Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giuseppe Prezzolini

Studi e capricci sui mistici tedeschi

di Giuseppe Prezzolini

Libro: Copertina morbida

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2018

pagine: 126

"La tua via è stata l'ignoranza, la tua strada una rinuncia, la tua opera uno scavo. Quello che gli altri, i materialisti della Divinità e i mercanti della Grazia, cercano nel Paradiso dei Cieli, tu l'hai trovato qui in terra, nel luogo che c'è più prossimo, perché è proprio nel tuo stesso intimo più intimo. Tornare a Dio significherà: tornare a te stesso".
18,00

Ideario

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: ARAGNO

anno edizione: 2018

20,00

I gatti di New York

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: HENRY BEYLE

anno edizione: 2015

20,00

Codice della vita italiana

di Giuseppe Prezzolini

Libro: Libro in brossura

editore: Robin

anno edizione: 2013

pagine: 96

Un Prezzolini caustico, feroce e disincantato scrisse nel 1921 queste riflessioni che si rivelano oggi di drammatica attualità. Cento aforismi che coprono lo spazio di tutti i vizi e le virtù italiane, l'indulgenza ironica di cui troppi si sono fatti portavoce. Dalla distinzione effettuata nel primo pensiero, "I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi", Prezzolini affronta, sempre in pochissime parole, i temi della giustizia, del governo, della famiglia, delle leggi, dell'ideale, del guadagno. Con un saggio biografico sull'autore.
10,00

Primavera a New York

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: HENRY BEYLE

anno edizione: 2010

pagine: 24

60,00

Dimagrire

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: HENRY BEYLE

anno edizione: 2017

20,00

Lettere a Luciano Guarnieri

di Giuseppe Prezzolini

Libro: Libro in brossura

editore: POLISTAMPA

anno edizione: 2016

pagine: 144

16,00

Dopo Caporetto-Vittorio Veneto

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2015

pagine: 144

"Se volessi esprimermi paradossalmente, direi che Caporetto è stata una vittoria, e Vittorio Veneto una sconfitta per l'Italia. Senza paradossi si può dire che Caporetto ci ha fatto bene e Vittorio Veneto del male; che Caporetto ci ha innalzati e Vittorio Veneto ci ha abbassati, perché ci si fa grandi resistendo ad una sventura ed espiando le proprie colpe, e si diventa invece piccoli gonfiandosi con le menzogne e facendo risorgere i cattivi istinti per il fatto di vincere". Nello sviluppo di questa tesi paradossale è da ricercare il significato dei due reportages su Caporetto e Vittorio Veneto del capitano del Regio Esercito Giuseppe Prezzolini. Concepiti, scritti e pubblicati immediatamente dopo le due battaglie, nello spirito anticonformista della "Voce", essi intesero essere, nell'esser racconto di guerra, guerra essi stessi alla retorica nazionale.
12,00

Manifesto dei conservatori

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2014

pagine: 144

"I nostri valori erano intelligenza, ragionamento, cultura, spirito. Le nostre scelte non rispecchiavano gli esempi dei genitori borghesi che ci davano i mezzi di vivere e di studiare. Anzi, erano completamente opposte ad essi ed ai loro pregiudizi religiosi, sociali e storici. (...) Fummo contestatori cinquant'anni prima che nascesse questa parola". Prima ancora che saggio politico, il 'Manifesto' di Prezzolini è per noi oggi un testo eminentemente autobiografico. Un documento di critica e di autocritica, che mentre racconta il farsi etico-civile di una coscienza e di una generazione intera di intellettuali, ripercorre di, fatto - dall'interventismo, al fascismo, ai caratteri di lungo corso del costume nazionale - le vicende centrali del nostro Novecento.
18,00

La strage di New Orleans

di Giuseppe Prezzolini

Libro: Copertina morbida

editore: Barion

anno edizione: 2013

pagine: 80

Dagli anni Trenta residente a New York in qualità di docente alla Columbia University, Giuseppe Prezzolini è un attento osservatore della realtà americana, ma anche delle vicende che riguardano la comunità dei nostri emigrati. Corrispondente per vari giornali, ne La strage di New Orleans racconta il primo episodio clamoroso, risalente al 14 marzo 1891, in cui sono implicati i "siciliani". Si tratta di un pogrom perpetrato da una folla inferocita contro i nostri connazionali accusati di aver eliminato uno sbirro invadente. Una curiosità: i nomi dei coinvolti nell'eccidio ricordano quelli di certi membri di Cosa Nostra finiti negli ultimi decenni nelle maglie della giustizia.
6,00

La libertà del gatto

di Giuseppe Prezzolini

Libro

editore: HENRY BEYLE

anno edizione: 2012

18,00

Intervista sulla destra

di Giuseppe Prezzolini

Libro: Libro in brossura

editore: PAGINE

anno edizione: 2012

pagine: 210

L'autore Nel maggio e nell'agosto 1977 rilascia a Claudio Quarantotto "l'Intervista sulla Destra", che oggi Luciano Lucarini ripresenta, avendo avvertito la necessità, direi l'urgenza di offrire uno strumento di riflessione sull'attualità, non astratto, ma teorico, ma fondato su un'articolata rivisitazione del pensiero della Destra. Prezzolini considera come forma, se non perfetta, almeno largamente accettabile, il sistema liberale creato dal Risorgimento, contestandone, però, fermamente la corruzione ed il trasformismo manifestatisi con la c.d. "rivoluzione parlamentare", che segna l'avvento della Sinistra. Introduzione di Fabio Torriero.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.