Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guida: Strumenti e ricerche

Formazione e performatività

di Francesco Garritano

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 122

Il volume apre a un'approfondita analisi circa il possibile connubio formazione-soggettivazione-decostruzione e alle ragioni che spingono a considerare come indiscutibile il contributo derivante dalle riflessioni offerte in più luoghi da Jacques Derrida e Michel Foucault alle teorie e pratiche educative. A partire dal confronto con l'orizzonte del non-ora e del differente, che traccia l'esistenza umana, la pedagogia deve misurarsi con la fine della propria immagine tradizionale e con la messa in crisi della categoria della trasmissione, scenario in cui ci si deve fare carico, con tutte le conseguenze, della finitezza e del travaglio del processo di emancipazione del soggetto, al punto che si potrebbe arrivare a pensare che ermeneutica del soggetto e decostruzione siano la formazione.
12,00

Etiche e filosofie della vita. Studi in onore di Giambattista Vaccaro

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 154

Come ripensare le fondamentali questioni etico-politiche nell'odierno panorama sociale e culturale, attraversato da lacerazioni e conflitti che si estendono al di là dei confini nazionali e sembrano presagire il crollo di antiche e consolidate istituzioni? Conserva la sua validità la questione del senso, con le sue implicazioni escatologiche e teologiche, laddove antiche e nuove divinità confliggono per arrogarsi il dominio dei mercati internazionali? Tali interrogativi, insieme a molti altri, hanno costituito, la trama delle appassionate ricerche condotte da Giambattista Vaccaro nell'arco della sua lunga carriera di studioso. A conclusione della sua attività di docenza nell'Università della Calabria, alcuni Colleghi hanno voluto dedicare il presente volume all'amico e allo studioso, ripensando alcune sue tematiche centrali o proponendo loro riflessioni e testimonianze.
14,00

L'autonomia della ragione. Matematica e critica dell'esperienza nel pensiero di Ernst Cassirer

di Luigi Laino

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 589

Il presente volume, che intende approfondire l'interpretazione di Ernst Cassirer della matematica e il suo significato speculativo, incrocia fra loro diverse tracce ermeneutiche: la storia della matematica, la disputa su Leibniz, cui hanno partecipato Russell e Couturat, la questione di uno hegelismo della «cattiva infinità», come opzione di fondo del sistema, e il problema dell'esternalità. In ultima analisi, è messa in discussione la validità trascendentale dell'approccio della teoria degli invarianti dell'esperienza.
22,00

«Der Sturm» (1910-1932). Rivista di letteratura, arte e musica dell'Espressionismo tedesco

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 236

Il volume propone una raccolta di studi intorno alla rivista «Der Sturm», organo fondamentale per la nascita e la diffusione dell'Espressionismo tedesco. Creata e diretta da Herwarth Walden, «Der Sturm» rappresentò uno dei più importanti manifesti dell'avanguardia tedesca ed europea di inizio Novecento e permise a numerosi artisti di partecipare alla costruzione progressiva di una nuova arte universale. Aderendo allo spirito della rivista, i saggi raccolti nel volume toccano svariati temi: dall'analisi della produzione letteraria all'indagine sulla genesi del termine 'espressionista' in ambito pittorico, da un approccio musicale-letterario del testo agli esperimenti lirico-linguistici dei protagonisti di un'era quanto mai feconda e affascinante, offrendo al lettore un approccio interdisciplinare innovativo e stimolante.
14,00

Il filo rosso. Dialoghi etico-politici col mio tempo

di Giovanni Mastroianni

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 1091

Il volume comprende una serie di dialoghi dell'autore con voci spesso lontane, ma ancora vive, da Vico a Marx, da Croce a Gramsci, da Labriola a Gentile, da Fiorentino ad Acri, da Dostoevskij e Solov'ëv a Warburg, Musil, Garin, Bachtin e tanti altri autori fondanti la modernità: voci degne di essere sempre ridiscusse, ripensate, che stimolano lo studioso del nostro tempo a dialogare, a sua volta, con i propri contemporanei. Una vasta, polimorfa costellazione di temi etico-politici costituisce il filo rosso che collega tra loro gli scritti di Giovanni Mastroianni: sprone a un riesame accurato, puntuale, di problemi mai risolti una volta per tutte; occasione di discussioni scientifiche, che investono l'immediatezza polemica dei nessi di cultura storica e azione politica responsabile. Rivisitazione sempre nuova, che una vita di studio e di insegnamento, intesa come impegno civile, lascia a sempre nuovi lettori, in una successione destinata a non esaurirsi.
30,00

Fisica e metafisica della luce in Leibniz. La realtà tra apparenze ottiche e scienza di visione

di Raffaele Cirino

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 157

Per tutto l'arco del XVII secolo l'ottica, e, più in generale, la scienza della visione, compresa l'anatomia dell'occhio, sono state oggetto di indagine dei maggiori scienziati del periodo: astronomi, fisici, matematici, filosofi e medici. Tra i tanti interessi speculativi perseguiti da Leibniz, l'analisi della propagazione della luce e degli strumenti ottici ad essa connessi risulta centrale per il suo intero sistema filosofico. Scopo del presente lavoro è il tentativo di riconsiderare, attraverso alcune sue opere di ottica e, soprattutto, mediante rapporti epistolari e personali con eminenti pensatori dell'epoca, diversi aspetti della sua metafisica monadologica sulla base di una essenziale ed indispensabile speculazione sulla rifrazione ottica del raggio luminoso.
12,00

Filosofia politica umanesimo in America Latina

di Pablo Guadarrama

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 214

Come scrive Ortega y Gasset, ogni vivere - e ogni filosofare - è convivere con una circunstancia. In questo volume, Pablo Guadarrama ricostruisce alcuni momenti fondamentali della storia filosofica e culturale latinoamericana a partire dalle risposte che missionari, intellettuali, militanti politici e filosofi hanno dato alle sfide imposte dalle circostanze in cui hanno pensato e agito. Il filo conduttore della ricostruzione è l'umanesimo. Umanesimo pratico perché mosso dal progetto di coniugare il compito dello storico con l'imperativo categorico di rovesciare - per usare le stesse parole di Marx - tutte le situazioni in cui l'uomo è un essere umiliato, assoggettato, abbandonato. Prefazione di Fortunato Cacciatore.
16,00

Costituenti al lavoro. Donne e Costituzione 1946-1947

di Fondazione Nilde Iotti

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 355

Questo libro è un album di famiglia, rievocato dalla Fondazione Iotti, costituita il 31 marzo 2011 con lo scopo principale di far vivere nella società di oggi, soprattutto fra i giovani, l'eleganza della politica e dei valori di libertà, solidarietà e giustizia sociale, così come sono stati e sono interpretati dalle donne e di cui Nilde lotti è stata protagonista eccellente, ma non solitaria. Un album che si apre con le Madri della nostra Repubblica. Donne che hanno combattuto contro il fascismo ed hanno partecipato alla costruzione della Repubblica italiana, donne che pur essendo orgogliosamente democristiane, o comuniste, o socialiste, o liberali, o dell'Uomo qualunque, hanno lavorato in modo unitario per dare alla nostra carta costituzionale dei principi fondamentali che ne fanno una delle più belle costituzioni europee. Non fu solo battaglia parlamentare, istituzionale e legislativa, fu innanzitutto battaglia sociale e culturale (in primo luogo per far ottenere il diritto di voto, attivo e passivo, alle donne) di riforma del costume e della cultura. Alle ventuno donne (su 556 eletti all'Assemblea Costituente) è dedicato questo volume dal quale risulta evidente un modo nuovo di intendere il lavoro e i rapporti politici e umani che quelle donne, seppur poche, vollero non solo come base del loro lavoro ma come lascito ereditario del futuro lavoro politico delle donne. La nuova coscienza di sé produsse materiale importante quanto a diritti, a lavoro e parità salariale, tutela sociale della maternità, e dei figli legittimi e illegittimi, promozione della conciliazione tra vita lavorativa e vita famigliare, democrazia paritaria, valore e innovazione della istruzione. Tutti temi su cui le donne si sono mosse lungo questi settanta anni di storia patria. II libro si articola in voci, una per ogni costituente, tendenti a mettere in rilievo la qualità e la quantità del lavoro svolto e in una seconda parte di riproduzione delle sedute di Commissione o di Aula che rendono bene il tipo di confronto, di rispetto e di forza che quelle se pur poche donne seppero ottenere da colleghi molto più autorevoli di quanto la loro giovane età e la novità della carica non consentisse loro.
20,00

Breve viaggio nell'inconscio freudiano

di Ivan Rotella, Ines Crispini

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2017

pagine: 160

I capitoli che compongono il presente volume rappresentano sei significative incursioni nel variegato arcipelago dell'opera di Freud, all'interno del suo laboratorio speculativo o, per dirla ancora con una metafora, sei passi nel "mistero" della psicoanalisi. Il filo di Arianna che consente ai due autori di penetrare e orientarsi nel problematico territorio del pensiero freudiano è costituito dal ripensamento critico di tre concetti chiave della teoria psicoanalitica: civiltà, coscienza morale e padre, con il precipuo intento di ricostruire, dall'interno degli stessi testi freudiani, il rapporto tra il pensiero di Freud e le sue fonti filosofiche. Centrale è in questa originale rilettura, la controversa questione dell'influenza che la tradizione filosofica avrebbe esercitato nella genesi di alcuni concetti essenziali della psicoanalisi. Di grande interesse è, peraltro, la discussione sulla "dissolvenza" del Super-io nella prospettiva della neuroetica, che lascia comunque aperte le questioni inerenti le deliberazioni etiche e le scelte morali.
14,00

Caro compagno. L'epistolario di Fausto Gullo

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2014

pagine: 420

La cura e la pubblicazione dell'epistolario di Fausto Gullo (1887-1974) riportano all'attenzione del pubblico italiano la figura di un dirigente politico e di uno statista del cui rigore si son perse le tracce e, forse, persino il seme del ceto politico italiano. Animato da una visione profondamente egualitaria dei rapporti umani e fedele fino alla morte agli ideali rivoluzionari della gioventù, Fausto Gullo ha difeso con coerenza e senza compromessi l'idea della necessità di un radicale rovesciamento delle istituzioni economiche, sociali e politiche del Paese per il riscatto degli strati più disagiati della società, in primo luogo dalle masse rurali e bracciantili del Meridione. Dotato di un'autonomia di giudizio e di uno spirito critico che pochi nel Partito comunista potevano permettersi, non ha esitato a contrastare la linea del partito su temi scottanti quali il meridionalismo e la politica agraria, la netta chiusura, ispirata da Amendola, nei confronti del movimento studentesco degli anni '60 e, soprattutto, la deriva verso un cauto riformismo che, nell'auspicio di un dialogo con i cattolici, spingeva inesorabilmente i comunisti verso il compromesso con la Democrazia cristiana.
27,00

Simbolo e corpo. A partire da Eduardo Nicol

di Stefano Santasilia

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2013

pagine: 112

Sulla scorta della definizione cassireriana di animal symbolicum, Eduardo Nicol riflette sul corpo come possibilità stessa dell'espressione, distinguendolo, in quanto "corpo umano", dal mero trans-soggettivo, dal puro oggetto. Il corpo assume così il ruolo di produttore del simbolo a partire dalla sua stessa costituzione antropologica e ontologica. In uguale maniera, la dimensione simbolica, che è il "luogo" della coscienza, o dello spirito, condizione di ogni possibile conoscenza - che è sempre dialogica e per questo simbolica - in ogni sua manifestazione esprime prontamente il corpo come condizione della sua stessa attività.
14,00

Titanismo libertà empietà in Dostoevskij

di Rossella Delle Rose

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2013

pagine: 116

Il volume approfondisce il rapporto tra la poetica di Dostoevskij e la sua ispirazione filosofica, a partire dai motivi esistenziali che ritraggono l'uomo nelle sue contraddizioni, nella convivenza sconcertante degli opposti, in una dialettica che nessun filo logico può comporre facilmente. Questa tensione non è solo nelle idee dei protagonisti dei suoi romanzi: peccatori e anime pie, personaggi dominati dal vizio e innocenti guidati dalla virtù. Essa è la sostanza del loro stesso modo di essere nel mondo e risulta evidente solo dal significato che tale esistenza assume al cospetto delle situazioni limite, della condizione tragica. L'arte di Dostoevskij, senza conati di conciliazione dei contrasti o di nostalgici approdi al fondamento perduto, all'eden smarrito, manifesta la sua sublime grandezza appunto come specchio tragico del reale.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.