Il tuo browser non supporta JavaScript!

Pgreco

Li chiamavano bravi ragazzi. Gangster e mafia negli USA

di Luigi Cecchini

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2020

pagine: 530

Luigi Cecchini dipinge un affresco del mondo criminale organizzato americano, provando a inquadrare il passaggio dalle gang, con le loro gesta da banditi e rapinatori di banche, al "gangsterismo moderno", retto da regole inviolabili, vincoli e legami a noi invisibili. Lo fa attraverso il racconto delle vite di personaggi capaci di incutere terrore e fascino allo stesso tempo, dal famoso boss di Chicago Al Capone, morto sull'isola-carcere di Alcatraz, a Vito Genovese, uno dei tanti membri di Cosa Nostra in America. Una delle opere che illustra non solo l'ascesa e il declino di uomini divenuti veri e propri "miti" del crimine, ma che fa emergere anche il lato sommerso e tortuoso della loro natura.
26,00

Einstein. La vita pubblica e privata del più grande scienziato del XX secolo

di Ronald W. Clark

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2020

pagine: 742

Questa curiosa biografia di Einstein, scritta da Ronald W. Clark, ci rivela il lato umano del leggendario e distratto professore che affermava con sicurezza che lo spazio e il tempo non sono come appaiono. Ed ecco che Clark ci mostra il Prometeo della nostra epoca come il ragazzo cresciuto sulle Alpi Svizzere, il giovane intrappolato in un infelice primo matrimonio, l'appassionato pacifista angosciato per aver fornito il fondamento teorico della bomba atomica, fino a raffigurarlo come l'ebreo che rifiutò di guidare lo Stato di Israele. Un ritratto "umano" che ci avvicina non solo alle teorie di Einstein, ma anche all'uomo che è stato.
29,00

I fratelli di Soledad. Lettere dal carcere

di George Jackson

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2020

pagine: 284

"Quando mi ribello, lo schiavismo muore con me. Mi rifiuto di tramandarlo. I termini della mia esistenza sono basati su questo... Amore perfetto, odio perfetto, ecco quel che ho dentro." George Jackson, autore di queste lettere, nacque e crebbe nei ghetti neri di Chicago e Los Angeles. Una vita segnata fin dall'infanzia che lo condusse nel 1960, all'età di diciotto anni, nelle prigioni statali con la condanna "da un anno al carcere a vita", per aver guidato l'auto mentre il suo amico rubava 70 dollari in un distributore di benzina. Nella prigione di Soledad, dove fu rinchiuso, venne poi incolpato, senza alcuna prova, dell'assassinio di una guardia, insieme ai "fratelli di Soledad". Come Eldridge Cleaver e Malcolm X, George Jackson fu politicizzato dalla propria esperienza in carcere e, grazie alla ribellione e altre forme di protesta, riuscì a richiamare l'attenzione del pubblico sulle condizioni spaventose nelle prigioni degli Stati Uniti. Nel 1970, con la pubblicazione di queste sue lettere, testimonianza della sua presa di coscienza politica e rivoluzionaria, George Jackson divenne un'icona mondiale della rivolta contro la discriminazione razziale e simbolo dell'emancipazione degli afroamericani.
18,00

Il libro nero dell'intervento americano in Cile. Un ambasciatore di Allende fornisce le prove contro Kissinger, Nixon e la CIA

di Armando Uribe

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2020

pagine: 198

Il colpo di Stato dell'11 settembre 1973 ha avuto come scopo la distruzione della democrazia cilena. Il Paese doveva essere privato per sempre della propria indipendenza e sovranità. Due elementi decisivi si sono uniti per il conseguimento di questo risultato: il governo degli Stati Uniti e i traditori delle forze armate cilene. Il libro di Uribe descrive nel dettaglio le origini internazionali del colpo di Stato, il rapporto di dipendenza del Cile dagli Stati Uniti e il tentativo di Allende di infrangerlo e di conquistare una piena indipendenza nazionale. Analizza le politiche statunitensi, il ruolo di Kissinger, della CIA, delle grandi corporation, ma anche quello degli altri paesi e delle forze golpiste interne. Il caso del Cile si inserisce quindi nella più ampia strategia globale nordamericana. Per questo gli Stati Uniti sono intervenuti in Cile. Questo è il "libro nero" del loro intervento.
18,00

La città del Sindacato. Chicago, la capitale mondiale del delitto

di Alson Jesse Smith

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 288

Violenza e abuso. Questa è Chicago, la città del cartello della criminalità più altamente organizzato e pervasivo del mondo. "La città del Sindacato" è un libro-inchiesta di Alson J. Smith che ne racconta le cronache criminali dalla prima guerra mondiale in poi. Dal massacro del giorno di San Valentino nel 1929 alla guerra di secessione siciliana, da Mike McDonald a John Torrio e Al Capone, in esso troviamo gangster, procuratori e poliziotti corrotti, ma anche delitti sanguinosi e violenti, descritti e analizzati con spietato rigore, che rivelano un'intricata rete di complicità tra le alte sfere e la malavita.
20,00

Immagine di sé e schema corporeo

di Paul Schilder

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 394

"Immagine di sé e schema corporeo" è un'opera sul problema della percezione e della rappresentazione del nostro corpo, in cui si intrecciano orientamenti tra i più disparati, e costituisce ancora oggi uno studio imprescindibile sull'argomento. La nozione di immagine o schema corporeo, centrale nel presente studio, permette a Schilder di inquadrare sindromi che rappresentano una sorta di ponte tra "somatico" e "psichico", tra "corpo" e "mente". E se questa è indubbiamente una delle ragioni del successo della lezione schilderiana, non meno lo è il suo tentativo di impiegare nello studio di forme cliniche non puramente psichiche, di sindromi aventi una riconosciuta base cerebropatica, la concezione della psicologia dinamica. Sotto questo aspetto la sua lezione costituisce una delle brecce più vistose attraverso cui gli psicoanalisti si sono fatti strada all'interno della psichiatria tradizionale. Prefazione di Danilo Cargnello.
24,00

Storia della rivoluzione cinese. 1919-1949 dalla prima guerra civile alla vittoria di Mao

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 96

Con il crollo dell'Impero nel 1911 e la proclamazione della Repubblica, la Cina conobbe una lunga serie di conflitti interni - aggravati dalla nascita del Kuomintang, il movimento nazionalista cinese - che condussero alla prima e alla seconda guerra civile rivoluzionaria (1919-1927 e 1927-1937), alla guerra antigiapponese (1937-1945) e, infine, alla terza guerra civile rivoluzionaria (1945-1949). Nonostante la superiorità militare e l'appoggio degli USA, il Kuomintang venne sbaragliato dai comunisti che, appoggiati dalla popolazione, godevano di una superiorità politica e sociale: il 10 ottobre 1949 Mao Zedong proclamò la costituzione della Repubblica Popolare Cinese con capitale Pechino. Il libro di Chien Po Tsan, Shao Hsun-Cheng e Hu Hua, storici cinesi, ripercorre questi densissimi trent'anni rivoluzionari che portarono la Cina a una trasformazione radicale del suo assetto politico e al potere il Partito comunista di Mao.
10,00

Greta Garbo. Fascino e solitudine di una diva

di Alexander Walker

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 191

L'unicità della Garbo è un dono meraviglioso. La diva lo possedeva quale eredità di nascita, Mauritz Stiller lo trasformò in arte, la MGM collaborò a perfezionarlo e il cinema non ha potuto che consacrarlo. Dal momento in cui arrivò a Hollywood, la Garbo lavorò soltanto per la MGM e, in un certo senso, divenne il puro oggetto d'arte che il sistema di produzione dei suoi tempi ci ha lasciato. Il libro di Alexander Walker riproduce oltre 250 foto della diva - potente arma supplementare che mette in luce le straordinarie sfaccettature di questa donna - e mostra come la sua vita e la sua carriera ne plasmarono personalità e talento, essendone a loro volta plasmati. Ricorrendo al materiale tratto dagli archivi della MGM, Walker fornisce un ritratto dietro le quinte della star, andando oltre la leggenda, per rivelare il vero volto della donna.
16,00

