Vita e Pensiero

Parole per educare. Volume 1

Parole per educare. Volume 1

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 252

Le 'parole per educare', redatte da diversi tra i più autorevoli studiosi della pedagogia contemporanea, indicano altrettante chiavi di lettura teoriche - empiriche e operative - del dibattito delle scienze della formazione. Si tratta di 'nozioni percorso' che sollecitano i lettori a congiungere la ricchissima elaborazione culturale di Luigi Pati con il capitale accumulato dalla riflessione pedagogica e con le prospettive di sviluppo futuro. Con uno sguardo rivolto alla ricerca dei fondamenti e diretto a verificare la pratica educativa, nell'ampia e peculiare produzione dello studioso si rintraccia il superamento della descrizione fattuale in vista di percorsi impegnativi ma necessari alla comprensione multidimensionale del sapere pedagogico.
28,00
Parole per educare. Volume 2

Parole per educare. Volume 2

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 172

L'impegno scientifico e accademico del Professore Luigi Pati è profondamente legato al settore della pedagogia della famiglia. Egli ha saputo portare all'attenzione del mondo accademico ed educativo temi e problemi della vita familiare, costruendo con solidità epistemologica ed euristica un discorso pedagogico organico e dinamico. Il volume risponde all'intento di riprendere assi portanti del suo pensiero pedagogico e di rileggerli alla luce delle sfide attuali. Autorevoli colleghi hanno ripreso e accompagnato i principali filoni dell'attività di ricerca di Luigi Pati, condensandoli attorno ad alcune parole chiave, che permettono di interrogare la complessità dell'esperienza educativa familiare, aprendo prospettive di ricerca pedagogica.
22,00
Pomeriggio del cristianesimo. Il coraggio di cambiare

Pomeriggio del cristianesimo. Il coraggio di cambiare

di Halík Tomás

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 280

Pomeriggio come maturità, come periodo di consapevolezza e rinnovamento. Questo ha inteso Tomás Halík scegliendo il titolo del suo libro. Lo spunto gli è venuto dalla metafora che Carl Gustav Jung applica alle dinamiche della vita individuale: l'infanzia e la giovinezza corrispondono al mattino dell'esistenza in cui ciascuno costruisce i tratti fondamentali della propria personalità; poi sopraggiunge la crisi del mezzogiorno, la stanchezza e la perdita di energia per la vita, che però si trasforma in opportunità se si coglie la sfida di interrogare e accettare ciò che di sé si era trascurato o dimenticato. Si è allora pronti a percorrere la via del pomeriggio dell'esistenza, una discesa nell'intimo profondo che porta i frutti preziosi della maturità. Halík applica questa metafora alla storia del cristianesimo. Il mattino è l'epoca premoderna, con la costruzione delle strutture dottrinali e istituzionali. La crisi del mezzogiorno è rappresentata dalla modernità che, con la secolarizzazione e l'ateismo scientifico e ideologico, ha scosso le fondamenta tradizionali della Chiesa. Adesso l'era moderna ha iniziato il suo declino e per i cristiani è il momento di cogliere i segni dei tempi e riconoscere il kairos pomeridiano che viene loro incontro. Resistendo alla tentazione di dissolversi nell'indistinto pluralismo postmoderno e guardando oltre le pastoie dell'isolazionismo, un cristianesimo maturo sarà in grado di impegnarsi in un nuovo ecumenismo, in quella 'fratellanza universale' alla quale ci sollecita Francesco. E in questo senso Halík tratteggia delle linee prospettiche per una riforma della Chiesa che la veda interlocutore attento della cultura e della società del nostro tempo, come popolo di Dio in pellegrinaggio nella storia, scuola di sapienza cristiana, ospedale da campo in mezzo alla famiglia umana, luogo accogliente di accompagnamento spirituale e riconciliazione.
18,00
Agonie dell'impero. Il potere americano da Clinton a Biden

Agonie dell'impero. Il potere americano da Clinton a Biden

di Michael Cox

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 248

La sconfitta di Donald Trump nel novembre 2020, seguita dall'attacco al Congresso degli Stati Uniti il 6 gennaio 2021, ha rappresentato un punto di svolta nella storia della repubblica americana, divisa in patria e di fronte a un mondo scettico sulle sue pretese di essere la "nazione indispensabile" nella politica mondiale. Appare chiaro che i prossimi anni saranno quelli decisivi per gli Stati Uniti. Ma come si è giunti a questo punto? Michael Cox, uno dei principali studiosi di politica estera americana, delinea i modi in cui cinque presidenti americani molto diversi tra loro - Clinton, Bush, Obama, Trump e ora Biden - hanno affrontato la complessa eredità dei loro predecessori, occupandosi di problemi a lungo termine, nella gestione di un impero sotto stress crescente. Si definisce così un quadro per rileggere la politica estera degli Stati Uniti dalla fine della Guerra Fredda a oggi, dal post-comunismo all'era del terrorismo (Clinton e Bush jr), da un "post-american world" all'era del populismo (Obama e Trump), fino alla confusa epoca attuale, dove quel che peserà di più, secondo Cox, sarà la capacità di ricostruire un'unità del Paese. Il tutto senza mai perdere di vista una domanda fondamentale: l'America può continuare a essere una superpotenza mondiale o sta affrontando un declino senza ritorno?
22,00
Analisi di casi attraverso i primi colloqui psicologici

Analisi di casi attraverso i primi colloqui psicologici

di Emanuela Saita

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 144

Il quadro concettuale del volume sostiene un'idea di lavoro psicologico in cui è cruciale la fase iniziale di costruzione della domanda. Tale lavoro preliminare si realizza attraverso un metodo orientato ad attribuire un nuovo significato alla richiesta portata al professionista, così da far emergere i bisogni più profondi e urgenti che vi sono sottesi. Sebbene questa richiesta si possa rintracciare in ambiti anche molto differenti tra loro - il contesto clinico di una sofferenza individuale, ma anche ambiti familiari e comunitari, così come ambienti di lavoro - è possibile cogliere dietro ad essa un bisogno urgente (non necessariamente consapevole) che spinge a rivolgersi allo psicologo. È proprio il lavoro condiviso di "disvelamento" di questo bisogno tra professionista e portatore della richiesta a costituire l'obiettivo del lavoro di costruzione della domanda. Partendo dunque dal presupposto che questa costruzione sia un processo che richiede uno specifico lavoro psicologico e uno spazio-tempo dedicato per essere attuata, sono presentati differenti casi con l'intento di evidenziare ciò che caratterizza la fase preliminare del lavoro psicologico, che consiste appunto nell'analisi della richiesta stessa. Grazie a questa ampia articolazione di casi, il volume si rivolge sia agli studenti che intendono acquisire maggiori competenze in merito al processo di analisi della domanda, sia agli psicologi, motivati a espandere il proprio orizzonte esperienziale attraverso il confronto con situazioni molteplici e variegate.
18,00
La distanza democratica. Corpi intermedi e rappresentanza politica

La distanza democratica. Corpi intermedi e rappresentanza politica

di Antonio Campati

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 176

Nel costante dibattito sulle trasformazioni della democrazia, riemerge spesso la tentazione di dare forma a un nuovo modello di organizzazione del potere che faccia a meno delle mediazioni, così da consentire a ogni cittadino di essere direttamente in contatto con il decisore politico. Questo libro cerca di discutere problematicamente tale ipotesi, sottolineando come la distanza tra rappresentanti e rappresentati sia un elemento indispensabile per il funzionamento della democrazia. L'obiettivo principale è infatti quello di riportare l'attenzione della teoria politica sull'area intermedia tra chi governa e chi è governato, a partire da una ricostruzione del tortuoso percorso di sviluppo e di legittimazione dei corpi intermedi e dalla discussione delle principali teorie della mediazione (e della disintermediazione). Uno spazio particolare verrà riservato alla «democrazia immediata»: un'espressione usata in tempi recenti per indicare un modello politico fortemente influenzato dai processi di disintermediazione che, in verità, ha una lunga storia alle spalle, intrecciata con i processi di sviluppo della democrazia rappresentativa.
18,00
Il lungo cammino verso la dignità. Un'inchiesta sociale sulle lavoratrici e i lavoratori domestici in Italia

Il lungo cammino verso la dignità. Un'inchiesta sociale sulle lavoratrici e i lavoratori domestici in Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 137

Qual è la condizione delle lavoratrici e dei lavoratori domestici? In che misura il loro vissuto, il loro rapporto con il mercato del lavoro, ci racconta qualcosa di significativo sul "posto" che occupano i ceti popolari in Italia? Il volume cerca di rispondere a queste domande attraverso una vasta inchiesta finanziata dalla Fondazione Padre Erminio Crippa e realizzata in collaborazione con la Federcolf. Dopo aver messo a fuoco i principali aspetti teorico-metodologici e giuridici del fenomeno, il libro presenta i risultati di un'indagine quantitativa e di una qualitativa, condotte in maniera integrata su un vasto campione di lavoratrici e lavoratori domestici. Soggetti tradizionalmente svalutati nella storia sociale dell'Occidente, essi, come dimostrano i nostri dati, sono oggi definiti da una condizione profondamente ambivalente: da una parte precarietà, sfruttamento e lavoro nero fanno ancora largamente parte della loro esperienza professionale; dall'altra, si stanno affermando in maniera sempre più forte vasti processi di emancipazione, presa di coscienza e acquisizione effettiva di nuovi diritti che disegnano scenari sinora inediti per questa categoria di lavoratrici e lavoratori. Il lungo cammino verso la dignità che stanno percorrendo ci riconsegna quindi tutta l'importanza che il nodo lavoro-diritti assume per il miglioramento delle condizioni e del riconoscimento sociale dei ceti popolari italiani.
16,00
Per una migliore integrazione. Scuola, salute e politica a fronte dell'immigrazione

Per una migliore integrazione. Scuola, salute e politica a fronte dell'immigrazione

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 160

I fenomeni migratori rappresentano una delle principali sfide per l'Italia e gli altri paesi europei. La stessa tenuta dell'Unione Europea dipende dalla capacità di offrire risposte coordinate al problema, coniugando l'obiettivo di accogliere e integrare i migranti con l'esigenza di interventi economicamente efficienti. Negli ultimi anni i fenomeni migratori sono stati al centro della ricerca socio-economica, ma spesso il necessario tecnicismo della disciplina ha confinato i risultati delle ricerche all'interno di un ristretto gruppo di addetti ai lavori, mentre è fondamentale che le implicazioni di policy di questi risultati siano comunicate alla collettività. Prendendo le mosse da un progetto strategico dell'Università Cattolica, questo volume riporta in modo accessibile anche a un pubblico di non esperti i risultati di ricerche svolte da componenti del Dipartimento di Economia e finanza nel campo dell'analisi economica delle migrazioni, in settori e temi chiave della società, quali la scuola, la sanità e la politica. I saggi che compongono il libro costituiscono una base importante, scientificamente fondata, per un'analisi dei rapporti tra immigrazione e alcune istituzioni centrali della società italiana. È opportuno che su queste relazioni si interroghino gli attori sociali e le forze politiche e sindacali. Una migliore integrazione non è solo un'esigenza di carattere etico e sociale, è una precondizione per garantire una maggiore crescita futura del paese.
18,00
Lo Stato della democrazia repubblicana. Elementi di diritto pubblico

Lo Stato della democrazia repubblicana. Elementi di diritto pubblico

di Alberto Fossati

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 176

Il libro vuole essere lo strumento per un approccio alla Costituzione e ai temi dello Stato, del potere e dei diritti, attraverso la lettura di concetti e fenomeni chiave: democrazia, principio personalista, principio pluralista, sussidiarietà, laicità. Il lettore è invitato a soffermarsi su ognuno di essi, riflettere, farne propria l'essenza e poi proseguire secondo un percorso lineare, consequenziale. Nella struttura si nota la scelta dell'autore per la proposta prima dei principi e dei diritti dell'uomo e poi dell'apparato pubblico che risulta anche perciò subito consegnato alla sua natura servente rispetto alla comunità.
16,00
Superare le crisi. Strategie di crescita e resilienza

Superare le crisi. Strategie di crescita e resilienza

di Donatella Depperu

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 176

La vita delle aziende che crescono e sopravvivono con successo ai cambiamenti è un importante esempio di quello che oggi si definisce resilienza. Studiare aziende resilienti ci aiuta a capire quali strategie realizzare per superare momenti difficili, identificare situazioni potenzialmente critiche, alimentare l'ottimismo e la passione di chi vorrebbe avviare un progetto imprenditoriale. Il focus di questo volume è sulle aziende che operano in settori basati sulla creatività, importanti perché diffondono nel mondo la qualità, l'immagine, l'eccellenza italiana. Sulla base della più recente letteratura di strategia e management sul tema, si fa il punto sulle questioni legate alla loro crescita e resilienza, per poi approfondire temi di particolare rilevanza e attualità, quali l'innovazione e le strategie ESG. I contributi di ricerca richiamati sono integrati con lo studio di quattro aziende: Fratelli Rossetti, Gruppo Zanellato, Mantero Seta, Save The Duck. Il libro è diviso in tre parti. Nella prima si introducono concetti, modelli e teorie su strategie di crescita e resilienza. La seconda si focalizza su storia, fasi di sviluppo, momenti di crisi e di ripresa delle quattro aziende analizzate. Infine, nella terza, con ulteriori chiavi di lettura si tratta di innovazione, specificità delle aziende familiari, strategie ESG nei settori basati sulla creatività.
18,00
Le exterae gentes in Valerio Massimo

Le exterae gentes in Valerio Massimo

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 288

Negli ultimi vent'anni la ricerca sulla figura di Valerio Massimo e sulla sua principale opera storica, Factorum et dictorum memorabilium libri, ha dato numerosi frutti nello studio della sua posizione all'interno del percorso che portò la società e la cultura romana dalla tarda repubblica all'Impero. Questo volume, attraverso i contributi di diversi esperti di storia greca, si concentra su un ambito ancora non esplorato dell'opera di Valerio Massimo: il rapporto con l'altro, con quelle exterae gentes, a cui egli dedicò significative sezioni della sua opera. Egli raccolse infatti esempi di virtù o di vizi (secondo il principio che la storiografia dovesse avere una finalità pedagogica nei confronti dei lettori) non solo dalla storia del popolo romano, ma anche dei popoli greci, macedoni, asiatici, cartaginesi. Dai tiranni greci di età arcaica e classica alle guerre persiane, dalle imprese di Alessandro Magno a quelle di Annibale, Valerio Massimo scelse personaggi ed eventi memorabili da tramandare all'insegna di un universalismo etico che corrispondeva all'universalismo politico dell'impero romano. A questo volume hanno collaborato: Cinzia Bearzot, Stefania De Vido, Alessandro Galimberti, Francesca Gazzano, Laura Giovanelli, Franca Landucci, Maria Chiara Mazzotta, Roberto Nicolai, Paolo A. Tuci, Giuseppe Zecchini.
28,00
Fateci domande intelligenti. Adolescenti e adulti alla ricerca di prossimità nelle valli e dolomiti friulane

Fateci domande intelligenti. Adolescenti e adulti alla ricerca di prossimità nelle valli e dolomiti friulane

di Dario Donei, Elena Marta

Libro: Copertina morbida

editore: Vita e Pensiero

anno edizione: 2022

pagine: 208

Gli adolescenti e gli adulti del nuovo millennio sperimentano, per motivi diversi, una condizione inedita di incertezza che si riflette nelle relazioni e si palesa soprattutto nei contesti educativi (famiglia, scuola, parrocchia, vita sociale...). Trovare una "bussola" per orientarsi è una sfida che chiede sia agli uni sia agli altri di cercarsi, trovarsi e comprendersi. Dalla consapevolezza che è compito di tutta la comunità nelle sue molteplici ramificazioni sostenere questa sfida è nata l'iniziativa di ricerca-azione partecipata raccontata nel volume, che ha coinvolto il Tavolo Educativo Don Milani, i Servizi Sociali che operano nel territorio delle Valli e Dolomiti friulane e l'Osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo. Il progetto si è avvalso della metodologia già utilizzata per la ricerca nazionale dell'Osservatorio Giovani al fine di dar voce agli adolescenti, avviare uno scambio-confronto con gli adulti e promuovere un'autentica "generatività sociale".
17,00