza parte, "Una scorza di limone", ripercorre in una qualche misura il percorso dell'uomo che ritiene di essere capace di dominare il passato, rispetto al presente, ma solo perché lo ha conosciuto.
16,00

A tavola. Gli italiani e il cibo tra il 1945 e «i lunghi anni '80»

di Francesco D'Ausilio

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 144

Le trasformazioni della cultura gastronomica e della dieta italiana dal '45 agli anni '80, un tempo in cui l'Italia diviene un paese industriale e gli Italiani un popolo di consumatori. Come si modificano i consumi alimentari? In che modo si attualizzano i concetti di piacere e gusto? Quando il cibo diviene uno stile di vita? Una narrazione attraverso i principali eventi storici e fenomeni di costume della seconda metà del '900. Il saggio analizza le forme e le strutture della comunicazione gastronomica, soffermando l'attenzione su due periodici di cucina (La Cucina Italiana e La Gola) sia nei contenuti editoriali che nell'audience delle due riviste. Questi sono stati anni di forte cambiamento nella struttura sociale, economica e gastronomica del Paese. La varietà di prodotti alimentari, l'industrializzazione del cibo legata a forme di consumo nuove per l'epoca (gli snack, la fine del pasto di mezzogiorno, i prodotti surgelati), la sensibilità alle tematiche medico-nutrizionali, contribuiscono a modificare radicalmente la cultura alimentare. Il cibo acquisisce una forte carica identitaria ed inizia ad essere concepito come un tema di interesse per il grande pubblico.
14,00

Mitologia nuova. Nascita e rinascita. Il Sole rinasce a Terracina

di Giulio Basile

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 432

Una delle capacità tradizionalmente attribuite al c.d. "genio" consiste nel riuscire a vedere la semplicità al di sotto delle sovrastrutture più o meno complesse che la coprono. E in tal senso - a nostro parere - agì a suo tempo il genio del Premio Nobel Dario Fo inserendo la c.d. "oscenità" nella dimensione del "sacro". Una sacralità - secondo noi - operativa fin dall'epoca della riorganizzazione della società umana avvenuta con la c.d. rivoluzione agricola, cooperando al suo stabilirsi pure l'universale e vincolante strutturazione dei linguaggi, delle ideazioni, delle regole, delle religioni e dei relativi rituali. La tesi proposta dal libro riprende l'intuizione del grande attore e commediografo scomparso, provando a dimostrarla con metodo scientifico. Il quale consisterà in una semplice esposizione di fatti mitologici, selezionati ed analizzati sotto il profilo antropologico culturale. Prendendo spunto, in particolare, dalla sensazione che la principale attività di ogni Dio, se non la sola, sia quella generativa.
20,00

Il mattino e la sera

di Giuseppe Vigilante

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 164

Il mattino e la sera: l'inizio e la fine. Sono questi due termini che danno un significato all'intervallo che li separa: in un'esistenza, in una vicenda, in una condizione da ciò che l'inizio e la fine presentano deriva il giudizio complessivo, l'impronta umana e storica. In questa breve serie di racconti l'inizio e la fine trasportano oltre il piano temporale l'evento che essi racchiudono.
15,00

La smemorata dei Parioli. E altri racconti

di Stefano Brusadelli

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2021

pagine: 136

Dame più furbe di coloro che vorrebbero circuirle. Preti che barattano segreti di confessione con pranzi prelibati. Carriere ministeriali andate in fumo per colpa di una cravatta. Buonanime che tornano a parlare ai vivi solo per far staccare sostanziosi assegni a chi non ne ha alcuna voglia. Quattordici storie nere per raccontare la lotta per la vita sullo sfondo della "buona società" di Roma. Un mondo dove la ferocia è la stessa della borgata. Vicende raccontate con lo stile asciutto di chi non vuole giudicare ma è consapevole che le miserie degli esseri umani sono le stesse sotto ogni cielo. Sotto quello romano, semmai, hanno solo imparato a mascherarsi meglio.
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento