Sylvestre Bonnard

Osservazioni sul metodo bibliografico

Osservazioni sul metodo bibliografico

di Carlo M. Simonetti

Libro

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 86

Dal "sapere cosa è stato fatto per poter fare" a nuovi approcci incentrati su studi previsionali e strategici: vedere e capire cosa si sta per fare. Così nel Novecento, secolo segnato da rapidità e velocità, è cambiata radicalmente l'impostazione della ricerca scientifica. Tutto questo, secondo l'autore, non è senza conseguenze nemmeno per gli studi che hanno ad oggetto il libro. Se l'essenza dell'informazione scientifica è nel flusso, un flusso artificiale è per sua natura un concetto pianificabile, regolabile e misurabile. La prima parte del saggio è dedicata al concetto di misura nel campo dell'informazione scientifica, mentre nella seconda parte sono analizzati il rapporto tra sapere e tecnologie e i mezzi per l'accesso all'informazione.
9,50
La lettura nella Roma antica

La lettura nella Roma antica

di Catherine Salles

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 240

Il libro occupa un posto particolarmente importante nella società romana del I secolo d. C., e il testo scritto conosce in quest'epoca un vero e proprio apogeo. La creazione letteraria, le letture pubbliche e le grandi biblioteche vivono una fase di importante sviluppo; lo scrittore si avvia a conquistare una condizione nuova e prestigiosa comincia ad esercitare le prime forme di controllo sulla diffusione delle sue stesse opere. Nascono circoli letterari e vengono istituiti i primi concorsi; il commercio dei libri si sviluppa al punto di dar vita a forme primitive di distribuzione. In questo volume l'autrice analizza i temi della lettura e della scrittura nel vivo della loro dimensione sociale.
22,00
Bibliografia dell'incisione (1803-2003)

Bibliografia dell'incisione (1803-2003)

di Stefano Liberati

Libro: Copertina rigida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 352

Nella vasta bibliografia riguardante l'incisione mancava un repertorio generale che comprendesse i testi più significativi pubblicati sull'argomento. Questo volume di Stefano Liberati arriva quindi a colmare una lacuna, offrendosi al tempo stesso come strumento guida attraverso le diverse tecniche dell'incisione e come fonte di consultazione rapida e attendibile. Per redigerlo l'autore e i suoi collaboratori hanno consultato le più importanti biblioteche europee, selezionando tremila volumi sui circa ventimila pubblicati dal 1800 ad oggi, dando ampio spazio alle pubblicazioni in lingua italiana e cercando di individuare le più autorevoli tra quelle in lingua straniera.
35,00
Breve storia della parola stampata

Breve storia della parola stampata

di Robert Bringhurst, Warren Chappell

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 362

Il libro fa luce sull'impatto che la stampa a caratteri mobili ebbe all'epoca della sua comparsa, e ne segue gli sviluppi fino ai giorni nostri. Gli autori esplorano il contributo dei grandi stampatori e tipografi, da Gutenberg a Goudy, e indagano la complessa interazione tra la creazione di caratteri mobili e le società che da questi stessi caratteri sono rispecchiate e influenzate. L'esposizione, chiara e scorrevole, è corredata da più di 200 illustrazioni con esempi di calligrafie, caratteri tipografici, pagine tratte da alcuni dei più bei libri mai stampati, riproduzioni di macchine a stampa e officine tipografiche.
28,00
Il ladro di Venezia

Il ladro di Venezia

di Jane Langton

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 227

Hitchckock ne avrebbe sicuramente tratto un film. Gli ingredienti ci sono tutti: una città dalla magia seducente; un congresso internazionale sui libri antichi; un ladro. E il delitto. Homer Kelly è ben noto al pubblico americano: per quattordici volte ha indossato i panni dell'eroe in altrettanti gialli che lo hanno visto risolvere enigmi in compagnia della moglie Mary, in alcuni dei luoghi più affascinanti del mondo. E come poteva mancare, tra questi luoghi, la città più magica e irreale che mano dell'uomo abbia edificato, Venezia?
13,00
Stampatori, autori e lettori nell'Italia del Rinascimento

Stampatori, autori e lettori nell'Italia del Rinascimento

di Brian Richardson

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2004

pagine: 272

Da alcuni accolta entusiasticamente come dono del cielo, da altri condannata in quanto strumento del demonio, la stampa a caratteri mobili, al suo primo apparire nell'Italia del Rinascimento, ebbe un impatto rivoluzionario su tutti coloro che avevano a che fare con i libri. Da un lato essa favorì una circolazione più capillare delle opere, dall'altro modificò il modo in cui gli autori concepivano l'attività letteraria: grazie al lento trapasso dal manoscritto alla stampa, infatti, il mecenatismo perdette parte della propria importanza, e gli scrittori poterono iniziare a fare affidamento anche sui proventi ottenuti dalla vendita dei libri. Il volume è uno studio organico su quest'arte nell'Italia del Rinascimento.
25,00
Una libbra di carta

Una libbra di carta

di John Baxter

Libro: Copertina rigida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 240

Romanziere, giornalista radiotelevisivo, critico e biografo cinematografico, John Baxter racconta in questo libro la sua passione, il collezionismo librario, e come sia stata possibile coniugarla con una vita molto impegnata. Accanto ad alcuni grandi della letteratura anglosassone del '900 - Graham Greene, Kingsley Amis, J.G. Ballard e Ray Bradbury - ritroviamo in queste pagine star di Hollywood colte nei loro tratti più personali; e naturalmente, ritroviamo tutto quel mondo particolare di oscuri segreti che legano i "cacciatori di libri", specialissimi Philip Marlow armati di astuzia e scaltrezza impegnati nella caccia a rigattieri, mercatini, sale d'asta e abitazioni private in cerca di rarità.
26,00
Vestire le parole. Cenni di storia e arte della legatura

Vestire le parole. Cenni di storia e arte della legatura

di SYLVESTRE

Libro

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 32

I libri moderni nascono rilegati dall'editore, e ogni copia è uguale all'altra. Sino ai primi decenni del XIX secolo, invece, i libri venivano commerciati senza altra protezione all'infuori di una provvisoria copertina di carta. Ogni acquirente provvedeva poi a far rilegare il libro presso una bottega di legatoria, scegliendo tra diverse possibilità: legature in materiali poveri, in pergamena (forse le più comuni, almeno in Italia) o in pelle. E, in quest'ultimo caso, fornite di più o meno sontuosi apparati decorativi. In questo modo, ogni esemplare di un libro finiva per essere un esemplare unico. Questo volumetto, agile nella struttura e sintetico nei contenuti, vuole essere una prima introduzione a un affascinante universo.
5,00
Luoghi letterari. Paesaggi, opere e personaggi

Luoghi letterari. Paesaggi, opere e personaggi

di Giampaolo Dossena

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 780

Apparso per la prima volta nel 1972, questo libro doveva essere il primo di tre, rispettivamente dedicati all'Italia settentrionale, centrale e meridionale. Ma il progetto si fermò al volume dedicato all'Italia settentrionale. Si è conservata l'originale indicazione delle province, anche là dove ne sono state create di nuove; o ancora, si incontrano in queste pagine, vivi e operanti, personaggi che non ci sono più o si citano come recentissime, pubblicazioni che oggi qualche lettore va ricercando nei cataloghi antiquari. Attraverso questa ricca miniera di aneddoti e di notizie, una nuova geografia si svelerà così al lettore: alle vie, alle piazze, agli edifici reali di paesi e città si sovrappongono quelle di secoli passati.
48,00
Il sosia laterale e altre recensioni

Il sosia laterale e altre recensioni

di Paolo Albani

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 133

Il volume raccoglie ventuno recensioni ad altrettante opere letterarie mai scritte, inventate dall'autore e calate ciascuna in un contesto del tutto credibile. Ventuno occasioni per ragionare con ironia, eleganza e leggerezza, ventuno serissimi divertimenti che vogliono spiazzare il lettore, portato a confondersi tra falso e vero, tra opere realmente pubblicate e opere che nessuno ha né pubblicato né scritto. Un volume agile nel formato e accessibile nel prezzo, che si rivolge tanto all'affezionato pubblico di Albani quanto a coloro che, sin dai tempi del primo "Diario minimo" di Eco, coltivano questo genere ironico e corrosivo.
12,50
Il libro nella Shoah. Distruzione e conservazione

Il libro nella Shoah. Distruzione e conservazione

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 325

Fra il 1933 e il 1945 i nazisti distrussero sistematicamente cento milioni di libri in tutta l'Europa occupata, commettendo un crimine inestricabilmente legato allo sterminio di sei milioni di ebrei: nel dare alle fiamme intere biblioteche e censurando ogni pubblicazione "nemica" dei tedeschi, si voleva estirpare qualsiasi traccia di cultura ebraica sul continente. Il volume illustra le politiche censorie dei nazisti, narra le vicende della celebre biblioteca del ghetto di Vilna, descrive come avvenne la confisca dei libri presso le comunità sefardite di Roma e Salonicco, rievoca le esperienze di lettura possibili nonostante tutto nei ghetti e nei campi di concentramento, ricordano la messa in salvo di preziosi incunaboli polacchi...
26,00
Stampatori della mente e altri saggi

Stampatori della mente e altri saggi

di Donald F. McKenzie

Libro: Copertina morbida

editore: Sylvestre Bonnard

anno edizione: 2003

pagine: 184

McKenzie si accostò per la prima volta allo studio della bibliografia, a Wellington negli anni cinquanta, scopo principale della disciplina era di spianare la strada alle edizioni critiche dei primi autori di epoca moderna. Con questa finalità, molti bibliografi avevano affrontato studi complessi e a volte tortuosi sulla composizione tipografica tutti nella speranza di ricostruire i processi della produzione libraria, in modo da avvicinarsi il più possibile, attraverso una complessa serie di induzioni, alla restituzione del testo di un manoscritto originale, che di solito era andato perduto parecchie centinaia di anni prima. Lo stesso McKenzie era un professionista consumato di questo genere di bibliografia.
22,00