Collana Fragmenta1. Arte e architettura - Ultime novità

L'Artistica Editrice: Fragmenta1. Arte e architettura

Il sarcofago di Filippo Vagnone. Committenza e gusto per l'antico

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2011

pagine: 88

Filippo Vagnone, cortigiano e uomo di lettere piemontese della fine del Quattrocento, scelse di essere sepolto in un sarcofago antico, da lui raccolto insieme a numerosi altri frammenti scolpiti che rimandavano alla sua prediletta "antiquitas". L'opera venne dunque decorata, sulla base delle sue indicazioni, con le storie di Apollo e le Muse e di Perseo e Andromeda, temi degni di un personaggio che arrivò a definirsi "novus Petrarca". Una serie di saggi esaminano la sua figura di umanista e il gusto per l'antico di cui egli fu interprete, mettendone a fuoco gli aspetti storici, letterari e figurativi.
16,00

Arte nel Monregalese

di Lorenzo Bertone

Libro: Copertina rigida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2010

pagine: 320

57,00

Per Giovanni Romano. Scritti di amici

di Ada Guazza

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2009

pagine: 260

"Non pensiamo a una convenzionale raccolta di saggi suggeriti dalle occasioni di ricerca che stiamo inseguendo, quanto a una breve riflessione su di un testo artistico, letterario o critico sia esso un dipinto, una miniatura, una scultura, un libro, una poesia, una mostra suggerita da una idea, una nota, una traccia buttata lì da Gianni e che ha finito per orientare la nostra ricerca, portandoci a sondare in una certa direzione e molto spesso a confermare la sua intuizione."
40,00

Glass collection. Della Diageo a S. Vittoria d'Alba

di Rosa Barovier Mentasti

Libro: Copertina rigida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2008

pagine: 180

50,00

Il Castello di Piobesi. Cronache di un restauro

Libro: Copertina rigida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2005

pagine: 160

40,00
60,00
28,00

Dall'eclettismo accademico allo stile novecento. L'architettura a Torino fra il 1860 e il 1930

di Alberto S. Massaia

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2018

pagine: 192

Il lavoro di Massaia, che può vantare molti anni di studi relativi all'architettura torinese a cavallo dei due secoli, prende in analisi i nomi più prestigiosi dell'epoca. Un apposito capitolo è dedicato ai "neomedievali" e conclude lo studio un repertorio di altri architetti torinesi che si sono mossi tra eclettismo, liberty e déco.
28,00

Progetto di conoscenza sul complesso architettonico pontiano. Centro culturale Livio e Maria Garzanti di Forlì

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2015

pagine: 96

L'intervento di restauro nella sua innaturale complessità, si rapporta con molteplici problematiche che spaziano dai temi della pura materialità verso nuove frontiere del progetto, connesse con i valori legati all'immateriale e alla memoria storica dei luoghi ovvero con l'identità e l'autenticità che questi conservano. L'approccio progettuale seguito nell'iter del processo conoscitivo è il risultato indispensabile per affrontare la complessità del compendio di questa architettura. L'intento degli autori è stato quello di illustrare le principali fasi dell'anamnesi, della progettazione e del cantiere che caratterizzano questo intervento. Il progetto metodologico di restauro e della conoscenza materica che stanno alla base di questo esempio sono il frutto di un meticoloso approccio da parte dei progettisti a questo emblematico bene architettonico.
10,00

Carignano e il suo centro storico. Studi e proposte per la sua riqualificazione

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2015

pagine: 96

I problemi legati alla tutela, alla conservazione e al restauro di un manufatto architettonico storico, devono essere trattati considerando sia il bene in quanto tale, sia i suoi rapporti con il contesto, testimoni entrambi di fatti, del passato e del presente, che ne hanno configurato lo stato e l'immagine odierna. L'acquisizione di una conoscenza della fabbrica storica finalizzata al progetto di restauro deriva dalla comprensione, in parallelo, dello stato di fatto, della sua genesi, e del quadro complessivo delle trasformazioni che il bene architettonico può aver subito nel tempo. È necessario valutare nella fase di progetto, per predisporre interventi mirati a risolvere molteplici problemi: a partire da quelli funzionali, strutturali, estetici e materici, necessitante con quelli della realizzazione in fase cantieristica, prevedendo le opportune verifiche degli stati di avanzamento dei lavori.
10,00

L'abbaziale di Santa Fede a Cavagnolo Po

di Monica Naretto, Chiara Devoti

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2015

pagine: 92

Il quarto volume della collana "Architettura dei monasteri in Piemonte" è dedicato al complesso abbaziale di Santa Fede a Cavagnolo Po, uno dei più celebri esempi di architettura romanica non solo del Piemonte, ma dell'intera area prealpina e padana. Studiatissima da eminenti esponenti della cultura artistica, architettonica e culturale più in generale, di peso internazionale, l'abbaziale risulta tuttavia l'unico lacerto rimasto intatto di un più ampio complesso monastico, trasformato in fase barocca e poi completamente obliterato da interventi di età contemporanea. Anche il contesto paesaggistico gioca un ruolo di tutto rilievo nella notorietà di Santa Fede, meta di escursioni e di una devozione costante. Il volume si suddivide in due parti: la prima, attraverso il percorso di visita, conduce il lettore alla scoperta del complesso, attraverso numerose immagini a colori; mentre la seconda approfondisce gli aspetti architettonici e artistici.
16,00

Defendente Ferrari a Palazzo Madama. Studi e restauri per il centenario della fondazione Fontana

Libro: Copertina morbida

editore: L'Artistica Editrice

anno edizione: 2014

pagine: 120

Il volume raccoglie tre saggi che descrivono la nascita in Piemonte, alla fine dell'Ottocento, dell'attenzione per gli "Antichi Maestri". L'indagine si concentra sulla collezione di Leone Fontana (1836-1905) dalla quale provengono 35 dipinti donati nel 1909 al Museo Civico d'Arte Antica di Torino. In questo gruppo di tavole trova ampio spazio la produzione di Defendente Ferrari, uno dei più importanti artisti del primo Cinquecento piemontese. Una sezione speciale descrive l'intervento di restauro dedicato a uno dei capolavori della collezione Fontana: lo Sbarco della Maddalena a Marsiglia.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento