Editore VERSANTE SUD - Ultime novità | P. 30

VERSANTE SUD

Toscana pareti. 100 vie classiche e sportive sulle Alpi Apuane. Ediz. inglese

di Raffaele Giannetti

Libro

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2021

pagine: 200

Nello stereotipo collettivo Toscana è città d'arte, colline del Chianti, mare, le isole, il suo arcipelago. Le Alpi Apuane sono le cave di marmo. Per chi scala la Toscana e le Apuane sono un'isola di splendida roccia calcarea non solo con le immense falesie del camaiorese, ma anche con le selvaggi valli che schiudono alla vista le grandi pareti, sulle quali è tracciata la storia dell'alpinismo di questa regione. Una storia che continua a vivere e rinnovarsi con nuovi percorsi in stile moderno, a spit, che si alternano alle grandi classiche. Alcune vie immerse nella natura incontaminata, altre incastonate tra la devastazione delle cave di marmo bianco. Alcuni di questi itinerari portano nomi importanti e prendono parte, nel loro piccolo, alla decennale lotta per salvare questo paradiso dallo scempio dell'industria estrattiva. Dai 1000 metri della nord del Pizzo d'Uccello, alle più moderne vie sul Procinto, fino ai gradi elevati dell'imponente parete del Nona. In questo viaggio tra montagna e mare, arriveremo fino a visitare le pareti a picco sul blu dell'Argentario per un'esplorazione da nord a sud dell'arrampicata Toscana.
35,00

Yogarrampicata. La disciplina dello yoga e l'arrampicata consapevole. Ediz. tedesca

di Alberto Milani

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2021

pagine: 250

Le connessioni esistenti tra lo yoga e l'arrampicata sono tante, e questo manuale si propone di illustrarle esplorando non solo gli aspetti legati alla consapevolezza del corpo, del respiro e delle nostre dinamiche mentali, ma anche contestualizzandoli nell'ambito del percorso spirituale di questa disciplina millenaria. L'obiettivo non è solo quello di mostrare come le tecniche yogiche possano essere finalizzate all'arrampicata sia a livello fisico che mentale, ma anche di dimostrare come l'arrampicata stessa, vissuta con un adeguato approccio, possa diventare essa stessa una forma di yoga. Dopo un'introduzione in cui vengono presentati i principi dello Yoga e viene sintetizzato il suo legame con l'arrampicata, il libro dedica una parte consistente alla descrizione delle più importanti posture yogiche (Asana) e di diverse sequenze ideate per i climbers, spiegandone a fondo l'utilità in arrampicata. Successivamente, vengono descritte diverse tecniche di respirazione (Pranayama) che possono essere applicate in arrampicata per poi analizzare quali sono i fondamenti della meditazione e di come l'arrampicata possa diventare una meditazione in movimento. Segue un capitolo dedicato alle tecniche yogiche di rilassamento e a una spiegazione di come i codici etici/morali (Yama e Niyama) dello yoga in realtà possano trovare un'applicazione molto attuale nel mondo dell'arrampicata. Infine, diversi approfondimenti troveranno spazio in una vasta appendice. Questa guida si rivolge sia a chi cerca nello yoga una pratica complementare per migliorare come arrampicatori, sia a chi è interessato ad entrare nel cuore dello yoga e avere una visione più profonda della propria passione verticale. La seconda edizione presenta una notevole revisione e ampliamento della precedente, in cui chi ha apprezzato la prima versione potrà trovare molti altre tecniche e spunti di riflessione.
30,00

Yogarrampicata. La disciplina dello yoga e l'arrampicata consapevole

di Alberto Milani

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2021

pagine: 250

Le connessioni esistenti tra lo yoga e l'arrampicata sono tante, e questo manuale si propone di illustrarle esplorando non solo gli aspetti legati alla consapevolezza del corpo, del respiro e delle nostre dinamiche mentali, ma anche contestualizzandoli nell'ambito del percorso spirituale di questa disciplina millenaria. L'obiettivo non è solo quello di mostrare come le tecniche yogiche possano essere finalizzate all'arrampicata sia a livello fisico che mentale, ma anche di dimostrare come l'arrampicata stessa, vissuta con un adeguato approccio, possa diventare essa stessa una forma di yoga. Dopo un'introduzione in cui vengono presentati i principi dello Yoga e viene sintetizzato il suo legame con l'arrampicata, il libro dedica una parte consistente alla descrizione delle più importanti posture yogiche (Asana) e di diverse sequenze ideate per i climbers, spiegandone a fondo l'utilità in arrampicata. Successivamente, vengono descritte diverse tecniche di respirazione (Pranayama) che possono essere applicate in arrampicata per poi analizzare quali sono i fondamenti della meditazione e di come l'arrampicata possa diventare una meditazione in movimento. Segue un capitolo dedicato alle tecniche yogiche di rilassamento e a una spiegazione di come i codici etici/morali (Yama e Niyama) dello yoga in realtà possano trovare un'applicazione molto attuale nel mondo dell'arrampicata. Infine, diversi approfondimenti troveranno spazio in una vasta appendice. Questa guida si rivolge sia a chi cerca nello yoga una pratica complementare per migliorare come arrampicatori, sia a chi è interessato ad entrare nel cuore dello yoga e avere una visione più profonda della propria passione verticale. La seconda edizione presenta una notevole revisione e ampliamento della precedente, in cui chi ha apprezzato la prima versione potrà trovare molti altre tecniche e spunti di riflessione.
30,00

Rock warrior's way + gestione del rischio. Un percorso psico-fisico-emozionale per progredire nell'arrampicata. Consapevolezza di sé, responsabilità, paura

di Arno Ilgner

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2021

pagine: 250

Facciamo un test. Quando state scalando una via al vostro limite: Vi sentite frustrati quando le cose non vanno come volete o come vi aspettate? Trattenete il respiro? Credete che cadere non faccia parte del processo dell'arrampicata? Indugiate su quello che ritenete impossibile o che non siete in grado di fare? Vi impegnate in modo titubante e incerto quando vi trovate al passo chiave? Resistete al volo, integrate dove non è necessario, stringete troppo, tirate i rinvii? Andate di fretta, vorreste essere oltre il passo chiave, in cima alla via e pensate che lo sforzo sia terminato? Rispondere "sì" anche a una sola di queste domande indica che non state usando al meglio la vostra attenzione, come farebbe invece un guerriero. Leggete questo libro. Se vi dedicate allo sforzo mentale di adottare il metodo del guerriero, la vostra consapevolezza aumenterà esponenzialmente. Non importa quanto imperfetto sarà il vostro approccio, la vostra consapevolezza crescerà comunque. Rimarrete sbalorditi dalla magnificenza dei risultati. La consapevolezza è la chiave per iniziare qualsiasi processo e risolvere qualsiasi problema. Noterete cambiamenti rilevanti nel vostro approccio, nella vostra mentalità, nel modo in cui arrampicate e nel divertimento che proverete facendolo. Novità di questa seconda edizione sono le lezioni su come affrontare il rischio di una salita: Consapevolezza - Valutazione del rischio - Gestione delle pause - Gestione della caduta - Gestione dell'azione con esempi pratici e un capitolo di esercizi. Oltre ovviamente al nuovo layout e a immagini rinnovate.
30,00

