Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scuola Normale Superiore

L'autore nascosto

di Gian Biagio Conte

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 192

Attraverso una rilettura delle strutture narrative del Satyricon, Gian Biagio Conte propone in questo libro una interpretazione complessiva del romanzo. "L'invenzione portante del Satyricon - argomenta Conte - è il personaggio del narratore, Encolpio, un piccolo e ingenuo intellettuale del tempo, malato di tutti i vizi della cultura di allora, che si trova paracadutato nella classica intricata vicenda del romanzo d'amore e d'avventura greco, e l'affronta in maniera assolutamente inadeguata credendo di vivere le situazioni della grande epica e della grande tragedia". Il punto centrale del lavoro - che ne fa un testo degno di ripubblicazione - consiste nella originale interpretazione del ruolo dell'autore sullo sfondo del dibattito critico che anima la vita intellettuale del primo impero: rimanendo nascosto fuori del racconto, Petronio invita il lettore a sorridere delle manie di grandezza di quella cultura scolastica e declamatoria.
16,00

Avanguardie e lingue iberiche nel primo Novecento

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 213

Oggetto di questo volume sono le alterne e difformi fortune del Futurismo italiano nella Penisola Iberica; i diversi contributi che qui si raccolgono di ispanisti, portoghesisti, catalanisti, oltre a linguisti e storici dell'arte - ruotano, sia pure nelle forme congeniali ai singoli autori, attorno al fenomeno linguistico e culturale della diffusione del lessico futurista nelle lingue iberiche. Come hanno dimostrato studi recenti, infatti, i Manifesti del movimento di Marinetti hanno introdotto innovazioni lessicali di varia tipologia: la ricerca dalla quale ha preso l'avvio questo volume intende appunto verificare la ricezione di forme lessicali coniate dal Futurismo negli scritti programmatici delle Avanguardie iberiche. Il libro è corredato da un cd-rom contenente una banca dati di manifesti e scritti teorici spagnoli, portoghesi e catalani, alla quale è applicato il sistema di interrogazione lessicale DBT.
18,00

Bibliografia di Italo Calvino

di Luca Baranelli

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

Quali siano stati la funzione e il rilievo dell'opera di Italo Calvino nella narrativa europea del Novecento è ben noto, oltre che agli specialisti, ad un pubblico vastissimo di lettori, che si sono avvicinati e riconosciuti nella sua opera. Quanto fosse ampio l'arco della sua attività era già noto attraverso le edizioni della bibliografia approntata da Luca Baranelli. Il volume qui presentato costituisce la redazione definitiva di questo lavoro di ricerca che illumina in modo attento l'esperienza intellettuale, ma anche civile e umana di Italo Calvino.
15,00

Lexicon Historiographicum Graecum et Latinum

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 155

20,00

Ermetismo del Rinascimento

di Eugenio Garin

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 86

8,00

Discorso diretto e discorso indiretto nel Satyricon. Due regimi a contrasto

di Giulia Peri

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

Il Satyricon di Petronio è stato oggetto, ieri ed oggi, di indagini che hanno cercato di metterne a fuoco la polifonica struttura. Merito di questo volume, è di lumeggiare la funzione svolta nel romanzo dal discorso diretto, individuato come sua cifra costitutiva per la complessa costanza con cui esso è utilizzato. Interpretato come un 'racconto di parole', il Satyricon viene così illuminato secondo una prospettiva critica che ne svela aspetti o ignorati, o poco considerati, negli studi critici precedenti.
12,00

Lo sguardo archeologico. I normalisti per Paul Zanker

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 345

Paul Zanker è uno dei massimi studiosi di archeologia ed è notissimo a livello internazionale per i suoi contributi sull'arte e la cultura del periodo ellenistico-romano e tardo antico, che hanno segnato un'epoca degli studi classici. Dopo aver a lungo diretto l'istituto Archeologico Germanico di Roma, dal 2001 è professore di storia dell'arte antica alla scuola Normale superiore di Pisa, presso la quale ha formato un gruppo di giovani allievi che si rifanno al suo insegnamento e al suo metodo di ricerca. In occasione del suo settantesimo compleanno, in collaborazione con le Edizioni della Normale, i normalisti che, direttamente o indirettamente, si sono formati sotto la sua guida hanno deciso di festeggiarlo con questo volume che tocca alcuni degli aspetti più significativi degli studi archeologici, offrendo contributi che si impongono per il loro rigore e la loro coerenza metodologica.
25,00
40,00

Lettere scelte

di Plinio il Giovane

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 76

Questa edizione delle lettere pliniane era destinata ad essere utilizzata nell'insegnamento dell'archeologia, fornendo agli studenti un mezzo efficace per la conoscenza e l'uso metodico delle fonti letterarie antiche. Commentata da Karl Lehmann-Hartleben, questa raccolta di Lettere scelte è diventata, nel suo campo, un piccolo classico del quale da tempo si auspicava una riedizione. Pubblicato nella collana di anastatiche delle Edizioni della Normale, il testo è preceduto da una introduzione di Paul Zanker che ha il merito di sottolineare il valore di quest'opera per la conoscenza sia di Plinio che della tradizione degli studi classici nel XX secolo.
10,00

Per una storia di Alesa Arconidea. Ricerche su un'antica città della Sicilia tirrenica

di Antonino Facella

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 432

Nota tra gli studiosi di antichità soprattutto per il rinvenimento della cosiddetta Tabula Halaesina, un documento epigrafico greco di eccezionale importanza, ora perduto, Alesa Arconidea fu un centro di grande rilievo nella storia della Sicilia antica, ma rimane fino ad oggi poco indagato. Singolare fondazione 'mista', promossa e realizzata da un ecista siculo ma con la verosimile partecipazione anche di gruppi di Greci, la città, sorta alla fine del V secolo a.C., prosperò infatti rapidamente e giunse a ricoprire un ruolo di primaria importanza in molte vicende siciliane di età ellenistica e romana. Ne costituiscono una significativa testimonianza i cospicui resti archeologici, in eccezionale stato di conservazione al di sotto di un imponente deposito stratigrafico, esplorati solo in piccola parte. Intrecciando dati archeologici e topografici ad una lettura critica delle fonti storiche e documentarie, questo studio propone una ricostruzione diacronica delle vicende storiche di Alesa dalla fondazione alla piena età bizantina, offrendo una sintesi preziosa per la conoscenza della città.
20,00

Francia/Italia. Le filosofie dell'Ottocento

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 302

Questo volume intende ricostruire le variegate relazioni che intercorsero fra filosofi ed eruditi francesi ed italiani nell'arco dell'Ottocento. Mentre nella penisola italiana il discutere delle cose di Francia fu insieme un interrogarsi sulla nostra complessa vicenda storica e sul faticoso costituirsi dello stato unitario, niente di simile è riscontrabile oltralpe: la cultura filosofica italiana vi rimase infatti una zona opaca e poco nota. Articolato in due sezioni - Filosofia francese, filosofia italiana: sguardi incrociati e Momenti e figure - il libro offre una ricostruzione degli sviluppi che talune dottrine ebbero nelle due culture nazionali, come nel caso dello spiritualismo, del positivismo o del neokantismo; ad essa segue una puntuale disamina di singole figure, Cousin e Balzac, Guyau e Durkheim, Croce e Sorel. Attraverso una serie di sondaggi, gli interventi individuano punti di vista originali, contribuendo a gettare nuova luce su aspetti decisivi della cultura fra Otto e Novecento.
30,00

Fra Ariosto e Tasso: vicende del poema narrativo

di Guido Sacchi

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 426

Perché una delle stagioni narrative più ricche della letteratura italiana non ha prodotto nessun capolavoro? Che fine hanno fatto, intorno alla metà del Cinquecento, la libertà romanzesca e la leggerezza ironica dell' "Orlando Furioso"? E a che pubblico erano destinati i lunghi poemi d'avventure stampati a decine in quegli anni? Queste sono alcune delle domande da cui trae spunto il libro di Guido Sacchi, dedicato alla letteratura narrativa in versi compresa tra Ariosto e Tasso. Lo studio delle strategie editoriali (paratesti, prefazioni) e delle forme narrative (l'intreccio, l'istanza autoriale, l'ironia) permette di illustrare la varietà di una produzione abbondante e spesso sorprendente, e al tempo stesso di far emergere le linee di forza di uno sviluppo che rispecchia l'evoluzione della cultura rinascimentale (crisi della società di corte, disciplinamento etico e religioso). L'indagine approda così a un quadro storiografico molto ampio, che mette in relazione centro e periferia, letteratura d'élite e produzione di consumo, esigenze commerciali e riflessioni accademiche, e che permette di riscoprire molte figure dimenticate di questa stagione ricca di esperimenti. L'appendice al volume accoglie altri interventi sulla letteratura cinque-secentesca.
30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.