Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO

Libro

editore: VITA E PENSIERO

13,50
9,80

Libro

editore: VITA E PENSIERO

9,80

di Augusto Preta

Libro

editore: VITA E PENSIERO

15,00
6,00

Libro

editore: VITA E PENSIERO

17,90

Libro

editore: VITA E PENSIERO

12,90

Italiani per scelta. Giovani, migrati, cittadini italiani

di Rita Bichi

Libro

editore: VITA E PENSIERO

anno edizione: 2019

pagine: 160

Ci sono giovani italiani che hanno vissuto esperienze di migrazione verso l'Italia, personale o della propria famiglia. Nati o arrivati da piccoli in Italia, sono cresciuti in una società diversa da quella dei propri genitori e i modi in cui scelgono di identificarsi e di basare il proprio modo di vivere in società sono dunque plasmati da una varietà di fattori, pre e post migrazione. Mentre i loro genitori hanno un preciso punto di riferimento nel paese dal quale sono partiti, i loro figli e le loro figlie, che hanno scelto di diventare italiani, hanno esperienze tipicamente italiane. La loro identità è modellata da elementi concorrenti e forse complementari che interagiscono dando un esito mai definitivo, che può essere studiato a partire dal vissuto e dal suo racconto, quello dei protagonisti. Comprendere i processi di adattamento/negoziazione tra socializzazioni diverse necessita l'attenzione ai modi in cui la società di accoglienza incorpora e accultura e a quelli della trasmissione familiare; da questo incontro dipende anche il tipo di società che le prossime generazioni potranno e vorranno costruire. In Italia, questi giovani, diversamente da altri Paesi in cui i processi di migrazione sono cominciati prima, rappresentano una popolazione nuova, poco conosciuta ma in rapida espansione. L'Osservatorio Giovani dell'Istituto Giuseppe Toniolo ha dato vita a un'estesa ricerca che mette al centro la loro esperienza, e questo libro ne presenta i risultati.
14,00

Il tecno-dragone. L'immaginario tecnologico cinese ieri, oggi, domani

di Matteo Tarantino

Libro

editore: VITA E PENSIERO

anno edizione: 2019

pagine: 200

Il rapido sviluppo industriale della Repubblica Popolare Cinese dopo il 1977, e il corrispondente sviluppo tecnologico, hanno lasciato il mondo stupefatto per rapidità ed estensione. In quarant'anni, la Cina è passata da una situazione di sostanziale sottosviluppo rispetto alle tecnologie più avanzate a una di primissimo piano, inclusa la popolazione connessa a Internet più numerosa del pianeta e una politica aggressiva in settori delicatissimi come l'Intelligenza Artificiale e le biotecnologie. Le caratteristiche economiche e politiche di questo sviluppo sono state ampiamente studiate; molto meno lo è la dimensione culturale, ossia l'"immaginario tecnologico" su cui poggia la comprensione cinese del ruolo e dei limiti della relazione fra società e tecnologia. Tale dimensione risulta fondamentale per capire, non solo la traiettoria presente e futura di tale sviluppo, ma anche la ragione del fallimento in Cina di alcune "grandi narrazioni", come quella che prevede una correlazione fra penetrazione di Internet e sviluppo democratico. Questo volume esamina lo sviluppo storico dell'immaginario tecnologico cinese - in particolare quello che sottende la tecnologia digitale e Internet - raffrontandolo con quello occidentale, rispetto al quale risulta spesso radicalmente diverso. Nelle conclusioni viene riassunta la struttura dell'immaginario tecnologico Cinese, e ne viene brevemente tracciata la possibile influenza su alcuni campi di frontiera della tecnologia contemporanea, quali il controllo dell'inquinamento, la biotecnologia avanzata e l'intelligenza artificiale... Proponendo un percorso che combina fonti letterarie, storiche e informative con la ricerca empirica sul campo, il volume (che si situa nel campo a cavallo fra la sociologia della comunicazione, l'antropologia, gli studi asiatici e i Science and Technology Studies) costituisce la prima monografia in lingua italiana dedicata alla tecnologia cinese con questo tipo un approccio antropologico e questo livello di approfondimento del tema.
20,00

I percorsi del moderno. Società, istituzioni, cattolicesimo in Europa tra età moderna ed età contemporanea. Raccolta di scritti

di Mario Taccolini

Libro

editore: VITA E PENSIERO

anno edizione: 2019

pagine: 360

Il volume raccoglie alcuni preziosi scritti di Mario Taccolini, apprezzato storico dell'economia giunto ad assumere la presidenza della società scientifica di riferimento per la disciplina (la SISE, Società italiana degli storici economici). Si tratta di una selezione di saggi di meno agevole reperimento, ma tra i più efficaci dell'Autore, che rendono conto di una produzione scientifica vasta ed eclettica. In virtù della suddivisione tematica, vengono individuate le aree di principale impegno scientifico dell'autore - dal locale al globale - con riferimento sia all'età moderna sia a quella contemporanea. Per ogni tema vengono inoltre presentati specifici elenchi delle pubblicazioni prodotte da Mario Taccolini nel corso della lunga carriera. L'impostazione dell'opera prevede inoltre l'intervento di alcuni autorevoli colleghi, noti studiosi della disciplina a livello nazionale e internazionale, con un breve saggio di apertura per ciascuna sezione.
35,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.