Libri di Dario Vergassola

Storie vere di un mondo immaginario. Cinque racconti delle Cinque terre

Storie vere di un mondo immaginario. Cinque racconti delle Cinque terre

di Dario Vergassola

Libro: Copertina rigida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2021

pagine: 128

Cosa avrebbe da dire un girino che abita uno stagno all'arrogante che cerca in tutti i modi di contaminare l'acqua? E cosa pensano davvero le acciughe sui banconi dei bar liguri di questa tradizione alimentare? Com'è, insomma, la vita in questo mondo alla rovescia in cui gli animali e le sirene parlano, si lamentano dell'uomo, lo sfidano e lo contrastano? In queste cinque storie di delicata ironia, di struggente tenerezza, comiche e malinconiche al tempo stesso, pungenti di satira sociale e disincantate e lucide, a essere protagonisti sono proprio loro, i dimenticati animali e le leggendarie creature del mare: pesci, totani, sirene, acciughe e polpi mettono qui in scena le loro storie d'amore impossibili, le loro tirate ecologiste, la malinconia di essere esclusi, il desiderio di scoprire il mondo lanciandosi in mille spericolate avventure. Il risultato è un ribaltamento provocatorio e ludico delle nostre certezze: le Cinque Terre, che ci apparivano solo come una costa perfetta per i turisti e popolata da pescatori, si trasformano in queste pagine in un mondo favolistico e spietatamente vero, fino ad assumere i tratti di un luogo in cui la leggenda è di casa e in cui è possibile guardare il mondo da un'altra prospettiva. Dario Vergassola, spezzino d'eccezione, libera in questa raccolta di racconti, illustrati da Mattia Simeoni, la sua vena più creativa, unendo all'inventiva e all'ironia, che siamo abituati ad apprezzare in lui, una vocazione narrativa di grande intensità e leggerezza.
17,00
Se vuoi dirmi qualcosa, taci. Dialogo tra un ebreo e un ligure sull'umorismo

Se vuoi dirmi qualcosa, taci. Dialogo tra un ebreo e un ligure sull'umorismo

di Dario Vergassola, Moni Ovadia

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo +

anno edizione: 2020

pagine: 111

Il saggio Moni Ovadia tiene una lezione sull'ebraismo a Dario Vergassola e lui, da buon ligure, risponde e interpreta. Scopre di essere, per affinità, molto più vicino agli ebrei di quanto credesse in precedenza. Il cinismo caustico di Vergassola si lega allo humour tutto yiddish di Ovadia producendo uno scambio dal ritmo serrato in cui si demoliscono luoghi comuni con un'ironia disarmante. Così i due autori affrontano questo viaggio che, da dentro le pieghe dell'umorismo, arriva a parlare di attualità e antisemitismo, di intolleranza, razzismo, Olocausto, del bisogno di confini e del loro superamento: nato su un palcoscenico in occasione dell'omonimo spettacolo teatrale, questo libro racconta di come l'incontro fra due mondi diversi, quello della filosofia di Moni Ovadia e della comicità di Vergassola, possa dare vita a una riflessione pungente, necessaria, fondamentale e su come, nella società in cui viviamo, alla disperata ricerca di differenze si possa rispondere, magari ridendo, con una carrellata di cose che abbiamo in comune.
10,00
La ballata delle acciughe

La ballata delle acciughe

di Dario Vergassola

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2014

pagine: 129

Dario Vergassola racconta una stona divertente e malinconica ambientata nella provincia italiana a lui tanto cara. Le vicende hanno luogo nella periferia di La Spezia al bar Pavone, i cui frequentatori "nulla hanno da invidiare al bar di Guerre Stellari" e creano un microcosmo dove si riflettono tutti i pregi e i difetti dell'umanità. Popola il racconto una giostra di personaggi strani, buffi, a volte ridicoli ma anche molto realistici, pieni di paure, piccole e grandi manie, problemi quotidiani ed esistenziali. Come Lucio e Albe, due cassaintegrati che giocano la stessa partita a biliardo da anni senza mai arrivare a una fine, barando di continuo sul punteggio per far durare la partita in eterno; Giulianone che racconta di essere stato rapito dagli Ufo; Gigi il barista, detto anche Gigipidia perché sa non quasi tutto ma proprio tutto; l'ipocondriaco Ansia, detto anche Malattie Imbarazzanti; i tre fratelli Chiappa, orchi buoni che sfruttano i loro muscoli facendo i traslocatori sulle colline dietro le Cinque Terre. E infine Gino, impiegato statale con moglie e figli, protagonista di un avventuroso viaggio che lo porta da La Spezia fino in America, mentre gli amici dal bar seguono e commentano in diretta le sue rocambolesche avventure.
16,90
Panta Rai. La notizia scorre

Panta Rai. La notizia scorre

di Dario Vergassola

Libro: Copertina morbida

editore: Feltrinelli

anno edizione: 2011

pagine: 170

La notizia scorre, dalla televisione arriva in questo libro e diventa subito battuta. Perché, spesso, aggiungendo solo una parola, cambiando l'angolazione, il punto di vista con cui si guardano i fatti di cronaca e politica, una notizia può anche far sorridere, oltre che riflettere. E così, con "Panta Rai", Dario Vergassola rilegge e racconta il Paese reale e un Paese irreale, la nostra storia, il mondo. Tutto scorre, effettivamente: Berlusconi e la Minetti, Montezemolo e Marchionne, Bertolaso e Bossi, gli scandali economici e gli inciuci di palazzo, le orge di potere e le orge dopo il potere. Un libro per ridere, ma anche per ricordare un recente passato che altrimenti rischia di essere dimenticato troppo in fretta. Hanno collaborato a questo libro Marco Melloni, Dario Tiano, Tamborrino&Dimunno. Con una nota di Marco Travaglio.
14,00
E chi se la ricorda... Spèza? Pennellate di spezzinità

E chi se la ricorda... Spèza? Pennellate di spezzinità

di Marcello Delfino, Dario Vergassola

Libro: Copertina morbida

editore: Giacché Edizioni

anno edizione: 2014

pagine: 96

È il racconto garbato ed ironico della Spezia di ieri e di oggi, in cui compare la città, come gli spezzini l'hanno sempre conosciuta, con alcuni dei luoghi più amati e frequentati a fare da sfondo: il molo, i giardini, la stazione, le botteghe, i cinema e i teatri, come l'ormai perduto Monteverdi; animati da personaggi singolari e tipi bizzarri, che spesso si fanno ricordare per alcune spassose e immediate battute in dialetto. "Si parla di mugugno, frasi biascicate a denti stretti da personaggi che nei bar venivano classificati come 'cavalli' o 'grandi macchie'. Quando era la spezzinità, lo spirito che animava la poesia di Ubaldo Mazzini, a farla da padrona. Una miscela esplosiva di sarcasmo, autoironia, cazzeggio, cattiveria, improvvisazione e velocità di lingua." (D. Vergassola) Un omaggio divertente e affettuoso alla città ed ai suoi abitanti, dunque. "Pennellate di spezzinità" incorniciate in quadretti lievi ed umoristici, ai quali aggiungono un tocco artistico e "d'antan" una serie di fotografie d'epoca della città, in una veste accurata ed elegante.
10,00
LUNGA VITA AI PELANDRONI

LUNGA VITA AI PELANDRONI

di DARIO VERGASSOLA

Audio: CD Audio

etichetta: PID

anno edizione: 2001

36,22
Un annetto buono (ma neanche tanto). Da «si può fare!» a «non ce la faremo mai!»

Un annetto buono (ma neanche tanto). Da «si può fare!» a «non ce la faremo mai!»

di Dario Vergassola

Libro: Copertina morbida

editore: Salani

anno edizione: 2009

pagine: 190

2009: un anno difficile, un anno impegnativo, un anno di crisi... un po' come gli ultimi dieci quindici, a pensarci bene. Questo è il diario di un anno indimenticabile (o da dimenticare, dipende dai risultati elettorali) secondo Dario Vergassola, cronista impavido che con sommo sprezzo del ridicolo appunta e commenta deliri quotidiani di politici, capi di Stato, presidenti del consiglio, ministri, portaborse, papi e anche re; uno speciale reportage dal fronte della politica parlamentare e della cronaca quotidiana, dove gli eventi si susseguono vertiginosi e inverosimili più che in una fiction, lasciandoci a bocca aperta e con una gran voglia di cambiare canale. Peccato che ancora non esista un telecomando così potente da fare zapping tra le realtà, oltre che tra i reality. Posologia e modalità d'uso. Mentre legge questo resoconto, il lettore è caldamente invitato a meditare, ragionare e decidere in tutta coscienza se rivedere gli stessi avvenimenti in una prossima legislatura o se preferire, per una volta, che la Storia non si ripeta.
14,00
Calciatori e veline. Domande cattive a gente nel pallone

Calciatori e veline. Domande cattive a gente nel pallone

di Dario Vergassola

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2005

pagine: 135

I protagonisti-bersaglio di questo libro sono le due categorie più in vista e, forse, più desiderate del paese: veline e calciatori. Ecco quindi interviste a belle ragazze "televisive" e centravanti milionari, entrambi costretti a balbettii imbarazzati dai quesiti spiazzanti del comico spezzino. Un gioco che si fa beffe dei luoghi comuni del mondo del calcio e di quello della "soubrettitudine", ma anche delle risposte stereotipate e del linguaggio abusato da intervista, intrecciando in ironici doppi sensi sesso e pallone, donne e rigori.
7,80
Calciatori e veline. Domande cattive a gente nel pallone

Calciatori e veline. Domande cattive a gente nel pallone

di Dario Vergassola

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2004

pagine: 135

I protagonisti-bersaglio di questo libro sono le due categorie più in vista e, forse, più desiderate del paese: veline e calciatori. Ecco quindi interviste a belle ragazze "televisive" e centravanti milionari, entrambi costretti a balbettii imbarazzati dai quesiti spiazzanti del comico spezzino. Un gioco che si fa beffe dei luoghi comuni del mondo del calcio e di quello della "soubrettitudine", ma anche delle risposte stereotipate e del linguaggio abusato da intervista, intrecciando in ironici doppi sensi sesso e pallone, donne e rigori.
10,00
Me la darebbe? Le domande più irriverenti

Me la darebbe? Le domande più irriverenti

di Dario Vergassola

Libro

editore: Mondadori

anno edizione: 2003

pagine: 174

Dario Vergassola è quello che in tv la chiede a tutte. "Me la darebbe?" raccoglie fedelmente i botta e risposta del comico spezzino nel tentativo di portarsi a letto le soubrette dell'Italia televisiva. Ma può servire anche come manuale per approcciare con successo ogni ragazza. "Chiederla è lecito, rispondere è cortesia" (Dario Vergassola).
8,80
Lunga vita ai pelandroni

Lunga vita ai pelandroni

di Dario Vergassola, Marco Melloni

Libro: Copertina morbida

editore: Piemme

anno edizione: 2001

pagine: 175

Arriva il giorno del Giudizio Universale e le cose si mettono male per Dario Vergassola, un metro e sessanta di spezzino bianco pallido e precocemente calvo, pelandrone per scelta, maschio per autocertificazione, padre per insufficienza di prove, comico per necessità, ipocondriaco per vezzo. Un uomo che negli anni '60 ha fatto la storia - e anche la matematica - a settembre. Un uomo che si è fatto da solo, ma se si fosse lasciato aiutare sarebbe stato meglio. Era impiegato statale, e lavorava pochissimo. Poi ha scoperto che poteva fare di meno.
7,90
Lunga vita ai pelandroni

Lunga vita ai pelandroni

di Dario Vergassola, Marco Melloni

Libro

editore: Piemme

anno edizione: 2000

Arriverà il giorno del Giudizio Universale. Dio chiamerà davanti a Sé Dario Vergassola e gli chiederà: "In nome del cielo, Mi vuole spiegare che cosa ha fatto tutto questo tempo?". Questo libro è il frutto immaturo del contesto sociale in cui la personalità di Vergassola si è sviluppata, tra cattive amicizie e dubbie letture: consideratelo come l'ennesimo puerile espediente dell'autore per pagare le rate della barca.
12,91