Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di A. Sbardella

Idee in psicoterapia

di SBARDELLA ALBERTO

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2021

pagine: 142

Rivista scientifica a cura di un board di scuole di specializzazione in psicoterapia.
16,00

1909 epistolario di un viaggio fantastico

di Alberto Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2021

Dentro la cornice storica del viaggio in America di Freud e Jung, nel 1909, si sviluppano una serie di lettere immaginate dall'autore stesso, come una sorta di "convitato di pietra", alla ricerca di significati ma anche alla scoperta di lati oscuri dei due grandi studiosi della mente del secolo scorso. Ricco d'informazioni, immagini e resoconto di fatti realmente accaduti, storicamente riscontrabili, questa sorta di diario di bordo diventa un breve romanzo epistolare, che genera interesse e riformula domande fondamentali, proprie di tutti gli uomini. Un finale "a sorpresa" cambia di nuovo la scena e sposta l'attenzione su aspetti teorici della struttura stessa del romanzo e dello scrivere, ancora e da sempre oggetto di discussione e di riflessione.
9,00

Bioterapia nutrizionale applicata allo sport. L'alimento non si limita a nutrire l'atleta, lo allena

di Antonio Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: RED EDIZIONI

anno edizione: 2021

pagine: 285

La Bioterapia Nutrizionale® applicata allo sport parte dalle notevoli acquisizioni della nutrizione sportiva moderna per integrarle con il concetto di gestione funzionale dell'organismo, che consente di utilizzare il "valore aggiunto" degli alimenti. Entro limiti fisiologici, infatti, si può agire sulla funzionalità degli organi migliorandone (o, in caso di errori, peggiorandone) l'attività. Nello sport ci confrontiamo con la fisiologia umana al suo meglio. Le risposte dell'organismo di un atleta sono più rapide e più evidenti rispetto a quelle di un non atleta, perciò l'azione dei pasti e della loro successione nel corso dei giorni dà risultati spesso sorprendenti. Questo libro è un manuale operativo che suggerisce le soluzioni nutrizionali da adottare quotidianamente, secondo gli obiettivi stabiliti. Perché gli alimenti sono più di un semplice supporto all'attività fisica: sono parte integrante dell'allenamento e della performance.
29,00

Attraverso

di Alberto Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2020

pagine: 140

Plinio scriveva che si vede con la mente e non con gli occhi. Saint-Exupéry diceva che si vede bene solo con il cuore: guardare è facile, vedere è un'arte! La poesia è una forma d'arte e "Attraverso" è un vettore di emozioni e di suoni che tu, lettore, con il linguaggio del corpo e il modo di leggere, interpreterai, aggiungendo la dimensione teatrale e commuovendoti al di là della comprensione, verso dopo verso.
10,00

La sostenibilità scomunicata. Cosa stiamo sbagliando e perchè

di Marco Sbardella

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 246

Il libro propone un modo nuovo di interpretare, comunicare e agire la sostenibilità. Il paradigma meccanicistico che oggi caratterizza ogni comunicazione fatta per indirizzare il pensiero e l'azione a supporto di una possibile sostenibilità, mostra di avere come effetto quello di "scomunicare" la stessa sostenibilità. Un nuovo paradigma comunicativo, qui definito "generativo", sposta il baricentro da comunicare la sostenibilità a comunicare nella sostenibilità. Una prospettiva inedita con cui cercare di superare il Paradosso della sostenibilità, ossia l'apparente aporia tra le conoscenze di cui disponiamo, da un lato, e il modello di crescita che continuiamo a inseguire, dall'altro. Tra i valori dichiarati e i comportamenti che quotidianamente mettiamo in atto, come individui e come collettività. Ci troviamo in una fase storica inedita. L'impatto delle nostre azioni, reso incommensurabile rispetto al passato dall'evoluzione della tecnica, sfugge al nostro controllo. Il rischio che corriamo è quello di rompere definitivamente la relazione di co-evoluzione che lega l'uomo al suo ambiente, senza la quale non c'è futuro sostenibile.
20,00

Barcelona desnuda. Fuga nella città: letteratura, luoghi comuni e insoliti cammini

di Amaranta Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: Exòrma

anno edizione: 2018

pagine: 189

Nella Barcellona dei nostri giorni, un giovane stagista bibliotecario si è chiuso a lavorare nel suo appartamentino malandato, nel multietnico quartiere Raval; deve catalogare libri sulle letterature contemporanee catalana e castigliana per conto della Biblioteca Centrale. All'improvviso le schede di alcune delle maggiori opere su Barcellona, alle quali stava lavorando da giorni, spariscono. I personaggi delle opere che sta catalogando non sopportano di essere imprigionati nelle sue asettiche e riduttive schede, così hanno deciso di impossessarsene e uscire in strada per, finalmente liberi, riappropriarsi della "loro" Barcellona. Petra Delicado, Clara Barceló, Pepe Carvalho e molti altri si avventurano nella città catalana per compiere lo stesso tragitto già ritratto nell'opera letteraria cui appartengono. Incontrano personaggi loro contemporanei, si fermano a contemplare i monumenti, entrano in cafés e teatri, tornano alle atmosfere di cui sono intrise le opere che li ospitano. Nel ripercorrere luoghi oggi profondamente mutati, se non addirittura scomparsi oppure ancora esistenti e attuali, questi personaggi ci svelano una città più intima e segreta. E lo fanno adottando lo stile dell'opera letteraria da cui provengono. Un mosaico proteiforme e iridescente della Barcellona non solo letteraria, ma anche artistica, storica, culturale. Un unico, multiforme rosone gaudiano che accoglie tutti i quartieri barcellonesi e gli episodi salienti nella vita della città e dei suoi abitanti. La struttura narrativa, inedita e singolare, dà conto delle trasformazioni urbanistiche della ciutat e degli eventi storici fondamentali che ne hanno caratterizzato la storia: la Barcellona degli anarchici, dei bombardamenti italiani, degli scrittori del boom, del franchismo, dell'incendio ai conventi, delle mummie, delle due grandi Esposizioni universali e delle Olimpiadi. La Barcellona dell'accoglienza e dei contrasti, la stessa che prelude ai conflitti di oggi. Una città a tratti sconosciuta - ben lontana dalla cristallizzazione turistica e modernista, stereotipata - ricca di personaggi, opere e citazioni di grande suggestione. Ogni racconto è il ponte verso una o più opere della letteratura universale, spesso di lingua castigliana o catalana, opere conosciutissime, come quelle di Gimenéz-Bartlett, Vázquez Montalbán, Ruiz Zafón, Dan Brown, o meno note e altrettanto o più suggestive, come quelle di Salvador Espriu, Mercè Rodoreda, Joan Sales, Carmen Laforet, Eduardo Mendoza, Juan Marsé. E ancora di Joan Colom, Ramon Casas, Josep Pla e Joan Maragall. Completano quest'affresco proteiforme e sgargiante le foto di Emiliano Maisto sulla Barcellona di oggi e le cartoline postali della Barcellona di un tempo, che guidano il lettore verso un ulteriore percorso di riscoperta.
14,90

Aliante

di Alberto Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2017

pagine: 96

10,00

Il mostro e la fanciulla. Le riscritture di Arianna e del Minotauro nel Novecento

di Amaranta Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: Quodlibet

anno edizione: 2017

pagine: 248

Sin dall'antichità, artisti, studiosi e politici si sono persi nei meandri del Labirinto alla ricerca del Mostro, e di risposte, ma è grazie al Novecento che Arianna e il Minotauro hanno incontrato universale fortuna, andando a ricoprire un campo metaforico sempre più esteso. Julio Cortázar, Pablo Picasso, Marguerite Yourcenar, André Masson, Marina Cvetaeva, Richard Strauss, Salvador Espriu, Jorge Luis Borges, Nikos Kazantzakis, Michel Butor: sono solo alcuni degli autori che al tema hanno dedicato pagine, spartiti o tele in cui la struttura del mito è stata spesso radicalmente trasformata. Il mostruoso assassino è talora divenuto un'innocente vittima dei giochi del potere, oppure si è fatto simbolo dell'inconscio e delle più inquietanti ossessioni umane; la salvatrice di Teseo, per contro, ha sovente dismesso le vesti di amante abbandonata per assumere il cinico volto della scaltra sacerdotessa, e persino della «donna emancipata». Il Mostro e la sorellastra finiscono quindi per intrattenere un suggestivo dialogo, capace di interrogare anche la nostra contemporaneità, le ombre arcaiche che in essa persistono, la violenza, l'alterità, il sacro e - perché no? - l'amore.
20,00

Abitare il slilenzio. Un'antropologa in clausura

di Francesca Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: Viella

anno edizione: 2015

pagine: 247

un'antropologa e storica delle religioni entra nel mondo claustrale cattolico, per motivi di ricerca, come se fosse una postulante. Il limite di accesso, fisico e simbolico, che caratterizza di solito i monasteri, ha spesso prodotto dei lavori di riflesso, in cui l'esperienza di campo, in quanto ambiente comunicativo di incontro, è del tutto assente o deformata. Tali luoghi sono di solito conosciuti attraverso i testi scritti e i racconti dei religiosi che vivono in quel mondo ma che non permettono ad altri di entrarvi. Questo lavoro nasce da un'etnografia partecipata, in veste di attrice sociale protagonista, all'interno di due monasteri francesi di Carmelitane scalze. L'autrice sperimenta e racconta, in prima persona, quelle "minuzie della vita quotidiana" delle monache che sfuggono di solito agli occhi dello studioso, ma che danno forma a processi comunitari e, nel tempo, costruiscono la donna religiosa. L'ideale a cui tende il gruppo monastico non è dato esclusivamente dai testi, che lo definiscono e lo descrivono, ma soprattutto dalla pratica, che costruisce un proprio modello applicativo e che nasce dall'agire stesso. Questo porta la studiosa a vedere come la regola sia applicata nella pratica e quali sfasature si vengano a creare tra ortodossia e ortoprassi.
25,00

Chi se ne frega della scuola

Libro

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2017

pagine: 140

Cosa accade ogni giorno agli oltre 6 milioni di studenti che varcano le porte delle nostre scuole? Invece di ascoltare i soliti adulti che pontificano, provate a chiederlo ai diretti interessati. È quello che hanno fatto i due fondatori di Skuola.net, Daniele Grassucci e Marco Sbardella, insieme ad Alessio Nannini. Un viaggio in questo mondo che offre uno spaccato vivido e agile di una realtà che non si ferma e che, di fronte ai bisogni comuni, preferisce agire invece di parlare. A volte con risultati eccellenti. Altre con esiti catastrofici, che balzano agli onori della cronaca: cyberbullismo, morti in gita, disoccupazione giovanile alle stelle. Skuola.net è ormai un compagno di studi di ogni studente dalle medie fino alla laurea. Fondato nel 2000 da due liceali, ogni mese il portale è visitato da circa 5 milioni di studenti e conta su una community di oltre 2 milioni di utenti. La storia recente della nostra scuola si intreccia con la nascita, lo sviluppo, gli episodi quotidiani della più grande scuola virtuale italiana, Skuola.net. La piattaforma edTech che ha rivoluzionato per sempre il modo di studiare di generazioni di ragazzi dai compiti alle ripetizioni. Una realtà che dialoga con le istituzioni, impegnata nel sociale e presente sui media nazionali come riconosciuta opinion leader. Un ruolo che Skuola.net vuole rafforzare nei prossimi anni: portare alla luce le istanze profonde di un vero e proprio movimento giovanile che ha già cambiato la scuola da dentro. E proporre una riforma della scuola italiana che finalmente parta dai giovani e da coloro che la scuola la fanno.
16,00

Diversi incanti

di Alberto Sbardella

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2013

pagine: 92

7,00
31,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.