Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Carlotta Conti

Manuale di procedura penale

di Paolo Tonini, Carlotta Conti

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2021

pagine: 1159

79,00

La preclusione nel processo penale

di Carlotta Conti

Libro: Copertina rigida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2014

pagine: 450

Nell'opera particolare attenzione è dedicata al problema della stabilità del giudicato, oggi aggredito su più fronti a partire dagli evanescenti tratti della revisione europea, fino ad arrivare alle spinose problematiche connesse agli effetti della retroattività della legge o, addirittura, dell'interpretazione più favorevole, che vedono impegnate simultaneamente la Corte di Strasburgo, le Sezioni unite e la Consulta. Si approfondisce, infine, l'insoluto dilemma delle vicende de libertate, in cui la preclusione segna i confini dell'incidentalità e traccia la nozione classica di giudicato e quella più moderna di "giudicato" cautelare. Sullo sfondo, si delinea progressivamente l'enigmatico volto della giurisprudenza, costantemente impegnata nella composizione di uno sfaccettato - ed intrigante - sistema multilivello di fonti in cui la tutela dei diritti fondamentali riconosciuti dalla Convenzione europea e dalla Costituzione svolge (o dovrebbe svolgere) un ruolo determinante, anche se discusso, nella creazione della norma nel caso concreto e dunque di vera e propria produzione del diritto.
53,00
45,00

Lineamenti di diritto processuale penale

di Paolo Tonini, Carlotta Conti

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2021

pagine: 713

Il volume illustra con un taglio concreto ed un linguaggio lineare ed immediato le linee generali del processo penale operando un continuo collegamento con le problematiche del diritto costituzionale e del diritto penale sostanziale. La presente edizione è aggiornata ai più recenti interventi legislativi tra i quali merita segnalare: 1. la legge di bilancio n. 178 del 2020 che ha riconosciuto il diritto dell'imputato ad ottenere un rimborso seppur parziale delle spese legali sostenute quando sia stato assolto con sentenza irrevocabile pronunciata in giudizio con formula piena; 2. il d.lgs. n. 10 del 2021 che ha semplificato la procedura passiva di esecuzione del mandato di arresto europeo dando attuazione al principio del mutuo riconoscimento; 3. i decreti-legge nn. 137 e 149 fusi ed incorporati dalla legge di conversione n. 176 del 2020 sulla normativa per l'emergenza sanitaria conseguente alla pandemia da Covid-19.
51,00

Accertamento del fatto e inutilizzabilità nel processo penale

di Carlotta Conti

Libro

editore: CEDAM

anno edizione: 2007

pagine: 540

45,00

Il diritto delle prove penali

di Paolo Tonini, Carlotta Conti

Libro: Copertina morbida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2014

pagine: 561

Giunto alla sua seconda edizione, il volume reca nuovi approfondimenti sulle questioni più scottanti e discusse nell'attuale dibattito giurisprudenziale e dottrinale. Così, il tema delle acquisizioni tecnologiche fruibili nell'inchiesta penale viene affrontato sia sotto il profilo della teoria generale, mediante una ricostruzione cartesiana dell'utilizzabilità delle prove atipiche lesive di diritti fondamentali, sia a livello applicativo attraverso l'analisi dei limiti di ammissibilità dei c.d. virus trojan idonei a captare automaticamente da remoto il contenuto di supporti informatici. In secondo luogo, la trattazione dell'applicabilità delle norme sulle prove nel procedimento incidentale è arricchita da una riflessione sull'attuale filone giurisprudenziale che ritiene operanti inedite preclusioni con riguardo alle quaestiones iuris risolte nel procedimento cautelare. Ancora, ci si sofferma sulla controversa materia dell'accertamento del rapporto di causalità in materia di responsabilità professionale da esposizione all'amianto, oggetto di una spaccatura giurisprudenziale. Nella parte sui mezzi di prova, viene esaminata criticamente la pronuncia delle Sezioni unite Aquilina in materia di riscontri alla chiamata di correo de relato non accompagnata dall'esame della relativa fonte. Inoltre, si prospetta un'esegesi organica della figura del testimone vulnerabile, investita anche di recente da una pluralità di interventi normativi non sempre coordinati tra di loro.
37,00

Il diritto delle prove penali

di Paolo Tonini, Carlotta Conti

Libro: Copertina morbida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2014

pagine: 562

Giunto alla sua seconda edizione, il volume reca nuovi approfondimenti sulle questioni più scottanti e discusse nell'attuale dibattito giurisprudenziale e dottrinale. Così, il tema delle acquisizioni tecnologiche fruibili nell'inchiesta penale viene affrontato sia sotto il profilo della teoria generale, mediante una ricostruzione cartesiana dell'utilizzabilità delle prove atipiche lesive di diritti fondamentali, sia a livello applicativo attraverso l'analisi dei limiti di ammissibilità dei c.d. virus trojan idonei a captare automaticamente da remoto il contenuto di supporti informatici. In secondo luogo, la trattazione dell'applicabilità delle norme sulle prove nel procedimento incidentale è arricchita da una riflessione sull'attuale filone giurisprudenziale che ritiene operanti inedite preclusioni con riguardo alle quaestiones iuris risolte nel procedimento cautelare. Ancora, ci si sofferma sulla controversa materia dell'accertamento del rapporto di causalità in materia di responsabilità professionale da esposizione all'amianto, oggetto di una spaccatura giurisprudenziale. Nella parte sui mezzi di prova, viene esaminata criticamente la pronuncia delle Sezioni unite Aquilina in materia di riscontri alla chiamata di correo de relato non accompagnata dall'esame della relativa fonte. Inoltre, si prospetta un'esegesi organica della figura del testimone vulnerabile, investita anche di recente da una pluralità di interventi normativi non sempre coordinati tra di loro.
35,00
37,00

Il diritto delle prove penali

di Paolo Tonini, Carlotta Conti

Libro: Copertina morbida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2012

pagine: 500

La prova penale è da sempre unita in un binomio inscindibile con l'essenza stessa del processo. Come è naturale attendersi in un sistema accusatorio, il codice del 1988 reca - sin dalla sua versione originaria - un'attenta regolamentazione degli strumenti conoscitivi, delle dinamiche acquisitive e delle regole di giudizio che segnano l'accidentato ed affascinante percorso verso l'accertamento processuale. Siffatta trama - più di una volta ritessuta dal legislatore e dal Giudice delle leggi - è costantemente illuminata dai precetti costituzionali sul "giusto processo" ed è arricchita da un'articolata giurisprudenza, oggi calibrata anche sugli imprescindibili parametri tratti dalla Convenzione Europea nell'esegesi della Corte di Strasburgo. Si delinea dunque un vero e proprio diritto delle prove penali, nel quale si coglie un arduo equilibrio, perseguito - spesso con approccio moderno e disincantato attraverso il metodo del bilanciamento tra gli interessi contrapposti.
33,00
20,66

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento