Voland

I leopardi di Kafka

di Moacyr Scliar

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2006

pagine: 91

Benjamin, giovane ebreo russo, nel 1916 parte dal suo villaggio per compiere, su incarico di Trotzkij, una missione a Praga. Perde però le istruzioni e, sforzandosi di ricostruirle a memoria, si ritrova per errore a casa di Franz Kafka il quale, scambiandolo per l'editore di una rivista letteraria, gli affida un breve manoscritto. Tra equivoci e peripezie l'azione si sposta nel Brasile del colpo di stato del '64 dove l'inedito di Kafka, considerato un messaggio in codice di inaudita gravità, contribuirà a salvare una vita... Riunioni segrete, intrighi e tentativi di decifrazione per una storia tragicomica sui temi dell'identità ebraica, dello sradicamento e della militanza politica.
11,00

La paura degli animali

di Enrique Serna

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2006

pagine: 265

Per riuscire a mantenere la famiglia Evaristo Reyes si è arruolato nella Judicial, la corrotta polizia investigativa messicana. Pur senza sporcarsi le mani di sangue, con i suoi servigi copre le malefatte del comandante Maytorena, cocainomane con la passione per i travestiti. Quando rischia di essere coinvolto nell'omicidio di un giornalista, ha uno scatto d'orgoglio e decide di scoprire la verità. Le indagini lo conducono negli ambienti dell'editoria frequentati dalla vittima, dove perderà le ultime illusioni scoprendo che l'ipocrisia e la corruzione non imperano solo nella polizia. Finito in carcere a scontare una condanna per omicidi che non ha commesso, Evaristo scrive un libro che avrà enorme successo e scatenerà l'invidia del vero assassino. Un romanzo dall'ironia corrosiva e delirante...
14,00

Arpagoniana

di Konstantin Vaginov

Libro

editore: Voland

anno edizione: 2006

pagine: 176

Poeta e narratore di Oberju, l'ultimo movimento dell'avanguardia sovietica, Konstantin Vaginov descrive il mondo grottesco dei bassifondi della Leningrado postrivoluzionaria. Mentre comincia l'epopea dei piani quinquennali staliniani, per le vie di una città diventata spettrale si aggirano le ultime incarnazioni dell' "uomo superfluo", che non sa agire nella realtà e si rifugia dunque nel sogno. Incapaci di inserirsi nel mondo nuovo, i personaggi di Vaginov cercano sollievo trasformandosi in ubriaconi, commercianti di cianfrusaglie, collezionisti di sogni, aggrappandosi agli ultimi reperti del mondo vecchio, destinato a sgretolarsi senza ritorno. Scritto nel 1934, "Arpagoniana" è insieme il canto di addio a un passato perduto senza speranza e l'inquietante premonizione di un futuro che minaccia di tradire tutte le promesse.
8,00

Come diventare un malato di mente

di José L. Pio Abreu

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2005

pagine: 173

Tutti abbiamo il diritto di essere un po' fobici o paranoici, leggermente ossessivi, istrionici o schizoidi: ecco un perfetto manuale per chi abbia intenzione di iniziare una carriera come malato di mente. Partendo dalle sei classificazioni proposte dalle istituzioni psichiatriche statunitensi, J. L. Pio Abreu fornisce al lettore una serie di consigli pratici, con rigore medico-scientifico e al tempo stesso con ironia e senso del paradosso.
13,00

Franziska Linkerhand

di Brigitte Reimann

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2005

pagine: 544

La storia della Germania nell'immediato dopoguerra raccontata attraverso la vita e i ricordi di Franziska: prima bambina ribelle che costruisce castelli di sabbia, poi donna irrequieta costretta a scontrarsi con le complicazioni di un ambiente ostile e con il cinismo di un amore difficile. Franziska, giovane architetto, ha rinunciato a una vita e a una carriera "tranquille" per partecipare, dopo la guerra, alla ricostruzione di Neustadt (Germania dell'Est). La città, definita da un anziano collega della giovane "un fallimento dell'architettura", diventa per Franziska l'occasione di una sfida: imporre, a dispetto della burocrazia e delle pressioni economiche, una visione "umanitaria" dell'architettura.
25,00

Mai più nero

di George S. Schuyler

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2005

pagine: 187

Lo scienziato afroamericano Junius Crookman scopre il modo di trasformare gli uomini neri in bianchi. L'impenitente donnaiolo Max Disher, dopo essersi sottoposto al bizzarro trattamento, cambia nome, si trasferisce ad Atlanta, entra nell'organizzazione razzista dei Cavalieri di Nordica e ne scala i vertici fino a sposare la figlia del reverendo Givens, capo dell'organizzazione. Una serie di colpi di scena rivelerà che più della metà dei presunti "bianchi" orgogliosi del loro sangue puro ha antenati di colore... Un romanzo di fantascienza razziale, pubblicato per la prima volta nel 1931 in America, che racconta con ironia e amarezza di una nazione ossessionata dal colore della pelle.
12,00

Io, la rivoluzione e il babbo. Diario del sessantotto

di Daniele Cini

Libro

editore: Voland

anno edizione: 2004

pagine: 216

Il diario degli avvenimenti di quell'anno, redatto da un tredicenne figlio della borghesia di sinistra. Dalle manifestazioni dell'aprile al dicembre 1968, un adolescente racconta la sua crescita, politica e non. Il libro è corredato da numerose immagini e accompagnato da un cd con alcune delle canzoni dell'epoca, una sorta di leitmotiv di una generazione.
16,00

Dizionario dei nomi propri

di Amélie Nothomb

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2004

pagine: 160

Se il nome di una persona ne influenza il destino, allora quello della piccola Plectrude non potrà che essere straordinario. Nata in prigione da un'uxoricida, allevata dopo il suicidio della madre da una zia che la preferisce alle sue stesse figlie, sembra destinata a un futuro prodigioso. Misteriosa ed enigmatica come una dea, bella come una principessa delle fiabe, sicura come una creatura di intelligenza superiore, inizia la sua vita a passo di danza, inconsapevolmente avvolta dall'ombra del suo passato tragico e violento. Armata di una volontà di ferro, diventa una promettente ballerina. Poi, la caduta. Un rovinoso incidente le impedisce per sempre di danzare. Ma la vita ha in serbo altre sorprese per lei.
13,00

Cosmetica del nemico

di Amélie Nothomb

Libro

editore: Voland

anno edizione: 2003

pagine: 112

Tutto comincia nella sala d'attesa di un aeroporto. Non poteva essere altri che lui, una vittima perfetta. È stato sufficiente parlargli. E aspettare che la trappola scattasse. Tutto finisce nella sala d'attesa di un aeroporto. Va detto comunque che il caso non esiste. Un giallo? Forse. Certamente la doppiezza dell'uomo, la crudeltà, la bellezza e la bruttezza.
11,00

Viaggio di una parigina a Lhasa

di Alexandra David-Néel

Libro

editore: Voland

anno edizione: 2003

pagine: 240

Il peregrinare, divenuto leggendario, della viaggiatrice che, negli anni Venti, attraverso la Cina e l'India, affronta incidenti, fa scoperte inattese, elude trappole e, travestita da mendicante, arriva finalmente alla città proibita di Lhasa, prima europea che vi mette piede.
13,00

Il casualitico

di Claudio Scaringella

Libro: Libro in brossura

editore: Voland

anno edizione: 2003

pagine: 176

Pagine di autori noti e meno noti segnano il percorso culturale di un artista. Il suo suggestivo mondo pittorico, espresso in tavole a colori, viene generato (e accompagnato) da testi di Fernando Pessoa (passi tratti da Il libro dell'inquietudine), Amélie Nothomb (alcuni brevissimi inediti), Valentino Zaichen, Renzo Paris, Francesco Moschini, Carlo Bordini, Franco Purini, Julja Kisina. Architetto, nato a Roma nel 1949, Scaringella ha partecipato a esperienze di importanti studi professionali di architettura, soprattutto a Roma. Il libro sarà legato a una mostra, che l'autore terrà a Roma nell'ottobre del 2003.
15,00

Pioggia sottile

di Elena Boc'orisvili

Libro: Copertina morbida

editore: Voland

anno edizione: 2002

pagine: 96

In un arco di tempo che va dall'annessione della Georgia all'Unione Sovietica nel 1921 fino ai conflitti armati che hanno insanguinato il paese agli inizi degli anni '90, si snoda la storia della famiglia Areshidze, scampolo di umanità nell'orrore della guerra. In una terra senza pace, legata a tradizioni ataviche, che prevedono un mondo esclusivamente al maschile, Nonno, Padre e Figlio portano tutti e tre lo stesso nome, Giorgi. Un romanzo che narra, attraverso questa saga familiare, il destino di tutto un popolo.
9,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.