Tu non conosci Tiziano. Cantalamessa: la vita e l'alpinismo

di Massimo Marcheggiani

Libro

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2021

pagine: 150

"Tiziano è stato il nostro Bonatti. Tutti lo amavano, uomini e donne" scrive Massimo Marcheggiani suo compagno di cordata. Tiziano Cantalamessa è stato a detta di tutti il più forte alpinista del centro Italia, paragonato a Bonatti anche perché, come lui, era "l'uomo che tornava sempre". Aveva una marcia in più. Come testimonia Alberico Alesi: "Dove gli altri si arrendevano sfiniti, lui cominciava appena a lottare. Uno dei motivi per cui a volte preferivo non uscire con lui, con tutto l'affetto che gli riservavo, era perché la sua presenza "annullava i problemi". Questo libro però non celebra l'ennesimo alpinista fortissimo, ma ci parla di un uomo, del suo rapporto con l'altro e del suo modo di concepire la montagna, del suo stile dissacratorio, scanzonato, allegro nel vivere l'avventura. "Non avrei mai scritto nulla su di lui solo perché era forte. Nel suo essere alpinista dalla testa ai piedi, Tiziano era uno straordinario compagno di scalate per la sua umanità, schiettezza, sincerità, affabilità e soprattutto travolgente allegria, con il quale condividere nel modo più "vero" una cosa forte e coinvolgente come l'alpinismo." Sale il Fitz Roy, apre una via sui Bhagirathi, solo le valanghe lo ricacceranno in Italia da un tentativo di nuova apertura sulla Rupal del Nanga Parbat. Ma da buon ascolano, il suo terreno d'elezione era il Paretone del Corno Grande: è li che dai primi anni 80 apre diverse vie nuove e compie concatenamenti incredibili, concettualmente avanti di vent'anni. Non lo fermerà la montagna ma un banale incidente di lavoro nel 1999.
19,00

Climbsthenics calisthenics per climbers: basi, propedeutiche, skills

di Gianluca Furiozzi

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2020

Negli anni 90, epoche di sperimentazioni sui nuovi metodi di allenamento, fece la sua maestosa comparsa il Calisthenics: uno stile a corpo libero che coniugava il duro della ginnastica artistica allo StreetWorkout, spettacolare e scenografico, in cui l'obiettivo è la massima espressione di forza nelle Skills. Il primo raduno nazionale si svolse a Torino nel 2013 e l'anno successivo ci fu il primo corso per Istruttori. Il Calisthenics in brevissimo tempo si affermò sulla scena mondiale come l'allenamento a corpo libero più efficace di sempre, con una metodologia incredibilmente specializzata e una piattaforma di esercizi estremamente ampia, e come catalizzatore del tutto il fatto che è divertente. Fu Gianluca Furiozzi il primo a concepire un format per unire il Calisthenics e il lavoro agli attrezzi propedeutico all'arrampicata, impiegandoci 4 anni tra test e allenamenti per sciegliere e selezionare le Skills e le varie combinazioni utili allo scopo, e quindi metterle nere su bianco questo manuale. Sicuramente ci saranno in futuro ulteriori evoluzioni sull'argomento, ma senza ombra di dubbio le indicazioni riportate nel manuale sono per alcuni versi indelebilmente utili per un vastissimo pubblico di climbers che vogliono da subito impostare una vita sportiva che punta alla longevità unitamente alla performance.
33,00

Scialpinismo sulle Orobie. 80 itinerari+una grande traversata e tre traversate minori

di Maurizio Panseri

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2020

pagine: 400

Il filo conduttore di questa pubblicazione è lo sci di traversata, dall'escursione in giornata ai grandi raid. La guida offre una proposta articolata e varia che non conosce confini geografici ed amministrativi. L'obbiettivo dichiarato è quello di stimolare la frequentazione e l'esplorazione nelle Orobie nella stagione invernale, con particolare attenzione alle cime, ai versanti e alle vallate più selvagge, immergendosi per più giorni nella wilderness orobica, seguendo i ritmi della natura e godendone a fondo dell'inaspettata bellezza, che ci può offrire una giornata tra i monti innevati. Le Orobie bergamasche e quelle valtellinesi fanno la parte del leone senza dimenticare la porzione bresciana e quella lecchese. Vi accompagnerò alla scoperta delle Alpi Orobie propriamente dette, sino ai 3050 metri del Pizzo Coca e alle sue vette più alte, e pure delle Prealpi Bergamasche con i massici dolomitici delle Grigne, dell'Arera, della Presolana sino alla Concarena. Sarà un viaggio avventuroso in una geografia articolata e complessa incastonata tra la Valtellina e la pianura, tra il lago di Como e la Val Camonica. Nonostante la presenza di questo terreno ideale le traversate integrali, declinate lungo tracciati diversi, dal 1971 al 2019 sono state solamente sei e intere aree sono ancora oggi poco frequentate dagli scialpinisti, la cui numerosa frequenza si concentra sui percorsi classici e generalmente con uscite in giornata.
35,00

