Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Angelo Floramo

La sensualità del libro. Piccole erranze sensoriali tra manoscritti e libri antichi

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Ediciclo

anno edizione: 2019

La collana «Piccola filosofia di viaggio» invita Angelo Floramo, scrittore ed esperto codicologo, a svelarci i sussurrati enigmi di carte e pergamene. Occorrono meraviglia e stupore per avvicinarsi ai libri antichi, alle eleganti grafie e ai fregi dorati, alla croccante fisicità della carta. Sfioreremo le coste, accarezzeremo le pagine, ci perderemo in profumi e avventure lontane.
9,50

Il fiume a bordo. Viaggio sentimentale lungo il Tagliamento e l'Isonzo

Libro: Copertina morbida

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2020

Dalla sorgente del fiume Tagliamento, attraversando tutta la Carnia per arrivare al borgo abbandonato di Portis e poi puntare a sud, toccando il ponte di Braulins, Spilimbergo, San Daniele, Latisana fino ad arrivare alla foce, a Lignano. Tre grandi capitoli che ci portano lungo le sponde del fiume più importante del Friuli. E poi si risale sul furgone Molly e insieme ai tre scrittori partiamo dalla Slovenia, dalla sorgente della Soca, giungiamo a Gorizia, passando per Caporetto e Tolmino. E da lì seguiamo l'acqua dell'Isonzo fino all'Isola della Cona sulle tracce della Grande Guerra. Tre uomini su un vecchio furgone Volkswagen del 1980 sostano nelle osterie, parlano con le persone che abitano il fiume, con i fantasmi che non ci vivono più. Un viaggio sentimentale, lentissimo, per raccontare le geografie, la Grande Storia, ma anche per entrare dentro le vite dei protagonisti attraverso un reportage intimo e ironico.
14,00

Come papaveri rossi

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 296

Una storia rimossa dalla coscienza collettiva degli italiani, "brava gente" a dimenticare. Un romanzo che abbraccia tre generazioni, che si muove nel tempo e nella geografia e che ha il sapore della lotta e dell'anarchia. È cucito assieme in una lingua sporca, palpitante, selvatica, capace di stupori, rabbie e malinconie, intrisa di una sensualità difficile da contenere. Tra le pagine i paesaggi della Sicilia diventano quelli dell'anima. L'amicizia si interseca con la passione politica, l'amore più puro con quella febbre animale capace di ammalare le pieghe del cuore. Tutto approda nel 1926 a Sveto, un villaggio di sassi sloveno diventato italiano per forza alla fine della Grande Guerra. È lì che il ferroviere socialista di Fùrniri metterà radice, mentre sotto le pietre dell'altopiano, in quel Carso così lontano, sta già dischiudendosi il seme di un'altra storia. Dove gli uomini e le donne sono simili ai papaveri. Pronti a innalzare la bandiera rossa della rivolta sull'alito della Primavera. Cadono, alle volte. Ma ritornano numerosi, ogni volta che la falce crede di averli tagliati via per sempre.
18,00

Il Friuli che nessuno conosce. Il volto nascosto della splendida regione crocevia d'Europa

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2021

pagine: 288

Sono molti gli aspetti del Friuli che suscitano stupore e delizia in un visitatore: dalle meraviglie naturalistiche a quelle gastronomiche, fino alla ricca storia culturale. Questa regione, da sempre crocevia europeo, non manca di affascinare e colpire chiunque vi transiti. Ma le bellezze del Friuli non si esauriscono certo in quelle che tutti già conosciamo. Esiste un'intera selva di storie, luoghi e personaggi di cui ben pochi hanno sentito parlare, ma che farebbero la felicità degli appassionati di storia locale e di tutti i turisti. Angelo Floramo ci conduce alla scoperta dei segreti di una regione ricca di magia e fascino. Dalle meraviglie uniche della Val Resia alla storia di Muzio Frangipane, dai riti ancestrali della Valcanale alle ultime conquiste dell'architettura contemporanea: un incredibile viaggio attraverso quella parte del Friuli che è ancora in grado di stupirci. Uno straordinario viaggio alla scoperta delle meraviglie nascoste del Friuli Tra gli argomenti trattati: Muzio Frangipane, un mastro profumiere friulano nella Parigi del Rinascimento Le malghe: dove il latte diventa formaggio e la fatica è poesia Andar per antichi mulini. Una topografia incantata Friuli terra di fumettisti e di illustratori Borta: il villaggio fantasma e il fantasma del lago che non c'è Architettura contemporanea in Friuli: la bellezza in 3D Andar per affreschi: i racconti del colore tra Medioevo e Rinascimento Tornei, ludi, giostre e minnesänger alla corte patriarcale Libera nos domine : la peste in Friuli, una storia antica da Giustiniano al Covid-19 Vini autoctoni e grappe da leggenda, andar per cantine ad assaggiare la cultura Gli ebrei in Friuli: una storia rimossa La val Resia: lingua, miti e musica, patrimonio unico al mondo.
12,90

Guarneriana segreta

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 234

Edizione rinnovata con un racconto inedito e una nuova introduzione sulle scoperte degli ultimi anni nella Biblioteca Antica di San Daniele del Friuli. I segreti e le storie di una delle biblioteche più affascinanti d'Italia che ospita 600 codici, 84 incunaboli, 700 cinquecentine, numerosi manoscritti, circa 12.000 libri antichi: per la prima volta un libro racconta le suggestioni di questo tesoro che Angelo Floramo svela con la sua prosa intensa ed evocativa, facendo parlare i protagonisti del luogo: i codici manoscritti che popolano gli scaffali, testimoni preziosi di un tempo che fu. "La Guarneriana è un bosco fitto di sentieri e di narrazioni" scrive, e ci conduce per questa via incantandoci con la storia del miniaturista che ha illustrato la Bibbia Bizantina del XII secolo, oppure commentando le glosse all'Inferno dantesco; ci narra le avventure di uno spettro che "infesta" la biblioteca, e ci fa vivere una giornata intera con Giambattista da Cingoli, il copista più mirabile del XV secolo. Entrare nel cuore della biblioteca, diventa così un'esperienza sensoriale, un viaggio in un passato appassionante.
18,00

Officium tenebrarum. L'ultima notte del Patriarcato di Aquileia

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 96

È la notte del Venerdì Santo del 1420. Lodovico di Teck, ultimo Patriarca in temporalibus, prepara la messa che officerà il giorno dopo davanti ai suoi fedeli, l'ultima del Patriarcato di Aquileia. Aggirandosi nello spazio della cripta della basilica, nelle radici stesse della terra millenaria che sta per cadere in mano veneziana, il patriarca ci lascia intuire che ci troviamo in realtà sul bordo delle cose, sul confine estremo dove si intrecciano a gomitolo tanti confini: quello tra il giorno e la notte; quello tra lo Stato patriarcale e la Repubblica di Venezia; quello tra un 'prima' glorioso, ricco di stupori e di meraviglie e un 'dopo', avvolto nell'incertezza e nel senso della fine. Un testo fortemente filologico e filosofico che, attraverso la forma della rappresentazione scenica, si interroga sullo svelamento e l'interpretazione della storia.
15,00

Le incredibili curiosità del Friuli. Luoghi nascosti e aneddoti imperdibili di una regione ricca di fascino

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2019

pagine: 251

Il Friuli è una terra di frontiera, un nodo di confini, storie, sapori e paesaggi: il cuore di un'Europa varia e ricca di civiltà e bellezza. Queste pagine hanno l'ambizione di esplorarne le pieghe più nascoste, non solo parlando della storia dei grandi, ma anzi, andando a cercare la meraviglia che si nasconde nei simboli e negli antichi rituali di cui sono gelose custodi le pievi antiche della Carnia, oppure errando tra affreschi e mastri dipintori che tra medioevo ed età moderna hanno disseminato il Friuli di una poesia policroma e incantata. Si sveleranno i misteri legati ad antichi labirinti, tavole copte e culti sciamanici, offrendo al lettore il profilo di un Friuli esoterico, inaspettato. Senza trascurare la saggezza che si nasconde negli antichi vitigni, nelle ricette tramandate da secoli o nelle magie della musica tradizionale.
12,90

L'osteria dei passi perduti. Storie zingare di strade e sapori

di Angelo Floramo

Libro: Copertina morbida

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 208

Angelo Floramo ha la capacità di portare il lettore dentro un nomadismo matto, autoironico, riflessivo che mescola storia, memoria, società, geografia. Un libro in cui la viandanza diventa l'unico modo di approcciarsi alla vita e al prossimo che si incontra lungo la strada. L'osteria diventa metafora della sosta, della lentezza, dell'incrocio con gli altri, e proprio dentro le locande di questo nord est allargato, privo di confini amministrativi, si mescolano lingue, usi, fantasmi. "C'è sempre un'osteria sul ciglio dei nostri sentieri. È lì che si riposano le storie, fra le braci del camino e le travi del soffitto. Vi transita un'umanità colorata, zingara, che conosce la polvere delle strade, il freddo delle brume, il sorriso saporoso del vino. Prima o poi ci finiscono tutti i nostri passi perduti." Nuova edizione ampliata e corretta con un lungo racconto inedito.
16,00

La veglia di Ljuba

di Angelo Floramo

Libro

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 272

La vita intensa di un uomo, esule più per vocazione che per destino, fuori dagli schemi, diventa lo spunto per narrare la storia del Novecento lungo il confine tra Italia e Jugoslavia. Dai villaggi dell'Istria profonda alle pagine nere del fascismo, dall'occupazione titina di Trieste al terremoto in Friuli del 1976 e alla successiva ricostruzione, fino ad arrivare ai giorni nostri: la biografia di un essere umano si sovrappone alla biografia di una terra complessa, plurale, meticcia. Floramo conduce il lettore in un viaggio che attraversa continuamente le frontiere, entra nelle pieghe di un amore, delicato e intenso, lungo un'intera vita e racconta il destino di bambini, uomini e donne che si sono ritrovati in un posto giusto in tempi, spesso, sbagliati.
17,00

Forse non tutti sanno che in Friuli... Curiosità, storie inedite, misteri, aneddoti storici e luoghi sconosciuti di una regione tutta da scoprire

di Angelo Floramo

Libro: Copertina rigida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2017

pagine: 407

Dai primi reperti preistorici ai villaggi fortificati dell'età del Bronzo. Dalla presenza dei Celti alle testimonianze dei Longobardi e degli Slavi nella pianura friulana. Ma non solo: storie inedite su Aquileia durante la lotta per le investiture, un affresco del Friuli medievale e della sua economia agro-silvo pastorale. E molte altre vicende ancora poco note sul Friuli, che queste pagine vanno a illuminare: i fatti che coinvolgono la famiglia dei Savorgnan, il passaggio dall'amministrazione francese agli Asburgo, la lunga dominazione viennese. Fino ad arrivare alle due grandi guerre, al rinnovamento della regione che ne seguì e all'episodio tragico del 6 maggio 1976: il distruttivo terremoto. Un libro che racconta il Friuli, dalle origini ai giorni nostri, attraverso vicende minori mai ascoltate, che camminano parallelamente alla Storia ufficiale, arricchendola di aneddoti e curiosità.
12,00

Codex Guarnerii

di Angelo Floramo, Paola Barigelli

Libro: Copertina morbida

editore: Guarnerio

anno edizione: 2020

pagine: 32

Libretto illustrato divulgativo che trae spunto da alcuni tra i prestigiosi codici della Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli e dalle loro straordinarie miniature.
5,00

L'universalità nel pensiero di Don Pietrantonio Bellina

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 58

Nel decennale della scomparsa di don Pietrantonio Bellina (1941-2007), questa pubblicazione bilingue (friulano e italiano) vuole rendere omaggio e ricordare uno dei massimi esponenti della vita culturale friulana e uno dei maggiori divulgatori della marilenghe. Sacerdote, insegnante, pubblicista, scrittore, traduttore e istigatore di temi anche scomodi ma sempre attuali, "pre Antoni Beline" è noto soprattutto per la traduzione della Bibbia in friulano. Celebre è anche l'opera "La fabriche dai predis", in cui narra con una certa vena polemica gli anni di studio nel seminario arcivescovile di Udine.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.