Editore TSUNAMI - Ultime novità | P. 3

TSUNAMI

La Red Special di Brian May. La storia della chitarra home-made che ha caratterizzato i Queen e conquistato il mondo

di Brian May, Simon Bradley

Libro: Copertina rigida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2015

pagine: 144

"Mio padre e io decidemmo di costruire una chitarra elettrica. Progettai uno strumento partendo da zero con l'intenzione di dotarlo di funzionalità ben superiori a tutto ciò che si potesse trovare sul mercato: doveva tenere meglio l'accordatura, avere una gamma più ampia di suoni e tonalità, un miglior tremolo, e la capacità di produrre un buon feedback". Brian MayBrian May e suo padre Harold iniziarono a costruire a mano una chitarra elettrica nel 1963. Brian sognava una chitarra che si sarebbe distinta dalle chitarre elettriche già in commercio e suo padre aveva le conoscenze tecniche e le competenze necessarie per trasformare questo sogno in realtà. Brian ha suonato questa chitarra in ogni album dei Queen e in tutti i concerti della band in tutto il mondo. Brian parla di ogni aspetto della Red Special, dal suo design originale alla realizzazione dei suoi componenti, dai materiali utilizzati trovati in giro per casa alle sue esibizioni leggendarie. Il tutto è corredato dagli schemi originali, schizzi e note, nonché da una vasta selezione di immagini comprendenti primi piani e radiografie dello strumento, e foto di Brian mentre lo suona.
34,90

Led Zeppelin '71. La notte del Vigorelli

di Giovanni Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2014

pagine: 304

Milano, Velodromo Vigorelli, 5 luglio 1971. I Led Zeppelin sono in cartellone insieme ai big del Cantagiro: Gianni Morandi, NewTrolls, Ricchi e Poveri, Milva. La calata del quartetto è nelle premesse uno degli appuntamenti musicali italiani più attesi di sempre, ma si trasforma subito in un concerto impossibile, che non si sarebbe mai dovuto fare, una notte di guerriglia urbana e devastazione. "Led Zeppelin '71- La Notte del Vigorelli" è la cronaca dell'unica volta in cui lo storico gruppo inglese ha mai messo piede in Italia, ma è anche un avvincente spaccato di uno dei periodi più difficili nella storia dell'ancora giovane Repubblica Italiana. Un periodo reso incandescente dalla protesta sociale e politica, insanguinato dalle bombe, appesantito dal clima della guerra fredda e musicalmente diviso tra la tradizione della musica leggera e le novità che irrompevano dall'estero. "Led Zeppelin '71- La Notte del Vigorelli" ripercorre tutto questo con le testimonianze inedite di molti protagonisti di quella notte, interviste dell'epoca ed un imponente recupero documentale delle pubblicazioni di quei giorni.
18,00

Gothic rock. Sister of mercy, Buhaus, Cure e l'epopea oscura della musica

di Dave Thompson

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2010

pagine: 328

22,00

Heavy metal. 50 anni di musica dura

di Stefano Cerati

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 383

Per l'uomo della strada, per molti anni l'Heavy Metal è stata quella musica grezza e rumorosa suonata da brutti ceffi ricoperti di cuoio e borchie, ma questa è solo la superficie e non arriva a capire il cuore di un genere che non è solo musica, quanto un vero e proprio linguaggio espressivo fatto di vestiti, immagini, riferimenti letterari e cinematografici. L'Heavy Metal infatti è prima di tutto un atteggiamento, un modo di intendere la vita. L'Heavy Metal è una porta su mondi reali e immaginari dove si parla di epic fantasy, di fantascienza, di guerra, di morte, di politica e di Satana e lo si fa con cognizione di causa e profondità di intenti che hanno un solo, grande filo conduttore: l'esplorazione del lato oscuro della natura umana. Fin dai tempi di Led Zeppelin e Black Sabbath, padri fondatori del genere e nati entrambi nel 1968, quella Heavy Metal è stata una musica scomoda, bistrattata e aspramente ridicolizzata dalla critica impegnata, ma è diventata presto la beniamina di una o più generazioni di ribelli, di persone che si sentono realmente "contro" e che sono appagate dallo sfoggio di potenza eroica e da un volume insostenibile. Nel tempo, il genere si è evoluto, trasformato e rinnovato attraverso molte correnti diverse, cambiando faccia ma rimanendo sempre vitale grazie non solo a grandi interpreti che ne perpetuano l'eccellenza - come Iron Maiden, Metallica, Slayer, AC/DC o Rammstein - ma anche a migliaia di altre formazioni più piccole e meno note, ma non meno importanti. Questo libro racconta idealmente tutte le sfumature dell'Heavy Metal ma non ne vuole essere una mera cronistoria, quanto un'analisi delle sue caratteristiche, dei suoi tanti contatti con l'arte, il teatro, la letteratura, il cinema e i fumetti...
23,00

I Led Zeppelin dalla A alla Z. La guida definitiva ai pionieri dell'hard rock

di Richard Morton Jack

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 287

"I Led Zeppelin dalla A alla Z" è una guida imprescindibile per tutti i fan ed appassionati del leggendario gruppo rock inglese. In questo libro l'autore riunisce in un unico volume, ordinandoli in modo rigorosamente alfabetico, tutti gli eventi, i personaggi, i luoghi che hanno segnato, nel bene e nel male, la carriera della storica band. Completa il libro una nutrita serie di appendici che includono: la discografia completa degli album, arricchita da una notevole quantità di recensioni dell'epoca; l'elenco dei singoli; l'elenco di tutti i concerti suonati dal gruppo dal primo tour scandinavo del 1968, nel quale si presentarono ancora come Yardbirds, al quarto tour europeo del 1980, l'ultimo intrapreso dal gruppo prima della morte improvvisa del loro batterista John Bonham; la discografia completa della Swan Song, l'etichetta discografica creata dai Led Zeppelin nel 1974 e che fu gestita dal loro manager Peter Grant; i comunicati stampa dell'Atlantic Records all'epoca della firma del contratto con il gruppo; la bibliografia completa.
21,00

Cured. Storia di due imaginary boys

di Lol Tolhurst

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 303

Lol Tolhurst e Robert Smith sono sempre stati degli outsider sin da ragazzini, quando erano tra i primissimi punk della piccola cittadina di provincia di Crawley. Legati da un forte amore per la musica, hanno formato una band e iniziato a esibirsi nel circuito dei pub locali, sviluppando allo stesso tempo uno stile e delle sonorità uniche e personali. Nascono così i The Cure, leggende del post-punk e tra le band più importanti del rock britannico di tutti i tempi. I loro brani, spesso accessibili e accattivanti, sono anche fortemente sovversivi per come hanno sfidato ogni pregiudizio legato al pop e al rock a partire dagli stereotipi di genere, ispirando più di una generazione di fan e l'estetica di un'intera sottocultura. "Cured. Storia di due imaginary boys" non è solo l'unico resoconto visto dall'interno dei primi anni del gruppo, ma anche uno sguardo rivelatore sull'evoluzione artistica dell'enigmatico Robert Smith, l'iconico cantante-chitarrista-compositore che è la vera anima dei The Cure: un personaggio fortemente ribelle, sensibile, tenace e spesso sorprendentemente "normale", un impavido anticonformista capace di creare un proprio linguaggio musicale tramite cui esprimere il suo talento. Ogni storia ha però un lato oscuro: nel vortice del notevole successo dei The Cure, il batterista e tastierista Lol Tolhurst stava infatti alimentando un alcolismo che avrebbe finito per fargli perdere prima il posto nella band, e poi quasi la vita...
22,00

Tranny. Confessioni di una punk anarchica venduta

di Laura Jane Grace

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 272

Sin dai loro esordi, nel 1997, gli Against Me! sono stati una delle band più influenti nella scena punk moderna, ma anche una delle più controverse: per ogni passo in avanti nella propria carriera, il gruppo ha infatti subito veri e propri boicottaggi da parte dei punk più militanti, che li consideravano alla stregua di traditori. Ma allo stesso tempo, il leader e fondatore Tom Gabel affrontava qualcosa di molto più importante: la disforia di genere. Un segreto custodito gelosamente, rivelato solo nelle fitte pagine dei suoi diari o lasciato trapelare nei testi della band, e che lo ha accompagnato per trent'anni in una ricerca intima e dolorosa della propria identità. Solo nel 2012, in un'intervista per Rolling Stone, Gabel ha rivelato al mondo di essere transgender, e da quel momento vive come donna con il nome di Laura Jane Grace. «Tranny» racconta nel dettaglio sia la carriera degli Against Me! che la storia personale di Laura, inframmezzando la narrazione con estratti dai diari personali da lei tenuti nel corso degli anni.
22,00

Black hearts. Tre vite per il black metal

di Stefano Giorgianni

Libro

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2019

pagine: 200

Quanto in là puoi spingerti per la musica che ami? È questo l'interrogativo che sta alla base di Blackhearts, pluripremiato documentario norvegese diretto da Fredrik Horn Akselsen e Christian Falch, vincitore del premio Best International Documentary al Sound On Screen Film Festival 2016. Il lungometraggio segue tre irriducibili musicisti black metal (Sina degli iraniani From The Vastland, Kaiadas dei greci Naer Mataron ed Héctor dei colombiani Luciferian) svelando la retorica e il mito che aleggiano intorno a uno dei generi più estremi al mondo, mostrando la dedizione, l'ambizione, le aspettative, i rischi e i pericoli che comporta suonare la cosiddetta musica del demonio. Blackhearts arriva per la prima volta in DVD in versione italiana per Tsunami Edizioni, in collaborazione con Metal Hammer Italia, con un libro di accompagnamento intitolato "Dawn of the Blackhearts. Tre vite per il black metal" che narra la storia delle band protagoniste e svela cosa è accaduto dopo la fine delle riprese del documentario. Il volume è inoltre corredato da interviste a band di spicco della scena black metal norvegese quali Keep Of Kalessin, Darkthrone, Satyricon, Aura Noir, Mortiis e altre.
22,00

