Editore PLAYGROUND - Ultime novità | P. 8

PLAYGROUND

Tante vite

di Rachid O.

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2007

pagine: 105

Uno zio dal fascino doloroso, una gita a Tangeri, il primo incontro con l'Europa, la Francia dei sogni. Il Rachid di "Tante vite" è ormai un giovane uomo, che passa dal quotidiano di sempre, in Marocco, alle strade europee, osservate con curiosità, con timore, con gioia. In ogni viaggio, in ogni banale passeggiata, Rachid incontra l'altro: una ragazza madre e suo figlio Alì, un tossicodipendente di Zurigo, Luc, l'amico francese malato di Aids, Paul, il mendicante inglese.
10,00

My lives. Ediz. italiana

di Edmund White

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2007

pagine: 330

I miei analisti, Mio padre, Mia madre, Le mie marchette, Le mie donne, La mia Europa, Il mio master, I miei biondi, Il mio Genet, I miei amici. Sono questi i capitoli dell'autobiografia che Edmund White scrive mescolando dramma e ironia, intrecciando la propria parabola personale con gli sviluppi della Storia e della società. Considerato fra i maggiori autori della letteratura americana contemporanea, Edmund White racconta gli Stati Uniti "sedati" e omofobi dell'era Eisenhower, gli anni della rivoluzione sessuale, ma anche l'oggi attraverso una storia d'amore inconsueta e toccante. Un percorso esistenziale raccontato con sincerità.
17,00

Il bambino incantato

di Rachid O.

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2006

pagine: 122

L'autore presenta uno spaccato della vita marocchina degli anni settanta e ottanta. I temi della fuga da casa nell'infanzia e del figlio illegittimo della sorella vissuto come una macchia per l'onore della famiglia si uniscono qui al racconto dei suoi innamoramenti di adolescente per il professore, della paradossale sensualità del mese del Ramadan, ricordata con rimpianto dal narratore adulto.
11,00

La dolcezza

di Christophe Honoré

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2006

pagine: 114

Provincia francese, agli inizi degli anni '90. Steven ha undici anni e si lascia convincere da Jeremy, un suo coetaneo, a commettere un delitto atroce e barbaro. Molti anni dopo, decide di raccontare. O meglio, si sforza di farlo. Anche suo fratello maggiore e la direttrice della colonia estiva in cui si è consumato il delitto, cercano di comprendere o di rimuovere. Nonostante l'orrore cercano di dare un senso alla loro vita.
10,00

Rainbow high

di Alex Sanchez

Libro

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2005

pagine: 210

Con "Rainbow High" tornano le avvincenti storie di Jason Carrillo, Kyle Meeks e Nelson Glassman, i tre liceali protagonisti di "Rainbow Boys". Jason è alle prese con il coming out, Kyle con i dubbi sul proprio futuro e Nelson con una storia sentimentale davvero complicata.
12,00

Bloody Europe! Racconti, appunti, cartoline dall'Europa gay

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2004

pagine: 161

Una stazione maleodorante di Vienna dove i ragazzi si prostituiscono, un amore fra adolescenti negli Appennini modenesi, una festa stonata al Festival cinematografico gay & lesbian di Londra. Questi sono solo alcuni dei luoghi e delle storie raccontate in questa raccolta. Storie vere, bugiarde, anomale, quotidiane. Ricordi veloci, o veri e propri intrecci che si snodano su più anni. È un collage libero, piccole tessere sparse che raccontano dell'intreccio fra volti e vicende che hanno per protagonisti omosessuali. Luoghi, scorci, atmosfere dell'altra Europa, visti con gli occhi di scrittori e scrittrici di paesi diversi.
12,50

Bessie Smith

di Jackie Kay

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2004

pagine: 206

Bessie Smith, detta anche "l'imperatrice", è la leggenda del blues, icona indiscussa dell'America afroamericana, stella polare di cantanti rock e pop. Figura tragica e contraddittoria dell'America della prima metà del secolo, conobbe povertà e razzismo, successo e denaro. In lei convivevano talento, desiderio di riscatto, ambiguità sessuale, insicurezza, autolesionismo. Bessie Smith era l'incrocio e l'intreccio perfetto di un'arroventata vicenda umana, di un'arte istintiva, sofferta e di un paese alla ricerca di se stesso, sempre in bilico fra coraggiose aperture e ostinati ripiegamenti. Questa ricca e complicata materia è raccontata con delicata partecipazione da Jackie Kay. La scrittrice scozzese descrive e rivela l'universo interiore della grande cantante blues. Senza morbosità o intenti apologetici ne narra l'ascesa, le sbronze, il difficile rapporto con il secondo marito e le ripetute relazioni lesbiche. Ma il libro è anche una straordinaria ricognizione nel mondo del blues, un genere musicale che è stato l'espressione principe della comunità afroamericana e che di quella comunità ha saputo raccontare la storia, i dolori, il quotidiano, le gioie e persino le modalità di corteggiamento. Nel volume sono presenti numerosi contributi fotografici in bianco e nero che ritraggono Bessie Smith, le locandine delle sue esibizioni e le copertine dei suoi dischi.
14,00