Su Trotskij. Gli scritti del 1902-1923 su un rapporto complesso

di Lenin

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 297

Protagonista della battaglia che ha visto il gruppo più autorevole dei dirigenti sovietici - Stalin, Zinovev, Kamenev, Bucharin - schierato contro le sue tesi, Trotskij è passato alla storia come il grande antagonista delle posizioni del Partito comunista dell'URSS e di quelle della III Internazionale dopo la morte di Lenin, quando si apre nel partito comunista bolscevico la discussione sulla possibilità di costruire il socialismo in un solo Paese. Una battaglia, però, combattuta a suon di citazioni: chi è più vicino e chi più fedele alle impostazioni di Lenin? Per fissare l'attenzione e il giudizio su Trotskij con la dovuta coscienza storica, vengono qui raccolti tutti gli scritti di Lenin, che interessano le complesse vicende del suo rapporto e di quello dei bolscevichi con Trotskij, la cui analisi permette di recuperare, al di là delle polemiche passate, una visione completa ed equilibrata della storia del movimento operaio e comunista in tutte le sue componenti.
20,00

Pazzi celebri. Psicopatologia del potere

di Juan A. Vallejo Nagera

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 262

La vera personalità di Machiavelli, la presunta psicosi di Goya, l'epilessia di Dostoevskij, l'alienazione mentale di Vincent Van Gogh, Giovanna la Pazza e "il divino castrato" Farinelli... Juan Antonio Vallejo-Nàgera, con grande senso dell'umorismo, ci mostra attraverso una selezione di personaggi storici - alcuni illustri e altri tristemente famosi - come la struttura psicologica di un personaggio del passato possa essere distorta dall'accumulazione di falsità ripetute nel tempo. Deformazione che può trasformare la patografia in un "romanzo psicoanalitico". Compito di questo libro è, invece, descrivere gli stessi personaggi mettendo in rilievo non le interpretazioni, bensì le "osservazioni" di interesse psicologico, nella consapevolezza che "non tutti i matti sono in manicomio...".
18,00

Agatha Christie. Una donna in giallo. La scrittrice e i suoi misteri

di Gillian Gill

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 238

In questa sensibile e rivelatrice biografia di Agatha Christie, Gillian Gill sonda la misteriosa vita privata e le ragioni del successo di una delle maggiori autrici di bestseller di tutti i tempi, scoprendo una donna brillante ed eccentrica ossessionata dalla privacy. La fine del primo matrimonio con Archibald Christie e la successiva scomparsa di Agatha per dieci giorni avevano suscitato clamore. Sentendosi ferita dalla stampa, aveva deciso di non lasciare più che i giornalisti entrassero nella sua vita privata e di dare l'impressione di essere un personaggio noioso, così da essere lasciata in pace. Strategia che le permise di vivere un secondo felice matrimonio e un'intensa vita familiare, nonché di raggiungere una produttività letteraria sorprendente. Intrecciando la vita di Agatha Christie con le storie, i complotti e i personaggi dei suoi romanzi, Gillian Gill rivela il volto di una donna passionale e sanguigna, unica e determinata, un'autrice geniale le cui creazioni hanno fatto volare l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Postfazione di Miriam Bait.
20,00

Il ventennio di fuoco della Rivoluzione russa 1918-1938

di Nino Salamone

Libro

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 348

Nato dalla prima guerra mondiale, il socialismo sovietico ha avuto assai poco a che fare col sogno ottocentesco di una società di liberi ed eguali. È stato, piuttosto, il risultato di una congiuntura storica profondamente segnata dalla crisi della civiltà europea sfociata in un conflitto di dimensioni intercontinentali. Questo significa che la costruzione del socialismo realmente esistito va analizzata non sulla base di principi astratti, ma nel suo concreto svolgersi in circostanze assolutamente non previste e certo non volute dagli stessi promotori della rivoluzione dell'ottobre 1917, Lenin e Trockij in particolare. Così, il regime staliniano non rimanda assolutamente alla visione originaria del comunismo marxiano, ma piuttosto al dramma della società russa e sovietica degli anni Venti stretta fra rivoluzione, guerra civile, crisi economica e disgregazione sociale. Una storia tragica e affascinante, che viene qui raccontata col l'aiuto della migliore documentazione disponibile dopo un secolo di studi.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.