Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Andrea Pergolari

La polizia s'incazza. Spie, assassini e sbirri del cinema italiano

di Andrea Pergolari

Libro: Copertina morbida

editore: ULTRA

anno edizione: 2016

pagine: 412

Quasi novant'anni di giallo all'italiana, in tutte le sue sfumature: dai mistery autarchici del Ventennio, ai melodrammi neri degli anni Cinquanta, dall'Euro spy degli anni Sessanta, al thriller splatter e poliziottesco dei Settanta, fino alle degenerazioni degli anni 2000. Genere per anni ritenuto precluso alla nostra cinematografia, di riporto e legato ai filoni di moda, divenuto molto in voga negli anni Settanta e Ottanta, aspramente criticato e relegato alla serie B, il giallo (nelle sue tante declinazioni, carniche, drammatiche, demagogiche è stato riabilitato all'inizio del nuovo secolo, grazie anche all'interesse di grandi registi di fama internazionale. Uno fra tutti: Quentin Tarantino. Così quei film - basati talvolta su veri fatti di cronaca nera, talvolta allucinati fino al fantastico - hanno riconquistato il plauso di pubblico e critica. In questo volume si parte dagli albori e si arriva ai giorni nostri, passando in rassegna attori, registi, musicisti, sceneggiatori e personaggi che hanno contribuito a determinante il culto. Da Maurizio Merli a Fernando Di Leo, da Tomas Milian a Franco Nero, da Dario Argento a Lucio Pulci, tanto per citarne alcuni. E poi il commissario Betti, Mark il poliziotto, Diabolik, Kriminal. Prefazione di Alberto Pallotta.
23,50

La strategia della panchina. Il mestiere dell'allenatore spiegato. Dai protagonisti del calcio che ha fatto epoca

di Andrea Pergolari

Libro: Copertina morbida

editore: ULTRA

anno edizione: 2016

pagine: 381

Il calcio in Italia non è mai stato solo uno sport. Prima che diventasse un'industria di crack economici, una fabbrica delle illusioni, è stato per decenni "passione e ideologia". Contrapposizione di squadre, di tifoserie, ma anche di strategie, di giornalisti critici e di giornalisti tifosi che, dalle pagine di quotidiani e settimanali specializzati, indicavano la strada maestra della tattica da seguire, innalzavano tecnici e campioni, spesso sull'onda delle proprie preferenze emotive. Questo volume è dedicato alle storie degli allenatori di calcio italiani di una circoscritta generazione: quella nata intorno agli anni Trenta-Quaranta e che ha vissuto gli ultimi fuochi di un calcio romantico, epico ma non retorico, sbilenco ma solido, avvincente e pericoloso, tutto sommato a misura d'uomo. Attraverso il racconto delle esperienze di vita e di agonismo di allenatori che hanno fatto la storia del calcio italiano - maestri e meteore, celebrità e militi ignoti, fortunati e sfortunati - si racconta la storia stessa del calcio, delle squadre, del nostro tempo. Con interviste inedite a: A. V. Angelino, O. Bagnoli, T. Burgnich, G. Cagni, G. Di Marzio, G. Galeone, M. Giacomini, V. Guerini, A. Magni, R. Marchesi, L. Mascalaito, B. Mazzia, A. Pasinato, G. Salvemini, P. Santin, F. Veneranda, M. Viviani.
19,90

Flavio Magherini scenografo praticamente regista

di Andrea Pergolari

Libro: Libro in brossura

editore: ARACNE

anno edizione: 2009

pagine: 452

Nessuno è riuscito a classificare la sfrenatezza visionaria di Flavio Mogherini, tra i massimi scenografi e tra i registi più inconsueti del cinema italiano, inventore delle atmosfere ingenue e avventurose dei pepla. L'intensa carriera dell'artista aretino è ricostruita in questo libro, attraverso un'accurata analisi dei suoi film, la lucida testimonianza di colleghi e amici e i contraddittori responsi della critica. Ciò che rimane è il ritratto di un uomo che ha dato tutto per il suo lavoro e che sicuramente non ha avuto per quanto meritato. Ma soprattutto c'è il riconoscimento di una rara e personale fantasia visiva che fa di Mogherini un regista totalmente da riconsiderare.
26,00

