Editore Vanillaedizioni - Ultime novità

Vanillaedizioni

Casa Museo Jorn. La guida. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 96

Situata sulle immediate alture di Albissola Marina (SV): Casa Museo Jorn offre la più incredibile e stupefacente esperienza di un ambiente naturale e architettonico creato dalla libera immaginazione di uno degli artisti più importanti del Novecento: Asger Jorn (Danimarca, Vejrum 1914 - Aarhus 1973). Giunto ad Albissola nella primavera del 1954, nel 1957 Jorn acquistò due antichi edifici e il terreno circostante e, con l'indispensabile aiuto del suo amico e assistente Umberto Gambetta (Berto), ristrutturò e modificò l'ambiente creando un'opera d'arte totale, un insieme organico di spazio, forme, colori spontanei, liberi e vivaci in grado di migliorare la vita delle persone e della comunità. Daniele Panucci, curatore del Museo dal 2017, ci guida attraverso la storia e gli ambienti della Casa - oggi anche sede di mostre ed eventi culturali - invitandoci a conoscere meglio questo luogo - già così denso di storia, segni visivi e stimoli multisensoriali - attraverso la modalità della lettura e della rilettura, prima, durante e dopo la visita. Accompagnano il volume una prefazione di Luca Bochicchio e un'appendice di Stella Cattaneo dedicata agli itinerari culturali attorno alla Casa.
23,00

ArteJeans 2021. Storia di un mito nelle trame dell'arte contemporanea. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 120

Dal 2 al 6 settembre 2021 si terrà a Genova la prima edizione di GenovaJeans, una manifestazione rivolta a tutte le generazioni, che metterà insieme mercato, cultura, storia e spettacolo proprio nell'area in cui tanti secoli fa si commerciava la tela jeans. Le 34 opere che il progetto ArteJeans ha raccolto coinvolgendo tanti artisti italiani di fama internazionale che generosamente le hanno donate alla città, saranno esposte nel cantiere del Metelino, edificio storico portuale che a breve diventerà Museo del Jeans. Artisti: Simone Berti, Alberto Biasi, Tomaso Binga, Henrik Blomqvist, Enzo Cacciola, Pierluigi Calignano, Letizia Cariello, Roberto Coda Zabetta, Maurizio Donzelli, Ulrich Egger, Giovanni Gaggia, Goldschmied&Chiari, Riccardo Guarneri, Emilio Isgrò, Ugo La Pietra, Marco Lodola e Giovanna Fra, Claudia Losi, Carolina Mazzolari, Ugo Nespolo, Giovanni Ozzola, Valentina Palazzari, Gioni David Parra, Francesca Pasquali, Gabriele Picco, Pino Pinelli, Fabrizio Plessi, Gianni Politi, Laura Renna, Marta Spagnoli, Vedovamazzei, Serena Vestrucci, Cesare Viel, Gianfranco Zappettini.
25,00

La certezza dell'incertezza. Andrea Sanvittore. Catalogo della mostra (Forte Strino, Vermiglio, 3 luglio-12 settembre 2021)

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 64

Catalogo della mostra "La certezza dell'incertezza. Andrea Sanvittore", a cura di Serena Filippini, Forte Strino, Vermiglio (TN), 3 luglio - 12 settembre 2021. Legno, argilla e ferro sono i materiali che compongono le sculture di Andrea Sanvittore (Besana in Brianza, MB 1973) o, per meglio dire, sono i materiali di cui vivono le sue opere, e per mezzo dei quali respirano. [...] L'uomo di Sanvittore viene così spogliato della sua corporeità, liberato da tutto ciò che è superfluo, per offrirsi unicamente nell'immagine dell'essenza di sé, della sua parte pensante interiore, senza preoccuparsi di apparire fragile o di non essere compreso nella sua apparente e dolorosa solitudine. È questo uno dei motivi per cui quest'anno il Forte Strino ospita le opere di Andrea Sanvittore: nel suo lavoro ha trovato la restituzione visiva della verità dell'uomo, del suo essere anche fragile e senza una meta, del suo rappresentare sempre di più l'incertezza e l'instabilità dell'epoca in cui vive. (Dal testo "Da soli, insieme" di Serena Filippini)
20,00

