Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Antonio Mele

A Posillipo non si muore mai

di Antonio Mele

Libro: Copertina morbida

editore: LFA Publisher

anno edizione: 2020

In una Napoli altera e feconda nelle sue bellezze artistiche e paesaggistiche e nello stesso momento schiava delle sue deficienze sociali e ambientali, si dipana in un susseguirsi di cattiverie e oltraggi, la vicenda umana e professionale del commissario Maurelli e nello stesso momento quella già segnata del fuorilegge Pasquale detto 'O cuozzo. Come sfondo una città lacerata che non riesce a trovare nei suoi personaggi opportunità di riscatto e dove quelli che dovrebbero proteggerla e darle linfa vitale, sono invece artefici nascosti della sua decadenza.
12,50

La 500 rossa

di Antonio Mele

Libro: Copertina morbida

editore: LFA Publisher

anno edizione: 2017

pagine: 96

Sono passati molti anni e Tonino ripensa ad un'estate di fine anni 70. Lui e il suo gruppo di amici inseparabili, partono per Palinuro a bordo della sgangherata 500 rossa di Enzo. Sarà l'inizio di una estate indimenticabile dove i sentimenti di amore, amicizia e solidarietà lasceranno nel cuore di ognuno di loro momenti incancellabili.
12,00

Misteri prodigi e fantasie in terra di Puglia

di Antonio Mele

Libro

editore: Capone Editore

anno edizione: 2015

pagine: 144

10,00

Gli affari e l'onore. I Marulli duchi d'Ascoli e il loro patrimonio tra Sei e Settecento

di Antonio Mele

Libro

editore: Progedit

anno edizione: 2009

pagine: 144

In età moderna la nobiltà del regno di Napoli si presenta come un ceto che non ha mai cristallizzato le gerarchie interne. Si registrano significativi casi di ascesa economica e sociale in genere culminanti nella fondazione di nuovi casati feudali posti in essere da famiglie appartenenti ad altri settori del ceto dirigente: uomini d'armi legati agli Asburgo, alti e medi burocrati, uomini di legge, grandi uomini d'affari indigeni o stranieri, nobili cittadini. Il libro ricostruisce uno di questi casi: quello disegnato tra Sei e Settecento dai Marulli d'Ascoli, ramo di un'influente famiglia patrizia della città di Barletta che negli anni Settanta del diciassettesimo secolo, grazie all'acquisto del feudo dauno di Ascoli di Puglia e di un titolo ducale, riuscì ad ascendere alla condizione signorile, per conservarla sino all'eversione della feudalità. Quali scelte economiche, quali comportamenti familiari, sociali, resero possibile tale ascesa? Quali profonde aspirazioni sociali motivavano quei comportamenti? In che modo, durante il Settecento, i duchi di Ascoli riuscirono ad accrescere ulteriormente il proprio patrimonio fondiario e le proprie rendite?
16,00

A mio padre scrivo. Poesie scelte di terra d'amore. Tempo 1990-2004

di Antonio Mele

Libro: Copertina morbida

editore: PIERALDO

anno edizione: 2004

pagine: 124

12,00

Nel giorno dei morti

di Antonio D. Mele

Libro: Copertina morbida

editore: NUOVI AUTORI

anno edizione: 2011

15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.