Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scuola Normale Superiore

40,00

Lettere scelte

di Plinio il Giovane

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 76

Questa edizione delle lettere pliniane era destinata ad essere utilizzata nell'insegnamento dell'archeologia, fornendo agli studenti un mezzo efficace per la conoscenza e l'uso metodico delle fonti letterarie antiche. Commentata da Karl Lehmann-Hartleben, questa raccolta di Lettere scelte è diventata, nel suo campo, un piccolo classico del quale da tempo si auspicava una riedizione. Pubblicato nella collana di anastatiche delle Edizioni della Normale, il testo è preceduto da una introduzione di Paul Zanker che ha il merito di sottolineare il valore di quest'opera per la conoscenza sia di Plinio che della tradizione degli studi classici nel XX secolo.
10,00

Per una storia di Alesa Arconidea. Ricerche su un'antica città della Sicilia tirrenica

di Antonino Facella

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 432

Nota tra gli studiosi di antichità soprattutto per il rinvenimento della cosiddetta Tabula Halaesina, un documento epigrafico greco di eccezionale importanza, ora perduto, Alesa Arconidea fu un centro di grande rilievo nella storia della Sicilia antica, ma rimane fino ad oggi poco indagato. Singolare fondazione 'mista', promossa e realizzata da un ecista siculo ma con la verosimile partecipazione anche di gruppi di Greci, la città, sorta alla fine del V secolo a.C., prosperò infatti rapidamente e giunse a ricoprire un ruolo di primaria importanza in molte vicende siciliane di età ellenistica e romana. Ne costituiscono una significativa testimonianza i cospicui resti archeologici, in eccezionale stato di conservazione al di sotto di un imponente deposito stratigrafico, esplorati solo in piccola parte. Intrecciando dati archeologici e topografici ad una lettura critica delle fonti storiche e documentarie, questo studio propone una ricostruzione diacronica delle vicende storiche di Alesa dalla fondazione alla piena età bizantina, offrendo una sintesi preziosa per la conoscenza della città.
20,00

Francia/Italia. Le filosofie dell'Ottocento

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 302

Questo volume intende ricostruire le variegate relazioni che intercorsero fra filosofi ed eruditi francesi ed italiani nell'arco dell'Ottocento. Mentre nella penisola italiana il discutere delle cose di Francia fu insieme un interrogarsi sulla nostra complessa vicenda storica e sul faticoso costituirsi dello stato unitario, niente di simile è riscontrabile oltralpe: la cultura filosofica italiana vi rimase infatti una zona opaca e poco nota. Articolato in due sezioni - Filosofia francese, filosofia italiana: sguardi incrociati e Momenti e figure - il libro offre una ricostruzione degli sviluppi che talune dottrine ebbero nelle due culture nazionali, come nel caso dello spiritualismo, del positivismo o del neokantismo; ad essa segue una puntuale disamina di singole figure, Cousin e Balzac, Guyau e Durkheim, Croce e Sorel. Attraverso una serie di sondaggi, gli interventi individuano punti di vista originali, contribuendo a gettare nuova luce su aspetti decisivi della cultura fra Otto e Novecento.
30,00

Fra Ariosto e Tasso: vicende del poema narrativo

di Guido Sacchi

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 426

Perché una delle stagioni narrative più ricche della letteratura italiana non ha prodotto nessun capolavoro? Che fine hanno fatto, intorno alla metà del Cinquecento, la libertà romanzesca e la leggerezza ironica dell' "Orlando Furioso"? E a che pubblico erano destinati i lunghi poemi d'avventure stampati a decine in quegli anni? Queste sono alcune delle domande da cui trae spunto il libro di Guido Sacchi, dedicato alla letteratura narrativa in versi compresa tra Ariosto e Tasso. Lo studio delle strategie editoriali (paratesti, prefazioni) e delle forme narrative (l'intreccio, l'istanza autoriale, l'ironia) permette di illustrare la varietà di una produzione abbondante e spesso sorprendente, e al tempo stesso di far emergere le linee di forza di uno sviluppo che rispecchia l'evoluzione della cultura rinascimentale (crisi della società di corte, disciplinamento etico e religioso). L'indagine approda così a un quadro storiografico molto ampio, che mette in relazione centro e periferia, letteratura d'élite e produzione di consumo, esigenze commerciali e riflessioni accademiche, e che permette di riscoprire molte figure dimenticate di questa stagione ricca di esperimenti. L'appendice al volume accoglie altri interventi sulla letteratura cinque-secentesca.
30,00

Interpretazione dello storicismo

di Fulvio Tessitore

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

pagine: 181

Il volume pubblica le ultime riflessioni sulla tradizione dello storicismo come filosofia, a valle di un più che quarantennale impegno di ricerca che si è articolato in alcune monografie - ad esempio su Humboldt e Meinecke - e in una lunga serie di saggi, raccolti in sette volumi con il titolo di "Contributi alla storia e alla teoria dello storicismo". L'idea di fondo, che Tessitore sviluppa ripercorrendo i momenti salienti del dibattito sullo storicismo, è quella della possibilità di individuare una tradizione dello storicismo come filosofia, e non soltanto come cultura o "Weltanschauung", a partire dalla fine del Settecento fin dentro al Novecento. La proposta di interpretazione presentata nel volume si confronta altresì con la ripresa dell'interesse storicistico da parte della cultura storiografica tedesca e con le posizioni prevalentemente anglosassoni del cosiddetto "New Historicism".
15,00

Komodotragodia. Intersezioni del tragico e del comico nel teatro del V secolo a. C. Atti del convegno (Pisa, 24-25 giugno 2005)

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2007

Questo volume raccoglie gli atti di un Convegno tenuto presso la Scuola Normale il 24 e il 25 giugno 2005. Esso indaga, con particolare attenzione, il complesso e vario problema dei rapporti tra il teatro tragico e il teatro comico. In modo speciale è indagata la produzione di Euripide con il suo particolare modo di interpretare il genere tragico, mettendone a fuoco i rapporti con la commedia antica e nuova. E questo sia sul versante della parodia, sia su quello della ricettività da parte del genere tragico di elementi che possono essere definiti come comici. Ne scaturisce un'immagine affascinante di un problema centrale della cultura greca.
25,00
15,00

Matematica, cultura e società 2005

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2006

pagine: 123

"Matematica, Cultura e Società" è il titolo di una rassegna di conferenze pubbliche che dal 2003 il Centro De Giorgi dedica alla divulgazione della matematica e, più in generale, del sapere scientifico. L'idea che sta alla base della rassegna è quella di creare un canale di comunicazione tra società e mondo della ricerca scientifica. Muovendo da diverse prospettive, queste lezioni - che si differenziano, oltre che per argomenti (dalla storia, alla filosofia, al cinema), per forme e modalità di trattazione - si propongono di illustrare alcuni aspetti del ruolo culturale della matematica nella società del passato e del presente; di comunicare quanto la matematica sia diffusamente presente nella cultura, nella scienza e nella tecnologia, oggi ancor più di quanto non sia stato nel passato; di contribuire, infine, a fare in modo che diminuisca il numero di coloro che considerano un valore la divisione fra le due culture.
14,00

Apologia pro Galileo

di Tommaso Campanella

Libro: Copertina rigida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2006

pagine: 315

Messa a punto, probabilmente, tra la fine del 1615 e l'inizio del 1616, nel pieno della polemica sul sistema eliocentrico copernicano, l'opera vide la luce a Francoforte nel 1622, mentre il suo autore era ancora incarcerato a Napoli. In essa Campanella sostiene la compatibilità tra le tradizionali verità cristiane e le nuove scoperte realizzate da Galileo e, con generosità ed eroismo, si oppone al tentativo di limitare la libertà di indagine scientifica in nome del primato dell'aristotelismo e della teologia. Il dibattito sul copernicanesimo rappresenta uno dei più affascinanti e drammatici capitoli dell'intera rivoluzione scientifica e con l'"Apologia" Campanella ne diventa uno dei maggiori protagonisti. Il nuovo testo è arricchito da un apparato di note e accompagnato da una traduzione italiana messa a punto da Germana Ernst. Un'ampia introduzione ricostruisce la storia e la fortuna dell'opera, aiutando il lettore a comprenderne la complessa struttura.
35,00

Culture e libertà. Studi di storia in onore di Roberto Vivarelli

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2006

Roberto Vivarelli, oltre che un eminente esponente degli studi storici italiani dell'ultimo cinquantennio, è stato maestro autorevole di varie generazioni di studiosi, prima all'Università di Siena e di Firenze, poi alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Colleghi, amici e allievi hanno voluto, con questo volume, rendere omaggio alla sua personalità, al lavoro che ha compiuto e alla lezione di metodo che ne hanno ricavato, applicandolo in campi ora vicini ora distanti dall'attività di Vivarelli. Ne è scaturita una raccolta di saggi che, al di là dei contributi specifici, manifesta una coerente unità sul piano dell'impostazione metodica e originalità di risultati critici.
30,00

Aristotle's Metaphysics book Z: the contemporary debate

di Gabriele Galluzzo, Mauro Mariani

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2006

pagine: 230

"Metafisica Zeta", il trattato aristotelico dedicato alla sostanza, è stato al centro di un enorme dibattito negli ultimi cinquanta anni. Gli studiosi si sono concentrati su un certo numero di problemi connessi al trattamento essenzialistico che Aristotele propone della nozione di sostanza, come anche alla sua analisi degli oggetti concreti in termini di materia e forma (ileomorfismo). Questo volume offre uno sguardo d'insieme sul dibattito critico sullo sfondo della metafisica contemporanea, prevalentemente di matrice analitica. Esso si divide perciò in due parti. Nella prima, Mauro Mariani presenta alcune teorie moderne dell'essenza e illustra differenti punti di vista sulla struttura degli individui concreti e della loro identità. Nella seconda parte, invece, Gabriele Galluzzo considera i principali problemi filosofici e interpretativi posti dal libro Zeta, cercando di mettere ordine nell'intricato dibattito critico attraverso una valutazione dei meriti testuali e filosofici delle singole proposte esegetiche.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.