Editore Stampa Alternativa - Ultime novità | P. 3

Stampa Alternativa

Cinquanta sfumature di oro bianco

di Matteo Bogazzi

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2019

pagine: 161

Il marmo di Carrara, esportato in ogni angolo del globo, è ambito, agognato da avidi mercanti e ricchi oligarchi. Ma nonostante l'"oro bianco", Carrara è uno dei comuni più indebitati della penisola. I suoi abitanti digrignano i denti, protestano, discutono degli scandali e denunciano i governanti, cercando soluzioni virtuose di fronte allo sfacelo economico, ambientale e culturale in atto. Ci vorrà una funesta alluvione per innescare la scintilla della rivolta: le responsabilità delle istituzioni locali sono schiaccianti, così migliaia di cittadini assediano l'edificio comunale, luogo simbolo del potere, dando vita a un'azione dal basso fatta di presidi, marce, trattative politiche e sgomberi. Un'esperienza, ispirata a vicende realmente accadute, sinonimo del risveglio della coscienza civile e sociale di tante persone.
13,00

Suicidi d'autore

di Antonio Castronuovo

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2019

pagine: 190

Il suicidio è generalmente considerato l'esito di una sofferenza, di una incapacità, di una delusione: un atto debole e negativo. Ma in un caso può assumere il senso di qualcosa di compiuto: quando ad attuarlo è un artista, un poeta, un grande pessimista. Allora sembra adeguatamente concludere un'esistenza, e renderla compiuta. Il libro narra venticinque storie di uomini e donne che hanno vissuto nell'arte e che hanno scelto il suicidio come suggello della loro esistenza, o come culminante pensiero di ribellione.
14,00

Così chiamò l'eterno

di Guia Risari

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 196

Nella Genesi si assiste alla creazione del mondo, di Adamo ed Eva, di Lucifero e degli angeli e alla cacciata dal Paradiso. Ma cosa succede se il Piano Divino è il risultato di una serie di approssimazioni? Se alla sacralità della Creazione si sostituisce un fare artigianale? Se l'Eterno si annoia e soffre di solitudine? Se la natura angelica è sopraffatta dall'eros? Se l'Ineffabile non ha il senso del tempo e si distrae facilmente? Intanto le sue creature scampano ai pericoli, folleggiano, sfidano i limiti e si ritrovano confinate sulla Terra. L'Immane deve ammettere che la materia, con la sua carica di imperfezione e caoticità, ha vinto. Lascia perciò ai serafini istruzioni dettagliate e si assenta un istante, che, nella prospettiva dell'Eternità, non si sa quanto durerà. In quest'affresco colorato e divertito, piccole perle di saggezza parlano della creazione, dell'amore, della curiosità, della finitezza, della giustizia e del potere.
16,00

Formiggini. Un editore piccino picciò

di Antonio Castronuovo

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

Si nasce editori come si nasce poeti, disse una volta Formíggini. Proprio vero: l'editoria, così come la poesia, non s'improvvisa. E lui con quella dote riuscì anche a diventare l'editore meno noioso del suo tempo. Il fatto è che Formíggini fu talmente tante cose da ingarbugliare ogni tentativo di classificazione: uomo ironico, ebreo che si sentiva italiano, editore, fondatore di riviste, scrittore, filosofo dell'umorismo. La sua vita di ebreo assimilato fu interrotta nel 1938 dalla tegola delle leggi razziali, contro cui decise di protestare col gesto più eclatante che ci sia: il suicidio. Questo libro narra la vita di un uomo straordinario, ma attraversa anche drammi e scempiaggini di quel ventennio fascista in cui fu attivo.
14,00

Pow

di Luca Damiani

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 140

"Quali sono i motivi che spingono un padre ad abbandonare repentinamente e senza ragioni apparenti, una moglie colta e bella e un figlio appena dodicenne, per fare ritorno in Africa laddove fu prigioniero in guerra? Pow è un acronimo dal suono onomatopeico che ben rappresenta il ritmo serrato e senza fiato che caratterizza l'opera. La musica, pur restando sullo sfondo, ha un ruolo importante: è l'arte attorno alla quale ruota la vita dell'autore, il quale sceglie di scrivere affidandosi all'ascolto di soli quattro brani scelti, per trarne simboli, profumi e ispirazioni. Ma di questo aspetto nel libro non si parla. Si dipinge invece una storia dura e avvincente di legami famigliari e, soprattutto, della ricerca delle ragioni di quell'abbandono, che porta con sé conflitto e sofferenza. Un'ombra irrisolta che influenza le scelte e i rapporti affettivi del figlio e che il padre s'attende di sciogliere; un velo opaco generato dalla sua abiura al fascismo che al suo rimpatrio, finita la guerra, non ha più ragion d'essere." (Claudio Farinone)
13,00

Inevitabile follia. Prendete e sparatene tutti

di Andrea D'Urso

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 182

Pallottole e risate, criminali spietati e monaci buddisti, paesaggi visionari, atmosfere tarantiniane, pulp e reminiscenze filosofiche. Un romanzo caleidoscopico che scompone e ricompone i generi. Le più diverse ed estreme latitudini per raccontare un'unica inevitabile follia. Il fatto è che tutti noi, maghi o non maghi, assassini o non assassini, sentimentali o non sentimentali, assennati o non assennati, sprovveduti o non sprovveduti, se vai a grattare bene fino in fondo, siamo tutti persone semplici. E questo rende tutto più complicato.
13,00

Le tigri delle gabbie invisibili

di Michele Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 258

Dall'assedio di Vukovar a quello di Aleppo. Dalle primavere arabe nel Maghreb, alla lotta contro i CIE nel nordest italiano. Dai reporters di guerra ai nuovi mercanti di immagini. Dai profughi di ieri a quelli di oggi. Dieci personaggi incrociano le loro esistenze e i loro destini lungo il confine orientale friulano, nell'estate del 2013, facendo confliggere memorie, ferite, naufragi, rimorsi, rivoluzioni interrotte, fughe grottesche e odi imperscrutabili. C'è sempre un cordone ombelicale che unisce le terre poste sulla cornice del Mediterraneo. C'è sempre un retaggio invisibile per ogni varco aperto nella Fortezza Europa.
16,00

Nella curva dell'essere. Dalla vita e dal pensiero di Benjamin Fondane

di Luca Moccafighe

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

Ebreo moldavo, poi esule in Francia, il poeta, filosofo e cineasta Benjamin Fondane si fece largo nella scena intellettuale parigina divenendo discepolo di Lev Sestov, scontrandosi con Breton e i surrealisti e scrivendo opere capitali su Rimbaud e Baudelaire. La recente riscoperta dell'opera di Fondane, sia in Francia che in Italia, ha suscitato non poco interesse. Queste pagine offrono un ritratto dell'uomo e dello scrittore attraverso una narrazione sempre in bilico fra il vero e il verosimile e che copre parti salienti della sua esistenza fino alla tragica conclusione nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau nel 1944.
13,00

I giorni della musica e delle rose. Rock, pop, jazz, soul, blues nel vortice del '68

di Franco Bergoglio

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 238

Dai dischi del '68 si sprigiona una magia che va oltre le note. Perché? Questa è la domanda che si agita nel libro. L'anno che ha sconvolto il mondo ha avuto una colonna sonora che ha risuonato nelle università occupate, nelle fabbriche, nelle stanze di adolescenti inquieti, nei primi festival di massa. Il 1968 è l'anno in cui la cultura rock esplode, insieme a pop, blues, jazz, soul, folk. Da Londra a San Francisco, dalle note dei jukebox a quelle che accompagnano le manifestazioni contro il Vietnam, dalla psichedelia all'oriente, nel libro si incrociano storie, dischi e concerti: modi diversi di attraversare questa stagione "formidabile". Dodici mesi dove brillano Beatles e Rolling Stones, insieme a Doors, Cream, MC5, Byrds e cantanti come Janis Joplin, Aretha Franklin, Van Morrison; con tre figure che si proiettano oltre le classificazioni: Bob Dylan, Jimi Hendrix, John Coltrane. "I giorni della musica e delle rose" è una lettura trasversale che racconta la musica di un anno ancora capace di dialogare con il presente. Prefazione di Peppino Ortoleva.
16,00

Voltairine de Cleyre: una poetessa ribelle

di de Cleyre Voltairine

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 160

Voltairine de Cleyre è una delle più affascinanti e originali intellettuali anarchiche di fine Ottocento. Nota soprattutto per i suoi saggi, in questa raccolta la scopriamo anche narratrice e poetessa con una varietà di testi - ancora inediti in Italia - legati da un filo conduttore comune: l'inestinguibile attivismo di una scrittrice militante. Ripudiando il concetto di arte fine a sé stessa, la de Cleyre riteneva infatti che la letteratura, in quanto specchio dell'uomo e della sua vita quotidiana, avesse un forte valore sociale. Se nei saggi qui presentati rimarca i legami tra letteratura e anarchismo, nei racconti mostra una spiccata sensibilità nei confronti degli ultimi del suo tempo: lavoratori, donne oppresse, emarginati. Nelle lettere si scopre invece una Voltairine più intima, come in quelle agli amici o alla madre, ma anche potente come quando si rivolge a un senatore degli Stati Uniti. Nelle poesie, infine, è capace di esprimere un lirismo che pochi scrittori militanti prima di lei sono riusciti a raggiungere, regalandoci uno straordinario senso di libertà.
15,00

L'amore di Greta per i pappagalli

di Denise Ciampi

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 86

Greta vive nella casa della nonna paterna cui fu affidata dopo la morte dei genitori, entrambi militanti nei movimenti degli anni Settanta, femminismo e lotta armata. Ormai sola, con rare occasioni di contatto con l'esterno, ha come unica compagnia i pappagalli avuti in dono dal padre. Influenzata anche dalle letture fatte, la fantasia di Greta si è nutrita di immagini che hanno generato un mondo chiuso - proprio come la gabbia dei suoi colorati uccelli - e attraversato da allucinazioni, nel quale conduce un'esistenza passiva condizionata da una severa religiosità, eredità della nonna. Poi la svolta, grazie a incontri che si intrecciano con la storia della sua famiglia. Greta potrà così aprirsi a una vita diversa, fatta di relazioni e di riscoperta della propria fisicità e sessualità.
12,00

L'inferno del proletariato

di Dario Piccotti

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 523

Un assurdo delitto, folli esperimenti medici e vicende sconcertanti si susseguono drammaticamente fra i sudici quartieri popolari e le eleganti dimore borghesi della Londra vittoriana. Marx, il suo inseparabile amico e collaboratore Engels, l'ispettore Trenton e una fitta schiera di strani comprimari sono i protagonisti di questo thriller sociopolitico nel quale il dipanarsi della vicenda porta alla luce un disumano progetto di igiene sociale: la "soluzione finale" della questione operaia. Nel corso della vicenda Marx ed Engels hanno modo di esercitare il loro materialismo investigativo, sorta di rielaborazione del materialismo storico in chiave criminologica. Tale metodo si prefigge di portare alla luce la ragioni fondamentali dell'agire umano, fondate essenzialmente sulla natura economica dei rapporti individuali. Il romanzo si presta a due livelli di lettura: uno più immediato di racconto giallo con risvolti horror e un altro di divulgazione del pensiero economico di Marx, facendone emergere tematiche attuali come la globalizzazione dei mercati, la trasformazione del capitalismo industriale in capitalismo finanziario, il rapporto fra sovrapproduzione e sotto consumo.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.