Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Sergio Maria Carbone

I porti italiani e l'Europa. Un'analisi delle regole, della giurisprudenza e della prassi amministrativa per operatori pubblici e privati

di Sergio Maria Carbone, Francesco Munari

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 288

Il volume analizza la disciplina dei porti dall'angolo visuale europeo e nazionale, e si concentra in particolare sulla natura dei porti come "beni" e infrastrutture pubbliche, al cui interno le imprese operano sulla base di diversi livelli di regolazione. In questa disamina, superando definitivamente l'approccio del porto come... un mercato a sé, gli autori sviluppano una concezione di porto come snodo di una ben più complessa filiera logistica, solo relativamente alla quale è corretto ragionare in termini di accesso al mercato, gestione di infrastrutture scarse, e conseguente ricaduta sul sistema economico nazionale delle regole e delle prassi riguardanti porti e logistica. Viene quindi delineato il regime dei porti italiani alla luce delle norme dell'Unione e nazionali, comprensivo delle prerogative infrastatuali, dei rapporti con le città, tra diverse amministrazioni e tra i regolatori che a vario titolo esprimono competenze nel settore. Gli autori si dedicano infine allo studio dettagliato dei vari "attori", pubblici e privati, operanti nei porti, e della disciplina ad essi relativa, con particolare attenzione ai modelli organizzativi che riguardano sia le amministrazioni interessate, in primis le Autorità di sistema portuale, sia le imprese e gli altri soggetti che operano in contesti concorrenziali ovvero regolati.
36,00

Il nuovo spazio giudiziario europeo in materia civile e commerciale

di Sergio Maria Carbone, Chiara Tuo

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2016

pagine: 428

Il diritto processuale civile e commerciale elaborato in àmbito europeo costituisce uno degli aspetti più qualificanti dell'integrazione giuridica dell'Unione europea. Tanto che esso è destinata a divenire il pilastro su cui fondare la codificazione europea del diritto civile e commerciale. Si tratta di un lungo percorso iniziato nel 1968 con la convenzione di Bruxelles, i cui principi fondanti, progressivamente rielaborati, affinati e aggiornati nel corso di questi decenni, sono anche la base normativa su cui sono state costruite e adottate le ulteriori normative specialistiche. Rispetto a tale rielaborazione, la recente disciplina introdotta in virtù del regolamento UE n. 1215/2012 ha rappresentato un momento di completa riconsiderazione degli accennati principi e delle istanze di un loro adeguamento alle esigenze della pratica. Tale ripensamento, stimolato da importanti sollecitazioni da parte della dottrina, ha condotto, così, a una vera e propria "rifondazione" del sistema normativo cd. Bruxelles I. Essa, pertanto, ha comportato una completa rivisitazione delle precedenti edizioni e un integrale ripensamento delle soluzioni in tali sedi esposte. Si è presentata, così, l'occasione e l'opportunità di inserire questo volume all'interno del Trattato di cui ora fa parte. Si è ritenuto che nei principi elaborati nell'àmbito dell'esperienza normativa e giurisprudenziale dello spazio giudiziario europeo vi siano anche le fondamenta per la costruzione di un diritto privato e commerciale europeo.
39,00

Il diritto marittimo. Attraverso i casi e le clausole contrattuali

Libro: Libro in brossura

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2015

pagine: 544

Sono ormai decorsi quasi vent'anni dalla prima edizione di questo volume. Esso, da allora, si è progressivamente ampliato e trasformato. Tale evoluzione, peraltro, è avvenuta senza perdere i caratteri originari che l'hanno contraddistinto e l'hanno fatto apprezzare presso gli studenti, oltreché presso i giudici e gli avvocati che hanno avuto la cortesia di utilizzarlo. Si tratta, così, di un manuale che continua ad essere fortemente ispirato a descrivere il diritto marittimo "in action": e cioè, come risulta nella realtà dell'evoluzione della normativa internazionale (alla quale sempre più si ispira l'ordinamento italiano, se pur in modo spesso non coordinato con le altre norme del nostro ordinamento), della pratica giurisprudenziale e del commercio internazionale e con il dovuto rilievo alla disciplina contenuta nel codice della navigazione, soprattutto allorché connotata da caratteristiche pubblicistiche o di inderogabilità.
40,00
10,00

Contratto di trasporto marittimo di cose

di Sergio Maria Carbone

Libro: Libro rilegato

editore: Giuffrè

anno edizione: 2010

pagine: 642

La materia del trasporto internazionale di merci è in continuo fermento. L'opera resta, anche in questa seconda edizione, un punto di riferimento nella ricostruzione della disciplina giuridica internazionale del trasporto marittimo di cose. L'analisi del contenuto normativo delle Regole di Amburgo, evoluzione naturale della disciplina, e delle c.d. Rotterdam Rules, frutto degli adeguamenti della prassi alle nuove realtà, si affianca ad una metodologia che predilige l'analisi della giurisprudenza e la valutazione dei precedenti stranieri. Grazie a questo raffronto, emerge un quadro utile e pragmatico per il professionista della materia delle argomentazioni che possono essere invocate a favore delle scelte da privilegiare nell'interpretazione della normativa di diritto uniforme e di quella del codice della navigazione.
65,00

Principio di effettività e diritto comunitario

di Sergio Maria Carbone

Libro: Copertina morbida

editore: EDITORIALE SCIENTIFICA

anno edizione: 2010

pagine: 106

10,00

Lezioni di diritto internazionale privato

di Sergio Maria Carbone, Paola Ivaldi

Libro

editore: CEDAM

anno edizione: 2000

pagine: 186

11,88

Diritto processuale civile e commerciale comunitario

Libro: Libro rilegato

editore: Giuffrè

anno edizione: 2004

pagine: 356

29,00
23,00
6,20

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.