Editore Skira - Ultime novità | P. 10

Skira

Somaini. Catalogo ragionato della scultura

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 704

Il Catalogo ragionato delle sculture di Francesco Somaini (Lomazzo 1926-Como 2005) rappresenta la più completa e avanzata pubblicazione esistente su questo fondamentale aspetto dell'opera dell'artista. Curato da Enrico Crispolti e Luisa Somaini, ordinato cronologicamente e suddiviso secondo le diverse tipologie operative che si riscontrano nel corso dell'amplissima attività creativa dell'artista, costituisce un nuovo punto di vista privilegiato per conoscere a tutto tondo l'intero sviluppo della sua carriera, da cui emerge la straordinaria ricchezza delle opere che lo hanno reso internazionalmente famoso, nonché la grande varietà dei diversi cicli che hanno costituito la sua attività creativa. Frutto del monumentale e capillare lavoro di catalogazione, archiviazione e documentazione di autenticità svolta dall'Archivio Francesco Somaini, diretto da Luisa Somaini, il Catalogo ragionato è il primo percorso esaustivo del corpus della scultura dell'artista. Costituito da oltre 700 pagine, presenta in apertura un ampio saggio recente di Enrico Crispolti, un'accurata antologia critica e ulteriori approfondimenti storico-artistici a cura di Luisa Somaini. Completamente illustrato in bianco e nero con ampi inserti di immagini a colori, il Catalogo comprende oltre 2500 opere realizzate tra il 1936 e il 2001, accompagnate da schede che ne offrono una puntuale analisi bibliografica ed espositiva. Sono così documentate le opere degli anni della formazione, sino alle prime sculture eseguite nell'immediato dopoguerra, nel contesto delle Avanguardie europee dell'epoca, dove si denota già il nascere di una ricerca rigorosa dell'espressività della forma. Un'ampia sezione è dedicata alle opere degli anni Cinquanta e Sessanta, relative alle stagioni concretista e informale.
280,00

Tullio Pericoli. Frammenti. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 176

Un punto di riflessione e un omaggio alla lunga carriera di Tullio Pericoli che, per le collaborazioni alle pagine dei giornali, per i lavori teatrali, le mostre e le numerose pubblicazioni è considerato uno dei maggiori artisti contemporanei. Sono incluse nel catalogo oltre 150 opere, fra cui l'ultima produzione dell'artista, in gran parte dedicata al tema del paesaggio. Una sezione sarà dedicata ai ritratti: una raccolta delle figure più importanti della scena culturale italiana e estera. Celeberrimi i suoi ritratti di personaggi del mondo della cultura, che ci aiutano a non dimenticare quali intelletti hanno illuminato le pagine della nostra storia.
30,00

Giovanni Nonnis. L'arte della reinvenzione del mito

di Vittorio Sgarbi

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 200

«Quale artista meglio di Nonnis, come è stato giustamente notato, ha proposto nel secondo Novecento nuova arte sarda di genere anticlassico e planare, in piena coerenza storica con quella delineata da Maltese e Serra? Eccola, di nuovo, l'attualità di Nonnis proiettata in uno scenario ideale di arcaismo senza tempo che non disdegna l'uso della materia anomala o preziosa, in contrasto solo apparente con la ruvidità degli impaginati, quasi che il massimo della modernità non possa che coincidere con l'antico più remoto, l'originalità della proposta con la spersonalizzazione del discorso, l'ordine costituente dell'impianto visuale con l'imprevedibilità creativa dell'istinto. Ecco la risposta equilibrata a chi, fra gli anni sessanta e settanta, quelli in Sardegna del massimo slancio verso la modernità (Nonnis si è nel frattempo trasferito nella "capitale" Cagliari, reduce da diversi viaggi di aggiornamento in Italia e all'estero), pretendeva scelte più radicali fra "sardità" e "italianità", tradizione e innovazione, localismo e internazionalismo, destinazione colta e popolare. L'anima estetica più autentica della Sardegna sta nella sua disponibilità a farsi decorazione potenzialmente infinita nelle manifestazioni come nelle varianti, arte non tanto per luoghi particolari, in questo senso eletti (la galleria, il museo), ma applicabile al quotidiano, così come già avevano capito, per esempio, i Melis. Chissà dove sarebbe potuto ancora arrivare, l'espressionismo antropologico di Giovanni Nonnis, se la storia, quella che lo riguardava più direttamente, non avesse deciso all'improvviso di voltargli le spalle. Presto, troppo presto.» (Vittorio Sgarbi)
48,00

Montagne. I giganti della terra

di Nives Meroi

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 224

La montagna è simbolo di valori, sentimenti, stati d'animo e aspirazioni umane, nonché del rapporto tra uomo e natura che viene esplorato, descritto e riscoperto in questa nuova grande pubblicazione. Introduzione di Nives Mieroi. Partendo dalle più famose del pianeta, suddivise nei vari continenti, il libro presenta le vette dell'Himalaya e del Karakorum, che formano "il tetto del mondo". E si arriva fino in Patagonia, un luogo estremo, una frontiera dell'immaginazione ricca di scenari naturali che sembrano essere l'inizio e la fine di tutto. Attraverso le montagne, è possibile scoprire una nuova dimensione del continente africano, dalle scogliere a picco dei canyon dell'Atlante alle nevi del Kilimanjaro e Ruwenzori. Il grande nord dell'Alaska offre visioni di quel regno di gelo su cui il Denali, la montagna più alta del continente nordamericano, svetta per oltre 6.000 metri. L'Europa e le Alpi, con la magia delle Dolomiti, Patrimonio dell'Umanità Unesco dal 2009, chiudono lo straordinario viaggio tra le vette che da sempre affascinano l'uomo. Il lettore è accompagnato in questa straordinaria avventura da famosi compagni di viaggio che sono rimasti affascinati dal potere delle montagne e che ci hanno lasciato pagine immortali: citazioni di Dante Alighieri, John Muir, Paulo Coelho, Victor Hugo, Lord Byron, Jane Austen, Friedrich Nietzsche, William Shakespeare, Jeanne Moreau, JRR Tolkien e Haruki.
50,00

Orsetto Ice e il soffio ribollente

di Valentina Agnesi

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 80

Una serie di cinque libri racconta, attraverso le avventure di un orsetto, i problemi ecologici che il nostro pianeta deve affrontare e risolvere per potersi mantenere in vita Il Mondo di Ice racconta il viaggio di un cucciolo di Orso Polare che vive al Polo Nord. Nel suo viaggio in cinque libri, dal Polo Nord a New York, il piccolo orsetto Ice scoprirà cos'è il riscaldamento globale, l'accumulo di plastica e rifiuti nei mari, la deforestazione e l'inquinamento. Nel primo libro, Ice viene scelto per aiutare un cucciolo di foca, rimasto intrappolato dal crollo di un gigantesco iceberg. Mentre striscia all'interno dell'unico passaggio ancora percorribile, Ice si rende conto con stupore che il ghiaccio intorno a sé si sta sciogliendo e si chiede come sia possibile. Decide così di recarsi all'ONU per cercare aiuto contro "il soffio ribollente", il vento caldo del riscaldamento globale, creato dal Malvagio Stregone (l'uomo). Età di lettura: da 7 anni.
17,00

L'arte del manifesto giapponese

di Gian Carlo Calza

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 520

Il volume più completo, finora mai realizzato, sul graphic design giapponese. Il volume vuole colmare una lacuna sulla storia del graphic design giapponese, quella relativa ai primi due decenni del nuovo millennio, raccontando da un lato il passato, con l'opera dei grandi maestri, e dall'altro esplorando nuovi nomi e tendenze. Il volume comprende 85 grafici e 756 poster. È il volume più completo sull'argomento, ma pubblicato finora. Si ritiene che i manifesti contemporanei giapponesi siano iniziati a metà degli anni '50, dopo la seconda guerra mondiale e dopo un periodo di depressione, post-militarismo e post-autarchia. La nuova modalità espressiva, in quegli anni, venne alimentata da stimoli provenienti dall'estero, ma reinterpreta anche temi e colori della tradizione, portandoli nella modernità. Dal dopoguerra, il Giappone ha visto una rapida evoluzione nelle arti: pittura, architettura, scultura, grafica, teatro, musica e cinema. Influenze, assimilazioni, trasformazioni, nuovi processi creativi hanno dato origine a una grande quantità di movimenti culturali e artistici. In questo dedalo di forme espressive, la grafica è diventata uno strumento prezioso per tracciare e seguire il filo della creatività nazionale. Dalla "nascita" della grafica giapponese arrivando a Tokyo 2020, questo volume intende dare una visione ampia delle tendenze, dei cambiamenti estetici e della storia del design grafico in Giappone.
55,00

Simone d'Auria follow me

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 200

Simone D'Auria, artista milanese, opera da sempre in realtà in tutte le discipline del design, realizzando progetti di disegno industriale, grafica, editoria, art direction, architettura e interni di alberghi, case private, showrooms, negozi e motociclette, sconfinando talvolta nel mondo dell'arte e della fotografia. La sua poliedricità si riflette nelle collaborazioni e nella natura dei progetti realizzati nel corso degli anni: tra quelli di maggior rilievo si possono citare collaborazioni con architetti di fama internazionale, progetti per abitazioni private di star internazionali e grandi imprenditori, nonché realizzazioni per alcuni grandi marchi quali Bally, con 135 tra punti vendita e showroom allestiti in tutto il mondo per brand come Adidas e Paola Frani, nonché le più recenti collaborazioni avviate con Leica, MV Agusta e il gruppo Lungarno, ma anche Ferragamo e Piaggio. Protagonista di Art Basel a Basile e Miami, dove è stato rappresentato dalla galleria Rudolf Buja, Simone D'Auria ha conquistato con le sue sculture in bronzo e marmo anche il mercato americano. Questo libro è la sintesi di un percorso artistico movimentato, il racconto di uno spirito in continuo movimento e di una creatività perennemente alimentata dalla ricerca e dalla sperimentazione.
35,00

Rembrandt

di Paolo Plebani, Maria Cristina Rodeschini

Libro

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 64

Rembrandt indagò il proprio volto per tutta la vita: in mostra all'Accademia Carrara l'"Autoritratto" giovanile del Rijksmuseum di Amsterdam Nell'arco della propria carriera - dal 1626 al 1669 - Rembrandt realizzò un numero enorme di autoritratti, suddivisibili in circa 50 dipinti, 30 incisioni e circa 8 disegni. Quali sono, dunque, le modalità con cui il pittore si relazionò a questo genere pittorico? E perché così tanti autoritratti? Qual era la loro funzione e a chi erano destinati? A lungo interpretati come una precoce - e quasi inequivocabile - dichiarazione di poetica circa il "sé" del pittore, solo in tempi recenti sono state avanzate proposte differenti riguardo la genesi e la destinazione degli autoritratti dipinti (e incisi) dall'artista. L'autoritratto divenne, così, il luogo poetico e di sperimentazione nel quale inseguire il tempo e ridefinire l'immagine di sé e dell'artista. Questa pubblicazione, legata all'esposizione in Accademia Carrara dell'"Autoritratto" giovanile del Rijksmuseum di Amsterdam, indaga un rapporto complesso e duraturo attraverso i seguenti testi: Lo specchio di Rembrandt. L'artista e i suoi autoritratti, entro il 1645 circa di Marco M. Mascolo; Intorno a Rembrandt, in Accademia Carrara a cura di Paolo Plebani; Rembrandt e l'attimo sottratto al tempo di Mauro Piantelli.
15,00

