Editore Polaris - Ultime novità | P. 5

Polaris

Nepal. Piccolo mondo himalayano da scoprire in punta di piedi

di Daniela Pulvirenti

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2018

pagine: 279

Il Nepal, un piccolo paese al centro della catena himalayana che ospita otto dei quattordici "8.000" della Terra. La varietà dei paesaggi, con l'alternarsi di picchi maestosi e morbide colline terrazzate, unita alla cordialità della popolazione, ne fa naturalmente il paradiso del trekking. Ma il Nepal offre moltissimo anche a chi non sente il richiamo della montagna, a partire dalla sua capitale Kathmandu, un affascinante crogiuolo di razze e tradizioni da scoprire nei suoi coloratissimi bazaar, nelle viuzze del centro, nei numerosissimi templi disseminati in ogni angolo della città. E poi gli affascinanti dintorni: Pokhara, Bhaktapur, Gorkha, Nagarkot, Kirtipur per non parlare dei luoghi religiosi di Patan, Pashupatinath, Swayambhunath, Bodnath. E non solo! Il Paese ospita molte aree di intatta wilderness, protette in parchi nazionali: dalle nevi e dai ghiacciai del Sagarmatha - il parco più alto del mondo - alla giungla del Terai. Un paese in bilico fra la spiritualità e la modernità in cerca di fiducia per il futuro, dove appena si giunge si viene accolti con il più intenso dei saluti: Namastè. E cosa c'è di più bello di un "saluto il dio che c'è in te", perché questo è il suo significato. La guida è ricca di dettagliate cartine con l'indicazione degli itinerari trattati e di alcuni dei principali percorsi di trekking.
29,00

Viaggio ai confini della Romagna

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2018

pagine: 149

Oltre 500 km, la metà a piedi e il resto in bici, più un breve tratto in barca. In 15 giorni esatti. Tutto lungo i confini della Romagna. Nulla di politico, nulla di campanilistico, nulla di improbabili rivendicazioni autonomistiche. Anche perché di Romagna geografica si è trattato. L'idea è venuta a Nevio Agostini, naturalista, responsabile del Servizio Promozione del Parco Nazionale Foreste Casentinesi. A lui si sono aggregati un amico di infanzia, Marco Ruffilli, e Sandro Bassi, naturalista, giornalista e guida ambientale, che così riassume il viaggio: "Non abbiamo fatto nulla di eroico: certo, le tappe erano lunghe (dai 25 ai 40 km, prevalentemente su sentiero, quelle a piedi, e sui 70 km, prevalentemente sterrati, quelle in bici), ma i pellegrini di un tempo facevano anche di più; abbiamo raccolto immagini, video, documentazione, soprattutto incontrato gente. Abbiamo constatato quel che tanti sanno già da sempre, cioè che i confini sono ricchezza, che devono unire e non dividere e che ci separano - per convenzione - da genti diverse, non migliori o peggiori ma semplicemente, piacevolmente diverse".
15,00

Oltre la vita felice

di Corrado Passi

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2018

pagine: 173

La trama dell'opera è incentrata sulla vita di una professionista in carriera che vive a Cape Town. La sua esistenza, totalmente focalizzata sull'attività lavorativa, viene spezzata dall'improvvisa tragica morte del figlio. Dopo questo accaduto, Maia, la protagonista, decide di lasciare la città in cui vive e si trasferisce per un lungo periodo in una fattoria del Great Karoo, un'area centrale del Sudafrica. Da questa scelta nasce una serie di incontri "in itinere" e inizia il percorso del viaggio interiore di Maia: i luoghi che attraversa - Cape Town, il Great Karoo, il Kgalagadi, il Kalahari, il Botswana, la Namibia, il Namaqualand - e le persone che incontra sono realtà fisiche e cronologiche che trasformano gli stati d'animo di questa donna, mentre il paesaggio diventa a sua volta un co-protagonista, un confine che spinge Maia ad andare oltre. È descritto, attraverso la voce dei personaggi, un Sudafrica in equilibrio tra l'apartheid e la fase di rinascita e di democrazia. Il viaggio geografico e il suo corrispettivo interiore sono esperienze che portano la protagonista a rivedere completamente il sistema di valori che, da anni, era stato eletto a paradigma della sua vita e che, solo ora, lei pone in discussione.
15,00

Girovolando. Storie extra-vaganti di un'assistente di volo

di Gloria Bolognini

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2018

pagine: 270

Storie dell'aria vissute per aria. Racconti sul mondo dei naviganti che a diecimila metri da terra affascinano, lavorano, sognano e fanno la loro esperienza di vita. I retroscena di quando scendono dagli aerei, la contemporaneità delle cose del mondo viste da un oblò e i cambiamenti dell'aviazione civile degli ultimi vent'anni spiegati con ironia, analisi tagliente e sincerità. L'autrice, assistente di volo, dopo il suo esordio con il primo libro "Passeggeri a spasseggio" torna a parlarci di cielo, ci prende per mano e ci porta in volo.
13,00

Genova Mia. La città come non è mai stata raccontata

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 448

23,00
15,00

Isole Pontine

di Dario Giardi, Francesca Brocchetta

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 160

Le Isole Pontine distano solo poche miglia marine dalla costa laziale ma hanno preservato una natura selvaggia e panorami mozzafiato. Rocce magmatiche dalle cangianti sfumature si alternano ai colori della macchia mediterranea. Faraglioni incorniciati dal volo di uccelli marini e migratori, cale dal mare cristallino, grotte dai fondali misteriosi e ticchi di storia, concorrono al loro fascino unico e irripetibile.
17,00

Bolivia

di Anna Maspero

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 516

La Bolivia non è solo il cuore geografico del Sudamerica, ne rappresenta anche l'anima e le radici profondamente legate alle proprie tradizioni. Un Paese ricco di testimonianze storiche e capace di regalare un'intensa esperienza di viaggio in un contesto naturale e umano ancora integro. Una guida che apre le porte di uno dei paesi più affascinanti dell'America Latina, offrendo delle chiavi di lettura per meglio capirlo e orientarsi.
25,00

Baviera - La terra di Re Ludwig

di Antonio Quarta

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 248

20,00

Un treno per Nablus. Viaggio verso destinazione ignota

di Oscar Santilli Marcheggiani

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 282

"32 racconti per dire che 'la storia siamo noi'. Le storie non vanno inventate, esistono già, basta vederle e prenderle al volo. Vicende personali diventano storia di un'epoca. La "grande storia" ci passa talvolta accanto, sconvolgente nella sua drammaticità o nei suoi paradossi, e sembra attraversarci come se fosse altro da noi. Non è così: tu puoi scordarti della storia, ma la storia non si scorda di te. Dal crollo dell'impero sovietico alla guerra del Vietnam, dall'armistizio dell'otto settembre alla frana del fascismo, dal Cile di Pinochet alla strage di Piazza Fontana, dalla cacciata degli italiani dall'Istria all'invasione turca di Cipro, dal conflitto arabo-israeliano ai moti studenteschi del '68, gli aspetti drammatici della storia si mescolano alle vicende di ciascuno di noi. Cosicché basta farli emergere dallo sfondo dove li avevamo dimenticati e vedremo che, per miseri o piccoli che siamo, la storia siamo noi. Non c'è alcun treno che porti a Nablus." (Carla Tommasina)
15,00

Una Colombia

di Alberto Bile

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 216

13,00

Pamir express. In viaggio in Asia centrale

di Marco Grippa

Libro: Copertina morbida

editore: Polaris

anno edizione: 2017

pagine: 119

Oltre le sponde orientali del mar Caspio, se si prosegue verso est, si apre una steppa desertica, arida, apparentemente sconfinata. Si può pensare che quello sia l'infinito. Ma continuando a spingersi verso est quella pista nel deserto, sempre dritta e monotona, a un certo punto, quando meno te lo aspetti, inizia improvvisamente a salire. E quando decide di farlo, lo fa sul serio. E un cambiamento netto, brusco, che non lascia agli occhi il tempo di abituarsi. La pianura polverosa dissolve in fretta in un lontano ricordo. La strada s'inerpica in valli sempre più anguste, attraversa fiumi e scollina passi. Continua a salire. L'aria diventa sempre più blu e leggera. La sabbia arroventata dal sole svanisce, al suo posto appaiono lingue di ghiaccio che scendono da montagne vertiginose. I volti delle persone si fanno scuri, solcati da profonde rughe nere e incorniciati da lunghe barbe bianche. Gli occhi però sono a mandorla perché, anche se non sembra, si è già quasi alle porte dell'Oriente. Dal Tagikistan al Kirghizistan, sulle orme di Marco Polo. Uno zaino in spalla, un visto sul passaporto e nessun piano anticipato. Un viaggio di tappe senza fine su mezzi di fortuna, lungo il confine afgano e poi attraverso i monti del Pamir, inseguendo panorami selvaggi su altipiani a 4000 metri d'altitudine, tra bufere di neve e tazze di tè nelle case di fango o nelle tende nomadi. La strada del Pamir, lunga e sottile, desolata e struggente, accompagnata dal sorriso e dal calore della gente degli "stan".
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento