Editore Piazza D. - Ultime novità

Piazza D.

Torino città illuminata. Alla scoperta dei suoi lampioni storici

di Paolo Silvetti

Libro: Copertina rigida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2021

Un'inedita guida di Torino, per turisti e per gli stessi torinesi, che si snoda attraverso i più bei lampioni della nostrana Ville Lumière e che vi condurrà in angoli suggestivi della città da conoscere per la prima volta o da rivedere con occhi diversi e più consapevoli. Una pubblicazione ricca di fotografie, di notizie curiose e di spunti all'approfondimento che vi farà guardare Torino "dall'alto in basso", ma senza presunzione o superbia. Lasciatevi allora sedurre dalla bellezza, mai ostentata, di questa città "illuminata" che ha saputo nel tempo adattarsi ai cambiamenti imposti dagli eventi storici senza mai "brillare di luce riflessa", ma al contrario conquistando primati per meriti propri in ogni campo come in quello dell'illuminazione.
32,00

Diabolic Diabolich Diabolik. Tre storie vere ispirate dal «Re del terrore»

di Andrea Biscàro, Milo Julini

Libro: Copertina morbida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2020

Un misterioso assassino grafomane nell'operosa e popolare Torino degli anni Cinquanta. Un rapitore-violentatore nella grigia Torino degli anni Settanta. Un rapinatore di banche nel Biellese sempre nello stesso decennio. Tre criminali legati dal «filo nero» d'un nome fortemente evocativo di malvage forze oscure: «Diabolic», «Diabolich», «Diabolik».
15,00

Il Piemonte al tempo dei romani. Piccola guida archeologica

di Anna Ferrari

Libro

editore: Piazza D.

anno edizione: 2015

Alcuni tra i monumenti più antichi e affascinanti del Piemonte e della vicina Valle d'Aosta risalgono all'epoca della dominazione romana. Questo libro aiuta a scoprirli: non si limita a descriverli come una semplice guida, ma ne spiega il significato profondo e li colloca nella cornice generale della storia artistica di Roma e dell'Italia antica, di cui offre un'ampia ricostruzione. Grandi temi di storia dell'arte, come le origini dei teatri, la struttura dei templi, la storia del ritratto, la diffusione del cristianesimo e del suo nuovo linguaggio, la fine dell'arte imperiale romana, sono illustrati attraverso monumenti famosi come l'arco di Susa, il teatro di Aosta, il tempio di Iside a Industria, i reperti del Museo di Antichità di Torino e le innumerevoli testimonianze di cui è costellato il territorio della regione. Il racconto è completato da un repertorio descrittivo dei siti archeologici del Piemonte, da un glossario dei termini dell'archeologia, da una cronologia degli imperatori romani e da una bibliografia di riferimento. Un modo nuovo di conoscere l'arte romana in generale e di accostarsi agli aspetti più seducenti e imprevedibili di una regione piena di sorprese.
19,90

Delitto al mercato dei fiori

di Vittorio Nessi

Libro: Copertina morbida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2021

Il pubblico ministero Bruno Ferretti, sentendo avvicinarsi il 'mal di vivere' si rivolge a uno psicanalista e inizia un percorso che lo porterà a fare conti con una passione travolgente per una giovane donna. Nel frattempo dovrà confrontarsi con il sequestro e la morte di una moglie rapita. Un colpo di scena finale sconvolgerà la sua vita privata mentre l'esito del processo lo metterà di fronte allo spettro della disillusione. Come reagirà il magistrato, in questa lunga battaglia fra memoria e desiderio fra verità e giustizia?
19,00

Stasera Liboni. Viaggio in musica lungo cinquant'anni di carriera

di Valerio Liboni

Libro: Copertina morbida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2021

Batterista e music maker, è uno dei personaggi storici della musica leggera italiana. Figlio d'arte (il padre, Gianni, è stato spalla di Erminio Macario), ha fondato la Strana Società e militato nei Ragazzi del Sole e nei Nuovi Angeli. Come solista ha pubblicato svariati album e quarantacinque giri. Ha collaborato in qualità di autore, musicista e produttore con Fiorella Mannoia, Umberto Tozzi, Little Tony, Donatella Rettore, Mal, Wilma Goich, i New Trolls e molti altri. Con Silvano Borgatta ha composto Ancora Toro, inno del Torino.
19,00

Con una finta d'animo

di Michele Pansini

Libro: Copertina morbida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2020

pagine: 136

Roberto Grandi è un calciatore di talento che dopo l'esordio in Nazionale e la parentesi nel calcio inglese, a poco più di 28 anni, decide inaspettatamente e senza alcuna motivazione apparente di smettere e di ricostruirsi un futuro fuori da quel mondo che per oltre 20 anni era stato il suo. Ma quali sono le reali motivazioni che hanno dettato la scelta di quel ragazzo pacato, riflessivo e amante dei libri? La risposta a questo interrogativo emerge all'improvviso tra le pagine del testo, insieme a vicende personali, personaggi pittoreschi e il casuale incontro tra il protagonista e "Azzurro Tenebra", il miglior romanzo che solo Arpino poteva scrivere sul mondo del Pallone. Proprio l'incontro con questo straordinario affresco di un calcio d'altri tempi dà a Roberto la chiave per inventarsi un nuovo ed inedito percorso di vita.
15,00

Urban art. L'evoluzione dell'arte nelle strade di Torino

di Marzia Bolle

Libro

editore: Piazza D.

anno edizione: 2020

pagine: 140

«I murales rappresentano per me la speranza di un'arte ormai prigioniera delle convenzioni e della massificazione. Un'arte annebbiata dall'appiattimento e dal predominio di mostre mercato con l'A maiuscola (gestite esclusivamente da mercanti) e dalle manifestazioni minori che le scimmiottano. I murales potrebbero e dovrebbero essere il manifesto con cui l'essere umano dialoga con la propria anima mostrandola a un pubblico attento al cambiamento dei tempi. Un tripudio di colori volto ad allietare il cuore e la mente di chi abita città sempre più inclini alla spersonalizzazione dell'individuo [...]. Abbiamo dato visibilità agli artisti più conosciuti e a quelli che lo sono un po' meno e, in qualche caso, anche a quelli sconosciuti: poiché ognuno di essi si è adoperato secondo le proprie capacità e inventive. L'arte, però, non sempre è ciò che vorremmo che fosse: questa è la ragione per cui non condivido il pensiero di chi professa che le "tag" selvagge su qualunque tipo di muro siano motivo di orgoglio. Edifici vecchi e nuovi sono presi d'assalto e vengono ricoperti di scritte che, comprensibili o meno, deturpano il lavoro di architetti che, vogliamo ricordare artisti anch'essi, hanno operato per il bene della comunità e che in moltissimi casi sono stati promotori di una realtà artistica nonché storica.» (dall'introduzione di Roberto Cortese)
12,90

Oropa. Bianca e nera ma bella. Essenziale, senza tempo

di Giovanni Battista Delsignore, Danilo Craveira

Libro: Copertina rigida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2020

pagine: 160

Quello che non c'è in queste immagini è il sogno. Non sono oniriche. Sono la visione della veglia. A volte quasi rilievi architettonici, altre volte quasi la formalizzazione dell'idea di Oropa altre ancora quasi un "libretto delle istruzioni" per impregnarsi al meglio dell'estetica del luogo. Ma queste fotografie offrono sempre una visuale lucida. Libera da quelle nebbie che impastano le pellicole dei sogni e che spesso assediano la luce splendente dei bastoni oropei. Gianni Delsignore non solo elide gli uomini, ma esilia la nebbia. Si tratta di uno sforzo fotografico-meteorologico non indifferente per restituire tutta l'oropità possibile ne pieno della sua lucentezza. Per gli esterni come per gli interni. Questa è un'Oropa priva di nebbia, sincera. È deserta, ma limpida. "Nigra sum, sed formosa", sono nera, ma bella. Questo afferma di sé la Vergine Bruna. Questa Oropa è bianca e nera, ma bella.
22,00

Per non dimenticare

di Lilli Bertone

Libro: Copertina morbida

editore: Piazza D.

anno edizione: 2020

pagine: 160

"Sono trascorsi ormai 21 anni da quando Nuccio è mancato, il 26 febbraio 1997. Ho atteso per un certo tempo prima di raccontare la storia della mia esistenza tribolata, in cui ho affrontato le difficoltà con una certa serenità, perché non ho mai approfittato per le mie necessità personali, della possibilità delle aziende Bertone, pur essendone il presidente, ma sempre ho provveduto a chiudere le negatività aziendali con le mie disponibilità [...] Quello che mi induce a scrivere la mia versione deriva da una serie di eventi e di false dichiarazioni che non posso e né voglio ammettere, da parte di tanti, pseudo amici, concorrenti, dipendenti, parenti, organi di stampa, tutti disponibili a dichiarazioni romanzate, senza conoscere a fondo ciò che è successo dopo che Nuccio se ne è andato. [...] Spero che tutta la verità, venga a galla e la mia riconoscenza verso chi mi sta aiutando sarà infinita! Lo so che mi ripeto spesso rileggendo parti di questa storia che ancora non è giunta al termine, ma ogni giorno scopro che erano in molti ad aspettare che io me ne andassi in cielo a ricongiungermi con Nuccio, e ancora aspettano che ciò avvenga. Si vede che non è ancora il momento. Sicuramente è necessario che io sia ancora qui ad attendere che la storia prosegua." (L'autrice)
13,00
18,00
18,00

Stupinigi. Palazzina di caccia

di Elisabetta Ballaira

Libro

editore: Piazza D.

anno edizione: 2019

pagine: 144

In versione aggiornata al 2019, che dà conto della progressione dei restauri, dalla Sala degli Scudieri agli Appartamenti Reali, la guida di Elisabetta Ballaira accompagna il visitatore, aggiungendo alla bellezza delle immagini l'illustrazione delle radici storiche e culturali della Palazzina nel suo complesso e di ciascuna tappa del percorso di questi fruttuosi anni, a testimonianza della funzione non solo espositiva e museale, ma anche di attestato delle esperienze del conservare, dall'accesso e coordinamento delle risorse, alle scelte estetiche e alle tecniche applicative che fanno di Stupinigi un caso esemplare di conservazione e valorizzazione.
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento