Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Antonio Funiciello

Il metodo Machiavelli. Il leader e i suoi consiglieri: come servire il potere e salvarsi l'anima

di Antonio Funiciello

Libro: Copertina morbida

editore: Rizzoli

anno edizione: 2022

pagine: 256

Come funziona il potere? Come prendono le decisioni i leader? E chi li aiuta a scegliere? Antonio Funiciello - capo di gabinetto del Presidente del Consiglio Mario Draghi e già chief of staff di Paolo Gentiloni - parte dalla sua diretta esperienza per introdurre il lettore a comprendere i meccanismi decisionali nelle stanze dei bottoni, proponendo un punto di vista davvero privilegiato: quello dei collaboratori che affiancano i potenti ogni giorno. Per farlo parte da molto lontano, dal primo insospettabile "staff" della storia, quello dei dodici apostoli, e ci guida tra le pagine più salienti del più noto consigliere politico di tutti i tempi, Niccolò Machiavelli. Tra aneddoti e ricostruzioni di vicende italiane e internazionali, Funiciello presenta documentatissimi ritratti di diversi leader - da Roosevelt a Trump, da Blair a Macron - e di quanti, collaborando con loro, ne hanno favorito ascesa e opera. Pagina dopo pagina, a emergere è un prezioso vademecum che individua i tratti e le caratteristiche del perfetto consigliere, ma anche e soprattutto una dichiarazione di amore per la politica. Nella convinzione che, nonostante tutto, sia possibile costruire anche un "potere buono".
13,00

Il metodo Machiavelli. Il leader e i suoi consiglieri: come servire il potere e salvarsi l'anima

di Antonio Funiciello

Libro

editore: Rizzoli

anno edizione: 2019

pagine: 256

I palazzi del potere, i corridoi, le anticamere, i salotti chi, oltre ai leader e ai capi di Stato, abita questi spazi? Chi gestisce i flussi - di persone e di informazioni - in entrata e in uscita dagli studi dei potenti e dalle sale in cui si prendono le decisioni politiche? Chi aiuta, sostiene e a volte indirizza il leader nella sua quotidiana navigazione tra i marosi della politica nazionale e internazionale? Antonio Funiciello muove da queste domande, e dalla sua personale esperienza di chief of staff del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, per proporre un'analisi attenta e serrata del ruolo dei collaboratori, del consigliere e del braccio destro. Per farlo parte da molto lontano, dal primo staff della storia, quello dei dodici apostoli riuniti intorno alla figura di un leader-maestro unico nel suo genere, Gesù di Nazareth, e ci accompagna tra le pagine salienti che il più noto consigliere politico di tutti i tempi, Niccolò Machiavelli, ha dedicato al delicatissimo incarico di chi, nel senso nobile del termine, serve il potere e i potenti. Emerge così, tra aneddoti e ricostruzioni di molte vicende italiane e internazionali, un ritratto documentatissimo di diversi leader (da Roosevelt a Trump, da Blair a Macron) e di coloro che, avvolti nell'anonimato di chi lavora nell'ombra, ne hanno facilitato l'ascesa e l'opera, insieme a un vademecum che individua e fissa nel tempo i tratti e le caratteristiche del perfetto consigliere. "Il metodo Machiavelli" è una dichiarazione di amore per la politica, nella consapevolezza che esiste anche un "potere buono. I suoi soci sono la verità e il coraggio. Perché, per dirla col Machiavelli delle Istorie, 'in questo guasto mondo' di una politica e di un potere pavidi e fasulli non si capisce proprio cosa dovremmo farci".
19,00

A vita. Come e perché nel Partito Democratico i figli non riescono a uccidere i padri

di Antonio Funiciello

Libro: Copertina morbida

editore: Donzelli

anno edizione: 2012

pagine: 199

Si può essere, in un regime democratico, leader a vita? Nell'Italia contemporanea, specie a sinistra, sembrerebbe di sì. Non c'è difatti democrazia occidentale che conosca una classe politica più duratura di quella che, da vent'anni, guida il più importante partito italiano del centrosinistra. Un partito che è stato continuamente ribattezzato, pur di non cambiare mai i nomi dei suoi leader, mentre i laburisti inglesi, i socialdemocratici tedeschi, i socialisti francesi hanno oggi dirigenti diversi da quelli che avevano alla fine del secolo scorso. La crisi di rappresentanza dei partiti italiani coincide con la crisi di credibilità delle loro leadership. Un problema evidente a tutti, ma che all'interno del Partito democratico è diversamente valutato: i più, semplicemente, non lo considerano un problema; altri lo cavalcano coi modi dell'antipolitica; altri ancora riconoscono la fondatezza della questione, ma la reputano secondaria rispetto ad altre. E chi la tiene nel giusto conto non è ancora riuscito a porla davvero al centro della propria iniziativa politica. Le primarie previste per l'autunno invertiranno questa tendenza? E i "figli"? Perché non riescono a uccidere i "padri"? Cosa li blocca? La penna caustica di un giovane quadro del partito prende l'iniziativa e apre dall'interno una discussione senza veli e senza sotterfugi.
18,00

Il politico come cinico. L'arte del governo tra menzogna e spudoratezza

di Antonio Funiciello

Libro: Copertina morbida

editore: Donzelli

anno edizione: 2010

pagine: 181

Che il politico sia cinico e che sia cinica la politica è probabilmente un'ovvietà. La scoperta dell'acqua calda, si potrebbe dire. Cinica la postmodernità, ciniche la globalizzazione e la crisi finanziaria, cinici i detrattori della contemporaneità, cinici i suoi pochi difensori. La politica diventa, così, cinica per definizione, nella diffusa percezione di sé che trasmette tra balbuzie e impotenza. Il guaio, per l'arte politica, è che davvero, a partire dalla modernità, essa è divenuta cinica, ma almeno quanto il cinismo, a partire dalla sua greca accezione originaria, è divenuto politico. Più che di politica cinica è di nuovo cinismo politico che si dovrebbe parlare: di una pratica dell'arte politica che ha impresso un'accelerazione vertiginosa al miglioramento delle condizioni oggettive di vita degli uomini, rendendo lo sguardo cinico sul mondo il soggetto protagonista di questo prodigioso progresso. Politico come cinico è colui che, facendo la politica, tiene fissa una tenace idea di giustizia e s'industria a creare unità di amicizia intorno a essa. Da qui il riscatto positivo del protagonismo cinico e, dunque, della sua sostantività e della sua soggettività, contro la banale oggettività in cui vorrebbero confinarlo gli araldi della verità. Chiunque faccia la politica e sappia vedersi mentre la fa, e chiunque assista da vicino chi in essa impegna la sua esistenza, scoverà in questo libro il potenziale salvifico del cinismo politico.
16,00

La geologia di Roma dal centro storico alla periferia (parte I-II). Cofanetto

Libro

editore: Ist. Poligrafico dello Stato

anno edizione: 2008

pagine: 764

Cofanetto contenente due volumi: il 2° volume con tasca in cui sono inseriti 1 carta e 1 CD-Rom. Il volume arricchisce la conoscenza dell'area romana già descritta nel vol. L, illustrando le nuove conoscenze geologiche del suolo e del sottosuolo del Centro storico, derivanti dai recenti rilevamenti effettuati durante la realizzazione del Progetto di cartografia geologica alla scala 1:50.000 (CARG) e dalle ricerche compiute negli ultimi 10 anni. Lo studio questa volta è esteso all'intera municipalità con la realizzazione di una carta geologica che interessa l'area del Comune di Roma.
100,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.