Andrea Marchesini. Generation Beyond

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 96

La pittura di Andrea Marchesini restituisce un'autobiografia traslata, un'idea tradotta di quello che l'artista è e di come percepisce se stesso in relazione al mondo: corpo e pensiero nel flusso di quella continua evoluzione propria della specie umana. Ecco perché la carrellata di tipi, i Frankenstein 2.0 della più recente produzione pittorica, possono già considerarsi antenati della Generation Beyond, una Generazione Oltre dove l'oltre sta ad indicare la tensione continua dell'umanità a superarsi: non seguendo una direttrice gerarchica di ascesa fine a se stessa bensì un senso evolutivo/spirituale. Uno stadio superiore raggiungibile attraverso una fase decostruttiva a cui ne segue una costruttiva. Da pars destruens a pars construens - come direbbe Nietzsche, dal quale Marchesini si lascia ispirare - nasce qualcosa, qualcuno, che prima non esisteva, generandosi da tessere di un puzzle rimescolate di proposito con l'intento di assistere alla nascita di quelli che l'artista definisce, appunto, "Frankenstein contemporanei", esseri in continua meditazione/riflessione e in lotta per affrontare il proprio percorso di crescita.
23,00

The edge of equilibrium

di Camilla Boemio

Libro

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 160

28,00

Tomas D. W. Friedmann. Around the world. Ediz. italiana e inglese

di Luca Bochicchio

Libro

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 108

In un susseguirsi incalzante di immagini e parole, questo libro ripercorre l'incredibile vita di Tomas D.W. Friedmann (1925-2012), uno dei fotografi viaggiatori più importanti del secolo scorso. Nato nella Germania pre-nazista da una famiglia di origini ebraiche (la madre fotografa, il padre rinomato architetto modernista), emigrato e cresciuto dal 1933 nella Palestina britannica, dopo la guerra e molte peripezie Friedmann si trasferisce a New York, dove fonda l'agenzia PIP PHOTOS INC e ottiene la cittadinanza statunitense. Le sue fotografie di taglio sociale, naturalistico e antropologico, scattate durante una sorta di continuo viaggio nei cinque continenti, dagli anni '50 agli anni '80, sono apparse in centinaia di libri e giornali e sulle copertine di alcune fra le più prestigiose riviste dell'epoca.
28,00

Re Genesis

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 80

Dio disse: "le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un sol luogo e appaia l'asciutto"... così avvenne e Dio chiamò l'asciutto terra e la massa delle acque mare. Dio vide che era cosa buona. Il terzo giorno si caratterizza quindi per la creazione della Natura e del Regno vegetale. Così Luigi Dellatorre raccontando, attraverso una propria immaginaria interpretazione, la creazione dei continenti e delle connessioni geopolitiche che rappresentano le relazioni fra gli esseri viventi e Alessandro Zannier rappresentando l'evoluzione delle specie floreali, secondo le loro invisibili trasmigrazioni, giocando sulla metafora del fenomeno dell'Entanglement, ci fanno riflettere su come ogni azione svolta sul pianeta possa avere una conseguenza anche molto rapida fino agli antipodi.
22,00

Mona Lisa Tina. Dalla poetica del dolore alla politica dell'amore. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 128

"In questo mare di sofferenza e dolore in cui tutta l'umanità annaspa - con la conseguente amplificazione della sensazione di separazione, diffidenza ed egoismo verso l'Altro - come può sopravvivere la poesia? La poesia alberga ed è affidata alla parola e ai significati profondi del termine empatia, cioè quella capacità dell'individuo di sapersi mettere letteralmente nei panni dell'altro, in assenza di giudizio e con il cuore gonfio di tenerezza e compassione. La poesia del dolore è data dalla speranza fiduciosa che gli esseri umani di una società evoluta, come consideriamo a volte con gratuita arroganza la nostra, ripongono l'uno negli altri, attraverso l'incontro autentico e profondo, oltrepassando così le incertezze e il panico di ogni sorta. E questo di per sé è già un atto politico, poiché rappresenta una modalità di rapportarsi al mondo e all'altro, con uno sguardo orizzontale che rende umano il disumanizzato, attiva nel nome delle differenze la ricchezza del dialogo e, in quello del progresso, la condivisione amorevole del bene comune".
30,00

Pino Deodato. Finestre sul Mediterraneo

di Prashanth Cattaneo, Pino Deodato

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 48

Catalogo della mostra Pino Deodato. Finestre sul Mediterraneo, a cura di Prashanth Cattaneo e Sabina Melesi, Torre Viscontea, Lecco, 3 luglio - 1 agosto 2021. [...] E se ora l'arrivo dell'estate ci porta a pensare al mare, all'azzurro del suo colore, al piacere del relax dello stare in spiaggia o del nuotare, Pino Deodato - pensando al mare - ci invita a collocare lo sguardo fuori dalla nostra quotidianità, quanto meno con il pensiero, per condividere con noi la sua riflessione sulle tragedie del Mediterraneo vissute dalle persone che a causa della povertà e delle guerre attraversano paesi per oltrepassarlo, purtroppo molto spesso senza riuscirci. Questo progetto di ricerca di Pino Deodato - presentato da Associazione COE e Galleria Melesi - è inedito. L'artista ha iniziato a svilupparlo la scorsa estate presso la sua nativa casa-studio a Nao, frazione di Jonadi, in provincia di Vibo Valentia. Si tratta di un lavoro complesso - ancora non concluso - oggi articolato in una quarantina di terrecotte e una decina di tele che raccontano, o meglio, rendono visibili i pensieri di Deodato, il suo dolore e la sua speranza per una storia che non dovrebbe più ripetersi.
22,00

Re Genesis

di Matteo Mezzadri, Jorge R. Pombo

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 80

Dio disse: "sia il firmamento in mezzo alle acque, per separare le acque dalle acque"... così avvenne e fu sera e mattina. I fatti narrati nella Genesi, anche se riportati nei secoli dalla tradizione popolare, sono ricchi di simbolismo e non vogliono documentare fatti storicamente accaduti o esprimere idee di natura scientifica, ma offrire degli insegnamenti. Il linguaggio simbolico è sempre stato un modo per stabilire una relazione tra l'invisibile e il visibile, tra l'ultrasensibile e il sensibile. Anche l'Arte da sempre è ricca di simboli e la creazione artistica non è altro che un lento procedimento di passaggio da una concezione mentale ad una realizzazione formale che la descrive. Per Jorge R. Pombo e Matteo Mezzadri non c'è differenza fra infinito e finito ma spaziando tra il non essere e il divenire rimangono simbolicamente in equilibrio sull'"orlo del cielo". Per loro non è importante rappresentare o raffigurare una qualsiasi realtà ma, avvalendosi di un personale linguaggio, dare forma alle proprie riflessioni e intuizioni, al proprio essere e, pur rimanendo nell'immaginario, lanciare dei messaggi, se non addirittura degli insegnamenti (sicuramente dei moniti).
22,00

Giovanni Campus. Tempo in processo. Rapporti misure connessioni. Percorso di lavoro (1963-2021)

Libro: Copertina rigida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 112

«Le modalità espressive e il racconto creativo di Giovanni Campus si definiscono con chiarezza se si osserva in maniera "antologica" tutto il suo ampio percorso di ricerca. È, infatti, impossibile scindere in parti o suddividere in esperienze, benché si osservino distintamente tipologie differenti di opere per linguaggi, materiali, forme, tecniche e consistenze, il suo lungo percorso artistico ed estetico che, fatto di minime variazioni, si inscrive in una logica determinata e determinante rispetto al dovere dell'opera - e dell'arte in genere - di manifestarsi come fatto costituente una riflessione sulla realtà del mondo. In questo senso il suo lavoro incessante si alimenta proprio di una coerenza filosofica ed etica che "obbliga" l'artista stesso ad una disciplina che diventa itinerario espressivo, ribadito e pronunciato, in ogni circostanza della sua prolifica manifestazione.» (dal testo "Giovanni Campus: l'opera, un processo che misura il visibile e oltre" di Matteo Galbiati)
29,00

Riccardo Bandiera

Libro: Copertina morbida

editore: Vanillaedizioni

anno edizione: 2021

pagine: 128

«Riccardo Bandiera compie un viaggio, dove l'attraversamento, da una serie fotografica all'altra, avviene per immersione. Il respiro, tra uno scatto e l'altro, scandisce una visione che si compone di cicli fotografici differenti, alcuni ancora in progress, come se anche la distanza temporale, da un'immagine all'altra, scandisse un ritmo: immergersi ed emergere, trattenere il respiro e lasciarlo andare. Le fotografie di Bandiera sono esseri anfibi, vivono fuori e dentro l'acqua, di certo uno dei segni distintivi del suo lavoro, una sorta di elemento guida che ritorna, a fasi alterne, a ricoprire un ruolo duale di presenza e assenza, protagonista e comparsa, senza esaurire nel riferimento geografico immediato, date le radici liguri, la lettura di una articolata ricerca attraverso il medium fotografico.» (dal testo Breathe In. Breathe Out di Francesca Di Giorgio)
25,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento