Il tuo browser non supporta JavaScript!

Selecta Editrice (Pavia)

Cinque storie Milanesi per El Dondina. Capo della squadra volante a Milano attorno alla metà dell'800

di Flavio Maestrini

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 190

«In questo libro si parla di droga. Non dell'oppio in soluzione attiva, il laudano, a quanto pare indispensabile a ogni artista o dandy ottocentesco per soddisfare le proprie pulsioni creative, e utilizzata in casa per tutti i bisogni, dal curare il mal di denti ai disturbi di pancia. Non della morfina al sette per cento, preferita da Sherlock Holmes, unica medicina che riusciva a calmare la sua mente in perenne ebollizione. E nemmeno, per fortuna, di quelle schifezze che stanno corrodendo la nostra gioventù. No, quella di cui vogliamo parlare è la droga-tappezzeria, lo sfondo di fronte a cui, nel libro, sfila un personaggio alla volta, ne viene illuminato con lievi tocchi di penna, quindi si unisce alla penombra di quelli usciti prima, burattini in standby. Per uno scrittore, è una tecnica rischiosa. Ha il pregio di creare, man mano che si procede nella lettura, una rete di personaggi "equilibrata", all'interno della quale il protagonista si muove con insospettata grazia. Ma può anche creare una foresta di comprimari che si aggrappano con la tenacia dell'edera alla pagina e da cui lo scrittore finisce per essere strangolato. Con Maestrini, non c'è questo pericolo. La sua scrittura procede rapida una pagina dietro l'altra, con immutabile asciuttezza, spesso affidata a lunghe sessioni di dialogo. Una scrittura "alla Dumas", in cui si avverte la mano del giornalista, allenato da mezzo secolo a seguire l'aurea regola dettata dal conte di Cavour a un suo ministro che temeva di affrontare l'aula: «Se ha qualcosa da dire, si alza, la dice, poi si risiede». Queste regole sono ben conosciute, e diffuse, tra la comunità degli scrittori. Ma in questo libro Maestrini ha messo molto di più: ed è questa la parte più interessante. Profondamente innamorato della sua città, al punto di cercare sempre per la sua casa e le sue attività il quartiere di Milano in cui è nato e cresciuto, sentiva il bisogno, ora che ha smesso l'impegnativa, e spesso affannosa attività editoriale, di fare qualcosa di originale e attraente per la sua Milano. È nata così la collana sulle indagini di Carlo Mazza, detto El Dondina, capo della Squadra Volante milanese intorno alla metà dell'Ottocento: una serie di libri in cui i comprimari parlano in italiano, mentre il protagonista parla in milanese: un modo originale per integrare la lingua dei Navigli con quella dell'Arno. Ma non basta. Il milanese parlato dal Dondina non è quello del Porta o del Cherubini, cioè quello per così dire "classico", bensì il linguaggio come lo si parla oggi, "contaminato" dalla lingua nazionale e dai dialetti di tutta la Penisola. Se l'esperimento riuscirà, e in quale misura, non tocca a noi dirlo. Tutto sommato, ci basta godere di questo complesso-semplice libro. Ed è un godimento assicurato. Credeteci.» (Flavio Conti)
16,00

La tigre e il lupo del Taikyoku. In memoria del sensei Giancarlo Panizzi

di Matzumoto Totzutama

Libro

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2018

pagine: 64

Noi siamo da sempre una cosa sola. Proveniamo dall'oceano infinito dell'universo ci siamo manifestati a milioni e miliardi dall'unità infinita. Ci siamo realizzati come esseri umani, in questo tempo e su questo pianeta.
16,00

La trottola

di Abdelmalek Smari

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 214

15,00

La prima volta

di Renato Rizzi

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 194

15,00

Rock around Pavia. Vol. 4: 2013-2019

Libro

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 289

18,00

Senza tempo

di Matzumoto Totzutama

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 122

Ho letto con molta attenzione e crescente attrazione gli scritti di Matzumoto Totzutama, per il suo sforzo di dare permanente dignità alla storia degli eventi che lo hanno toccato e anche perché ciò avviene in un clima "poetico" nel senso letteralmente più ampio. Le sue poesie spingono con crescente interesse ad indagini approfondite di natura prevalentemente emotiva, per capire di quale misterioso lavoro è l'esito e quale è il suo compito.Le risposte che Matzumoto Totzutama dà sono di un'audace limpidezza che interpreta la poesia come uno straordinario acceleratore mentale, per capire e far capire che non c'è strumento migliore per comprendere la scala delle cose e dei valori. La gioia che mi induce la lettura delle sue poesie non è semplice piacere, perché la gioia è qualcosa di molto oscuro. Entrerò nel merito dei contenuti dei suoi scritti, ma sono molto colpito dalla sua impresa etica di frenare la "nostra bestialità". Matzumoto Totzutama trasmette nei suoi scritti una profonda e sensibile purezza d'animo ma anche il desiderio sull'opportunità di trasmettere o meno la sua produzione letteraria, conscio di rinunciare alla prima condizione di una buona vita, e cioè l'oblio, con il grande rischio di rendersi eterno. Per conoscersi bisogna svolgere la propria via fino in fondo e di certo lo scrittore poeta continuerà a farlo perché ormai non si tratta dell'altrui destino, ma del suo.Prof. Roberto Lopez
15,00

1898

di Matzumoto Totzutama

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 70

Espressione della nobiltà poetica dell'800, versatilità di gusto raffinato "piacere" della rima di antichi madrigale. Con spontanea innata ispirazione a quei tempi passati, in cui l'Uomo era al centro di tutte le attenzioni, Umane e Sociali. Provo sempre un immenso gusto, nell'immedesimarmi in un contesto "D'Annunziano" con tutti i suoi raffinatissimi delicati particolari, estesi alle più piccole, per molti insignificani, ricerche per risaltare in ogni frase, parola, gesto e così via dicendo, fino ad arrivare ad ogni oggetto di uso quotidiano. Il gusto, il vero gusto di vivere la vita, circondandosi di tutto ciò che può completare l'essere Uomo o Donna cultori del Bon Ton. Un affascinante "viaggio" nel tempo paragonabile ai balli in maschera Veneziani con fastosi costumi in merletto rigorosamente realizzati a mano in quella affascinante epoca storica. Un omaggio all'Uomo ed alle tradizioni di quel secolo e per tutti coloro che furono un esempio di condotta umana e di insegnamento per le generazioni future, io compreso. Alle volte i buoni ricordi, valgono più del presente.
15,00
40,00

Nutrizione enterale e farmaci. La relazione tra necessità e senso

Libro: Libro in brossura

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 176

40,00

Racconti di oltre oceano

di Matzumoto Totzutama

Libro: Libro in brossura

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2019

pagine: 80

15,00

Milanin Milanon. Milano e i suoi dintorni. Prose cadenzate milanesi e altri scritti lombardi

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2018

pagine: 94

Da queste pagine di Emilio De Marchi esce un vivo ritratto della Milano di fine Ottocento che parte dalla malinconica poesia in dialetto di "Milanin Milanon" per arrivare alle visitazioni turistiche dei dintorni di Milano e della Brianza. De Marchi ci racconta l'ambiente sociale in cui ogni personaggio si muove, e ci viene descritto all'interno di una comunità omogenea e chiusa in sé stessa, il Milanin. Contemporaneamente propone il ritratto della Milano di fine secolo in cui alla chiusa comunità in cui tutti si conoscono e le vie si intrecciano, si accosta la moderna metropoli regolata dai principi della nuova morale borghese, il Milanon.
15,00

Per i milanes ... anca arios (anche per quelli nati altrove)

di Flavio Maestrini

Libro: Copertina morbida

editore: Selecta Editrice (Pavia)

anno edizione: 2018

pagine: 126

I modi di dire sono capaci di tradurre concetti e pensieri in espressioni verbali, facilitando un'intesa fra chi parla e chi ascolta. Spesso dietro un modo di dire c'era e c'è una storia che va raccontata per capire meglio il significato e, al tempo stesso, esaltare la capacità di sintesi del dialetto. Da un fatto, più o meno importante, nasce un modo di dire che entra nel linguaggio comune. Motti e detti milanesi: quando una semplice frase può creare curiosità e simpatia. E come non citare le eccellenze gastronomiche milanesi? La cucina milanese è poco ricordata se non quei pochi piatti da tutti conosciuti, e invece è ricca di gustose sorprese che vanno riscoperte e rivalutate.
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.