Editore Taschen - Ultime novità

Taschen

100 movies of the 2010s

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2022

pagine: 880

Mai si era temuto tanto per la fine del cinema. È vero, nel primo decennio degli anni 2000 sono cambiate molte cose, nel modo di guardare i film come nel modo di vedere noi stessi. Internet e i social media hanno plasmato un nuovo modo di intendere l'essere umano e il mondo. Con il moltiplicarsi dei servizi di streaming - e l'ampliarsi delle possibilità di fruizione di materiale video che ne è conseguito - e l'offerta di affascinanti realtà alternative fornita dai videogiochi, il grande schermo si è visto minacciato da una concorrenza senza precedenti. Prima ancora che si accorciassero ulteriormente i tempi fra l'uscita nelle sale e la distribuzione successiva, i film sono stati declassati a semplici 'contenuti', disponibili semplicemente cliccando sui mattoncini colorati di uno schermo. Del cinema restano dunque soltanto il culto delle celebrità, i blockbuster e gli effetti speciali? Decisamente no: basta un rapido sguardo a questa antologia per scoprire una cinematografia sorprendentemente varia, dinamica e soprattutto viva e vegeta, che restituisce l'immagine di un decennio tutt'altro che noioso, monotono o destinato all'estinzione. E, in tutta onestà, vi riterreste appagati nel guardare tutti i film qui raccolti esclusivamente in streaming? La sala cinematografica si conferma essere un luogo del desiderio, e questo libro vi farà percepire il suo potente richiamo. Ognuno dei 100 film più interessanti del decennio è discusso nel dettaglio dal curatore Jürgen Müller e dal suo team di autori, oltre a essere accompagnato da un ricco materiale iconografico. Il volume accoglie anche le biografie di autori e registi, gli incassi al box-office, informazioni generali e una lista completa dei vincitori Oscar® dal 2012 al 2021. Come scrivono Jürgen Müller e Philipp Bühler nella loro ampia introduzione, il capolavoro di Quentin Tarantino Once Upon a Time... in Hollywood (2019) costituisce una metafora perfetta delle contraddizioni e ambivalenze del cinema contemporaneo.
40,00

HR Giger. Ediz. inglese, francese e tedesca

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2021

pagine: 512

L'artista svizzero HR Giger (1940-2014) è noto principalmente per aver creato il mostro protagonista del film horror fantascientifico "Alien" (1979), di Ridley Scott, che gli è valso un Premio Oscar ai migliori effetti speciali. A posteriori si può dire che questa fosse solo una delle più popolari creature biomeccaniche fuoriuscite dall'arsenale di Giger, che amava combinare uomo e macchina per dare vita a ibridi inquietanti, oscuri e psichedelici. Le sue visioni ispirate ai demoni del passato evocano al tempo stesso mitologie future, in immagini che danno espressione alle fantasie e ai timori collettivi dell'epoca in cui vive: paura della bomba atomica, dell'inquinamento e dello spreco di risorse, nonché di un futuro in cui la sopravvivenza dei nostri corpi possa dipendere dalle macchine. Il libro illustra la vita artistica e personale di Giger - sculture, lavori per il cinema e iconiche copertine di album - inclusi il Museum HR GIGER nelle Alpi svizzere e l'adiacente bar da lui progettato. In un saggio approfondito, lo studioso Andreas J. Hirsch indaga le tematiche dell'opera e dell'universo di Giger, mentre un'estesa biografia è arricchita da citazioni di contemporanei e scritti dello stesso Giger.
20,00

Eugène Atget. Paris. Ediz. inglese, francese e tedesca

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2021

pagine: 672

Flâneur e fotografo, Eugène Atget (1857-1927) aveva la fissazione di passeggiare per le strade. Dopo aver tentato la strada della pittura e della recitazione, abbandonò la nativa Libourne e si trasferì a Parigi, dedicandosi alla fotografia. Forniva studi a pittori, architetti e scenografi, ma era oltremodo affascinato da quelli che egli chiamava i "documenti" della città e dei suoi dintorni. Nelle sue foto comparivano di rado persone, ma piuttosto edifici, paesaggi e manufatti che componevano la scena sociale e culturale. Atget non era molto conosciuto in vita, ma negli anni '20 attirò l'attenzione dell'avanguardia dadaista e surrealista attraverso Man Ray. Quattro delle sue foto, con la loro particolare miscela di mimesi e mistero, apparvero sulla rivista surrealista La Révolution Surréaliste, mentre Ray e molti componenti del suo circolo acquistarono stampe di Atget. La sua fama crebbe dopo la morte, grazie anche ad alcuni articoli e a una monografia di Berenice Abbott. Da allora, diversi fotografi di spicco come Walker Evans e Bill Brandt hanno riconosciuto il loro debito nei confronti di Atget. Questa nuova edizione TASCHEN raccoglie 500 fotografie degli archivi di Atget per celebrare il suo eccezionale occhio per l'ambiente urbano e l'evocazione di una Parigi che non c'è più. Lungo strade principali e secondarie, passando per negozi e chiese, cortili e colonnati dei 20 arrondissements, scopriamo un ritratto unico di una città tanto amata e la nascita di un moderno maestro della fotografia.
16,00

Her Majesty. A photographic history 1926-today. Ediz. inglese, francese e tedesca

di Christopher Warwick

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2020

pagine: 368

Nata nel 1926, sposatasi nel 1947 e incoronata regina nel 1953, Elisabetta II assolve ai suoi compiti di sovrana da oltre sessant'anni. Taschen celebra la sua straordinaria storia con una nuova edizione di Her Majesty, una raccolta di fotografie che raccontano la sua vita pubblica e privata. Traboccante di storia, tradizione, glamour e cultura, il libro ripercorre i primi anni di Sua Maestà fino ai viaggi di stato e alle cerimonie più recenti. Ne racconta il compimento della maggiore età durante la Seconda guerrra mondiale, il matrimonio, la maternità e l'incoronazione, gli incontri con icone del tempo quali i Beatles, Marilyn Monroe e JFK e i numerosi viaggi internazionali. In queste pagine visitiamo gli sbalorditivi palazzi reali e ci lasciamo coinvolgere nella celebrazione di matrimoni reali e giubilei. Ammiriamo l'eleganza dei ritratti ufficiali, e la tenerezza e lo humour che pervadono i momenti informali. Al contempo vetrina per alcuni dei più osannati fotografi al mondo e omaggio a Sua altezza reale, Her Majesty include il lavoro di celebrità del calibro di Cecil Beaton, Studio Lisa, Dorothy Wilding, Karsh, Lord Snowdon, David Bailey, Patrick Lichfield, Wolfgang Tillmans, Rankin e Annie Leibovitz.
50,00

Bob Dylan. A year and a day. Ediz. italiana e spagnola

di Daniel Krämer

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2018

pagine: 280

L'ormai emblematico portfolio di Daniel Kramer su Bob Dylan documenta l'anno del "big bang" dell'artista: la svolta del 1964-65. Per un anno e un giorno, Kramer ha avuto il privilegio di immortalare Bob Dylan in tour, sul palco e nel backstage, creado uno dei portfolio fotografici più affascinanti che siano mai stati realizzati su un musicista, nonché una testimonianza eccezionale dell'incredibile ascesa al successo di Dylan. Tra i punti chiave della sua carriera, Kramer ricorda il concerto con Joan Baez alla Philharmonic Hall del Lincoln Center, la sessione di registrazione di "Bringing It All Back Home" e il concerto, ormai leggendario, a Forest Hills, dove il suo controverso passaggio alla chitarra elettrica divenne emblematico del suo stato di continua evoluzione. Testimonianza di un periodo seminale nella storia del rock e in quella di Bob Dylan, queste fotografie ritraggono anche una serie di amici e collaboratori di tutto rispetto, come Joan Baez, Johnny Cash, Allen Ginsberg e Albert Grossman. Bob Dylan: "A Year and a Day" presenta un'accurata selezione di circa 200 immagini, che includono alcuni scatti scartati per le copertine degli album "Bringing It All Back Home" and "Highway 61 Revisited".
50,00

Lo specchio magico di M.C. Escher

di Bruno Ernst

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2018

pagine: 116

"Una volta una donna mi ha telefonato e mi ha detto: 'Signor Escher, vado assolutamente pazza per i suoi lavori. La sua stampa Reptiles è un'illustrazione impressionante della reincarnazione'. Le ho risposto: 'Signora, se è questo che ci vede, che sia così'". Un commento astuto e seducente da parte del celebre artista grafico olandese Maurits Cornelis Escher (1898-1972): le complesse ambiguità delle sue opere sono certo ben lontane da ogni interpretazione univoca o affrettata. Escher era un maestro della terza dimensione molto prima che le immagini in 3D generate al computer arrivassero a elettrizzare il pubblico. La sua litografia Magic Mirror risale al 1946. Nello scegliere questo titolo per il libro, il matematico Bruno Ernst ha voluto sottolineare la magia che inevitabilmente pervade chiunque osservi le opere di Escher. Per un anno intero, ogni settimana Ernst ha fatto visita all'artista, discutendo a lungo con lui della sua opera. Dalle loro conversazioni nacque un'amicizia che permise a Ernst di avere accesso alla vita e al mondo concettuale di Escher da un punto di vista particolarmente intimo. Il suo resoconto è stato meticolosamente rivisto e corretto dall'artista stesso. L'opera di Escher rifiuta ogni classificazione. Criteri scientifici, psicologici o estetici da soli non le rendono giustizia. Le domande restano. Perché ha creato queste immagini? Come le ha costruite? Che studi preliminari sono serviti per arrivare alla versione finale? E come si relazionano una all'altra le diverse immagini create da Escher? Questo libro con dati biografici, 250 illustrazioni, e le spiegazioni dei problemi matematici, offre le risposte a questi e molti altri interrogativi.
15,00

Entryways of Milan-Ingressi di Milano

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2017

pagine: 384

In questo tour fotografico il curatore Karl Kolbitz varca la soglia di 144 tra i più suntuosi ingressi della città, che incantano per la loro varietà e il loro splendore novecentesco. Rimasti celati fino a oggi dietro facciate spesso austere, si rivelano magnifici esempi di modernismo italiano che mettono in comunicazione lo spazio pubblico e quello privato tramite composizioni dinamiche di forme e colori. Il volume comprende edifici costruiti tra il 1920 e il 1970 e presenta le opere di alcuni tra i più celebri architetti e designer milanesi, tra cui Giovanni Muzio, Piero Portaluppi e Luigi Caccia Dominioni, oltre a spazi dal pedigree meno altisonante ma non per questo di minore impatto e interesse. Le immagini appositamente commissionate a Delfino Sisto Legnani, Paola Pansini e Matthew Billings catturano l'atmosfera degli ambienti con una sensibilità personale e uno stile in cui i singoli dettagli interagiscono con spazi architettonici più ampi. I preziosi contributi editoriali di Penny Sparke, Fabrizio Ballabio, Lisa Hockemeyer, Daniel Sherer, Brian Kish e Grazia Signori guidano il lettore alla scoperta dei materiali e degli impianti utilizzati, nonché delle implicazioni storico artistiche e sociali proprie di ogni ingresso. Per ogni ambiente presentato, il libro, a metà strada tra la guida architettonica alla città e il saggio di estetica, fornisce nome dell'architetto, data di costruzione e indirizzo preciso, e una mappa annotata di Milano ci permette di verificarne l'ubicazione complessiva in città.
50,00

Michelangelo

di Gilles Néret

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2016

pagine: 96

Michelangelo di Lodovico Buonarroti Simoni (1475-1564) era un uomo rinascimentale tormentato, timorato di Dio e dotato di un talento prodigioso. Abbracciando pittura, scultura, architettura, poesia e ingegneria, la sua opera combinò corpo, spirito e divinità in splendidi capolavori che cambiarono per sempre il corso della storia dell'arte. Il celebre biografo Giorgio Vasari lo considerava l'espressione più alta del Rinascimento e i contemporanei lo chiamavano semplicemente "il Divino". Questo libro offre un'introduzione essenziale a Michelangelo attraverso i suoi maestosi capolavori, ma senza le interminabili code. Grazie a vivide illustrazioni e a testi alla portata di tutti, vedremo in cosa consiste la celebre terribilità (sbalorditiva magnificenza) dell'artista, espressa nelle sue raffigurazioni di drammi umani e biblici di grandi dimensioni e fervore. Attraverso i maggiori centri del Rinascimento italiano, analizzeremo le grandi opere di Michelangelo e la sua straordinaria abilità nella costruzione di schemi compositivi, che si tratti della celebre Biblioteca Medicea Laurenziana a Firenze o dei magnifici 500 metri quadri di soffitto della Cappella Sistina (1508-1512). Dall'imponenza del David al dolore e alla fede della Pietà fino all'intensità drammatica del Giudizio universale, questo libro è un testo di riferimento conciso e affidabile su un vero gigante della storia dell'arte e su alcuni dei più famosi capolavori al mondo.
12,00

Mucha

di Tomoko Sato

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2016

pagine: 96

Con il suo stile decorativo immediatamente riconoscibile, l'artista ceco e maestro dell'Art Nouveau Alphonse Mucha (1860-1939) plasmò l'immagine della fin du siècle. Giocate su evocative tonalità pesca, oro, ocra e oliva, le sue affascinanti composizioni di motivi, fiori e belle donne fondarono l'iconografia della Belle Époque. All'epoca, l'opera di Mucha lasciò un'impronta indelebile nei vari ambiti in cui spaziò: dall'illustrazione ai manifesti, dalle cartoline alla grafica pubblicitaria. Particolarmente famosi furono gli straordinari manifesti che ritraevano la grande attrice e star del teatro Sarah Bernhardt. Parallelamente alle delicate opere decorative, l'artista portava avanti con slancio e convinzione le proprie idee politiche. Con il monumentale ciclo "L'epopea slava" espresse la sua fede nel panslavismo promuovendo l'indipendenza politica delle nazioni ceche e slave dall'Impero austro-ungarico. Realizzato in collaborazione con la Mucha Foundation, questo libro presenta le opere chiave dell'artista e mette in luce la vasta portata della sua produzione, dai motivi decorativi alle illustrazioni per libri, dai manifesti alle fotografie e ai dipinti monumentali.
12,00

Cubismo

di Anne Ganteführer-Trier

Libro: Copertina morbida

editore: Taschen

anno edizione: 2015

Con Picasso e Braque a fare da apripista, il Cubismo è stato il primo movimento d'avanguardia del XX secolo. Pesantemente influenzato dall'asprezza dell'arte e della scultura africane e dei nativi americani, il Cubismo destruttura le convenzioni di punto di vista e prospettiva, rivoluzionando la pittura e l'arte occidentale in generale. Con le sue forme piatte, geometriche, sovrapposte, semplificate e i piani spaziali frammentati, il Cubismo è diventato uno dei movimenti più influenti e di vasta portata dell'arte moderna. Questo libro narra la storia ed espone la teoria dietro il Cubismo, ed esamina l'opera dei suoi primi esponenti, e degli artisti che li seguirono. Gli artisti: Pablo Picasso, Edmond Fortier, Paul Cézanne, George Braque, Henri Le Fauconnier, Jean Metzinger, Fernand Léger, Juan Gris, Albert Gleizes, Henri Laurens, Salvador Dalí, Brassaï, Robert Delaunay, Raymond Duchamp-Villon.
12,00

Kahlo

di Andrea Kettenmann

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2015

pagine: 96

I quadri sorprendenti di Frida Kahlo erano in molti modi l'espressione di un trauma. Figlia di un fotografo tedesco immigrato e di una donna messicana di origini indie, Frida (1907-1954) a 18 anni fu coinvolta in un grave incidente stradale che le causò seri problemi di salute per tutta la vita, inclusa l'impossibilità di avere figli. Questo libro riccamente illustrato della collana Basic Art offre un'introduzione accessibile e informata alla vita e all'opera di Frida Kahlo e un'analisi delle sue tele suggestive e colorate, che combinano la tradizione religiosa messicana con elementi surrealisti. Questi quadri possono essere visti come riflessi sia della sofferenza fisica dell'artista sia del suo matrimonio esplosivo con il celebre pittore Diego Rivera - una relazione tumultuosa segnata da temperamenti furiosi, numerose relazioni extraconiugali, il divorzio e un nuovo matrimonio. Molte opere esplorano anche gli ideali politici legati al comunismo che i due condividevano. La sua opera è stata riconosciuta postuma alla fine degli anni '70 e dichiarata proprietà dello stato messicano nel 1983. Oggi Frida Kahlo è considerata una delle pittrici più importanti del XX secolo, un'icona del femminismo e una pioniera dell'arte latinoamericana.
12,00

Fiabe d'inverno. 13 storie di neve e Natale

di Noel Daniel

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2014

pagine: 320

Nonostante le temperature gelide e i paesaggi spettrali, l'inverno ha ispirato alcune delle fiabe più magiche e commoventi della storia. In tutto il mondo questa stagione di feste, gelate, neve, tradizioni, religione e avventure ha prodotto classici del calibro di "La notte della vigilia di Natale" di Clement Moore e coloratissimi racconti come il resoconto di una "posada" prenatalizia a Città del Messico. "Fiabe d'inverno" vuole omaggiare questa ricca narrativa "invernale" con 15 fiabe scritte tra il 1823 e il 1963. Spaziando tra autori e illustratori americani, scandinavi, giapponesi, polacchi, lettoni e tedeschi, include narrazioni di eventi quali il Capodanno cinese, la gioia per una nevicata, la prima sciata, la preparazione all'arrivo di Babbo Natale e la perdita dei guanti. Ogni fiaba è stata selezionata per le meravigliose illustrazioni e la trama piena di sentimento, andando a comporre una curatissima raccolta di avventure e storie collettive da tutto il mondo.
30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.