Supramonte di Baunei. Selvaggio blu. Ediz. tedesca

di Luigi Tassi

Libro: Copertina morbida

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2020

pagine: 300

La fascia costiera del Supramonte di Baunei è un'area aspra e selvaggia dove la natura è ancora padrona incotrastata del territorio. Non esistono fonti naturali di approvigionamento di acqua dolce, i sentieri che descriveremo sono quasi totalmente privi di segnaletica, ripercorrono antichi camminamenti pastorali e le mulattiere che i carbonai utilizzavano per trasportare il carbone verso i pochi approdi sulla costa. I CINQUE lunghi trekking descritti, che attraversano il territorio tra Santa Maria Navarrese e Cala Luna, hanno caratteri diversi: dal "semplice" cammino di più giorni con pernotto in strutture organizzate, al percorso impegnativo che per sei giorni non lascia spazio ad improvvisazioni: vie ferrate, arrampicata, cengie esposte, sentieri impervi e avvolti dalla vegetazione, attraversamento di grotte che lasceranno un ricordo indelebile. Verranno affrontati tutti gli aspetti della sicurezza, guidando il lettore nell'organizzazione della sua avventura. Descriveremo dettagliatamente i punti di bivacco, le vie di fuga, le cale per la consegna dei rifornimenti , e i ricoveri di emergenza che si possono incontrare durante il percorso, i punti sui sentieri dove la copertura telefonica è migliore. Indicheremo con precisione le zone critiche, i tratti di arrampicata in progressione alpinistica e le numerose calate in corda doppi che non mancano nei trekking più impegnativi. Ogni tappa per ciascun trekking sarà presentata evidenziando: quota minima e massima, il dislivello sia positivo sia negativo, il terreno di gioco e la conformazione del terreno che varia dal sentiero facilmente individuabile ai famosi "Campi Solcati" di Baunei. Completeranno l'opera i tracciati GPX per aiutare nei momenti di difficoltà che vorrà avventurarsi nei trekking tra i più belli e impegnativi d'Europa. Luigi Tassi Classe 1966 inizia a fotografare molto presto sviluppando in casa i suoi lavori in bianco e nero. Con gli anni la passione non è diminuita diventando nel tempo un lavoro a tempo pieno che coniuga con l'amore per la montagna frequentata da sempre. Ha esperienze di alpinismo e arrampicata ma è il trekking la sua grande passione; profondo conoscitore del Gran Sasso e delle valli selvagge che lo circondano da anni è la sua seconda casa. In questo primo volume della Guida ci conduce sui sentieri del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga nel Distretto delle Alte Cime con una particolare attenzione alla descrizione degli itinerari evidenziando di volta in volta i punti panoramici e i migliori spot per la fotografia.
36,00

Passaggio a Nord Ovest. Falesie e vie nelle valli del Piemonte occidentale

di Elio Cacchio

Libro

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2020

pagine: 392

Una guida che getta uno sguardo globale sull'arrampicata in val di Susa e nelle valli occidentali del Piemonte. Ecco un libro che tenta di accomunare realtà diverse ma geograficamente adiacenti. Dalla Val Pellice, alla Rocca Sbarua, dalla Val di Susa alla Val Chisone in un viaggio che attraverso le pareti e le falesie presenti narra la storia di una parte importante dell'arrampicata piemontese. Tante le novità multimediali, e lo strumento che utilizziamo per applicarle è il QR code di ultima generazione, che permette usi differenziati e personalizzazione grafica: Codici gps parcheggio; Codici gps base della parete; Codici gps video; Tracce gps dell'itinerario.
30,00

Il Gran Sasso e le alte cime. Ediz. tedesca

di Luigi Tassi

Libro

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2019

pagine: 300

30,00

Il Gran Sasso e le alte cime. Ediz. inglese

di Luigi Tassi

Libro

editore: VERSANTE SUD

anno edizione: 2019

pagine: 300

30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento