Il tuo browser non supporta JavaScript!

Poletto

Attività fisica. Fisiologia, adattamenti all'esercizio, prevenzione, sport-terapia e nutrizione

Libro

editore: Poletto

anno edizione: 2019

pagine: 640

I maggiori protagonisti italiani del mondo accademico e della professione delle scienze motorie finalmente raccolti intorno alla complessa tematica dell'attività fisica attraverso un approccio originale, volto all'approfondimento degli aspetti fisiologici e fisiopatologici sistematici e integrativi, la cui conoscenza è il fondamento della pratica del laureato in scienze motorie. La peculiare struttura del testo ha il fine di condurre il lettore from bench to bedside, ovvero dalla comprensione della teoria alla base dei correlati tra fisiologia cellulare e fisiologia applicata, all'acquisizione dei fondamenti di sport-terapia per il trattamento delle principali malattie croniche età-correlate e di nutrizione applicata allo sportivo, con particolare approfondimento delle tematiche della nutrizione in condizioni particolari e della supplementazione nutrizionale. Il testo vuole quindi colmare una lacuna attualmente assai evidente agli operatori del settore ai quali è rivolto in maniera trasversale, risultando un rigoroso riferimento per studenti, professionisti e appassionati di questa affascinante materia.
80,00

Manuale di RM per TSRM

Libro

editore: Poletto

anno edizione: 2018

pagine: 376

Il ruolo del TSRM nell'impostazione e nella gestione dell'esame RM è divenuto negli ultimi anni sempre più importante, grazie all'introduzione di nuove sequenze e nuovi protocolli che consentono al medico radiologo diagnosi accurate anche in pazienti complessi e spesso poco collaboranti. Nella seconda edizione del Manuale sono state inserire le basi teoriche e applicative di sequenze entrate nella pratica clinica quotidiana (per esempio, tecniche Dixon) e aggiornati i protocolli presenti nella precedente edizione, adeguandoli ai progressi tecnologici: sono stati, per esempio, inseriti capitoli che descrivono le sequenze DWI e i protocolli total body, nonché un'ampia descrizione delle tecniche di soppressione del grasso. Il manuale è uno strumento validissimo sia per chi già lavora in RM sia per gli studenti del corso di laurea. Attualmente non sono molti i libri che affrontano in modo completo tutto ciò che fa parte del "bagaglio culturale" del tecnico di radiologia nei vari settori: dalla fisica dietro l'apparecchiatura, all'anatomia, ai piani di scansione e alle tecniche di studio con le principali applicazioni cliniche nei vari distretti anatomici.
65,00

Chirurgica veterinaria del cane e del gatto. Ortopedia

di Matteo Tommasini Degna, Roberta Bobbio

Libro

editore: Poletto

anno edizione: 2011

pagine: 444

Viene proposto un atlante di immagini, accompagnate da un breve testo molto pratico, che possa essere di ausilio per imparare la chirurgia: - ad anelli, a tutela dell'utente, per consentire l'integrazione in futuro; - impegno dell'autore a continuare a produrre immagini anche di argomenti già trattati, in modo da rendere possibile e facile il miglioramento e l'aggiornamento dell'opera; - diviso in più volumi.
150,00

Tomografia computerizzata reni e vie urinarie. Testo atlante

Libro: Copertina rigida

editore: Poletto

anno edizione: 2010

pagine: 212

Che cosa sarebbe l'uroradiologia senza la tomografia computerizzata? Come si sarebbe sviluppata l'urologia senza il supporto della TC? Fin dalla sua introduzione nella pratica clinica, avvenuta diversi decenni fa, la TC è stata impiegata per risolvere problemi che l'urografia non riusciva a spiegare, consentendo di documentare in maniera non invasiva le strutture anatomiche profonde. Mano a mano che la tecnologia progrediva e le nuove generazioni di scanner venivano sviluppate, cresceva l'abilità nel porre diagnosi sempre più accurate. Le attuali TC multistrato e la possibilità di ricostruire le immagini secondo algoritmi diversi, a cui si associano le opportunità di studi funzionali, hanno profondamente cambiato la vita dei radiourologi, che in pochi anni sono passati dalla radiologia analogica a quella digitale. Gli autori, seguendo gli insegnamenti della didattica moderna, hanno privilegiato le "immagini", hanno riempito le pagine di casi semplici e complessi, seguendo quel filo logico che ogni radiologo compie quando deve fare la diagnosi sulla scorta di quello che ha documentato. Tante immagini, che non sono solo eloquenti, ma di grande pregio, che si guardano con piacere. Il libro è una specie di vademecum della diagnostica TC delle malattie urinarie, non appesantito da troppe parole. Gli argomenti sono impostati in maniera semplice, senza però dimenticare niente di quello che il radiologo deve sapere o che il giovane specialista vuole imparare. Il libro è destinato a risolvere i dubbi e le incertezze del lavoro quotidiano e troverà sicuramente una collocazione accanto alla work-station, dove il radiologo trascorre le ore felici e difficili della propria vita professionale.
80,00

Cellule staminali: dalla biologia alle terapie cellulari

Libro: Copertina morbida

editore: Poletto

anno edizione: 2007

pagine: 200

In questi ultimi anni, le cellule staminali hanno occupato il centro dell'interesse delle comunità scientifiche, dei mass media e dei cittadini. I risultati finora conseguiti dalla ricerca dimostrano la potenzialità di programmare terapie cellulari finalizzate all'ingegneria tissutale, di riparare parti del corpo umano, sostituendo geni alterati con geni normali perfino in epoca prenatale, rinnovando tutto o parte di un organo malato con tessuto sano. La capacità di queste cellule è nota da alcuni decenni: però, solo da alcuni anni, con il progresso tecnologico si è potuto verificare e provare la loro capacità terapeutica in molteplici condizioni patologiche. Malattie devastanti come leucemie, diabete, AIDS, morbo di Parkinson e infarto miocardico, solo per citarne alcune, si possono giovare dell'impiego di cellule staminali: infatti, trapiantandole in un organo danneggiato oppure attivando le staminali proprie dell'individuo affetto, non solo si può arrestare l'ulteriore danno, ma addirittura riparare il danno già prodotto. Scopo di questo volume vuole essere una messa a punto delle attuali conoscenze sulle cellule staminali e delle prospettive del loro impiego a scopo terapeutico.
50,00

Chirurgia delle arteriopatie degli arti inferiori

di Ettore M. Bortolani

Libro: Copertina morbida

editore: Poletto

anno edizione: 2004

pagine: 64

La chirurgia offre diverse soluzioni sia per la patologia stenotico-ostruttiva che per quella aneurismatica delle arterie degli arti attraverso le tecniche dell'endoarteriectomia, del bypass e della sostituzione di segmenti arteriosi lesi con innesti protesici, riservando ancora un ruolo non marginale alla rivascolarizzazione indiretta attraverso interventi di simpaticectomia. Più di recente e in casi selezionati sono state impiegate tecniche endovascolari con dilatazione dei segmenti stenotici e l'applicazione di stent, che hanno consentito un ulteriore ampliamento del bagaglio terapeutico del chirurgo.
25,00

Manuale di semeiotica e diagnostica oncologica

Libro: Copertina rigida

editore: Poletto

anno edizione: 2003

pagine: 480

La semeiotica medica è la disciplina che, attraverso lo studio dei segni e dei sintomi, fornisce al medico gli elementi per giungere alla diagnosi della malattia. Ai giorni nostri, la capacità del medico di rilevare i segni è enormemente potenziata dalla disponibilità di 'macchine', che permettono di raccogliere in breve tempo, e con estrema precisione, una miriade di informazioni mediante analisi ematobiochimiche ed indagini strumentali, quali le metodiche radiologiche e endoscopiche. Lo sviluppo tecnologico ha avuto un impatto favorevole anche sulle potenzialità di diagnosi in campo oncologico. Affidarsi alle 'macchine' può tuttavia predisporre a un rischio intrinseco di 'disassuefazione' del medico all'osservazione clinica e al ragionamento autonomo. Per favorire e potenziare il recupero del ruolo centrale della logica del ragionamento, basata sulla capacità di rilevare sintomi e segni e di farli convergere in un'ipotesi diagnostica, che permetta, integrandosi con le indagini strumentali e di laboratorio, una migliore pratica clinica, è sembrato importante sviluppare un testo che raccogliesse tutti gli elementi necessari al raggiungimento di una diagnosi in oncologia: in quest'opera viene trattato l'iter diagnostico del medico di fronte a un paziente in cui venga sospettata la presenza di una neoplasia maligna. Il testo comprende una parte generale e una speciale: nella prima, vengono esposti concetti generali di semeiotica medica, di diagnostica strumentale e laboratoristica, con attenzione anche al possibile utilizzo dei marcatori biomolecolari nella diagnosi dei tumori; nella seconda, è affrontata la diagnostica oncologica di ogni apparato e degli organi che lo compongono, sviluppando la trattazione in paragrafi (cenni di anatomia normale e patologica, anamnesi, esame obiettivo, esami di laboratorio, imaging e cenni di diagnostica endoscopica, con algoritmi riassuntivi). In appendice, un capitolo dedicato alle caratteristiche dei segni e dei sintomi; un breve glossario e l'indice analitico completano l'opera.
150,00

