Il tuo browser non supporta JavaScript!

SEM

Il diario segreto. Love Divina. Con adesivi

di LOVE DIVINA

Libro

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 250

Se sei una sognatrice, un'innamorata, e un'appassionata dì canto e ballo come me? Allora questo diario segreto fa per te! Ci troverai tutto quello che riguarda il mio mondo: Sogni, amori, idee, consigli, canzoni, foto, notizie, gossip e tanto altro su dì me, i miei amici e la famiglia e saremo amiche più che mai! Età di lettura: da 12 anni.
17,00

Il romanzo. Love Divina

Libro

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 155

Divina è rimasta orfana a dodici anni e ha dovuto superare molte difficoltà, però ha imparato che nella vita non bisogna mai smettere di credere nei sogni. E negli amici. Ciro, Meli, Yolanda e il piccolo Lolo sono la, sua famiglia e lei farebbe qualsiasi cosa per proteggerli. Così, quando sulla sua strada compare Irene, una ricca signora dal cuore nobile e generoso, a Divina non sembra vero. La lussuosa villa di Irene non sarà solo un rifugio per i ragazzi, ma anche il luogo dove si realizzeranno i loro desideri, inizieranno nuovi amori e nuove amicizie, si consumeranno anche gelosie e tradimenti. Ogni giorno ci saranno nuovi ostacoli e nuove sfide, ma insieme Divina e i suoi amici cresceranno e impareranno a lottare per i loro sogni. Anche quelli nascosti tra le parole di una canzone. Età di lettura: da 12 anni.
15,00

Non sono un mostro

di Carme Chaparro

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 313

In un centro commerciale di Madrid, nel mezzo della confusione di un pomeriggio di acquisti, qualcuno osserva i bambini che giocano. Sarebbe facile sceglierne uno e rapirlo. Molto facile, se solo la mamma si allontanasse... Ecco, una mamma si distrae. Per un attimo lascia la mano del suo piccolo per guardare una vetrina. Abiti colorati, scarpe meravigliose. È lontana. Quanto basta. Al mostro bastano pochi secondi. Qui inizia l'incubo, all'improvviso. Eppure c'è qualcosa di peggio d'un incubo che ha per involontario protagonista un bambino indifeso. È quando lo stesso incubo si ripete a distanza di tempo. Prima uno, poi un altro... Non c'è nemmeno il tempo di respirare per i personaggi principali di questo thriller: Ana Arén, ispettore di polizia, e Ines Grau, giornalista e scrittrice, sprofondano in un'indagine ad alta tensione che le vede allo stesso tempo predatrici e prede.
19,00

Grazia

di Giulia Alberico

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 223

Grazia non c'è più. Una telefonata inaspettata raggiunge Teresa in un mattino come un altro, mentre è alle prese con i soliti impegni, con le cose di ogni giorno, a Roma, dove vive ormai da molti anni con il marito e la figlia, e la informa della morte di sua madre Grazia, una donna già anziana, ma sempre bella, elegante, volitiva. Tornare in Abruzzo, ritornare indietro dopo tanto tempo nell'ombra senza fondo dei ricordi, è per Teresa una fatica e un dovere. C'è da organizzare il funerale, occuparsi della casa e congedare la badante, quasi una dama di compagnia per Grazia, la sola persona capace di accettare il carattere difficile e scontroso della Signora. Teresa arriva nella città natale in un freddo e ventoso giorno di primavera e si ritrova di colpo immersa nell'atmosfera un po' fané della grande casa di famiglia in cui viveva da bambina. Qui, nelle stanze riccamente arredate, ogni dettaglio le parla di sua madre, della vita piena di una donna per molti aspetti indimenticabile. La realtà però non è soltanto quella che Teresa ha sotto gli occhi. Dal notaio, infatti, Teresa scopre che tutte le proprietà di famiglia sono state vendute di recente dalla madre e che non c'è più nulla, solo debiti. Com'è potuto accadere? Perché Grazia non le ha mai detto nulla? Teresa è stordita, incredula. Il suo cammino all'indietro nel passato alla ricerca della verità, tra le passioni, i tradimenti e le bugie dei protagonisti di questa storia, la porterà a comprendere davvero la vita di sua madre. E in fondo anche la sua personale storia di donna.
17,00

Sangue bianco

di Craig Robertson

Libro: Libro in brossura

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 377

Puoi cercare di fuggire dal tuo passato, ma non potrai mai nasconderti da te stesso, dalla tua vita, dalle scelte che hai fatto. Da quelle giuste, ma soprattutto da quelle sbagliate. Quando John Callum arriva a vivere sulle isole Fæer Øer, l'arcipelago all'estremo confine nordico danese, una terra battuta incessantemente dal vento e sprofondata nel freddo e nel buio per buona parte dell'anno, è deciso a tagliare tutti i legami con la sua vita. Vuole per sé un'altra vita, diversa da quella di prima. Subito tutto va bene, molto bene. Forse troppo. Callum è sorpreso dalla calda accoglienza che gli riserva la piccola comunità di abitanti dell'isola che ha scelto per rifarsi una vita. Ma poi, giorno dopo giorno, capisce che sull'isola ogni abitante sa tutto degli altri, anche di chi è arrivato da poco. Tutto, proprio tutto. Forse troppo.
18,00

Sicilian comedi

di Ottavio Cappellani

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 312

Lou Sciortino, erede di una dinastia di italoamericani che hanno fatto fortuna riciclando i soldi della mafia a Hollywood, è costretto a rintanarsi in Sicilia. A Los Angeles è scoppiata una guerra tra famiglie e suo nonno, che ha la fissazione di fare di Lou "una personcina per bene", non lo vuole tra i piedi. Con lui c'è Léonard Trent, il regista, sceneggiatore e produttore della Starship Movies, i cui film sono sempre più deliranti ("I miei film non devono incassare, servono per riciclare i soldi, che - se ci pensi - è l'unica maniera di fare Vera Arte, caro mio"). A guardare le spalle a Lou e a Leo c'è Pippino, un tipo silenzioso con due grandi amori: il coltello e la letteratura. A Catania, i tre entrano in contatto con una variegata, divertentissima fauna umana: designer e sciampiste, metrosexual in cerca di identità, attori dialettali e killer, politicanti stralunati, scrittori di grido, architetti da urlo, femmine molto femminili e con un congruo numero di boss dagli interessi più diversi: dal petrolio al grande business del 'divertimento'. Ma anche con Tino Cagnotto, regista gay, neorealista e d'avanguardia fissato con Shakespeare e con la lingua sicula; e soprattutto con Turrisi e Perrotta, i due capimafia in perenne guerra tra loro. Al momento, però, la loro faida perpetua è sospesa: "l'evento tragico e luttuoso, la catastrofe naturale", come Perrotta definisce sua figlia Betty ("quaranta chili di buttanaggine in tettine e sandali"), pare abbia messo la testa a posto - pare - e si è appena maritata con Turrisi. A far da contraltare all'indimenticabile Betty c'è Mindy, una bellezza 'acqua e sapone' con la passione per il rosario, nipote di Sai Scali, un mafioso di secondo piano specializzato in "parruccheria e stilismo". Primedonne in rotta di collisione, che tra 'buttan farm' e grandi alberghi, con la complicità dell'epica Wanda e della inarrivabile Contessa, evocano aria di tempesta in questa Catania pirotecnica, eccessiva eppure verissima, dove, nell'ombra segreta e sensuale dei palazzi barocchi, sembra aggirarsi il fantasma di Guglielmo Scrollalanza, in arte William Shakespeare.
17,00

Ritratto di famiglia con errore

di Paolo Valentino

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 285

C'è quasi sempre un errore nel ritratto che da bambini ci si fa della propria famiglia. Solitamente lo si realizza una volta cresciuti, ma Milo - per tutti Mio - lo scopre a undici anni. È un pomeriggio di ottobre del 1991 quando, tornando a casa, si accorge che il fratellino Nicholas, balbuziente e con la passione delle sedute spiritiche, è uscito di casa da solo. Lo si comincia a cercare in giardino, nei paraggi, ma di lui nessuna traccia. Mentre la polizia avvia le indagini e il paese, sconvolto, si riempie di volantini col suo volto, Mio prende una decisione: sarà lui stesso a trovare il fratellino. Lo ha rapito il meccanico, che ha visto in atteggiamenti inequivocabili con un diciassettenne, oppure le misteriose signore Addams, due donne che vivono in solitudine e su cui si sono ricamate leggende raccapriccianti? In questa sua ricerca, però, Mio si renderà conto che nella sua stessa famiglia c'è un terribile segreto, pronto a riemergere dal buio in cui era stato accuratamente celato. A metà tra il noir e il romanzo di formazione, "Ritratto di famiglia con errore" è una favola nera nelle cui pagine si mescolano tutto il sogno, la leggerezza e la crudeltà dell'infanzia.
16,00

Ossa rotte, terra bruciata

di Mark Hardie

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 315

Il corpo carbonizzato di un poliziotto - sottoposto a inchiesta all'interno del dipartimento - viene trovato nella sua auto, sul litorale di Southend, nell'Essex. Una ragazza fragile, abbandonata anche dai servizi sociali, cerca di scoprire la verità sulla morte improvvisa della sua migliore amica. Il sergente Frank Pearson e l'agente Cat Russell della squadra di polizia investigativa dell'Essex hanno l'incarico di risolvere il mistero che circonda la morte del loro collega, ma subiscono la forte pressione di chi non vuole danneggiare la reputazione del dipartimento. Una drammatica serie di eventi getta una luce completamente nuova su entrambi i casi, e la soluzione sembra sempre più lontana. I due omicidi sono collegati? Quanto devono rivelare ai loro capi Pearson e Russell man mano che emergono gli oscuri segreti che il dipartimento vuole tenere sepolti?
16,00

Ultima notte a Lisbona

di Giovanni Valentini

Libro: Libro rilegato

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 155

Quando si incontrano casualmente una sera d'agosto in un ristorante di Lisbona, Alfonso e Carol non possono neppure immaginare che quello sarà l'inizio di una breve ma intensa storia d'amore, di sesso e di passione. Lui, un anziano giornalista italiano in pensione; lei, una giovane studentessa americana che studia a Lecce. Potrebbero essere padre e figlia. Ma un imprevedibile destino li accomuna in questo sentimental-thriller, fitto di misteri, ombre e colpi di scena. Alfonso con la moglie Marianna, Carol con il fidanzato John che le ha chiesto di sposarlo, le due coppie vivono un intreccio di momenti felici e drammatici, sullo sfondo di una città magica e "sfavillante", come la definiva Fernando Pessoa, il poeta portoghese più famoso. Tra visite ai musei e alle gallerie d'arte, reminiscenze letterarie, gite turistiche e campi da golf, il racconto procede in crescendo per diventare sempre più teso e serrato. Fino a quella tragica "ultima notte a Lisbona". La ragazza è perseguitata dagli incubi di un antico trauma familiare e dalle "colpe" di cui s'è macchiata durante la sua permanenza in Salento. Il giornalista vuole proteggerla e difenderla fino in fondo, a costo di tornare a scrivere sul suo vecchio giornale per svolgere un'indagine parallela a quella della polizia. Alfonso dovrà fare i conti, però, anche con un boss della Sacra Corona Unita, la mafia pugliese che prospera sul contrabbando, sul traffico della droga e sulla "tratta" degli immigrati. Non è solo un'attrazione sessuale quella che lega l'anziano giornalista e la giovane studentessa. Nel corso della storia, la loro relazione diventa progressivamente più intima e sentimentale, stabilendo un legame affettivo attraverso cui lui ritrova la figlia che non ha avuto e lei il padre che ha perso. Ma c'è anche l'amore coniugale che rivendica le sue ragioni e pretende i suoi vincoli, nella contrapposizione naturale fra gioventù e anzianità, con il sottofondo malinconico del fado che coinvolge gli abitanti e i visitatori di Lisbona.
15,00

Tutte le ragazze con una certa cultura hanno almeno un poster di un quadro di Schiele appeso in camera

di Roberto Venturini

Libro: Copertina morbida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 143

Luca ha 30 anni, è un assistente universitario, corregge bozze e crede nell'amore, anche se le sue relazioni non sono mai entusiasmanti. È cresciuto guardando Bim Bum Bam, va in giro su una Fiat 500L del '71 e pensa che i quadri di Pollock siano il risultato dello starnuto di un pittore sbronzo pestato a sangue davanti a una tela bianca. Una sera conosce Silvia, con la quale fa subito sesso. Lei ostenta disincanto e cinismo ma, in fondo, ha solo una paura tremenda: apparire normale. Inaspettatamente, se la ritrova davanti all'università: Luca vorrebbe riavvicinarla, ma Silvia non sembra interessata. All'esame, per vendicarsi le rifila un 29, «il più insignificante tra i voti alti». Segue una specie di aggressione da parte della ragazza, che culmina in uno scambio di baci. Così inizia la loro storia, angosciante come le carni livide di Schiele o esplosiva e policroma come i rapidi colpi di spatola di Monet. Ciclotimici sì, ma anche meravigliosamente normali. Un viaggio divertito e dissacrante nelle inquietudini di una generazione perduta tra aperitivi, mostre d'arte ed etichette come "radical chic", "new normal", "hygge" e "hipster". Una coppia che si tormenta e si compiace di tormentarsi. Un amore che precipita nel vuoto cosmico di una generazione disillusa, ma sempre molto ironica. E, in quel vuoto, risuona l'eco dei miti del passato con cui si racconta.
16,00

Brividi e maiali

di Gianni Gribaudo

Libro: Copertina morbida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 156

La vita in provincia, lo sanno tutti, spesso è molto tranquilla, lenta al limite della monotonia. Eppure ci sono cose che all'improvviso la accendono. Succede ovunque, senza eccezioni. Gianni Gribaudo, il protagonista di questo giallo, lavora in un piccolo giornale, in una cittadina della meravigliosa regione storica delle Langhe. In redazione si occupa di sport, per lo più, e di cronaca nera, quando serve. Anche al giornale non succede molto. Un giorno però... In "Brividi e maiali", Gribaudo, pseudonimo vistosamente regionale, allo stesso tempo autore e personaggio principale di questa storia, racconta una vicenda che sembra ambientata a Fargo. In un inverno particolarmente freddo e innevato, le ossa di un uomo vengono ritrovate in una discarica abusiva, spolpate dai maiali di un allevamento lì vicino. Il mistero è fitto e le indagini, condotte da un commissario napoletano in difficoltà con la comprensione del dialetto locale, sembrano a un punto morto. Un po' per caso e un po' per curiosità Gribaudo si improvvisa detective. In una girandola di equivoci, tra personaggi strampalati e indimenticabili - il Settegiacche, il Pagliasso, il Barachin e su tutti il Gadan, baby pensionato che passa il tempo in redazione vestito da damerino e legge i giornali a scrocco mentre fa la corte alla Maddalena, segretaria prosperosa e un po' isterica - Gianni Gribaudo arriva a individuare i colpevoli del delitto, non per maestria investigativa ma solo seguendo il suo istinto contadino.
16,00

L'ultima dei Neanderthal

di Claire Cameron

Libro: Copertina rigida

editore: SEM

anno edizione: 2017

pagine: 287

Quarantamila anni fa. L'ultimo gruppo famigliare della specie Neanderthal vaga sulla Terra, in un ambiente sempre più ostile. Dopo una stagione terribilmente difficile, sono rimasti in pochi. Tra loro c'è Girl, la figlia più grande. È nella giusta età della riproduzione e la sua famiglia è determinata a recarsi nel luogo conosciuto per gli accoppiamenti: Girl deve trovare un compagno per salvare la specie. Durante il cammino, però, le condizioni ambientali peggiorano in modo drammatico e il gruppo si disperde. Girl viene abbandonata. Con lei c'è solo Runt, un trovatello accolto nel gruppo qualche tempo prima. In condizione di costante pericolo e con l'avvicinarsi di un altro inverno glaciale, Girl si rende conto di avere una sola possibilità per salvare il suo popolo, anche se questo significa sacrificare se stessa. Ai giorni nostri, l'archeologa Rosamund Gale vuole portare a termine l'importante campagna di scavo, dove ha lavorato negli ultimi tempi, prima che nasca il suo bambino. Mancano poche settimane al parto, ma portare alla luce nuovi reperti fossili della specie Neanderthal - il più emozionante tra i misteri dell'evoluzione umana - è per la dottoressa Gale un impegno esaltante. Rosamund e Girl sono legate da un filo sottile e allo stesso tempo molto forte attraverso i millenni. Tra preistoria e storia, le due donne hanno vissuto la medesima esperienza di maternità, condividendo in modo misterioso e sorprendente la stessa passione per la vita. Claire Cameron ha tratto ispirazione per questo suo nuovo romanzo dalla recente scoperta archeologica che ha rilevato come molti esseri umani contemporanei possiedono un patrimonio genetico ereditato dai Neanderthal. Un libro commovente e ricco di suspance, intenso e incalzante, che porta il lettore a riconsiderare i termini della grande domanda: cosa significa essere umano?
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.