Editore Pàtron - Ultime novità

Pàtron

Un lettore curioso. La formazione culturale di Ezio Raimondi

di Alberto Di Franco

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2022

pagine: 228

"Come si forma un grande intellettuale del Novecento in relazione alla storia culturale della sua stessa città, Bologna? Come nascono le sue strade e le sue incredibili intuizioni da insuperato pensatore? Come egli seppe fare della letteratura e del mestiere del critico letterario il grimaldello per interrogare la realtà e i suoi tormentati meandri? A tali quesiti, il libro tenta di offrire una risposta" (dalla Presentazione di Gian Mario Anselmi).
25,00

Niccolò Granucci. «La piacevol notte e 'l lieto giorno»

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2022

pagine: 384

Niccolò Granucci (1521-1603) rappresenta un tassello interessante, sebbene poco studiato, della storia della novellistica cinquecentesca. Tra le sue opere letterarie, soggette al fascino di Giovanni Boccaccio, particolarmente significativa è "La piacevol notte e 'l lieto giorno", pubblicata a Venezia nel 1574. Flavia Palma ne offre la prima edizione critica, corredata da un'ampia introduzione e da un dettagliato commento, volti a illustrare e contestualizzare le peculiarità della raccolta in relazione tanto al genere novella quanto alla tradizione letteraria coeva. Oltre a fornire un testo filologicamente attendibile, la studiosa ne mette in luce le affinità e le divergenze rispetto al modello decameroniano e alla novellistica cinquecentesca; illustra la natura combinatoria della scrittura granucciana, contestualizzando i legami con il teatro e con il trattato in forma di dialogo; propone uno studio accurato delle fonti di Granucci; problematizza l'atmosfera moralistica che permea l'opera, alla luce dell'influenza esercitata dal clima controriformistico; fornisce un esame attento dei motivi narrativi e della "civile conversazione", ponendoli in relazione con la restante produzione granucciana. Quest'edizione rivela così i molteplici elementi di interesse della "Piacevol notte e 'l lieto giorno" sia nel contesto della tradizione novellistica sia all'interno del panorama letterario e storico-culturale dell'Italia cinquecentesca.
40,00

Studi su accento e correptio iambica in Plauto

di Marco Fattori

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2022

pagine: 100

Il volume affronta alcune problematiche relative alla correptio iambica (c.i.) nel dramma latino arcaico a partire da uno studio della sua fenomenologia nel corpus delle commedie plautine. La prima parte della trattazione si concentra sul rapporto tra c. i. e accento di parola. Vengono discusse alcune vecchie teorie in proposito e viene condotta un'analisi completa delle occorrenze di c. i. in gruppi di monosillabo breve + parola iniziante in vocale, allo scopo di dimostrare l'inesistenza di un divieto generalizzato di abbreviamento di sillaba tonica. La seconda parte del testo è invece dedicata a riflessioni di carattere più generale sul rapporto tra la c. i. e alcuni principi strutturali della lingua latina, nel quadro di una rivalutazione complessiva della natura del fenomeno.
17,00

Giuseppe Nava. Scritti pascoliani

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2022

pagine: 454

Quando nel 1974 Giuseppe Nava pubblicò l'edizione critica di 'Myricae', diede avvio a quella feconda stagione di studi pascoliani che ancora se ne sostanzia e fa perno anche sui suoi commenti, alle stesse 'Myricae' (1978 e 1991), ai Canti di Castelvecchio (1983), e ai Poemi conviviali (2008). Se oggi il rapporto tra filologia e critica è il principio fondativo dell'interpretazione dell'opera di Giovanni Pascoli, ciò è dovuto in gran parte al suo magistero. L'opera che mancava, e che Giuseppe Nava non fece in tempo a riordinare, è quella dei suoi studi critici, che sempre ne accompagnarono le indagini filologiche, con riflessioni sui rapporti dell'autore di 'Myricae' con la tradizione (Petrarca, Leopardi, Manzoni, Carducci), col folklore, con il mito, con le letterature europee e con il Novecento. Il presente volume raccoglie questi scritti dispersi a partire proprio dal 1974, e riproduce i suoi più importanti contributi precedenti in un'appendice, in edizione anastatica: la pubblicazione delle 'Lettres' de Ferdinand De Saussure à Giovanni Pascoli e il saggio su 'La storia di Romagna' e la poesia giovanile. Nella raccolta, disposta in ordine cronologico e seguita da quattro recensioni, si riconosce con chiarezza l'asse portante della critica pascoliana degli ultimi quarant'anni.
46,00

Pascoli e la vertigine del nulla

di Daniela Baroncini

Libro

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 168

Il volume raccoglie saggi che reinterpretano l'opera di Giovanni Pascoli attraverso l'idea del nulla, ovvero il sentimento della labilità e del vuoto che domina la sua poesia, qui analizzata sullo sfondo della cultura europea di fine Ottocento e inizio Novecento, tra positivismo, simbolismo e filosofie negative, attraverso il confronto con i classici e i contemporanei, con un'attenzione particolare per l'influsso del pensiero buddhista e il rapporto con le poetiche novecentesche. L'angoscia pascoliana del nulla emerge specialmente nella rilettura della classicità come mondo di ombre, nella percezione dell'ignoto in una realtà costantemente sospesa tra quotidiano e metafisico, tra apparizioni e sparizioni ai confini dell'inconoscibile, nell'ossessione dell'assenza e dell'evanescenza, nell'anticipazione di temi novecenteschi che ritornano in poeti come Ungaretti e Caproni, nella rielaborazione originale dell'antica sapienza indiana, nel motivo ricorrente del naufragio, nell'esplorazione del cosmo caratterizzata dal brivido della dissoluzione e da un inedito horror vacui. Si delinea così un itinerario di ricerca che esplora aspetti meno noti dell'opera e del pensiero di Pascoli attraverso la vertigine del non essere in cui si manifesta pienamente la modernità di un profeta delle inquietudini e del nichilismo novecentesco.
20,00

Lucrezio, Seneca e noi. Studi per Ivano Dionigi

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 514

Lucrezio e Seneca: i due autori più cari a Ivano Dionigi, che a loro ha dedicato gran parte del suo costante dialogo con la sapienza classica, dalla tesi di laurea ai commenti al De rerum natura (1990) e al De otio (1983), fino al recente Quando la vita ti viene a trovare. Lucrezio, Seneca e noi (2018), che parte dal radicale interrogativo: «Le parole di Lucrezio e Seneca come possono interessare l'uomo tecnologico dei nostri giorni che, catturato e frastornato dall'immensa rete dello spazio, ha smarrito la strada del tempo?». In occasione dell'emeritato, colleghi e amici hanno voluto confrontarsi con questa domanda, e a Ivano Dionigi dedicano, con gratitudine, il presente volume.
56,00

Riprogrammare la crescita territoriale. Turismo sostenibile, rigenerazione e valorizzazione del patrimonio culturale

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 250

Recenti esperienze hanno dimostrato come il turismo abbia assunto un ruolo di primo piano nella pianificazione economico-territoriale di molte regioni dotate di capitale territoriale storico e naturale con l'inserimento dell'economia turistica nella riorganizzazione urbana, la significativa crescita della partecipazione alle scelte degli 'attori' del settore (pubblici e privati), la definizione di nuovi e più moderni meccanismi di concertazione degli strumenti di discussione, valutazione preventiva e attuazione dei progetti, per l'ottenimento di alti livelli di efficienza/ efficacia e di resa dell'investimento. Il mutato quadro di riferimento europeo e nazionale in rapida evoluzione, impongono al nostro Paese una stretta relazione tra turismo ed "economia della cultura", sottolineando la capacità di produrre contenuti e di promuovere indotto, nella fase di riavvio della nostra economia. La chiave di lettura che il libro suggerisce è rappresentata dal ruolo che il turismo può rivestire nel mercato europeo interno ed esterno, i cui "operatori culturali", soprattutto pubblici e non governativi, devono tenere il passo con l'evoluzione accelerata del settore, mirando ad accrescere le basi economiche delle industrie turistiche e creative e la loro stessa identità culturale.
28,00

Sulle orme dei poeti. Letteratura, turismo e promozione del territorio

di Giovanni Capecchi

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 208

La letteratura accresce il valore dei luoghi, ne modifica la rilevanza, rende stratificata la loro storia. I racconti degli scrittori e il passaggio dei poeti (per soggiorni brevi o durati un'intera esistenza) contribuiscono a definire l'anima di un ambiente, alimentano le emozioni, possono avere il potere di modificare gli itinerari dei viaggiatori. Questo libro indaga la sfaccettata relazione tra letteratura e turismo, ripercorrendo i primi viaggi sui luoghi della poesia, i pellegrinaggi di poeti nei luoghi di altri poeti, la forza promozionale che alcuni testi hanno avuto per un paesaggio, un paese, un edificio. Storie del passato e del presente, luoghi letterari autentici ma anche inventati, turismo di "nicchia" e di massa, esperienze di marketing riuscite o naufragate, scrittori viaggiatori (e promotori di viaggi) e scrittori visitati: Sulle orme dei poeti si occupa anche, per la prima volta in modo sistematico e dalla prospettiva di un italianista, di discutere e organizzare la vasta produzione di guide letterarie, di raccontare il passato e il presente dei parchi ispirati a libri e ad autori, di attraversare il mondo delle case museo, di ricostruire il ruolo dei festival di approfondimento culturale come strumento di promozione del territorio. Questo libro esce in una nuova versione ampliata e aggiornata.
20,00

Il bosco urbano dei Prati di Caprara. Servizi ecosistemici e conflitto socio-ambientale

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 146

Il Bosco urbano dei Prati di Caprara a Bologna è un ecosistema forestale di 27 ettari, situato tra via Saffi e il torrente Ravone, nelle adiacenze dell'ospedale Maggiore. Il libro evidenzia il contributo di questo sito nell'erogazione di servizi ecosistemici unici e di altissimo livello quali-quantitativo, analizzati da numerosi esperti e ricercatori. Il lavoro riporta inoltre una panoramica dei conflitti socio-ambientali che ruotano attorno a quest'area, determinati dalla presenza di forti interessi speculativi e scelte pianificatorie non lungimiranti.
18,00

Elementi di petrologia

di Alba P. Santo, Angelo Peccerillo

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 236

Le rocce sono costituite dall'aggregazione di granuli di uno o più tipi di minerali e compongono la totalità della crosta e del mantello terrestre, cioè quasi il 60% della massa totale del nostro pianeta. La loro origine è riconducibile a tre processi fondamentali - il magmatismo, la sedimentazione e il metamorfismo - che generano tre distinte famiglie di rocce, distribuite nei vari ambienti terrestri, sia superficiali che profondi. Le rocce forniscono preziosi materiali per l'architettura, generano i suoli e rilasciano nelle acque gli elementi nutrienti da cui si sviluppa l'intera biosfera marina. Esse, pertanto, sono componenti primari del sistema Terra la cui conoscenza è fondamentale per capire l'origine e l'evoluzione del nostro pianeta. La Petrologia studia la composizione, l'origine, le trasformazioni e il significato geodinamico delle rocce. La Petrografia focalizza gli aspetti descrittivi e classificativi. L'integrazione degli studi petrologici e petrografici fornisce i metodi di base per riconoscere, descrivere e comprendere le rocce e i processi petrogenetici. Il presente testo riporta argomenti di base della Petrografia e Petrologia, affronta in maniera semplificata gli argomenti chiave relativi alle rocce e fornisce le conoscenze di base che, espungendo gli eccessi di dettaglio, focalizzano soltanto le nozioni e i concetti fondamentali. Esso è suddiviso in tre parti che riguardano rispettivamente i principi di base della Petrologia e Petrografia magmatica, sedimentaria e metamorfica. Le appendici forniscono il quadro geodinamico della petrogenesi e illustrano il ciclo litogenetico, cioè il percorso delle rocce nella loro trasformazione da un tipo nell'altro. Ciascun capitolo contiene delle schede illustrative, che approfondiscono specifici temi non trattati nel testo, e alcuni esercizi finalizzati a una migliore comprensione degli argomenti fondamentali: completano il volume immagini esemplificative degli argomenti trattati.
28,00

Filologia dei viaggi e delle scoperte

di Luciano Formisano

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 496

Le scritture di viaggio, al di là della loro ricchezza informativa e del fascino del loro esotismo, possiedono uno statuto testuale che va letto e studiato in quanto tale, dunque anche con gli strumenti della filologia. Ciò è vero non solo per la narrativa odeporica ormai entrata a far parte del canone della letteratura mondiale, ma anche per i discorsi meno formalizzati e più intrisi di referenzialità, al limite del mero documento, nati a ridosso delle Grandi Scoperte: i primi fotogrammi dell'America che nel giro di pochi anni hanno percorso l'Europa, e che in definitiva sono i responsabili della formazione di un "immaginario americano", sono la migliore illustrazione della nascita di una tradizione che, costituitasi con sorprendente rapidità, trae le sue origini dagli scritti di Colombo e di quanti lo hanno seguito, in un intreccio di testi originali, rimaneggiamenti, plagi, traduzioni; scritti che a loro volta convogliano e reinterpretano tradizioni più antiche. Il volume, in cui non mancano incursioni che vanno dal De Canaria di Boccaccio al Diario di un viaggio in motocicletta di Ernesto "Che" Guevara, raccoglie i risultati di un quarantennio di ricerche e di studi che vanno in questo senso e che, per lo più pubblicati in sedi di difficile accesso, vengono qui presentati al pubblico dei non specialisti. Il volume si compone di tre parti (Filologia e letteratura; Filologia e linguistica; Vespucciana) per un totale di trentacinque capitoli, che si prestano a una lettura non solo continua, ma trasversale.
50,00

Ri-tornare. Pratiche etnografiche tra comunità e patrimoni culturali

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2021

pagine: 184

"Ri-tornare" come ringraziamento e domanda che rilancia e rinvia a nuove interlocuzioni. C'è nella circolarità delle etnografie un patto che si rinnova sempre e che permette la realizzazione di quella intimità etnografica necessaria al dischiudersi nell'incontro e alla mutua comprensione. Ma ad un ritornare come "restituzione", come dono e confronto, oggi nel lavoro etnografico si affianca un ritornare diverso, che non presuppone più una iniziale separazione che si può ricomporre nell'unità (o circolarità) del confronto, ma nasce da una "condivisione", di prospettive, di progetto. Un guardare (e un agire) "insieme", un processo che è ancor più visibile nel campo dei patrimoni culturali dove assistiamo ad un nuovo protagonismo di territori e soggetti locali. I saggi raccolti nel volume partono da questo mutamento di prospettiva che caratterizza l'antropologia dei patrimoni culturali, materiali e immateriali, dalla restituzione alla condivisione; essi partono da campi, approcci e metodologie talora diversi, ma tutti si interrogano in merito alla circolarità del lavoro etnografico, pensando alla interpretazione e alla scrittura dei dati individuati sul campo come risultato pubblico atteso del mestiere di antropologo, come dono circolare dell'incontro tra mondi, ma anche come impegno, engagement con comunità e istituzioni locali frutto di investimenti professionali o di natura etica. Dinamica e ambivalente è la relazione che sempre si tesse nei campi etnografici e che rappresenta oggi sia un'occasione di sguardo auto-riflessivo per gli studi demoetnoantropologici, che un banco di prova per l'antropologia applicata, la deontologia e la postura del ricercatore, la pertinenza e l'incidenza del ruolo dell'antropologia nei territori e presso le comunità impegnate nella relazione etnografica.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.