Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di C. Turrini

Il mio nome è Ayrton. La corsa continua

di Leo Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2019

pagine: 170

Ayrton per sempre. A 25 anni da quella maledetta domenica a Imola, il mito di Senna - il più grande di tutti, secondo molti- viaggia ancora, in questa edizione aggiornata e con un'intervista esclusiva, in direzione dell'immortalità. «Ayrton è rimasto nella memoria collettiva, come banalmente si usa dire, perché era enorme nel talento e normale, normalissimo, nei sentimenti. Ha scritto le pagine finali del suo romanzo duellando con un pilota che di nome faceva Michael e di cognome Schumacher. In questo nuovo millennio, un giovane signore cresciuto da bambino nel mito di Senna - sto parlando di Lewis Hamilton - sta tentando di battere i record di Schumi. Aggiungo che Michael, in Mercedes, ha lasciato il posto, a fine 2012, proprio a Hamilton. Lui. Schumi. Hamilton. Questa non è una biografia di Ayrton Senna. In un quarto di secolo, ne sono state pubblicate tante. E altre ancora saranno stampate in futuro. È giusto così. Ma era anche giusto, per me, raccontare la storia di un'amicizia tra un giornalista e un pilota. Il giornalista sono io. E questa è la mia testimonianza. Dai, Ayrton. La corsa continua». (Leo Turrini)
16,00

Enzo Ferrari. Un eroe italiano

di Leo Turrini

Libro: Copertina rigida

editore: LONGANESI

anno edizione: 2017

pagine: 336

Uscito nel 2002 e riproposto ora in un'edizione riveduta e ampiamente arricchita, il saggio di Leo Turrini ripercorre la vita di Enzo Ferrari, l'uomo che con le sue automobili ha creato un vero e proprio mito, un protagonista assoluto di quella stagione irripetibile che ha segnato il passaggio dell'Italia da paese contadino a potenza industriale. Sulla leggenda del «cavallino rampante» c'è molto da raccontare e ancora tanto da scoprire. I trionfi e le sconfitte, i drammi, la politica e soprattutto gli amori: Leo Turrini ricostruisce l'avventura pubblica e privata di un uomo che ha segnato un'epoca, svelandone i sogni e i tormenti: le speranze della giovinezza, la tragedia di un figlio perso troppo presto, il segreto di un erede amatissimo, il difficile rapporto con la fede, le polemiche con il Vaticano, fino all'ultimo amore. Ma anche gli incontri con le star dello spettacolo, i rapporti con i leggendari campioni, da Nuvolari a Niki Lauda, e le relazioni privilegiate con personaggi che hanno fatto la storia d'Italia, da Mussolini a Togliatti, da Pertini a Gianni Agnelli.
18,60

Giuseppe Terragni. Album 1925

Libro: Copertina morbida

editore: EDIFIR

anno edizione: 2018

pagine: 111

Il volume contiene la pubblicazione integrale di un album di disegni realizzato nel 1925 da Giuseppe Terragni (1904-1943), protagonista indiscusso della cultura architettonica italiana del Novecento. Il documento apre una finestra su architetture, arredi storici, opere d'arte, reperti archeologici e oggetti etnografici, tra Bologna, Firenze e Roma, gettando una nuova luce sulla formazione e sulle molteplici fonti di ispirazione dell'architetto. Tre saggi critici precedono la riproduzione dell'album, inquadrando altrettanti filoni tematici che attraversano le riflessioni grafiche di Giuseppe Terragni tra architettura, design e riferimenti culturali allargati.
30,00

Carmi. Museo Carrara e Michelangelo. Ediz. italiana e inglese

di Emanuela Ferretti, Davide Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: EDIFIR

anno edizione: 2018

pagine: 79

Glorificato ancora in vita dai suoi contemporanei, Michelangelo rappresenta una vera e propria icona dell'arte del Rinascimento e, più in generale, un riferimento imprescindibile per qualsiasi riflessione sul percorso della cultura figurativa e architettonica nel contesto europeo degli ultimi cinque secoli. Il dialettico coesistere di elementi simbolici e di indagini sul reale, di visionarie prefigurazioni e piena padronanza della tecnica è alla base dell'operosità di una personalità caleidoscopica, caratterizzata da molteplici valenze che emergono con vivida chiarezza a seconda del taglio critico, di volta in volta, privilegiato. Nella vasta attività di Michelangelo - pittore, scultore, architetto e poeta - possono essere infatti selezionati alcuni elementi rispetto ad altri, che in ogni caso convergono a definire un profilo compiuto che si presenta in forme assolutamente atemporali, riferibile a una peculiare capacità di lettura e restituzione di temi complessi - come la condizione umana, la religione, la guerra - mai semplicistica e sempre capace di dar corpo a opere dal valore universale. L'esposizione permanente del Carmi comunica una selezione di tali tematiche e suggestioni, creando un itinerario fisico e concettuale originale e chiarificando alcuni aspetti dell'intensa e multiforme attività del Buonarroti: il binario principale è rappresentato dal profondo rapporto con la materia, litica in primis, che passa attraverso capolavori architettonici o scultorei come il Davide che proprio a Carrara trova la sua più autentica concretizzazione. E Carrara, che ieri come oggi, accoglie artisti da ogni parte del mondo, non poteva non volgere il proprio sguardo anche agli intrecci fra Michelangelo e la Contemporaneità, cercando di illuminare e annodare fili sottili, e talvolta trascurati, fra il portato dell'eredità del maestro e i molteplici esiti dell'arte del XX secolo. Un progetto museologico che abbia al centro Michelangelo è un'operazione molto complessa in assoluto, ma ancora di più quando debba assolvere alla funzione di selezionare aspetti che illustrino il legame fra l'operosità artistica e il territorio, in orizzonte cronologico ampio, tenendo al contempo ben presente il ruolo assolto dal curatore, ovvero quello di cerniera fra ricerca scientifica e divulgazione. Quando si persegue come obiettivo l'ampliamento dell'accesso alla conoscenza di temi così articolati e stratificati è fondamentale definire un asse principale sui cui strutturare l'itinerario. La definizione di focus mirati su argomenti specifici, che possano trasversalmente evidenziare peculiarità, caratteri denotativi o permanenze e innovazioni, materializza l'approccio curatoriale dell'esposizione permanente del CARMI, che vorrebbe in primis indurre il pubblico alla riflessione. L'opera michelangiolesca viene infatti decostruita in singole aree tematiche, per consentire esperienze soggettive differenti elaborate individualmente dal visitatore, che si confronta con fotografie, video, ologrammi, fac-simili dei disegni del Buonarroti e di altri artisti, ricostruzioni tridimensionali e opere originali. La ricomposizione, nel procedere della narrazione espositiva, dei molteplici tasselli che compongono l'arte di Michelangelo è essa stessa un'operazione di conoscenza, che il visitatore è inviato ad esperire per forgiare una personale e specifica chiave d'accesso allo straordinario universo michelangiolesco.
15,00

SOS esame di terza media. Strategie e consigli su come affrontare le prove per ragazzi con dislessia e altri DSA

di Silvia Andrich, Massimo Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2015

pagine: 150

L'esame di terza media è un traguardo importantissimo, non solo da un punto di vista prettamente scolastico, ma anche perché costituisce il passaggio simbolico all'adolescenza e precede la scelta della scuola superiore, una delle decisioni che avranno ricadute maggiori nella vita futura di un ragazzo. Le pressioni, l'ansia da prestazione, le eccessive aspettative rendono questo momento difficile per chiunque, e ancora di più per chi soffre di un disturbo specifico dell'apprendimento, che si tratti di dislessia, disortografia o discalculia. Gli studenti con DSA, infatti, spesso fanno fatica più degli altri a organizzare e pianificare il proprio studio e a trovare un metodo di lavoro più adatto alle proprie esigenze e necessità. Nato dall'esperienza diretta degli autori, "SOS esame di terza media" è pensato per essere d'aiuto a chiunque si occupi, a vario titolo, della preparazione di uno studente con DSA (genitore, insegnante, educatore), ma anche e soprattutto per il ragazzo stesso, che vi troverà: una panoramica generale sui DSA e le loro caratteristiche, riferimenti alle misure dispensative previste dalla legge, consigli, suggerimenti e strategie per organizzare lo studio, gestire il tempo e affrontare le prove d'esame, materiali pronti all'uso per realizzare un metodo di studio efficace e di sicuro successo, come schemi riassuntivi, checklist settimanali, planning giornalieri. Prefazione di Sofia Cramerotti.
17,00

In te omnia sunt (tutto dipende da te)

di Mauro Turrini

Libro: Copertina rigida

editore: SENECA EDIZIONI

anno edizione: 2010

pagine: 56

È la più semplice ed evidente di tutte le verità, eppure così poco conosciuta! Tutto dipende da te: lo intuisci e lo senti come appello quotidiano alla tua coscienza; è l'invito alla consapevolezza della tua grandezza, all'elevazione somma della tua dignità. Ci voleva una persona straordinaria ad annunciare con passione e vigore questo messaggio d'amore. Perché di pagine d'amore si tratta. Di amore per la Vita. Di amore per te. Ci voleva niente meno che un'enciclica! "In te omnia sunt" è la lettera di Papa Urano I all'umanità per indicare ad ogni uomo e donna della terra la strada per innalzarsi verso la realizzazione piena della propria esistenza nel mondo. Sono le parole dell'Universo; è la voce spirituale del Tutto che abbraccia ogni mente e ogni cuore. Sono pagine di appassionato scorrere della vita nell'animo umano. Nell'ammirazione. Nell'estasi per la bellezza innata di ogni uomo e di ogni donna.
10,00

Politiche e management pubblico per l'arte e la cultura

di Alex Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: Egea

anno edizione: 2009

pagine: 200

L'analisi delle politiche pubbliche nel settore artistico e culturale rappresenta un terreno d'indagine di crescente interesse in Italia e all'estero. Nel tempo, infatti, sono state proposte differenti chiavi di lettura per fotografare e interpretare il ruolo che diversi attori pubblici e privati svolgono in quest'area di policy. A una prospettiva storica e sociologica sull'evoluzione delle politiche è, infatti, succeduta un'analisi delle ragioni e conseguenze economiche del finanziamento pubblico all'arte e alla cultura fino ad arrivare allo sviluppo di diversi studi comparativi sulle modalità attraverso le quali le politiche culturali vengono implementate e le istituzioni culturali gestite e valutate. Questo volume rappresenta una prima sistematizzazione dei contributi teorici ed empirici sulle modalità di formulazione, implementazione e valutazione delle politiche pubbliche per l'arte e la cultura. Le riflessioni dell'autore si concentrano soprattutto sugli aspetti implementativi, facendo costante riferimento a pratiche e modelli di management e politica culturale sviluppatisi in tempi recenti in Italia e nei principali Paesi Occidentali.
18,00

La contrada di Stranfora ad Arco. Appunti di storia e di umanità

di Romano Turrini

Libro: Copertina rigida

editore: IL SOMMOLAGO

anno edizione: 2019

pagine: 256

Il libro presenta diversi aspetti storici e sociali riferiti alla contrada di Stranfora di Arco.
20,00

Fernand Deligny

di Nicola Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: Orthotes

anno edizione: 2018

pagine: 170

Fernand Deligny è stato una figura chiave della pedagogia francese del Novecento, che a partire dagli anni Cinquanta ha contributo a ripensare la "presa in carico" dei bambini autistici al di fuori delle strutture istituzionali. Congiuntamente alla pratica strettamente pedagogica egli ha elaborato un'originale riflessione sullo statuto dell'immagine e del suo ruolo nei processi di soggettivazione. Educatore anomalo, defilato, anti accademico, ma anche grande scrittore, Deligny ha tentato di cartografare proprio quella vita singolare e insieme comune che appare in filigrana nelle esistenze silenziose dei bambini autistici. Un tentativo, il suo, di resistere alla mortificazione della vita e dell'immagine e, allo stesso tempo, di mostrare come fosse indispensabile pensarle assieme per indicare quel nesso che le rende qualcosa d'insostituibile: un'immagine vivente, tangibile e impenetrabile come la pietra, e tuttavia mobile e permanente come l'acqua.
17,00

Le pietre dell'identità italiana. Materiali, lavorazioni, design. Ediz. italiana e inglese

di Davide Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: EDIFIR

anno edizione: 2018

pagine: 173

Quasi tutte le regioni italiane presentano una straordinaria ricchezza e varietà di pietre che storicamente hanno dato corpo alle proiezioni creative di artigiani, scultori, architetti e designer, in molteplici ambiti applicativi e alle più diverse scale di intervento. Si tratta di materiali che hanno alimentato, e implementano ancora oggi, numerose e peculiari culture progettuali e produttive, cariche di valenze identitarie non solo per gli immaginari collettivi locali, ma anche per le percezioni e le consapevolezze globali del terzo millennio. Il volume intende restituire uno spaccato significativo di tali culture materiali e identità litiche, analizzando la geografia dei siti estrattivi, le caratteristiche tecniche ed espressive delle pietre, le lavorazioni e le applicazioni storiche e contemporanee.
18,00

L'Italia fu grande quando fu grande la sua Marina

di Alessandro Turrini

Libro: Copertina morbida

editore: Aviani & Aviani editori

anno edizione: 2018

pagine: 232

"Che dire allora di questa opera di ingegno, di questo lavoro frutto di una intensa, prolungata riflessione? Ne condivido ogni singola parola, ne sottolineo l'originalità e la profondità del ragionamento, ne esalto la ricerca storica che la sottende, lunga, appassionata, meticolosa, ne apprezzo grandemente l'esattezza dei dati e delle cifre, ricavate da documenti autorevoli a prova di confutazione. Ecco allora comparire nel panorama delle cianfrusaglie pseudostoriche, un raggio di luce che ci viene non da un paludato - o peggio ancora autoproclamato - "maitre a penser" ma da un uomo, un ufficiale, un ricercatore che non si è mai arreso né allineato al pensiero corrente, curioso e deciso a scavare alla ricerca della possibile esistenza di un'altra verità, costi quel che costi se mai ce ne fosse bisogno (...)" (Dalla presentazione di Paolo Pagnottella Ammiraglio di Squadra - Presidente Nazionale ANMI)
22,00

Dro e Ceniga, cinque chiese, una comunità

di Romano Turrini

Libro: Libro rilegato

editore: IL SOMMOLAGO

anno edizione: 2018

pagine: 208

Viene illustrata la storia delle cinque chiese del territorio di Dro e Ceniga, con riferimento agli aspetti architettonici, artistici e alle tradizioni religiose.
30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.