Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ninni Ravazza

Diario di tonnara

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 334

Un diario ideale che ripercorre i venti anni (1984-2003) in cui Ninni Ravazza è stato il sommozzatore della tonnara di Bonagia, una delle più produttive e rinomate del Mediterraneo. Per ciascuna giornata dei tre mesi della pesca, l'autore ha scelto la stagione in cui è avvenuto qualcosa di particolare, rispettando la cronologia quotidiana ma muovendosi liberamente avanti e indietro negli anni. Storie di navigazioni sulle barche tradizionali della tonnara, immersioni quotidiane per controllare se nella notte fossero arrivati nuovi pesci e non piuttosto il temuto bistinu, lo squalo che distrugge tutto, oppure per recuperare i tonni impigliatisi nel castello di reti. Episodi di volta in volta buffi, tragici, inquietanti o dal sapore magico, che raccontano di uomini e tonni, dell'attesa, delle disgrazie e delle mattanze abbondanti, con il linguaggio asciutto e colorito ascoltato sulle barche o in banchina, una lingua antica e assolata che è parte essenziale della storia della tonnara. Tra fatti straordinari e semplici affreschi di vita, esaltazioni e sconfitte, speranze e delusioni, il libro regala il senso di quanto è avvenuto in quei vent'anni e catapulta il lettore all'interno di un mondo ricco di fascino che sembra ormai destinato a una malinconica scomparsa.
20,00

San Vito Lo Capo e la sua tonnara. I diari del «Secco», una lunga storia d'amore

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2017

pagine: 343

Questo non è solo un libro dedicato alla tonnara del secco, il primo su questo impianto, ma in parte è anche la storia del paese di San Vito lo Capo letta attraverso i nomi e l'impegno dei suoi pescatori chiamati a completare la ciurma dei tonnaroti castellammaresi, e il sorgere di una piccola borghesia imprenditoriale che seppe sfruttare la presenza dell'industria del tonno per creare un indotto che ne sancì la rapida ascesa sociale ponendo le basi per una trasformazione dell'economia locale. Mastro "Liddu" Calvino fu il primo a mettere a disposizione della tonnara pescherecci e camion per il trasporto dei tonni sui mercati, e lui stesso fu uno dei principali compratori dei pesci finiti tra le reti, che rivendeva a sua volta ai rigattieri trapanesi e palermitani o nel suo magazzino sul porto; nell'ultimo anno di attività fu anche uno dei soci nel calo della tonnara. Con l'imprenditore Calvino vediamo nascere e crescere anche l'attività dei Morana rigattieri e mediatori con le pescherie trapanesi, e dei Valenti che fornivano servizi alla tonnara. Dai registri di vendita di tonni e pescispada apprendiamo dell'apertura del ristorante dell'hotel Capo san vito agli inizi dei '60 del secolo scorso, e dell'ampliamento del menù della prima trattoria sanvitese, quella di Nenè Cusenza. Nel suo divenire il paese si apriva al turismo muovendo i primi passi di quel viaggio che nel giro di pochi anni l'avrebbe imposto come una delle mete preferite dai turisti italiani e stranieri. Il libro ripercorre anche la storia della famiglia Plaja che della tonnara del secco è stato il cuore pulsante: Giovannino ne fu il mentore per quasi quarant'anni dopo aver gestito una tonnara pure a San Vito, e successivamente proseguirono il suo impegno il figlio Michelangelo e il nipote Ettore che ha festeggiato i novant'anni con un libello in cui racconta del secco e della sua gioventù trascorsa fra tonni, studi e guerra. Prefazione di Rosario Lentini.
25,00

Il signore delle tonnare. Nino Castiglione, il coraggio e l'avventura

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2014

pagine: 192

Da oltre ottant'anni il nome di Nino Castiglione, il "Signore delle Tonnare", è tutt'uno col mare e le sue tradizioni, e con l'industria a esso collegata. Se ancora oggi in Sicilia si parla di tonnare e della cultura di quel mondo permeato di miti e riti, lo si deve alla passione e al coraggio dell'uomo che ha salvato gli impianti trapanesi da una fine ingloriosa.
20,00

Il mare era bellissimo. Di uomini, barche, pesci e altre cose

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2012

pagine: 192

Ninni Ravazza ha scelto di vivere il mare sopra e sotto, come luogo della vita e dell'anima. In questo libro condivide la sua esperienza con tutti quelli che amano l'acqua salata e i suoi protagonisti, da Ulisse a Corto Maltese, alle sirene, ai pescatori. Si parla qui di tradizioni e di mestieri (il pescatore, il tonnaroto, il corallaro) che restano nel mito e che sono quasi estinti, di luoghi impregnati totalmente di storia e leggenda. In questo libro viaggiamo dalle isole Eolie a Scopello, da San Vito a Monte Cofano, a Trapani, alle isole Egadi (Favignana, Levanzo, Marettimo) allo Stagnone di Marsala (Mozia), ai banchi di Scherchi confinanti con la Tunisia, fino a Lampedusa. C'è un altro grande mito, però, che attraversa tutto il libro, ed è la giovinezza.
15,00

Favignana. Tonnara e tonni

di Ninni Ravazza

Libro

editore: Anselmo

anno edizione: 2010

pagine: 120

16,00

Il mare e lo specchio. San Vito lo Capo. Memorie dal Mediterraneo

di Ninni Ravazza

Libro: Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2009

pagine: 240

Il mare e lo specchio, un binomio inscindibile ripercorrendo la storia e le storie di San Vito lo Capo, oggi al centro del turismo nazionale, narrato com'era quando le barche navigavano a vela, i marinai combattevano le trombe marine recitando le orazioni apprese la notte di Natale, le vacche si chiamavano Beddarosa e Sciacquatella, le bambine giocavano con le bambole di pezza e le lucciole illuminavano i campi nelle notti senza luna.
18,00

Il sale e il sangue. Storie di uomini e tonni

di Ninni Ravazza

Libro: Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2007

pagine: 233

Una raccolta di brani in cui gli stessi protagonisti, nel loro dialetto, raccontano tempi e modalità, fasi e luoghi di questa attività perduta. Un unico, indissolubile filo ha legato la vita, le speranze, le paure e i sentimenti di uomini che hanno svolto la stessa attività per più di mille anni, inconsapevoli l'uno dell'altro ma straordinariamente simili nelle emozioni e nelle reazioni, come se nella tonnara il tempo nulla abbia distrutto, ma tutto abbia stratificato.
16,00

Diario di tonnara

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2005

pagine: 368

Il libro è un un diario ideale che ripercorre i venti anni (1984-2003) in cui Ninni Ravazza è stato il sommozzatore della tonnara di Bonagia, una delle più produttive e rinomate del Mediterraneo. Per ciascuna giornata dei tre mesi della pesca, l'autore ha scelto la stagione in cui è avvenuto qualcosa di particolare, rispettando la cronologia quotidiana ma muovendosi liberamente avanti e indietro negli anni. Tra fatti straordinari e semplici affreschi di vita, esaltazioni e sconfitte, speranze e delusioni, il libro restituisce il senso di quanto è avvenuto in quei vent'anni e catapulta il lettore all'interno di un mondo ricco di fascino che sembra ormai destinato a una malinconica scomparsa.
17,50

San Vito Lo Capo. Riserva dello Zingaro, Scopello

di Ninni Ravazza, Anselmo Sasà

Libro

editore: Anselmo

anno edizione: 2005

pagine: 96

9,00

Egadi. L'arcipelago di Ulisse. Favignana, Levanzo, Marettimo, Formica e Maraone

Libro: Libro in brossura

editore: Anselmo

anno edizione: 2007

pagine: 96

10,00
5,16
7,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.