Collana Narrativa non fiction - Ultime novità

Giunti Editore: Narrativa non fiction

La libraia tascabile. Come incontrare il libro giusto e vivere felici (o avere subito voglia di leggerne un altro!)

di Cristina Di Canio

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 192

Una mattina d'autunno, in libreria arriva la mail di Alberto, un anziano cliente, con dentro l'identikit di una donna: "Non so niente di lei, se non che porta una borsa molto grande, verde acqua, in cui rifugia gli occhi e le mani quando qualcuno la guarda. Cerca qualcosa e non lo trova mai, secondo me fa solo finta, per non incrociare lo sguardo degli altri...". Alberto sa che Cristina, la sua libraia, saprà trovare il libro giusto per questa donna schiva. E sa che quel libro, come una mano tesa, aprirà la porta a un incontro. Le librerie sono posti così: che a tintinnare sia la porta d'ingresso o la notifica di un messaggio dei lettori, da lì passano i fili di molte vite che intessono con i libri la tela invisibile di nuove storie. Tutto questo però non sarebbe possibile senza il quotidiano impegno di fare la spola con i grossisti, alzare la serranda, aprire scatole, spolverare copertine, gestire fatture e resi... Ci sarebbe da scoraggiarsi, ma la protagonista di queste pagine non aspira a essere una libraia qualunque, lei desidera farsi "libraia tascabile": sa bene di non poter tenere nel suo piccolo negozio tutti i libri che vorrebbe, di non conoscere tutta la letteratura del mondo, ma vorrebbe poter scivolare nelle tasche dei suoi lettori come una di quelle edizioni economiche che, da ragazzi, ci hanno fatto innamorare per la prima volta. Perché un buon libraio è una creatura straordinaria, che sa far tornare i conti e organizzare eventi, che si sente parte di una grande rete fatta di persone e per questo non teme le nuove possibilità offerte dal web, che - soprattutto - legge instancabilmente i libri e gli animi di coloro che li cercano. In queste pagine la libraia tascabile ci racconta i suoi incontri, ci svela che cosa accade quando la serranda si abbassa, ci contagia con la sua incrollabile fiducia nel potere trasformativo delle parole.
16,00

Dove canta il leopardo delle nevi. Reportage sui sentieri dell'anima, dagli abissi dell'Afghanistan alle vertigini del Tibet

di Claudio K. Gallone

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 312

Una storia, autentica e autobiografica, che narra il processo di trasformazione interiore di un fotoreporter tra guerre, missioni umanitarie, terremoti, camere operatorie, terroristi e guru. In compagnia della sua inseparabile Leica, l'Autore attraversa l'Afghanistan, la Somalia, lo Yemen, il Pakistan, il Mozambico, il Sudan e il Tibet. A Kabul incontra Monica, medico anestesista, durante la missione internazionale di un team di chirurghi plastici che ricostruiscono i volti dei bambini sfigurati. L'attentato al Cure International Hospital segna l'inizio di una storia dove psicologia, avventura, filosofia e amore si intrecciano in un coacervo di emozioni. L'Autore e Monica hanno vissuto entrambi l'esperienza di un abbandono che ne ha segnato l'esistenza. Dalla rinuncia dei loro sogni, imparano a conoscere sé stessi, incontrando la straordinaria autenticità della vita nel "qui e ora".
16,00

La forza tranquilla. Lezioni sul combattere

di Federico Tisi

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 264

Le arti del combattimento hanno fatto parte del bagaglio formativo di ogni uomo perlomeno fino a tutto il diciannovesimo secolo, pensate soltanto alla scherma: i duelli alla spada e alla sciabola sono stati fatti fino agli anni Trenta del Novecento. E stiamo parlando soprattutto degli appartenenti alle classi più elevate della società: nel mondo antico combattevano soprattutto i cittadini più abbienti, coloro che potevano pagarsi un'armatura, nel Medio Evo soltanto i nobili potevano addestrarsi per diventare cavalieri e in epoche più recenti soltanto i ricchi potevano pagarsi le lezioni di scherma. Solo la contemporaneità ha reso non necessarie certe competenze che, per secoli e secoli, servivano a un fine piuttosto importante: salvarsi la vita. Che senso ha oggi voler imparare a combattere? Il libro di Federico Tisi non è un manuale tecnico, non si inserisce nell'infinita bibliografia della manualistica marziale. Questo scritto affascinante e sapienziale è tutta un'altra cosa. È un testo che ci insegna che cosa significa provare paura e come si gestiscono, come si controllano le tensioni, le ansie, l'angoscia di doversi confrontare con un altro essere umano che vuole aggredirci. Che cos'è l'aggressività? Che cos'è la violenza? Come ci si confronta con le pulsioni più istintive? È uno scritto che ci mostra come aver il controllo sul nostro corpo e, eventualmente, su quello di un altro, è una lettura che ci apre ai segreti di un mondo per certi versi inquietante, ma che ha radice profonde nel nostro essere più ancestrale. Un libro che smitizza molti luoghi comuni sulle arti marziali e sugli sport da combattimento, un'opera che ha pochi equivalenti nella bibliografia su questo tema, perché non è un manuale tecnico, ma un testo sapienziale, un libro importante per capire qualcosa di noi stessi con la quale o non ci siamo mai confrontati o lo abbiamo fatto in maniera sbagliata.
16,00

Leggere nel cuore. I segreti di un curandero

di Massimo Maggiari

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 216

Massimo Maggiari si è addentrato nel deserto del Messico settentrionale per incontrare Don Mateus, un curandero famoso che abita in un villaggio della Sierra a più di duemila metri. Il primo particolare incredibile è che Don Mateus è italiano. Partito dal nostro Paese diciottenne, agli inizi degli anni Ottanta, decide di fermarsi lassù per imparare, da un maestro locale disposto a fargli da guida, l'antica arte di curare anima e corpo assieme allo spirito. Dato per scomparso dall'ambasciata italiana, don Mateus si addestra per anni nel deserto. In quei luoghi sperduti, affollati solo di rovine spagnole e sacralità Huichol - il popolo di nativi della Sierra Madre che come i Tarahumara utilizzano nelle loro feste sacre il peyote, un cactus allucinogeno - don Mateus trova qualcosa di unico e di prezioso: la chiamata a quei segreti che possono essere utilizzati per fare del bene al prossimo, ovvero l'arte del curandero. Leggere nel cuore richiede tempo e pazienza, è un apprendistato lungo e tortuoso. Dopo tre anni di visite, pellegrinaggi e interviste a Don Mateus, il libro offre degli insegnamenti e una visione del vivere che ognuno di noi può accogliere nel proprio santuario interiore. È un percorso affascinante in grado di aprire squarci su pratiche che possono fare molto bene anche, e soprattutto, alle donne e agli uomini che vivono una realtà così diversa come la nostra. Lo stesso Don Mateus sostiene: "Vale la pena mettere in pratica questi insegnamenti, non ti sentirai più solo".
16,00

Tieni il tuo sogno seduto accanto a te

di Duncan Okeh, Maria Paola Colombo

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2020

pagine: 264

«Mia madre si chiamava Sabina e mi ha partorito durante la stagione delle piogge. E poiché sono entrato nel mondo mentre pioveva, il mio secondo nome è Okoth che significa Pioggia»: quando Duncan inizia il suo racconto, molte primavere sono trascorse da quel giorno, e lui è lontano dal villaggio nella savana del Kenya, da sua madre scomparsa troppo presto, dalle sorelle che ha lasciato laggiù, dal fratello che lo ha portato nella immensa capitale e non ha voluto proteggerlo. Lontanissimo dai cumuli di immondizia che sono stati il suo mezzo di sopravvivenza, dai ragazzi con i quali ha diviso la vita di strada e anche dalla scuola, a cui si è affidato in cerca di salvezza. Ora è nel luogo più impensabile dove il destino potesse condurlo: a Pollenzo, all'"Università di scienze gastronomiche", dove ragazzi di tutto il mondo arrivano per imparare l'arte del cibo. A condurlo fino a lì è stata la sua straordinaria tenacia ma anche un incontro: quello con Eugenio, un italiano arrivato in Kenya per conoscere la sua figlia adottiva; Duncan ed Eugenio hanno iniziato a comunicare attraverso i frutti della terra, coltivati dai ragazzi della scuola di papà Moses che per anni è stata la famiglia di Duncan, e la loro amicizia è stata a sua volta come un seme, destinata a germogliare nel tempo. Il filo del racconto dipanato con sapienza da Maria Paola Colombo è fatto di parole: quelle che Duncan ha cercato, una dopo l'altra, per raccontarsi; quelle delle lettere che per anni hanno viaggiato tra la scuola di papà Moses e l'Italia; quelle di Carlo Petrini che a Duncan raccomanda di tenere il suo sogno sempre vicino, alla invisibile tavola dove si gioca il senso della vita. La storia di questo ragazzino, cresciuto mangiando rifiuti e approdato dove si studia come moltiplicare il buon cibo perché nutra tutto il pianeta, racconta un futuro possibile che tutti noi possiamo contribuire a costruire, ogni giorno.
17,00

Esther. Il mondo si cambia un cuore alla volta

Libro: Copertina rigida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2016

pagine: 224

Una storia vera, allegra e commovente che celebra l'amore per la vita in tutte le sue forme, il rispetto per la diversità e la forza di combattere ogni avversità. Quando Steve e Derek adottano Esther, maialina nana dallo sguardo spaccacuore, non hanno idea del guaio in cui si stanno cacciando. Sarà il veterinario a tramortirli durante la prima visita di controllo, rivelando che Esther non è affatto nana: è un bel cucciolo di scrofa da allevamento che presto peserà tre quintali. Troppo tardi. L'umido naso della maialina li ha conquistati. Rimane solo da scoprire come fare famiglia con un suino gigante, due cani e due gatti in una villetta a schiera di città... Dopo aver trasformato la taverna in porcile, aver eliminato (a fatica) il bacon dalla dieta, aver creato un profilo Facebook per cercare il conforto degli amici e molto, molto altro, Steve e Derek cominciano a sognare una vera fattoria, dove far crescere Esther e prendersi cura di tanti altri animali in pericolo. Vogliono vivere felici tra molte zampe riconoscenti e diffondere la loro dieta rigorosamente "Esther approved": senza carne né derivati animali, ma piena di amore e di tenerezza. Certo, l'impresa è un po' folle. Ma quale storia d'amore non lo è?
14,90

Da oggi voglio essere felice

di Valeria Benatti

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2020

pagine: 240

Quando Nino arriva in comunità ha lo sguardo smarrito di un bambino di cinque anni che non capisce perché quella mattina, all'asilo, sia stato prelevato da un gruppo di sconosciuti invece che dalla sua mamma. Quella mamma che arriva sempre tardi, è spesso nervosa e lo fa vivere in un'enorme casa occupata piena di gente strana come lei. Però è l'unica mamma che Nino abbia mai conosciuto e non può certo lasciarla sola: Gianna ha bisogno di lui. Ma a poco a poco, la vita serena in comunità insieme agli altri bambini, la dolcezza degli educatori e dei volontari, la sicurezza della routine gli fanno temere il momento in cui dovrà rivederla. Lo riconoscerà, adesso che è così pulito, ben vestito e pettinato? Sarà arrabbiata con lui per essere stata abbandonata? Comincerà a urlargli contro come al solito? Il senso di colpa e l'ansia crescono ancora quando Nino scopre che c'è una famiglia che vorrebbe accogliere proprio lui: una mamma, un papà, una sorellina e perfino un cane, che vivono in una bella casa e fanno le vacanze in camper. Davvero può fare questo a Gianna, lasciandola sola al suo destino? Un romanzo sul tema dei bambini in affido: un mondo così vicino a noi, di cui sappiamo così poco.
16,00

Al canto delle balene. Storie di esploratori, cacciatori e sciamani inuit

di Massimo Maggiari

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2018

pagine: 240

Esiste un posto, nel cuore dell'Artico, dominato dal biancore delle banchise. Un luogo incontaminato, regno di balene e orsi bianchi. È qui, con una prosa spesso pervasa di lirismo, che ci accompagna Massimo Maggiari, da anni protagonista di viaggi in queste terre. Attraverso i racconti diretti dei cacciatori da lui incontrati, l'autore ci spiega il vero significato della caccia alla balena tutt'oggi praticata dal popolo degli inuit: un'usanza che affonda le sue radici nella partecipazione dell'uomo al tutto, nel rispetto assoluto del mondo animale e preceduta da una serie di riti tesi a propiziare il sacrificio spontaneo della balena, l'animale sacro nel cui occhio ogni essere umano si specchia in un incontro empatico ed emozionante. Lo sciamanesimo appare in quest'opera nella sua dimensione più pura: lo strumento necessario all'uomo per sperimentare la fusione con il mondo animale. Mentre la Terra è sempre più minacciata dalla catastrofe ecologica, questo libro ci invita a viaggiare, lasciandosi cullare dal canto degli antichi inuit e dalla poesia ispirata dell'autore stesso, in un mondo intriso di miti affascinanti e ancora in contatto con la sua anima più profonda.
16,00

Correre nel nulla. Le sfide, le emozioni, le paure e le lezioni di vita che ho imparato dal deserto, proprio là dove la vita sembra non esserci

di Giuliano Pugolotti

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2018

pagine: 252

Che cosa vuol dire correre nel perfetto nulla? Fino a che punto possono arrivare le capacità fisiche e mentali dell'uomo? Che cosa possiamo imparare dai popoli del deserto? Dalla sua prima partenza al via della 100 km del Sahara senza nessuna preparazione specifica, alle tante competizioni organizzate fino alla scelta di affrontare le traversate in solitaria, l'ultrarunner Giuliano Pugolotti racconta la sua esperienza di corsa estrema nei deserti di tutto il globo. Affidandosi al gesto primordiale della corsa percorre territori sconfinati, incontra nuove culture, conosce l'inaspettata accoglienza e umanità di popoli sperduti (i tuareg, i beduini egiziani, gli Uiguri dei monti Altaj), impara a razionare il cibo, a vivere in tenda e a dormire sulla sabbia, a comunicare anche senza sapere la lingua del luogo, a gestire con parsimonia ogni grammo delle proprie energie, ma soprattutto a spingere corpo e mente al di là di ogni confine immaginabile. Oltre il dolore, oltre la fatica e la fame più nera, un'esplorazione di infiniti spazi lontani che - dal Tadrart Acacus del Sahara libico al Wadi Rum in Giordania, passando per gli altopiani d'Islanda e le altezze del Pamir per arrivare all'inferno del Dasht-i Lut in Iran e la steppa degli immensi deserti asiatici - è prima di tutto un viaggio all'interno di se stessi. Tra tempeste di sabbia, frasi fulminanti e sentenze sapienziali che nascono durante il riposo su una duna a contemplare l'alba, pasti liofilizzati, cadute, continue sferzate del vento e sfide con avversari di ogni nazionalità, Giuliano Pugolotti ci costringe a vedere il nostro mondo, le nostre abitudini e le nostre paure con occhi diversi. E a scoprire che, per chi corre nel nulla, il deserto non è mai veramente tale.
16,00

Amando Pablo odiando Escobar

di Virginia Vallejo

Libro: Copertina rigida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2018

pagine: 480

2006. Un aereo della DEA trasferisce in tutta segretezza negli USA Virginia Vallejo, testimone chiave di due tra i più importanti processi politici della Colombia: l'omicidio di un candidato alla presidenza e l'attacco al Palazzo di Giustizia condotto dai narcos di Pablo Escobar che ha provocato un centinaio di vittime. E' il culmine di una storia iniziata molti anni prima, quando Virginia, la donna più contesa dai rotocalchi del paese, resta folgorata dal capo del cartello di Medellín: un uomo dal fascino magnetico, politico rampante, corruttore, assassino, amante appassionato che gode della fama di ''Robin Hood'' per le sue iniziative a beneficio dei derelitti delle bidonville. L'incontro con il Re della cocaina avvia il racconto di un amore fatale, di una sfrenata vertigine di ricchezza, violenza, perdizione che tiene avvinghiati due amanti clandestini negli anni di una guerra senza esclusione di colpi tra gli Stati Uniti, lo stato colombiano e i cartelli della cocaina. Virginia Vallejo ripercorre, alternando humour e lacerante rimpianto, la sua vita a fianco di un criminale perverso e carismatico che la colma di doni e la minaccia, le regala poesie di Pablo Neruda, ne fa la sua regina, esercita su di lei una sottile violenza psicologica, ne fa una complice degli inconfessabili intrecci tra politica e criminalità.
18,00

Love toys

di Valeria Benatti

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2017

pagine: 192

La storia di una donna che non si lascia abbattere dalla crisi e dal grigiore che la attorniano, e invece prende in mano la sua vita e la rigira come un calzino. Davanti alla muffa del suo matrimonio e alla cassa integrazione dell'azienda per cui lavora, Daphne decide di lanciarsi in un'impresa nuova e decisamente originale: vuole provare a vendere sex toys a domicilio, per riportare allegria e amore laddove è tutto spento. Comincia così la sua avventura rocambolesca, in cui la nostra eroina deve combattere contro pregiudizi e malelingue, paure ancestrali della sessualità e bigottismi ancora radicati. Ma la sua energia positiva, le sue vibrazioni innocenti, la sua carica esplosiva produrranno risultati impensabili in tutto il paese. E l'erotismo sano e ben vissuto diventerà il passe-partout per vincere la crisi e inaugurare una nuova era di benessere e godimento diffuso. Accanto a Daphne si muovono un marito/orso, una nonna avantissimo, un padre diacono timorato di Dio, una madre francese dimessa e snob, tante amiche dai caratteri diversi, e varie persone che grazie alla missione di Daphne scopriranno piaceri mai prima immaginati. (Adatto ad un pubblico adulto)
9,50

Il Che mio fratello

di Juan Martin Guevara, Armelle Vincent

Libro: Copertina rigida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2017

pagine: 288

A cinquant'anni dalla morte del "Che", Juan Martín Guevara ha trovato il coraggio di togliere dal piedistallo il fratello maggiore per restituirci il volto umano del mito dilagato nel mondo dopo il suo tragico assassinio in Bolivia il 9 ottobre 1967. Per riconciliarsi con un fratello adorato ma ingombrante, Juan Martín riannoda il filo dei ricordi e ci presenta il "Che" più intimo, assolutamente inedito, colui che Ernesto Guevara de la Serna è stato prima di diventare una leggenda: il bambino-adolescente che divora libri e gioca a rugby, il ragazzo tenero e cocciuto, lo studente di medicina che si laurea a tempo di record, il giovane timido e audace con la vocazione al comando, il viaggiatore curioso e instancabile ma sofferente d'asma, il figlio prediletto che scrive malinconiche lettere a casa mentre scopre povertà e ingiustizie dell'America latina. Tra divertenti aneddoti di vita quotidiana e inediti scorci di un ambiente familiare colto e anticonvenzionale nell'Argentina tra gli anni Trenta e Sessanta, Juan Martín Guevara compie un'intensa, e a tratti dolorosa, incursione nella propria storia privata, lontana e recente. Dove eccentrici personaggi si mescolano con gli eventi del Novecento e l'assenza del fratello maggiore si riverbera sui precari equilibri di una famiglia che potrà finalmente riabbracciare il combattente sulla sierra di Cuba all'indomani della vittoria della rivoluzione cubana. Un libro sulla forza irresistibile della nostalgia e sui valori umani, prima ancora che politici, del "Che".
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.