Pasquale Festa Campanile. Ovvero la sindrome di Matusalemme

di Andrea Pergolari

Libro: Libro in brossura

editore: ARACNE

anno edizione: 2008

pagine: 436

23,00

La banda degli onesti

di Andrea Pergolari

Libro: Libro in brossura

editore: Un Mondo a Parte

anno edizione: 2003

pagine: 244

16,00

Luciano Salce. Una vita spettacolare

di Andrea Pergolari, Emanuele Salce

Libro

editore: Edilazio

anno edizione: 2009

pagine: 482

22,00

Viuuulente, putente, tremendamente... Terrunciello

di Andrea Pergolari, Paolo Fazzini

Libro: Libro in brossura

editore: Un Mondo a Parte

anno edizione: 2006

pagine: 196

In contemporanea con l'uscita nei cinema di "Eccezziunale veramente. Capitolo secondo... me", in cui Diego Abatantuono veste di nuovo i panni dei tre tifosi sfegatati di Milan, Inter e Juventus, è pubblicato questo volume interamente dedicato al personaggio del "Terrunciello", una delle icone più popolari della commedia italiana degli anni ottanta. "Viuuulente, putente, tremendamente... Terrunciello", curato da Paolo Fazzini e Andrea Pergolari, è un vademecum esilarante sull'origine e le gesta di una maschera entrata di diritto nell'immaginario del pubblico italiano.
16,00
18,00

Dizionario dei protagonisti del cinema comico e della commedia italiana

di Andrea Pergolari

Libro

editore: Un Mondo a Parte

anno edizione: 2012

576 pagine ricche di schede in ordine alfabetico, composte da foto, biografia e filmografia, di attori, attrici, registi, sceneggiatori, caratteristi, direttori di fotografia, montatori, compositori e scenografi. Dai classici protagonisti come Scola, Monicelli, Verdone, Monica Vitti, Sofia Loren, passando ai più giovani come Virzì, Elio Germano, Luciana Littizzetto fino ai più recenti Checco Zalone, Fabio De Luigi, Paola Cortellesi, solo per citarne davvero una minima parte. Nomi e volti significativi che hanno costruito nel tempo la storia della nostra commedia.
19,00

Il sistema Fenech

di Andrea Pergolari

Libro: Libro in brossura

editore: Un Mondo a Parte

anno edizione: 2007

pagine: 196

Dottoressa, poliziotta, insegnante, pretora, soldatessa. Le mille incarnazioni di Edwige Fenech sullo schermo hanno popolato l'immaginario erotico di più di una generazione di spettatori, rimbalzando dalle sale degli anni settanta alle tv private dei decenni successivi e consacrandone il ruolo di musa indiscussa di una stagione del nostro cinema. E proprio mentre lei si reinventava produttrice di rango, rinnegando più volte la carriera scollacciata, la giovane critica militante (per non parlare di Quentin Tarantino) l'ha riabilitata, coprendola di allori: insieme, infatti, alla rivalutazione del cinema di genere di quegli anni, è emersa la figura di una professionista impeccabile, capace come poche di richiamare il pubblico e creare intorno a sé un vero e proprio "sistema" produttivo. Il volume racconta e analizza a tutto tondo la carriera dell'attrice, tra ironia e rigore documentario, affetto sincero e spirito goliardico. Il risultato è la prima monografia completa su Edwige Fenech, che le restituisce un'immagine lontana dai cliché. Tanto più che, come scrive Pergolari nel saggio introduttivo, "è l'unica attrice del cinema italiano degli ultimi trent'anni capace di essere rievocata da tutta la popolazione anche solo nominandola. L'unica attrice del cinema italiano degli ultimi trent'anni cui possa essere dedicato un libro come questo".
16,00

La fabbrica del riso. Gli sceneggiatori raccontanola storia del cinema italiano

di Andrea Pergolari

Libro: Copertina morbida

editore: ULTRA

anno edizione: 2016

pagine: 288

19,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.