I dieci comandamenti. I precetti delle rockstar per migliorarti la vita

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2018

pagine: 207

«Tutte le cose belle della vita mi sono state consigliate dai miei eroi musicali. Nessuno ha avuto su di me lo stesso impatto delle rockstar. Sono sempre stato attratto dai metodi che possono trasmettere efficacemente ai lettori le lezioni imparate dalle rockstar, e "I dieci comandamenti", una rubrica che la rivista Q ha pubblicato per quasi un decennio, in cui le star di un vasto spettro musicale e generazionale propongono le loro lezioni di vita, è senza dubbio il metodo più godibile e profondo. "I dieci comandamenti" è pieno di interviste, alcune nuovissime e altre tra le nostre preferite di sempre. Sono tutte profondamente illuminanti. Vi consiglio di tenere la vostra copia a portata di mano anche dopo averla letta, per quei momenti in cui la noia o i dubbi vi attanagliano. Vi aiuterà a risolvere le crisi, vi darà ispirazione. Mettetela anche su uno scaffale basso, se possibile. Non si può mai sapere quando i bambini che girano per casa avranno bisogno di farsi cambiare in meglio la vita». Ted Kessler, direttore della rivista Q. Con i precetti di: Rod Stewart, Bono, John Lydon, Alice Cooper, Henry Rollins, Lars Ulrich, Ice-T, Dave Gahan, Dave Grohl, Noel Gallagher e molti altri.
19,00

Children of Doom

di Eduardo Vitolo

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2018

pagine: 414

Il Doom non è solo un genere musicale ma è anche e soprattutto un concetto antico quanto l'uomo che verrà poi interpretato e decodificato in varie epoche storiche per arrivare sotto forma di musica, oscura e tragica, fino al nuovo millennio. "Children Of Doom" è un resoconto complesso ed eterogeneo di questa ombrosa evoluzione, sonora e concettuale che, da sempre, coinvolge scene e musicisti di ogni parte del mondo, tutti uniti sotto un unico, terribile archetipo: quello della morte e della fine imminente di tutte le cose. Un lungo excursus che parte dagli anni bui e superstizioni del Medioevo, passando per i primi, sconosciuti pionieri del genere, fino ad arrivare agli eroi solitari e drammatici del vero Doom e una folta schiera di seguaci e sinistri prosecutori che non accenna a fermarsi. Oggi, più che mai, Doom on!
22,00

Black metal compendium. Vol. 3: Stati Uniti e resto del mondo

di Lorenzo Ottolenghi, Simone Vavalà

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2018

pagine: 190

Se la naturale culla del black metal è stata la Scandinavia, da cui tali sonorità si sono poi diffuse a macchia d'olio nel resto d'Europa, anche negli Stati Uniti, in Sudamerica e negli altri continenti il metal trova forme di espressione estreme fin dalla seconda metà degli anni Ottanta arrivando a rappresentare, in questi ultimi anni, probabilmente la vera avanguardia del black metal. Con alla base le esperienze primitive dei maestri del genere, partendo dalla cosiddetta "seconda ondata" il continente americano raggiunge sia le forme più bestiali ed estreme di questo genere che le contaminazioni di successo con il post-rock e lo shoegaze, che hanno portato alla ribalta le struggenti dilatazioni di band come Deafheaven e le derive del "cascadian black" di Wolves In The Throne Room e Agalloch. Nel frattempo, in Russia e nel resto del dissolto impero sovietico si fanno strada gruppi che legano indissolubilmente l'estremismo sonoro del black metal a posizioni politiche e culturali prive di compromessi, così come anche nel continente asiatico e in Oceania fanno la loro comparsa formazioni che esprimono un approccio radicalmente personale al metallo nero.
18,00

L'armonia degli opposti

di Maynard James Keenan, Sarah Jensen

Libro: Copertina morbida

editore: TSUNAMI

anno edizione: 2018

pagine: 312

Attore, performer, musicista, imprenditore, viticoltore, atleta, scrittore, Maynard James Keenan è l'incarnazione del perfetto artista. Conosciuto soprattutto per essere il cantante dei multipremiati Tool, A Perfect Circle e Puscifer, ha sempre creduto nel percorso che ha intrapreso portando la sua voce verso mete a volte inaspettate. Questo libro ripercorre il suo viaggio dall'infanzia nel Midwest agli anni nell'esercito, dalla scuola d'arte al periodo passato in un negozio di animali a Boston, fino al trasferimento nel deserto dell'Arizona e alla consacrazione sotto i riflettori internazionali. La narrazione trascende il personale e diventa quasi un messaggio per il lettore: un incoraggiamento a seguire i propri sogni, a tenere duro sempre e a lavorare senza sosta per raggiungere i propri obiettivi. Fino a oggi i fan avevano avuto accesso solo a una versione ridotta della storia di Keenan. Questa "autobiografia" traccia un ritratto competo della sua carriera di artista e di produttore di vini, raccontando episodi, momenti di sconforto e altri di trionfo, le prime influenze che hanno plasmato la sua vita e il suo lavoro. Prefazione di Alex Grey.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.