Chirurgia dell'insufficienza cerebrovascolare

di Ettore M. Bortolani

Libro: Copertina morbida

editore: Poletto

anno edizione: 2003

pagine: 60

L'insufficienza cerebrovascolare rappresenta un importantissimo capitolo di patologia, il cui inquadramento nosografico si è ulteriormente precisato con il progredire delle conoscenze sull'emodinamica cerebrovascolare e sui diversi aspetti di fisiopatologia, resi possibili anche dallo straordinario sviluppo delle tecniche diagnostiche avvenuto negli ultimi due decenni. La chirurgia occupa un posto di sicuro rilievo nel bagaglio terapeutico di questa patologia, sia per quanto attiene la correzione delle lesioni stenotico-obliterative che di quelle aneurismatiche. L'intervento più diffuso, per la frequenza della patologia, è l'endoarteriectomia della carotide extracranica, ma in non poche circostanze appare necessario intervenire chirurgicamente anche per lesioni localizzate alle altre afferenze arteriose di questo territorio. La chirurgia dell'intero distretto sovraortico ha un preciso significato di profilassi nei confronti delle lesioni ischemiche cerebrali permanenti (ictus) e transitorie (TIA). Un significato che appare ancora più eclatante se si considera che la malattia cerebrovascolare rappresenta la terza causa di morte nel mondo e la prima di invalidità permanente.
25,00

Ecografia addominale in epato-gastroenterologia. Testo atlante

Libro: Copertina rigida

editore: Poletto

anno edizione: 2001

pagine: 420

L'obbiettivo prioritario è offrire ai giovani medici che vogliono avvicinarsi alla tecnica ecografica un testo semplice da leggere, d'immediata comprensione e corredato da iconografia completa e raffinata. A tal fine, il testo è stato strutturato iniziando sistematicamente dalla presentazione clinica delle malattie, per proseguire con l'evoluzione fino alle possibili complicanze. Di ogni malattia, in ogni fase evolutiva, sono stati identificati e documentati i pattern ecografici salienti rilevabili a carico degli organi interessati. Particolare attenzione è stata posta nel valutare il ruolo dell'US nell'iter diagnostico. Pregi e limiti della tecnica sono stati adeguatamente sottolineati, evidenziando come essa si integra o deve essere integrata con altre indagini laboratoristiche e strumentali, ai fini di formulare una diagnosi conclusiva. Il ruolo dell'US, come supporto a manovre interventistiche effettuate a scopo diagnostico o terapeutico, è stato enfatizzato in capitoli dedicati. Il contenuto iconografico (realizzato quasi completamente dallo stesso operatore con strumenti ad alta tecnologia), l'uso di didascalie scritte con lo stesso metodo applicato in modo sistematico e la revisione finale di tutti i capitoli effettuata dallo stesso autore hanno consentito di ottenere un testo omogeneo, chiaro e pragmatico. Il libro è pertanto indirizzato non solo a chi ha già una maturata esperienza in campo ecografico, ma anche al clinico internista o specialista, al chirurgo e al radiologo, i quali possono trovare percorsi diagnostico-terapeutici specifici per numerose patologie di pertinenza addominale, siano esse di natura neoplastica, infettiva e postinfettiva o legate a complicanze postchirurgiche.
170,00

Esame di base dell'addome nel cane e nel gatto. Vol. 2: Quaderno

Libro: Copertina morbida

editore: Poletto

anno edizione: 2019

pagine: 112

Questo secondo Quaderno di ecografia si rivolge, principalmente, agli studenti di medicina veterinaria ed ai medici veterinari che vogliono avvicinarsi all'impiego di questa tecnica diagnostica così versatile. Il testo affronta, sinteticamente ma in modo pratico, i princìpi di base dell'ecografia che permettono l'utilizzo corretto dello strumento, per poi dedicarsi alla descrizione dei principali organi e apparati addominali del cane e del gatto. Il volume è accompagnato da immagini e filmati ritenuti didatticamente utili; propone una trattazione degli organi e apparati addominali che più frequentemente vengono indagati ecograficamente, cercando di fornire le informazioni essenziali per riconoscere i principali quadri patologici. I primi capitoli affrontano ciò che è essenziale sapere per poter "maneggiare" lo strumento con sufficiente competenza per ottenere immagini adeguate ai fini di una valutazione corretta degli organi indagati. Successivamente sono presenti i capitoli dedicati ai singoli organi, in cui vengono descritte le caratteristiche fisiologiche degli stessi, seguite dalla descrizione dei principali quadri patologici.
35,00

Libro italiano di medicina e cure palliative

di CARACENI

Libro: Copertina morbida

editore: Poletto

anno edizione: 2019

pagine: 768

Dall'introduzione di Dino Amadori e Franco De Conno e dalla presentazione di Italo Penco Dopo le edizioni del 2003 e del 2007, viene ora prodotta una terza edizione del Libro Italiano di Medicina e Cure Palliative. Da quegli anni, molte cose sono cambiate. Addirittura il titolo, tanto da far ragionare sul fatto se si potesse enumerare come "terza" un'edizione con un titolo diverso dalle prime due: infatti, le precedenti recitavano Libro Italiano di Cure Palliative, mentre questa s'intitola, appunto, Libro Italiano di Medicina e Cure Palliative. Ma troppe sono invece le assonanze per non considerare questa una "terza edizione", se pure "spuria" in quanto a titolo. Ancora una volta, lo spunto iniziale è giunto dalle scuole di Forlì e di Milano. Nella prima edizione erano uniche a curare il volume, nella seconda ci fu un primo allargamento e in questa attuale edizione i curatori sono diventati 12. Le cure palliative sono state riconosciute come disciplina e la necessità di avere competenze specifiche per poter esercitare la professione di medico palliativista è diventata una priorità. I dati epidemiologici e i bisogni di cure palliative mostrano la necessità d'intervenire precocemente per dare una risposta appropriata alle persone affette da tutte le patologie inguaribili; è quindi fondamentale aprire gli orizzonti alla fragilità e ai malati affetti da pluripatologie con insufficienza d'organo, che rappresentano la percentuale più rilevante di malati complessi che necessitano di un'assistenza di cure palliative. In questo modo si è potuto far progettare e rivedere ogni argomento maggiore da un curatore particolarmente dedicato a un gruppo specifico di tematiche, concernenti clinica (gestione del dolore e di altri sintomi e sindromi), aspetti psicologici e relazionali, problematiche etiche, processi decisionali e di pianificazione condivisa e anticipata delle cure, modelli organizzativi e di compresenza di un livello basico e di uno specialistico delle cure palliative per l'affronto integrato di diversi livelli di complessità dei bisogni, impatto palliativo delle terapie antitumorali, progressivo introdursi delle patologie non oncologiche, difficoltà e opportunità della ricerca nelle sue caratteristiche qualitativa e quantitativa, spazi per gli interventi palliativi invasivi, attenzione alle cure palliative di popolazioni particolari,quali bambino e anziano, terapie integrative e complementari e spazio del terzo settore e del volontariato. La multidimensionalità del volume rispecchia la complessità crescente delle cure palliative moderne. Emergono nel testo un passaggio dall'affronto della sola patologia oncologica in fase avanzata alla comparsa di cure palliative precoci, un sempre maggiore tentativo di valutazione precoce e quasi di screening di bisogni di cure palliative in diverse patologie e condizioni di fragilità, tanto da integrare la valutazione prognostica con quella dei bisogni e così da identificare le cure palliative in "cure palliative precoci" e "cure palliative di fine vita".
120,00
130,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.