Il tuo browser non supporta JavaScript!

PENTALINEA

Come la libertà. Il socialismo è un'idea che non muore mai

di Giuseppe Gregori

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2015

pagine: 96

10,00

Il mio viaggio. (Parole e versi)

di PASQUALE MESOLELLA

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 112

Come in un treno affollato di passeggeri sconvolti. Come un fiume tumultuoso e in piena. Come un frenetico battito d'ali che infrange la vetrata variegata di sogni. Mi sono raffigurato il mio lungo o breve cammino. Ma, forse, potrei essermi immedesimato in ognuno di noi, in quel viaggio di sofferenza e di gioia che la vita ci prepara. Potrei, forse, aver descritto, in maniera appropriata o non, i momenti più bui o luminosi di questa straordinaria esperienza umana.
13,00

Il mare consuma e altri racconti

di Mario Masini

Libro: Libro rilegato

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 192

L'autore ci offre squarci apparentemente autobiografici, quasi diaristici, ma alternati a testi più tradizionali e allegorici, dunque costruendo una macchina narrativa che imbriglia la creatività letteraria in diverse direzioni formali e non solo.
15,00

Io confesso un sogno. Lettere politiche 2001-2012

di Licia Priami

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 256

Scrivere può essere un esercizio di cittadinanza, un modo per continuare a chiedersi da che parte stare, specie in tempi di crisi e di incertezza. Licia Priami, classe 1946, ex militante di base del Pci, reagisce allo scioglimento del partito e all'affermazione politica e culturale del berlusconismo inviando lettere a "l'Unità" - il suo giornale - e condividendo riflessioni, dubbi e passioni con amici e parenti. Il volume raccoglie un'ampia selezione di queste lettere politiche e di amicizia, scritte tra 2001 e 2012, in cui l'autrice s'interroga con intelligenza e ironia su molte questioni aperte della contemporaneità: la crisi della democrazia rappresentativa e dei partiti, la perdita di valore sociale del lavoro, il revisionismo storiografico e il ritorno dei fascismi, il rapporto tra religione, masse e potere, le retoriche populiste, il razzismo, la disinformazione.
18,00

Gino Signori, Giusto tra le Nazioni

di Alessandro Affortunati, Enrico Iozzelli

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 120

Gino Signori (nato a Barga, ma pratese di adozione) è noto ai più come pittore. Pochi sanno che nel 1944, quando era internato militare ad Amburgo, egli aiutò numerose ragazze ebree, salvando la vita a una loro in circostanze drammatiche. Per tali motivi, nel 1984, Yad Vashem lo proclamò Giusto tra le Nazioni. Questo lavoro ricostruisce, in maniera organica e sulla base di ricerche originali d'archivio, la generosa attività svolta da Signori nella città anseatica, inquadrandola nel contesto di un discorso più ampio sugli internati militari italiani durante la seconda guerra mondiale. Riproporre oggi questa storia pressoché sconosciuta - in un momento in cui nel Paese riaffiorano pericolosi sentimenti razzistici e il senso della solidarietà verso i deboli sembra appannato - ci pare quanto mai opportuno. In appendice: "Ricordi di prigionia" di Gino Signori. Presentazione di Manuele Marigolli e prefazione di Furio Biagini.
14,00

Le due parole per dirlo: Filo e Sofia, la storia dei perché

di Loretta Bulletti

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 64

Questo libro parla del tempo e dell'unicità dell'uomo, così privilegiato tra tutti gli animali che popolano la terra da poter decidere come spendere il suo unico bene, la vita. Che è fatta di ore, giorni, anni. Che si costruisce nel confronto e nel dialogo, che si alimenta di silenzio e si perde nel frastuono, che non cresce nella folle corsa quotidiana piena di affanni ma attraverso un viaggio a ritroso verso le origini.
13,00

Il bene e il meglio. L'epistolario ritrovato. Ediz. italiana e latina

di Mallio Duilio Galerio

Libro: Libro rilegato

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2018

pagine: 112

A lungo nascosto, l'epistolario di Galerio torna ora alla luce. È il III secolo d.C., Galerio ripesca nei ricordi, approfondisce le sue riflessioni con la voglia, il bisogno, l'urgenza di condividere angosce e ansie che gli impediscono talvolta di abbandonarsi alla vita. Inquieto, precario, orfano di un mondo e dei suoi valori, in preda a paure, consapevole che ogni punto di riferimento è venuto meno, incapace di affermare alcunché: un uomo della crisi, quella del III secolo come quella di oggi; un uomo che dall'abisso del suo tempo parla a noi e ai nostri personali, insondabili abissi dell'animo.
13,00

I libri di Soffici

Libro: Libro rilegato

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2017

pagine: 112

15,00

Il «premio letterario Prato» 1948-1990. Storia di un'iniziativa culturale

di Alessandro Bicci

Libro: Libro rilegato

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2017

pagine: 160

Che cosa è stato il premio Prato? Certamente una delle manifestazioni culturali di maggiore risalto per la città. Nacque nel 1948, soprattutto a opera di Lemno Vannini che fu segretario della rassegna letteraria fino al 1976, curando aspetti come la formulazione del bando di concorso e la composizione di una giuria di alto livello. Fu così che Sibilla Aleramo, Franco Antonicelli, Piero Jahier, Piero Calamandrei, Geno Pampaloni, Mario Tobino, Arrigo Benedetti, Salvatore Quasimodo, Luigi Baldacci furono fra i prestigiosi nomi che ne fecero parte. La notorietà dell'iniziativa arrivò con i primi anni sessanta, con riconoscimenti attribuiti a scrittori allora emergenti come Beppe Fenoglio e Leonardo Sciascia. Il "Prato" cominciò a caratterizzarsi anche come una specie di "premio di riabilitazione" di fine stagione per libri di narrativa e saggistica di grande interesse che erano stati ignorati da altre rassegne letterarie più famose, come lo "Strega", il "Viareggio" e il "Campiello". Risaltarono così volumi come "Il maestro di Vigevano" di Lucio Mastronardi, la traduzione di Silvano Ceccherini e soprattutto "Lettera a una professoressa".
14,00

C come comunista. L'impegno di una vita

di Natale Consorti

Libro: Libro rilegato

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2017

pagine: 144

Natale Consorti, ex dirigente comunista ed attivista sindacale, ha coperto le cariche di consigliere, assessore e sindaco del Comune di Vaiano, di presidente della Comunità montana della Val di Bisenzio e di consigliere provinciale a Firenze ed a Prato. È stato inoltre tra i fondatori della nuova Casa del popolo di Vaiano ed artefice della riapertura della Sezione vaianese della Pubblica Assistenza.
15,00

Ricordo di un combattente: Dino Alajeff Meoni

di Francesco Venuti

Libro

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2017

pagine: 244

14,00

Prato e la Grande Guerra. Atti della Giornata di studi (Prato, 28 ottobre 2015)

Libro: Libro in brossura

editore: PENTALINEA

anno edizione: 2016

pagine: 304

Nella presente pubblicazione è stata concentrata l'attenzione sulla Prato della Grande Guerra, nell'intento di affrontare lo snodo cruciale che essa rappresentò per la vivace realtà toscana del tessile. Da una parte, essa diveniva l'occasione di rilancio del mito risorgimentale e, in una lettura patriottica del conflitto, di completamento del processo unitario, piegato all'ombra dello sviluppo industriale e della conversione degli opifici in fucine per le forniture belliche. Dall'altra, la guerra segnò lo 'strappo' con la società ottocentesca dei notabili, introducendo le masse popolari sul proscenio della Storia. Il presente lavoro intende illustrare questa duplice faccia della moneta, gettando lo sguardo su contesti e protagonisti della vita cittadina.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.