Morrissey

di Pat Reid

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2004

pagine: 124

Dov'è finito Morrissey, l'ex leader della band di culto degli anni Ottanta, The Smiths, dopo aver abbandonato l'Inghilterra agli inizi degli anni '90? Che cosa produce oggi uno fra gli autori di testi musicali più straordinari del dopoguerra? Qual è stato il rapporto fra la sua ispirazione e la sua sessualità ambigua? Come spiega lo stesso autore, "questo è un libro su Morrissey, la sua vita, la sua musica e la sua sessualità". Racconta la vita e l'arte di Morrissey, ma anche l'influenza che la sua musica, le sue parole e i suoi atteggiamenti hanno esercitato su generazioni diverse. Lo insegue nei suoi ultimi concerti davanti a frotte di quattordicenni, ma anche per tutta la straordinaria stagione degli anni Ottanta.
10,00

Un chilogrammo di esplosivo e un vagone di cocaina

di Vadim Kalinin

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2004

pagine: 84

Dalla caotica Russia post-comunista, Vadim Kalinin, ex leader del gruppo rock moscovita Radio Elektronnoe Pojavlenie, compone, in una miscela inedita di Gogol' e Kerouac, l'immagine suggestiva e acuta della Russia odierna, un paesaggio di macerie morali, ma anche di grande vitalità, dove il pensiero si sloga e l'istinto regna. Diciotto racconti brevi e brevissimi in cui personaggi bislacchi si muovono sullo sfondo di una Mosca concreta e al tempo stesso magica: una catena di storie grottesche, violente, assurde, come "L'incredibile storia di Misa Styrkov e di sua moglie snaturata", vicenda grottesca e malinconica di una moglie che spinge alla prostituzione maschile il marito.
9,00

Rainbow boys

di Alex Sanchez

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 2004

pagine: 195

Nel liceo Whitman la vita sembra procedere senza scosse. Le lezioni si susseguono con regolarità, così come le attività dei gruppi scolastici e gli allenamenti della squadra di basket. Ma per Jason Carrillo, Kyle Meeks e Nelson Glassman, tre studenti all'ultimo anno, nulla sarà come prima. Presto dovranno dare un nome alle loro passioni e alle loro paure. Conosceranno l'amore e sperimenteranno il sesso, ma dovranno anche fronteggiare l'ostilità e il pregiudizio.
12,00

Una visita degli spiriti

di Randall Kenan

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 1950

pagine: 220

Horace Cross, sedici anni, figlio di discendenti di schiavi e di generazioni di pastori protestanti, è brillante, popolare, è la grande promessa del liceo e della comunità afroamericana di Tims Creek, una piccola città nel sud degli Stati Uniti. Ma Horace è anche attratto dagli uomini: un segreto e una realtà cui non sa rassegnarsi. Dopo vari tentativi di "auto-guarigione", decide che la sola soluzione è morire per rinascere uccello, libero, secondo un rito medievale che ha appreso da un libro antico scovato nella biblioteca del liceo e in una notte da incubo, inseguito, aizzato da demoni e spiriti, vagherà nudo per la città nel tentativo di dare seguito al suo progetto. A cercare di fermarlo è il cugino James Greene, preside della locale scuola, pastore e teologo. Il dramma di Horace e la relazione con la moglie Anne, compagna di università, figlia di una famiglia ricca e sofisticata del Nord, diventano per James passaggi centrali nella riflessione su di sé, sulla propria storia e sulla comunità di cui è parte, e che per la prima volta appare non equipaggiata ad affrontare le nuove e più insidiose sfide.
14,00

Il conto di mio padre

di Bernard Cooper

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 1950

pagine: 245

Edward Cooper, il padre dell'autore, è per il figlio un enigma. Un uomo ruvido, scorbutico, ma a tratti esuberante, imprevedibile che ha creato in casa un clima di perenne incertezza. Ora che è in pensione, Edward Cooper, un tempo diventato famoso come avvocato divorzista, sta soccombendo a un'incipiente demenza senile. Mentre, con l'aiuto del padre, cerca di ricostruire la storia della propria famiglia, Bernard scopre alcuni documenti imbarazzanti e in particolare il conto che il padre gli aveva inviato nel quale erano indicate le spese sostenute per la sua educazione e crescita per un totale di due milioni di dollari. Una riflessione sulla natura misteriosa della memoria e dell'amore.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento