Libri di Andrea De Benedetti

Così non schwa. Limiti ed eccessi del linguaggio inclusivo

Così non schwa. Limiti ed eccessi del linguaggio inclusivo

di Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2022

pagine: 104

Il dibattito sul linguaggio inclusivo è tornato prepotentemente in auge negli ultimi tempi grazie a interventi di addetti ai lavori sul tema delle dissimmetrie di genere in italiano. Molto si discute, in particolare, con posizioni sempre più polarizzate e toni sempre più ruvidi, sulla proposta di utilizzare il simbolo fonetico dello «schwa», corrispondente a un suono vocalico «neutro», per superare il cosiddetto «binarismo» linguistico. In questo libro, partendo dalla questione del maschile «non marcato», si riflette sull'eccessiva importanza attribuita ai significanti rispetto ai significati e si propone un'analisi costi-benefici di una soluzione che, pur partendo da premesse in parte condivisibili, riduce il discorso sul linguaggio a una pura questione espressiva a scapito della dimensione comunicativa e di quella pragmatico-testuale, rivelando un atteggiamento moralmente ricattatorio e al tempo stesso elitista da parte di chi, in nome dell'inclusività, rischia di compromettere gravemente l'accessibilità e la funzionalità della lingua.
12,00
Luoghi segreti da visitare a Roma e dintorni. Tra giardini incantati e rovine senza tempo, le perle nascoste della Città Eterna

Luoghi segreti da visitare a Roma e dintorni. Tra giardini incantati e rovine senza tempo, le perle nascoste della Città Eterna

di Andrea De Benedetti, Simone Toscano

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2021

pagine: 384

Il territorio di Roma nasconde molte più bellezze e tesori di quanto possano pensare il turista abbagliato dalle già famose meraviglie dell'Urbe o il romano abituato al Colosseo e ai Fori. Basta una breve gita fuori porta, in auto o in bicicletta, per scoprire luoghi straordinari di cui molti non conoscono neppure l'esistenza. Da siti naturalistici ricchi di cascate, laghetti e grotte a quelli storico-monumentali come necropoli, mitrei e castelli, fino a musei tanto belli quanto ingiustamente ignorati dai principali itinerari turistici. Una guida imperdibile per tutti coloro che amano viaggiare e scoprire perle segrete e poco conosciute. Passeggiate, escursioni e gite a due passi da Roma, per scoprire musei inaspettati, borghi suggestivi, boschi, laghi incontaminati e monasteri millenari Tra i luoghi segreti da visitare: la vera Torpignattara: il mausoleo di Sant'Elena; il castello di Tor Crescenza: il casale di Poussin; le galline bianche: la splendida villa di Livia Drusilla; l'abbazia di Grottaferrata; i laghi colorati di Pomezia; la Valle del Sorbo e le sue cascate; il santuario dentro un autogrill; il museo dell'aeronautica di Bracciano; il ninfeo del Bramante a Genazzano; la città sotterranea di Colleferro; Farfa e la sua abbazia.
12,00
Luoghi fantastici di Roma e dove trovarli. Tra storia e leggenda, passato e presente: gli itinerari più insoliti per scoprire la città

Luoghi fantastici di Roma e dove trovarli. Tra storia e leggenda, passato e presente: gli itinerari più insoliti per scoprire la città

di Simone Toscano, Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2022

pagine: 288

Sembra impossibile che in una città come Roma, famosa in tutto il mondo e invasa quasi ogni giorno da un'infinità di turisti, possano ancora nascondersi dei luoghi sconosciuti e in grado di stupire il visitatore. Eppure, è proprio così: la Città Eterna è ricca di piccole gemme nascoste dietro la luce dei monumenti più celebri. E non si tratta di luoghi come gli altri. Simone Toscano e Andrea De Benedetti guidano il lettore alla scoperta delle mete meno turistiche e più magiche della capitale. Architetture assurde, giochi prospettici, leggende fantasiose, atmosfere da brivido: in questo libro c'è tutto quello che un turista curioso di scoprire la città potrebbe desiderare. Dal "quadro robotizzato" di Rubens ai bunker segreti di Villa Borghese; dal museo delle navi di Fiumicino a quello della Mente; dalla casa di Goethe all'Ospedale delle bambole: un tour misterioso e immaginifico, attraverso i meandri di una Roma magica e segreta. Musei dimenticati, giardini segreti, illusioni ottiche... una Roma magica e sorprendente. Tra i luoghi presenti nel volume: La cupola dipinta di Sant'Ignazio, L'orologio ad acqua di Villa Borghese, Il quadro robotizzato di Rubens, Il museo del mammut di Rebibbia, I capolavori segreti di Palazzo Merulana, La "Keats&Shelley House", Murales e poeti del Trullo, La porta magica di piazza Vittorio, Il laboratorio della mente, Il cimitero degli animali nel quartiere portuense.
14,90
Tra parola e immagine. Una rilettura dei Reiseberichte (1793) di Wilhelm Heinrich Wackenroder alla luce della circolarità ermeneutica

Tra parola e immagine. Una rilettura dei Reiseberichte (1793) di Wilhelm Heinrich Wackenroder alla luce della circolarità ermeneutica

di Andrea Benedetti

Libro: Copertina rigida

editore: Campanotto

anno edizione: 2019

pagine: 224

Lo studio monografico di Andrea Benedetti sui "resoconti di viaggio in forma di lettere" (Reiseberichte),stesi dall'intellettuale protoromantico Wilhelm Heinrich Wackenroder (1773-1798) tra il maggio e il settembre 1793 in Franconia, analizza la relazione dialettica tra "spirito" (Geist) e "lettera" (Buchstabe) nello specifico contesto dell'odeporica settecentesca e alla luce della dinamica relazionale tra "scrittura" (parola) e "immagine", imperniandosi su un più complessivo approccio euristico, cosiddetto della "circolarità ermeneutica".
26,00
¡La lingua feliz! Curiosità, bizzarrie e segreti: tutto quello che avreste voluto sapere sulla lingua spagnola

¡La lingua feliz! Curiosità, bizzarrie e segreti: tutto quello che avreste voluto sapere sulla lingua spagnola

di Andrea De Benedetti, Carlo Pestelli

Libro

editore: UTET

anno edizione: 2018

pagine: 178

«Sono figli dello stesso letto, ma sono cresciuti in luoghi diversi; condividono buona parte del patrimonio genetico, ma non hanno avuto le stesse frequentazioni; si somigliano molto, ma da vicino è impossibile confonderli; si vogliono bene, ma sotto sotto un po' si invidiano. È davvero difficile accostarsi alla lingua spagnola senza affiancarle la fotografia dell'italiano e senza riconoscere nei suoi tratti un'inconfondibile aria di famiglia.» Per molto tempo, in Italia, ci siamo affidati a questa affinità di sangue dello spagnolo come scusa per non studiarlo, confidando nell'itañol caricaturale costruito a forza di tormentoni estivi e filmetti natalizi. Poi, quando finalmente abbiamo cominciato a fare sul serio e abbiamo squarciato il velo degli stereotipi, ci siamo accorti che lo spagnolo era molto meno facile, ma anche molto più utile, di quanto pensassimo. Andrea De Benedetti e Carlo Pestelli hanno dedicato alla «lingua Real» anni di frequentazioni e vagabondaggi, e in questo libro ci conducono alla scoperta dei suoi segreti e delle sue curiosità: dai legami con l'arabo ai falsos amigos, dai proverbi più divertenti ai giochi di parole più scivolosi, dai fondamenti della grammatica alle indicazioni per una pronuncia perfetta. Tutto l'occorrente, insomma, per evitare di ordinare del burro a colazione la prossima volta che andrete in vacanza a Toledo, e per conoscere più da vicino una lingua che ha tutto quello che serve per farsi apprezzare: un riconosciuto prestigio internazionale, un suono accattivante, un patrimonio artistico-culturale ricchissimo e un esercito di 500 milioni di parlanti che ne tengono alta la bandiera in ogni angolo del Globo. Un manuale leggero e rigoroso, che dimostra come una lingua porti con sé un'intera visione del mondo. Perché ogni volta che la musica dello spagnolo arriva a stuzzicare le nostre orecchie, sembra sempre prometterci un'altra vita. E pazienza se raggiungerla è meno comodo del previsto: verso una lingua feliz, ci si mette sempre in viaggio volentieri.
16,00
La situazione è grammatica. Perché facciamo errori. Perché è normale farli

La situazione è grammatica. Perché facciamo errori. Perché è normale farli

di Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2015

pagine: 134

Capita a tutti di commettere errori di grammatica. Per distrazione, per un riflesso condizionato, non necessariamente per ignoranza. A volte, strano ma vero, a sbagliare è proprio la lingua, coi suoi paradigmi incoerenti, le sue prescrizioni illogiche, le sue regole irragionevoli. Questo libro spigliato e vivace vi aiuterà a scoprire gli errori degli italiani, ma anche quelli dell'italiano, ricostruendone l'epidemiologia, ripercorrendone la storia e utilizzando esempi vivi e attuali. Lungi dal considerarli una malattia, De Benedetti ci ricorda che gli "errori" sono innanzitutto sintomi da comprendere e interpretare. E che ciò che è sbagliato oggi potrebbe non esserlo più domani. Un libro che vi aiuterà a fare pace coi vostri strafalcioni. E che vi riconcilierà finalmente con quella cosa "drammatica" di nome grammatica.
12,00
Juventus FC 1897. Le storie

Juventus FC 1897. Le storie

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2020

pagine: 408

La leggendaria storia della squadra più amata e più odiata d'Italia: 35 meglio 37 scudetti, 13 Coppa Italia, 2 Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa delle Coppe, 3 Coppe UEFA e si potrebbe continuare. La Juve non è solo un film in bianconero, ma è la storia di una squadra che rappresenta la capitale industriale italiana e che da quasi cento anni è proprietà della stessa famiglia. La squadra è un pezzo della storia nazionale, con lo straordinario quinquennio di ininterrotte vittorie degli anni Trenta, con i campioni stranieri che le hanno dato lustro, da Mumo Orsi a Charles e Sivori, da Platini e Zidane a Cristiano Ronaldo, con i campioni italiani che l'hanno fatto amare dalle Alpi alle Sicilia, con i presidenti carismatici e gli allenatori assetati di vittorie. Dire Juve significa dire in una parola il calcio italiano. Gli autori, appassionati di calcio e accaniti tifosi juventini, delineano un grande affresco narrativo, rievocando fin nelle pieghe, partite, campionati, segreti e polemiche della squadra più titolata d'Italia. Il volume è inoltre arricchito dalla presenza di box cameo di tifosi eccellenti: Virginio Rognoni, Paolo Bertinetti, Mario Desiati, Angelo Stella, Giovanni Negri, Luca Beatrice, Massimo Zampini, Christian Rocca, Marco Lodola e Roberto Santachiara.
29,90
Binario morto. Alla scoperta del Corridoio 5 e dell'Alta velocità che non c'è

Binario morto. Alla scoperta del Corridoio 5 e dell'Alta velocità che non c'è

di Luca Rastello, Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Chiarelettere

anno edizione: 2019

pagine: 204

Il Tav o la Tav continua a dividere l'opinione pubblica. Una grande occasione per taluni, uno spreco di risorse per altri. Davvero di qui passa il futuro dell'Europa? Nel 2013 i due autori di questo viaggio-inchiesta decisero di andare a vedere di persona a che punto era il progetto della linea che nell'intenzione dei suoi promotori dovrebbe unire Lisbona a Kiev: 3200 chilometri di ferrovia ad alta velocità per garantire prodigiosi sbocchi di mercato all'Italia e all'Europa. Il resoconto che ne venne fuori fu desolante. Nessun paese coinvolto dal progetto era pronto a investire nella sua realizzazione. A distanza di qualche anno, la situazione non è molto cambiata. Solo il tratto Lione-Torino continua ad accendere gli animi e a dividere l'opinione pubblica, come se il futuro commerciale dell'Europa dipendesse solo dagli italiani. Oggi il Corridoio 5 è ancora tutto da fare e l'Europa continua a essere divisa.
10,00
Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana

Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana

di Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2010

pagine: 177

Sarà anche vero, come dicono in tanti, che l'italiano si sta imbarbarendo, che gli incolti lo inquinano, che l'inglese lo corrompe, che i giornali lo sviliscono e la televisione lo umilia, ma non c'è al mondo esercito più feroce e agguerrito di quello che presidia a colpi di penna rossa la frontiera che separa l'italiano 'buono' da quello 'cattivo'.
8,50
Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana

Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana

di Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2009

pagine: 177

Sarà anche vero, come dicono in tanti, che l'italiano si sta imbarbarendo, che gli incolti lo inquinano, che l'inglese lo corrompe, che i giornali lo sviliscono e la televisione lo umilia, ma non c'è al mondo esercito più feroce e agguerrito di quello che presidia a colpi di penna rossa la frontiera che separa l'italiano 'buono' da quello 'cattivo'.
14,00
Rivoluzione conservatrice e fascino ambiguo della tecnica. Ernst Jünger nella Germania weimariana: 1920-1932

Rivoluzione conservatrice e fascino ambiguo della tecnica. Ernst Jünger nella Germania weimariana: 1920-1932

di Andrea Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Pendragon

anno edizione: 2008

pagine: 360

L'attrazione indiscutibile esercitata dalla figura ultracentenaria di Ernst Junger, nato a Heidelberg nel 1895 e morto a Riedlingen (Baden-Württemberg) nel 1998 all'età di 102 anni, segno di un'esistenza passata attraverso gli eventi più significativi del XX secolo, dalla Grande guerra ai giorni nostri, oltre ad aver promosso un rinnovato interesse attorno alla figura di questo scrittore, ha agitato il recente confronto internazionale della germanistica e non solo, spesso sfociato in una polarizzazione di posizioni precostituite oscillanti tra toni agiografici, particolarmente visibili nella ricezione francese dell'opera jüngeriana, e riduzioni banalmente semplificatrici dell'autore a "manovale spirituale del fascismo".
18,00
Ogni bel gioco. Sport da praticare quando aboliranno il calcio

Ogni bel gioco. Sport da praticare quando aboliranno il calcio

di Andrea De Benedetti

Libro: Copertina morbida

editore: Nerosubianco

anno edizione: 2006

pagine: 72

10,00