Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Enzo A. Cicchino

Prima dello specchio. Trilogia per teatro

di Enzo Cicchino

Libro: Copertina rigida

editore: La Rondine Edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 180

"Prima dello specchio" è la raccolta di tre copioni teatrali: "Gli ombrelli", "Pugilatori" e "Sentenza". Ne "Gli ombrelli" in un salone borghese la lite fra i due padroni di casa diventa lo sfondo del dialogo fra i loro ombrelli, dietro i cui discorsi e allusioni si nascondono il passato nazista di Franco e tutti gli orrori da lui commessi. Il suo marciume interiore diventa visibile nella sua immagine riflessa mentre si smarrisce imprigionato nel suo labirinto di specchi, che lo porta via con sé nell'esplosione finale. "Pugilatori", invece, affronta la complessa tematica del rapporto dell'uomo con l'altro e della difficoltà del trovare il giusto equilibrio tra la realizzazione personale e quella della propria socializzazione: il pugile Buck è completamente teso a raggiungere la meta tanto ambita, ossia il successo contro l'avversario Roger, ma l'impegno profuso per ottenere il successo lo allontana dalla moglie Mary, che stanca di aspettarlo lo abbandona. Il percorso dalla coralità de "Gli ombrelli", attraverso i dialoghi quasi a due dei "Pugilatori", si chiude col monologo di "Sentenza", in cui il perito settore Penelope seziona il cadavere di un'anziana donna, che poi lei capirà essere sua madre.
12,00

Il duce attraverso il Luce. Una confessione cinematografica

di Enzo A. Cicchino

Libro: Copertina morbida

editore: Ugo Mursia Editore

anno edizione: 2010

pagine: 838

La storia della controversa alleanza Mussolini-Hitler dagli inizi fino al tragico epilogo di piazzale Loreto raccontata attraverso i cinegiornali Luce, strumento principe della propaganda mussoliniana. Dall'analisi accurata dei materiali emerge una verità sorprendente: i filmati rivelano il contrario di quanto la propaganda del regime affermava a parole: per il nazismo avversione mista a timore, e per la «perfida Albione» attrazione e rispetto. L'autore, abile documentarista, percorre la parabola che conduce alla guerra seguendo puntualmente le vicende del conflitto sempre scandite dai trionfalistici e ambigui cinegiornali integrati con i Combat Film alleati e gli UFA tedeschi, quando la crisi delle forze dell'Asse e la caduta di Mussolini interrompono bruscamente il flusso dei filmati Luce. Una ricostruzione quasi cinematografica che rivela un lato poco conosciuto di Mussolini e fa rivivere al lettore le vicende e l'atmosfera di quegli anni.
25,00

Correva l'anno della vendetta. Schio, Oderzo e altri eccidi del dopoguerra

di Enzo A. Cicchino, Roberto Olivo

Libro: Copertina morbida

editore: Ugo Mursia Editore

anno edizione: 2013

pagine: 390

La notte fra il 6 e il 7 luglio 1945 nelle carceri mandamentali di Schio, nel Vicentino, si consumò un orribile fatto di sangue. Alcuni partigiani scaricarono diverse raffiche di mitra su un centinaio di prigionieri accusati di essere fascisti. Nell'eccidio perse la vita una cinquantina di persone; altrettante, miracolosamente sopravvissute, furono condannate a portare per sempre sul proprio corpo i segni del massacro. Cinquant'anni dopo, all'inizio degli anni Novanta, una troupe televisiva conduce un'inchiesta sull'episodio, raccogliendo preziosa documentazione e interviste ai testimoni, ai parenti delle vittime e ai sopravvissuti. In questo libro la ricostruzione dell'eccidio di Schio, grazie al ricco materiale ricavato nell'indagine, si allarga ad altri eventi sanguinosi di quel tragico periodo. Regolamenti di conti, esecuzioni sommarie, stragi ingiustificate, come a Oderzo o alla Cartiera di Mignagola, l'orrore delle foibe, il "triangolo della morte", la Volante Rossa e poi i processi negli anni Cinquanta: pagine macchiate di sangue della storia dell'immediato dopoguerra italiano e della faticosa nascita della democrazia dopo vent'anni di fascismo e dopo gli orrori della Seconda guerra mondiale.
18,00

Caccia all'oro nazista. Dai lingotti della Banca d'Italia ai beni degli ebrei: indagine sui tesori scomparsi

di Enzo A. Cicchino, Roberto Olivo

Libro: Copertina morbida

editore: Ugo Mursia Editore

anno edizione: 2011

pagine: 328

Nell'ottobre del 1943, i nazisti prelevarono alcune tonnellate d'oro dalla Banca d'Italia e le trasportarono prima a Milano e poi in un bunker all'interno del forte asburgico di Fortezza, in Alto Adige, per trasferirne poi parte in Germania l'anno successivo. La "febbre dell'oro", nei giorni convulsi del periodo bellico e dell'immediato dopoguerra, riguardò sia i nazisti sia i loro fiancheggiatori. Molti tesori, occultati in Baviera, Austria e Italia, sono stati ritrovati, ma di altri s'è persa ogni traccia, facendo nascere miti e leggende sui lingotti della Banca d'Italia e della Reichsbank, ma anche sui beni degli ebrei e sul tesoro di Dongo. Le ricerche condotte sul campo da una troupe televisiva negli anni Novanta, fra Trentino Alto Adige, Austria, Svizzera e altre località italiane, sono il pretesto per approfondire l'argomento con materiali inediti raccolti spulciando gli archivi e intervistando i protagonisti. L'indagine sui tesori scomparsi apre altri misteri sulla complessa storia d'Italia e d'Europa nel dopoguerra.
18,00

Mussolini. Intrighi, amori, tradimenti e superstizioni marzo 1919-aprile 1945

di Enzo A. Cicchino, Roberto Olivo

Libro: Copertina morbida

editore: Nordpress

anno edizione: 2006

pagine: 272

La crescita e la decadenza del fascismo e del suo artefice, Benito Mussolini, un mito di massa, un culto della personalità che sfiorava il fanatismo. La storia del Ventennio letta trasversalmente, con rigore e ironia, attraverso l'occhio della gente comune, le lettere delle donne fasciste a Mussolini, i rapporti dei servizi segreti sulla corrispondenza, la stampa di regime e quella estera, i diari degli antifascisti in esilio, le barzellette nei caffè. Non solo la grande storia, la marcia su Roma, la guerra d'Etiopia e quella civile spagnola, le leggi razziali, il secondo conflitto mondiale, ma anche la grandezza e le bassezze di Mussolini, il suo carisma e le sue contraddizioni, curiosità e spigolature sul Ventennio: i duelli del Duce, gli attentati, l'Ovra, le case di tolleranza, le bizzarrie di Starace, l'harem di Palazzo Venezia, l'amore di Benito e Claretta, i complotti, il patto scellerato con Hitler. E poi la radio, le canzonette, l'educazione fascista, la propaganda, la moda autarchica, la pubblicità, il cinema di regime, il teatro per le masse, lo sport, i fumetti e la nascita della televisione fascista. Due date racchiudono l'opera: 23 marzo 1919 (la nascita dei Fasci di Combattimento), 29 aprile 1945 (la radio annuncia che i corpi di Mussolini e della Petacci sono stati appesi in piazza Loreto, dove otto mesi prima furono trucidati da una Brigata Nera quindici partigiani).
22,00

La grande guerra dei piccoli uomini

di Enzo Cicchino, Roberto Olivo

Libro

editore: Ancora

anno edizione: 2005

pagine: 304

A 90 anni dall'ingresso in guerra dell'Italia un libro che prosegue la collaborazione con gli autori della fortunata serie televisiva RAI "La Grande Storia". Lettere, memoriali, canzoni, esperienze di soldati al fronte, fanno da filo conduttore e ricostruiscono "dal basso" l'intera vicenda della Grande Guerra e dei destini dell'Europa. Un passaggio dal video alla carta stampata che guadagna i tempi più riflessivi della lettura, senza rinunciare allo stile e ai ritmi del documento televisivo. Un vero reportage dal fronte, fatto di facce e di destini umani, per lo più senza nome, che davanti all'avanzare della storia si sono trovati a essere in prima linea.
15,00

Mussolini-Churchill. Il carteggio. Indagine su uno dei grandi misteri del Novecento

di Enzo A. Cicchino, Roberto Colella

Libro: Copertina morbida

editore: Ugo Mursia Editore

anno edizione: 2016

pagine: 206

Che cosa è rimasto del carteggio Mussolini-Churchill? È realmente esistito? Questo testo ricostruisce cinquant'anni di ricerche, di testimonianze, di carte presunte e di fatti relativi ad esso. Un'indagine sviscerata dall'analisi di documenti d'archivio, giornali e testi, accadimenti ancora vivi nella memoria storica. Diverse le piste seguite, diversi i racconti dei protagonisti, diversi gli stessi protagonisti spesso nascosti dietro una falsa identità. E diversi sono anche i volti e gli stati d'animo di coloro che hanno posseduto o avrebbero posseduto questo materiale scottante. Un vero e proprio rompicapo che ancora oggi affascina e appassiona numerosi studiosi.
16,00

Via Rasella. L'azione partigiana e l'eccidio delle fosse ardeatine 23-24 marzo 1944

di Enzo A. Cicchino, Roberto Olivo

Libro: Copertina morbida

editore: Nordpress

anno edizione: 2007

pagine: 352

L'attentato di via Rasella (23 marzo 1944) e l'eccidio di rappresaglia delle Fosse Ardeatine (24 marzo) sono due tra i più controversi episodi della seconda guerra mondiale, attorno ai quali sono nati misteri, polemiche, falsificazioni e processi giunti sino ai giorni nostri. Oltre a esaminare minuziosamente gli antefatti, le motivazioni e il contesto storico in cui maturarono gli eventi con documenti e testimonianze spesso inediti, gli autori ricostruiscono cronologicamente quei giorni fatidici. Lo fanno ora per ora, mettendo a confronto versioni dei fatti spesso nettamente divergenti, in una coinvolgente suspense storica, arricchita dai retroscena raccolti per un'inchiesta televisiva su via Rasella firmata da Enzo Antonio Cicchino.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.