Andrea Incontri. Le tipe umane

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 256

Le originali opere di Andrea Incontri, designer che intreccia codici ed estetiche della moda e delle arti visive, della comunicazione digitale e delle arti applicate. Dal 2016, Andrea Incontri sublima la propria passione per l'arte e per l'illustrazione, e soprattutto per le donne, iniziando a realizzare le ormai iconiche Tipe Umane che disegna sul suo account Instagram. Si tratta di figure femminili che prendono vita, ogni giorno, sotto forma di schizzi veloci, eppure dettagliatissimi, tracciati con un dito sullo schermo del suo smartphone, senza premeditazione ma con grande istinto creativo, e spesso sovrapposti a spezzoni di video quotidiani. Realizzate utilizzando l'intera palette cromatica di Instagram, le Tipe Umane incarnano la personale rappresentazione di Andrea Incontri di un'umanità al femminile. Signore a spasso con il cane o signorine uscite per andare a fare la spesa: donne di età e attitudini differenti, queste figure indossano una varietà infinita di mise, curate nei minimi dettagli, che ne raccontano le eterogenee personalità e, allo stesso tempo, testimoniano l'osservazione ossessiva dei codici estetici più in relazione al costume sociale che alla moda. In un momento in cui il sistema della moda si interroga su valori creativi ed etici, le Tipe Umane sono figure femminili archetipe, ma anche molto contemporanee, che documentano le nuove sperimentazioni artistiche del designer presentando una visione di femminilità eclettica ed inclusiva.
55,00

CB Hoyo. I didn't know how to name this

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 208

CB Hoyo è il giovane e indisciplinato artista cubano che ha fatto irruzione sulla scena artistica nel 2017, cavalcando l'onda virale dei social media. Spinto dall'istinto naturale e dal talento grezzo, questo artista autodidatta ha costruito una pratica multidisciplinare che lo ha reso uno dei migliori artisti emergenti sul mercato. Hoyo è uno di quei rari artisti il cui lavoro ha un'eco ampia e diversificata grazie all'esplorazione umoristica che fa di pensieri e comportamenti umani. Il suo commento semplice e prolifico è frutto di osservazioni e preoccupazioni: l'artista cattura l'essenza della società contemporanea, sfidando le percezioni precondizionate degli spettatori e creando, così, uno stato di accresciuta consapevolezza per riflettere sulla nuova, bizzarra normalità in cui viviamo.
30,00

Christian Boltanski. Shay Frisch. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 126

L'ampio e articolato progetto ha posto al centro dell'indagine il tema della "luce" come archetipo simbolico, metafisico, ar tistico e ha dato vita ad una nuova riflessione sulle opere di Christian Boltanski e le ha messe in dialogo con le opere di Shay Frisch. Il risultato di questo gioco di rimandi contrapposti è un percorso espositivo che si snoda al piano nobile del Museo RISO a Palermo. Un progetto che si dispiega su linee diverse, parallele ma autonome, che analizza lo stesso rapporto da più angolazioni, legate all'esperienza estetica ma anche ai linguaggi della contemporaneità. È un dialogo diretto tra la luminosa non-luce di Christian Boltanski carica di valori mnemonici, che diventano ombre, fantasmi, simboli forti ei campi elettrici di Shay Frisch con la loro carica energetica, le forme evocative e le declinazioni concettuali derivanti dal suo linguaggio archetipico. Luce come pura energia, un flusso di memoria unico che riceve significati dall'oscurità. Mentre Boltanski amplifica il valore emblematico degli oggetti nella sua riflessione, Frisch piega l'iconografia traendone un nuovo significato.
35,00

Turismo di Alta Gamma. Leva strategica per l'Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 120

Il turismo rappresenta uno dei settori chiave per la nostra economia. Il contributo di questa industria vale più del 13% del Prodotto Interno Lordo italiano, ma la sua rilevanza va ben oltre questo dato. Nel nostro Paese i viaggiatori stranieri scoprono lo stile di vita italiano e apprezzano il bello, il buono e il ben fatto dell'Italia, che poi ricercano anche al ritorno dal loro viaggio. L'accoglienza turistica è dunque il più efficace strumento del nostro soft power. Il turismo di Alta Gamma costituisce una nicchia che oggi vale il 3% del PIL, ma con un potenziale inespresso straordinario. Turismo di Alta Gamma - Leva strategica per l'Italia, realizzato da Fondazione Altagamma, che riunisce più di 100 brand dell'industria di eccellenza italiana, offre una fotografia dell'apporto economico generato da questa nicchia di mercato e una proiezione di quello che potrebbe generare, se fosse sostenuta da un piano di riposizionamento verso l'alto dell'offerta turistica italiana. Un riposizionamento che produrrebbe straordinari effetti positivi sull'industria di alta gamma, sul turismo di ogni fascia e sul Paese nel suo complesso.
28,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.