Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Emilio De Marchi

Il cappello del prete

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

anno edizione: 2015

pagine: 224

Un barone travolto dai debiti. Un prete arricchitosi con lotto e usura. Una villa vesuviana. Un morto. E un cappello, l'oggetto indistruttibile che darà vita a una serie di colpi di scena. Sono gli ingredienti del primo romanzo noir italiano. Ambientata in una Napoli per nulla pittoresca e raccontata con scrittura svelta e moderna, la vicenda si svolge a partire dall'omicidio del prete e si alimenta degli incubi e delle ossessioni del suo assassino, teso a inseguire quel cappello che sempre sembra sfuggirgli: perché "il prete avrebbe potuto, nella sua misericordia, perdonare; il cappello, no". De Marchi conduce il lettore attraverso i meandri di un raffinato giallo psicologico sfruttando gli ingredienti narrativi del romanzo d'appendice, nella convinzione che "l'arte è cosa divina; ma non è male di tanto in tanto scrivere anche per i lettori".
12,00

Demetrio Pianelli

di Emilio De Marchi

Libro

editore: Ugo Mursia Editore

anno edizione: 2015

pagine: 280

Oppresso dai debiti, Cesarino Pianelli si suicida dando in consegna la sua famiglia al fratello Demetrio, modesto e timido impiegato. Anche la bella cognata Beatrice deve affrontare sacrifici e rinunce che la fanno maturare. Demetrio se ne innamora, ma non osa dichiararsi. Cerca di difenderla dalle attenzioni del capufficio, cosa che gli costa una sospensione e un trasferimento. Però Beatrice finisce con lo sposare il buon cugino Paolino e Demetrio resterà di nuovo solo.
16,00

Il punto esclamativo e altri incubi ortografici

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2017

pagine: 80

Perché lo scrivano Perekladin non ha mai usato in tutta la sua vita il punto esclamativo? Si può odiare la vocale «U» al punto di uscire di senno ed essere rinchiusi in manicomio? E può la burocrazia trasformare la banale richiesta di un ufficio postale periferico in un caso aggrovigliato che coinvolge persino il ministro? I tre brevi racconti di Cechov, Tarchetti e De Marchi riuniti in questo piccolo libro confermano che la scrittura è un ricco deposito di incubi, gaffe, incomprensioni, malintesi e ilarità. Eppure, talvolta, ossessioni ed errori servono a scoprire fatti nuovi, a condizione di saper fare buon uso delle inesattezze e degli abbagli. Perché da un errore creativo - insegnano i grandi maestri - può nascere una grande storia: «Chi farà pochi errori farà anche poche scoperte».
8,50

Milanin Milanon. Milano e i suoi dintorni. Prose cadenzate milanesi e altri scritti lombardi

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI SELECTA

anno edizione: 2018

pagine: 94

Da queste pagine di Emilio De Marchi esce un vivo ritratto della Milano di fine Ottocento che parte dalla malinconica poesia in dialetto di "Milanin Milanon" per arrivare alle visitazioni turistiche dei dintorni di Milano e della Brianza. De Marchi ci racconta l'ambiente sociale in cui ogni personaggio si muove, e ci viene descritto all'interno di una comunità omogenea e chiusa in sé stessa, il Milanin. Contemporaneamente propone il ritratto della Milano di fine secolo in cui alla chiusa comunità in cui tutti si conoscono e le vie si intrecciano, si accosta la moderna metropoli regolata dai principi della nuova morale borghese, il Milanon.
15,00

Il signor dottorino

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: Ecra

anno edizione: 2018

pagine: 130

Marco, giovane medico "studioso e valente" e "stimato per la nobiltà del suo carattere e per l'affabilità del suo tratto", un giorno a passeggio sulle rive del lago di Como, pensa a Severina, giovane anch'essa, bella e affascinante, venuta a vivere da quelle parti due mesi prima. Il "dottorino" - così è chiamato Marco - si innamora di lei, figlia di un barone. Ed è proprio il padre che un giorno lo chiama per curarla: in quell'occasione Marco viene a sapere che è malata gravemente. Ma di cosa soffre Severina? E come aiutarla a guarire? Pubblicato sulla rivista Vita Nuova nel 1876, il romanzo affronta un tema, di derivazione "scapigliata", tipico della produzione di De Marchi: lo sdoppiamento, qui risolto in una divertente commedia degli equivoci.
9,00

Vecchie e nuove storie

di Emilio De Marchi

Libro: Libro in brossura

editore: Soldiershop

anno edizione: 2018

pagine: 164

In questo volumetto di racconti, pubblicato nel 1895, De Marchi ne dipinge davvero di ogni colore: ci mette un po' di sangue, qualche schizzo di fango, il biancore dei paesaggi innevati e il verde delle campagne attorno alla città. Aggiunge la ruggine di qualche malaffare, ma bilancia con chiari tocchi d'umorismo e un impianto scenico sempre ben definito e accattivante.
6,99

Giacomo l'idealista

di Emilio De Marchi

Libro: Libro in brossura

editore: Ecra

anno edizione: 2017

pagine: 408

Giacomo Lanzavecchia, giovane insegnante di filosofia, torna al paese natale dopo le campagne con i garibaldini. Lo aspetta, però, una situazione disastrosa: la vecchia fornace di famiglia è fallita e il padre si è dato all'alcol. Il protagonista decide così di rinunciare ai propri sogni e al matrimonio con l'amata Celestina per andare a lavorare dal vecchio conte Magnenzio, appassionato studioso, che gli offre anche ospitalità nel suo castello. Sembra che tutto proceda per il meglio, ma il ritorno a casa del figlio del conte cambierà drasticamente la situazione.
18,00

Le due Marianne. In appendice: I coniugi Spazzoletti

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: Otto/Novecento

anno edizione: 2017

pagine: 100

Questo testo data presumibilmente 1896, anno della sua rappresentazione presso il teatrino "familiare" di Paderno Dugnano, luogo di villeggiatura dei De Marchi. La messinscena fu dello stesso autore che ebbe un ruolo nella recitazione accanto ad altri attori dilettanti. L'intera commedia prende le mosse da un fortuito scambio di mogli dallo stesso nome, le due Marianne del titolo, verificatosi in una stazione ferroviaria al momento della partenza di un treno. L'equivoco innesta subito il confronto comico, e fra i quattro protagonisti si propone un felice contrasto, sia per la differenza di età, sia per la diversa estrazione sociale. Ciò che attrae il lettore, tuttavia, non è soltanto la "fabula", ma i vari registri linguistici e stilistici con cui De Marchi compone il suo testo, rivelatori non solo della maestria dell'autore, ma insieme specchio e simbolo di una realtà sociale che l'autore è sempre incline a misurare e interpretare.
12,00

Il cappello del prete

di Emilio De Marchi

Libro

editore: Gammarò Edizioni

anno edizione: 2015

12,00

Arabella

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: Gemini Grafica

anno edizione: 2013

Protagonisti della vicenda sono il ricco borghese e affarista Tognino Maccagno, suo figlio Lorenzo, dissipatore delle sostanze del padre, e la moglie di quest'ultimo, Arabella, di estrazione più umile e pronta a sacrificare se stessa per mero senso del dovere. Per salvare la sua famiglia, rovinata economicamente da un'infame truffa del Maccagno, la ragazza accetta di sposarne il giovane e scioperato figlio. La storia prende spesso pieghe melodrammatiche, in armonia col gusto proprio del feuilleton. I romanzo di scuola verista e naturalista presenta notevoli pagine di ricostruzione dell'ambiente milanese piccolo-borghese.
10,00

Demetrio Pianelli. Ediz. inglese

di Emilio De Marchi

Libro: Copertina morbida

editore: BOOKSPRINT

anno edizione: 2013

pagine: 80

11,40

Milanin Milanon

di Emilio De Marchi

Libro

editore: Acquaviva

anno edizione: 2012

pagine: 60

10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.